User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Question O Signur....ecco Qua Un Altro Razzista...

    Se le regole ci sono, tutti devono rispettarle


    di Andrea Mascaretti

    Non tutte le regole vanno rispettate
    Non tutti i cittadini devono rispettarle
    Ma per le tasse niente sconti
    I lavavetri però non le pagano


    Forse non tutte le regole che governano il mondo del lavoro e delle attività commerciali vanno rispettate o forse non tutti i cittadini sono tenuti a rispettarle in ugual modo.

    Chi ha un negozio, una tabaccheria o un ristorante, ad esempio, sa bene quali e quante siano queste regole: le insegne devono avere certi requisiti, ci vuole il registratore di cassa, l’impianto elettrico deve essere a norme, il bagno deve consentire l’accesso agli handicappati, gli orari di chiusura vanno rispettati, bisogna avere tutte le licenze per le quali è necessario sostenere degli esami, fare delle visite e pagare delle tasse… Già, proprio quelle, le tasse.

    Le leggi sono, semplicemente, delle convenzioni che regolano la convivenza civile tra gli uomini. Quelle sopraccitate, in particolar modo, denotano un alto livello di civiltà, perché applicandole ci si preoccupa di garantire la sicurezza dei lavoratori, la loro qualità della vita e quella delle persone portatrici di handicap.

    Le tasse, invece, servono ad un governo, sia esso nazionale o locale, per finanziare l’erogazione di tutti i servizi necessari per i suoi cittadini: dalle strade agli ospedali, dalla pubblica sicurezza agli interventi sociali.

    Tutti siamo tenuti a contribuire al funzionamento della società nella quale viviamo, proporzionalmente al nostro reddito e ai nostri beni. Così, un popolo misura la sua civiltà sulle sue leggi democratiche e sulla capacità dei suoi cittadini di rispettarle e farle rispettare.

    Ci sono regole però, che soffocano il commercio, ma anche commerci, che sfuggono alle regole generando la cosiddetta concorrenza sleale o producendo profitti “in nero” o illegali.

    Se in una delle nostre grandi città vi è capitato di andare una sera al ristorante in dolce compagnia, quasi sicuramente, prima di aver terminato la cena, almeno due o tre signori di origine indiana, si saranno presentati al vostro tavolo cercando di rifilarvi, con ostinata e imbarazzante insistenza, delle rose a prezzi degni di un negozio del centro. Se poi, durante la giornata, avete usato l’auto, sicuramente qualche cortese signore marocchino vi avrà lavato i vetri al semaforo e qualcun altro, questa volta senegalese, avrà cercato di vendervi accendini o videocassette di contrabbando. Se, invece, avete viaggiato in metropolitana allora avrete incontrato suonatori ambulanti di origine Rom o Sinti che si alternano a donne kossovare che fanno la questua. In centro, invece, avete sempre la possibilità d’incontrare delle gentili signore cinesi che vendono foulards di seta e nuovamente dei senegalesi che commerciano in borsette e portafogli di marca, ovviamente falsi.

    Una cosa accomuna tutte queste persone, potete star certi, nessuno di loro paga le tasse. Eppure è un fenomeno diffusissimo e, chi acquista da loro, ugualmente colpevole, ha spesso il convincimento di fare una buona azione e pensa: “poverini”; quasi non fossero uomini come gli altri e non avessero una loro dignità.

    Questo diffuso senso di “obbligo riparatorio” nei confronti di certi immigrati extracomunitari (per i canadesi e gli svizzeri questo non vale), dovuto non si capisce bene se a colpe pregresse del colonialismo o più recenti della globalizzazione, ci fa pensare che sia giusto aiutarli visto che “almeno lavorano”, e quindi, che sia meglio chiudere un occhio sull’illiceità delle loro attività, altrimenti finirebbero fatalmente per fare di peggio.

    Chi lavora in nero, non dichiara redditi, è poi agevolato nell’assegnazione di una casa di edilizia pubblica, ha diritto al posto in asilo nido per i suoi figli e riceve contributi dai servizi sociali.Queste risorse vengono così ingiustamente sottratte a chi avrebbe diritto perché bisognoso.

    Ed è in questo clima di lassismo che viene penalizzato chi lavora onestamente, paga le tasse e mantiene una famiglia, sia essa italiana o extracomunitaria. A questo punto, sicuramente, chi considera banale il rispetto delle regole, non mancherà di trovare tra mille almeno un giusto motivo per considerare banale e superficiale questo articolo, ma il problema resta: se le regole ci sono, vanno rispettate da tutti.

    (30 LUGLIO 2002, ORE 110)

    ---------------------------------------------------

    E svegliarsi prima quando lo diceva qualcun altro no eh.....?


    ------pensiero------

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Bella scoperta, son 20 anni che diciamo queste cose e il giornalista de Il nuovo se ne accorge solo adesso, forse gli avranno rifilato un mattone al posto del videoregistratore o del telefoninoo gli avranno rubato in casa.Quando succede ad altri si è sempre pronti a difenderli, ma quando vengono toccati nel portafoglio ahi ahi ahi

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    11 Jul 2002
    Messaggi
    208
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Direi che questo è un vero razzista: anzichè dividere il marocchino rompicoglioni che ti vuol lavare il vetro a tutti i costi dal silenzioso indiano che con un sorriso ti propone silenziosamente l'acquisto di una rosa, li accomuna tutti.

    Bell'esempio di falso perbenismo di sinistra.

  4. #4
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Cannonball
    Direi che questo è un vero razzista: anzichè dividere il marocchino rompicoglioni che ti vuol lavare il vetro a tutti i costi dal silenzioso indiano che con un sorriso ti propone silenziosamente l'acquisto di una rosa, li accomuna tutti.

    Bell'esempio di falso perbenismo di sinistra.

    Complimentoni!!!!!! Lo sai che hai fatto un'osservazione veramente tosta?......In effetti la cosa l'ho sempre notata anch'io........quelli che ti offrono i fiori generalmente non ti vengono mai addosso al finestrino, ma ti alzano il mazzetto da lontano per invitarti a comperarlo e non ti rompono le palle più di tanto....vero... hai proprio ragione.......ciò non toglie cmq che è meglio stiano a casetta pure loro.....


    ---pensiero--

  5. #5
    PADANIA LIBERA!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    4,497
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Shaytan
    Bella scoperta, son 20 anni che diciamo queste cose e il giornalista de Il nuovo se ne accorge solo adesso, forse gli avranno rifilato un mattone al posto del videoregistratore o del telefoninoo gli avranno rubato in casa.Quando succede ad altri si è sempre pronti a difenderli, ma quando vengono toccati nel portafoglio ahi ahi ahi
    ahahah,sante parole!
    Chissà se il tizio in questione è venuto a firmare ai gazebi per raccoglata firme per l'abrogazione della turco napolitano?
    O meglio,chi ha votato alle ultime elezioni?I democristi?sarebbe bello saperelo,giusto per sapere cosa rispondergli!
    Saluti Padani

  6. #6
    Registered User
    Data Registrazione
    11 Jul 2002
    Messaggi
    208
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by pensiero



    Complimentoni!!!!!! Lo sai che hai fatto un'osservazione veramente tosta?......In effetti la cosa l'ho sempre notata anch'io........quelli che ti offrono i fiori generalmente non ti vengono mai addosso al finestrino, ma ti alzano il mazzetto da lontano per invitarti a comperarlo e non ti rompono le palle più di tanto....vero... hai proprio ragione.......ciò non toglie cmq che è meglio stiano a casetta pure loro.....


    ---pensiero--
    E perchè? Se uno non rompe i coglioni, viene in Italia per lavorare, non è un fondamentalista religioso e ha i numeri (ovvio che non mi riferisco ai venditori di rose) perchè negargli la possibilità di venire quì?

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226