User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 22
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Ancora Oneto: Biagi, giù le mani dalle nostre lingue!

    Note dalla Terra di Mezzo
    Biagi, giù le mani dalle nostre lingue!
    di Gilberto Oneto

    Uno se ne sta per un paio di settimane in vacanza in un Paese lontano dove non arrivano televisioni e giornali del Bel Paese (in senso geografico e non caseario), poi torna e non ha perso niente perché tanto le notizie sono sempre le stesse: calcio, ammazzamenti e ministri ligera e lingualunga. Ci sono volte che basta prendere dei giornali vecchi, cambiare la data, e non se ne accorge nessuno.
    Uno di questi elementi di staticità e di eternità della vicenda italiona è costituito da Biagi Enzo. Sia perché (e ne siamo felici per lui) fa parte delle più salvaguardate antichità della penisola ma anche perché ripete con rassicurante monotonia sempre gli stessi mantra di regime. Non importa quale regime purchè sia un regime. Biagi (Enzo) è il rassicurante apostolo della banalità, è il cantore di tutte le opinioni scrupolosamente intonate al coro generale, è il rafforzatore dell’ovvio, è l’ayatollah del politically correct, è il surplus del condimento. Lui da il senso zen dell’eternità, del nulla che cambia, che c’è sempre chi comanda (e va assecondato) e chi si ribella (che va ricoperto di palate di giuso), è un incrocio fra un valium ideologico e il solito “ragazzino lasciami lavorare“, “fidati perché io so“. È un sapüta della mutua. Anzi è il sapüta, punto e basta. Questa volta si cimenta con i cartelli in lingua locale. Sul Corrierone ne spara un po’. Comincia con il dovuto tributo all’ovvietà: “Nessuno nega l’importanza dei dialetti: quello veneto, e anche il napoletano, sono addirittura delle lingue“. Sbagliato! Il Veneto è una lingua. Il Napoletano è una variante dell’Italiano (“Meridionale intermedio” secondo Giovanni Battista Pellegrini e secondo il Consiglio Nazionale delle Ricerche). Biagi (Enzo) cita Petrolini: “Uno stupido le inventa spesso, un cretino le perfeziona“. Immagino si riferisca al Pellegrini e alla Lega che “nei cartelli stradali di Bergamo è riuscita a far aggiungere la scritta Berghem al preesistente nome italiano“. Quel “preesistente” sarebbe sublime se non fosse ignobile. Berghèm è come è chiamato il posto da su per giù duemila anni: Bergamo se va bene è il prodotto di un erudito rinascimentale, e se va male, la trovata di un topografo settecentesco. È Bergamo a essere letteralmente una “scritta“, nel senso che è il prodotto di una necessità di scrittura. Berghèm è sempre stato (finora) infatti solo pronunciato.
    Ma il Biagi (Enzo) è evidentemente uno di quelli che da più importanza a chi si inventa i nomi dei posti piuttosto che rispettare secoli e millenni di consuetudine. Da buon emiliano sarà suppongo molto affettuosamente legato a un nome inventato per la sua terra da Cesare Correnti poco più di un secolo fa. Gli vanno - ne sono sicuro - benissimo tutte le trascrizioni dei topografi dell’IGM che hanno sottoposto a pesanti lifting di italianizzazione milioni di toponimi, con effetti sempre squallidi, spesso tristemente ridicoli. Nel Pavese Senar (“cenere“, luogo della cenere) è diventato San Re, una sorta di toponomastico sposalizio fra il Trono e l’Altare di grande attualità in questi giorni; in Piemonte Moj rutund (“laghetti rotondi“) è diventato - spia di pelasgiche propensioni - Mogli Rotonde e Ser vej (“altura antica“) è stato trascritto Cervelli, senza grande impiego di materia grigia. Il florilegio delle demenzialità tricolori è ricchissimo, fino al commovente patriottismo di un Glockenkarkopf (“cima a forma di campana“) trasformato dal Tolomei in Vetta d’Italia. Giuseppe Tolomei è stato il vero grande poeta dell’italianizzazione assoluta della toponomastica e del rispetto per le numerosissime veline che nel ventennio sono state emanate in materia di cancellazione dei dialetti. Pré Saint Didier non è forse mai stato trasformato in Presa nel Didietro come sosteneva qualcuno, ma è certo che alcuni residenti della valdostana La Thuile si sono visti recapitare ancora l’anno scorso dall’Amministrazione postale degli avvisi con l’intestazione patriottica di Porta Littoria. I solerti funzionari postali erano rimasti alle veline di Tolomei e di Starace e possono sicuramente godere della robusta solidarietà del Biagi (Enzo): è forse a tutta questa bella comitiva che meglio si adatterebbe la citazione di Petrolini.
    La patria si difende anche facendo la guardia a un cartello stradale. Anche quando la toponomastica non è necessariamente sovversiva: si è mai fatto il nostro un viaggio nella centralistissima Francia a vedere i cartelli in Provenzale, Occitano, Bretone, Alsaziano, eccetera che la Francia giacobina non solo tollera ma addirittura promuove?
    Biagi (Enzo) è un patriota (ai suoi tempi si scriveva “patriotta” con due t) e si attacca a tutto per difendere la sacralità dell’unità di quella che ritiene essere una nazione, di quella che è segnata in verdino sul Calendario Atlante tascabile De Agostini e che perciò, secondo la sua inossidabile logica dell’ovvio, è uno spezzone di verità eterna. Alla faccia delle mutevolezze della storia e dei legittimi cambi di opinione dei popoli.
    Così il Biagi (Enzo) rende un grande servizio alla difesa dell’unità nazionale italiana. Non per le cose che dice e che scrive e per l’aria azzimata con cui lo fa (che inducono i più ad aspirare alla cittadinanza dello Swaziland o a rimpiangere Re Bomba) ma perché non si può non pensare che, nel felice giorno dell’indipendenza della Padania, il Biagi continuerebbe a imperversare al di qua della linea gotica. Ce lo troveremmo qui a difendere con identica pedanteria e banalità la Padania. Questa agghiacciante prospettiva raffredda molti entusiasmi padanisti.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    R.i.P. quorthon
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Asa Bay
    Messaggi
    1,791
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ho avuto il piacere di leggerlo ieri sul giornale.....bellissima e divertente la chiosa!
    --------------
    The Warrior

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Divertente? Triste e amara direi io, cristo, goni volta che rileggo coem hanno sfregiato i sacri nomi delle nostre terre padane l'itaglia mi fa sempre più schifo, paese di merda...

  4. #4
    www.leganordromagna.org
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Romagna Nazione Padana
    Messaggi
    4,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Nanths
    Divertente? Triste e amara direi io, cristo, goni volta che rileggo coem hanno sfregiato i sacri nomi delle nostre terre padane l'itaglia mi fa sempre più schifo, paese di merda...
    sono d'accordo con te il grande Oneto (grazie davvero di esistere!! i suoi pezzi sono fantastici) usa un tono sarcastico e ridicolizzante della misera figura degli itaglioni alla enzo biagi...ma la vera anima dell'articolo, il suo vero fine è di far risaltare l'amarezza e la rabbia di chi legge per il modo con cui questo schifo di stato ha stuprato le nostre lingue e i nomi dei nostri luoghi.
    il chiaro riferimento all'emilia (nome creato ad arte...) ne è un esempio lampante.

  5. #5
    PADANIA LIBERA!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    4,497
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Ancora Oneto: Biagi, giù le mani dalle nostre lingue!

    Grande Oneto!
    Saluti Padani

  6. #6
    R.i.P. quorthon
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Asa Bay
    Messaggi
    1,791
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Nanths
    Divertente? Triste e amara direi io, cristo, goni volta che rileggo coem hanno sfregiato i sacri nomi delle nostre terre padane l'itaglia mi fa sempre più schifo, paese di merda...
    ma si pirlùn...l'è istess!!!
    --------------
    The Warrior

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sarebbe bello che qualcuno si muovesse per restituire dignità e nome vero a quei luoghi sfregiati dai burocrati fascisti. Chi potrebbe opporsi alla restaurazione della situazione "di diritto"? con quali scuse, quali giustificazioni? Nessuno della Lega in Parlamento si muove? Certo i giornalini sono tutto un altro business...però queste battaglie sarebbero davvero importanti...

  8. #8
    R.i.P. quorthon
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Asa Bay
    Messaggi
    1,791
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Nanths
    Sarebbe bello che qualcuno si muovesse per restituire dignità e nome vero a quei luoghi sfregiati dai burocrati fascisti. Chi potrebbe opporsi alla restaurazione della situazione "di diritto"? con quali scuse, quali giustificazioni? Nessuno della Lega in Parlamento si muove? Certo i giornalini sono tutto un altro business...però queste battaglie sarebbero davvero importanti...

    Dopo le ferie, sicuramente....vedrai....
    --------------
    The Warrior

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ci credo poco, Oneto da solo non può fare granchè...gli altri sono imepgnati su altri fronti...

  10. #10
    R.i.P. quorthon
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Asa Bay
    Messaggi
    1,791
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Nanths
    Ci credo poco, Oneto da solo non può fare granchè...gli altri sono imepgnati su altri fronti...
    Fidati, sul serio....
    --------------
    The Warrior

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 45
    Ultimo Messaggio: 05-11-12, 01:59
  2. Giù le mani dalle lingue locali
    Di isoica nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 55
    Ultimo Messaggio: 12-09-09, 21:48
  3. Ancora Oneto...Sempre Oneto...Basta Oneto...!!!
    Di montecristo2006 (POL) nel forum Padania!
    Risposte: 59
    Ultimo Messaggio: 19-07-07, 21:32
  4. Le nostre lingue...
    Di Cilento Nazione nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 14-11-03, 00:46
  5. Biagi, giù le mani dalle nostre lingue!di Gilberto Oneto
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 31-07-02, 15:08

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226