User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    stanziale
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Terra di Ezzelino
    Messaggi
    3,177
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito ..Pannella ragiona con un'occhio solo...

    Marco Pannella al Caffè Moment
    http://www.ebraismoedintorni.it/
    di Deborah Fait
    Marco Pannella con la bandiera israeliana allacciata sul cuore e' stato uno
    spettacolo che ha commosso i presenti al Caffe' Moment di Gerusalemme e
    anche gli italiani amici di Israele che ai tg lo hanno visto e hanno
    ascoltato la sua conferenza stampa.

    Il caffe' Moment di Gerusalemme era stato visitato tre mesi fa da un
    terrorista suicida che, facendosi scoppiare, aveva portato con se' nella
    morte 12 ragazzi israeliani.

    E' stato riaperto e inaugurato sabato 15 giugno e i radicali erano la',
    puntuali, con le bandiere, quelle con la Stella di Israele e quelle col viso
    di Ghandi del Partito Radicale Transnazionale.

    I clienti giovanissimi del Caffe' guardavano questi italiani pieni di
    bandiere, guardavano soprattutto quel signore dai capelli bianchi, alto e
    imponente anche se magro per il digiuno, abbronzato, dagli occhi celesti da
    bambino che si intonavano con la loro bandiera allacciata a mo' di bavaglino
    sul petto, col Maghen David appoggiato proprio sul cuore.

    Non capivano quello che Pannella diceva ma lo fotografavano e sorridevano
    sorpesi e forse anche commossi. Sicuramente molto stupiti da questi
    stranieri che si dimostravano amici, che dico, innamorati del loro paese.

    Gli israeliani sono abituati a ben altro tipo di stranieri. In questi due
    anni si sono viste da queste parti manifestazioni di altro genere con lo
    sventolio di bandiere palestinesi, persone che si fanno chiamare
    "pacifiste" che chiamano Israele "stato nazista", che vanno a gettare
    sassi ai soldati, che urlano il loro disprezzo e il loro odio per questo
    paese.

    Gli israeliani non hanno mai visto in questi due anni di guerra
    manifestazioni di solidarieta' organizzate da partiti politici italiani,
    davanti ai bar, alle pizzerie, alle fermate d'autobus dove sangue e pezzi
    di corpi dilaniati sono il risultato della politica dell'odio di Arafat.

    Coloro che si fanno chiamare pacifisti non sono mai andati davanti alla
    pizzeria Sbarro o appunto davanti al Caffe' Moment per gridare ai terroristi
    "venite se avete coraggio, noi siamo qui a proteggere gli innocenti che voi
    volete ammazzare".

    E allora ha ragione Pannella che parlando appoggiato a un tavolino del nuovo
    Caffe' risorto dal dolore della morte alla giusta gioia per la vita, ha
    chiamato queste persone, questi pacifisti, vigliacchi che appoggiano il
    terrorismo e la violenza".

    Vigliacchi, pacifisti e vigliacchi, cosi' diversi dai non violenti che
    sanno essere giustamente aggressivi quando devono combattere per la
    giustizia e la liberta'.

    E ha ragione Pannella quando definisce Israele una “metastasi di democrazia”
    che minaccia il mondo arabo totalitario e feudale, terrorizzandolo.

    La democrazia, un' idea che fa paura, che potrebbe togliere il potere ai
    capetti arabi corrotti e violenti.

    Il terrore della democrazia ha indotto Arafat a incominciare la guerra per
    non perdere il potere minacciato dallo scontento del popolo palestinese
    stanco di corruzione, di terrore e di mancanza di liberta'.

    Cosa poteva fare il capetto Arafat per mantenere il potere? Poteva soltanto
    diventare un eroe facendo scoppiare la guerra contro il nemico di sempre:
    Israele e la democrazia.

    E si sfrega le mani il capetto Arafat perche' adesso, da eroe, puo'
    permettersi di vendere ai palestinesi i prodotti inviati dall'Europa.
    L'Europa li regala e lui li vende. E i palestinesi accecati dall'odio per
    Israele e dalla mancanza di informazione non se ne accorgono.

    Giustizia e liberta', negate ai palestinesi dal loro raiss miliardario al
    potere grazie alla guerra, sua ragione di vita oltre ai soldi e al
    terrorismo.



    E ha ancora ragione Marco Pannella quando dice che l'unica speranza e'
    israelizzare il medio oriente, impresa titanica e forse impossibile ma da
    tentare con coraggio, il coraggio dei radicali, il coraggio dei pazzi che
    hanno vinto contro il Vaticano le battaglie del divorzio e dell'aborto.

    E' per questo che i radicali vogliono far entrare Israele, l'unica
    democrazia del Medio Oriente, nell'Unione Europea e sono venuti in Israele
    per dirlo a tutti, agli israeliani, ai deputati della Knesset, ai ministri,
    al Presidente.

    Sabato 15 giugno il ricordo delle giovani vittime uccise da un giovane
    assassino e domenica 16 giugno conferenza stampa per spiegare ai
    giornalisti e al pubblico israeliano cosa puo' significare per Israele
    entrare nella UE.

    Era presente tra il pubblico il papa' di una vittima dell'attentato al
    Caffe' Moment incontrato per caso salendo sul suo taxi e chiedendogli di chi
    fosse la fotografia di quella bella ragazza che teneva sul cruscotto.

    E' venuto alla conferenza stampa Shlomo e si e' commosso e ci ha commossi
    parlando di sua figlia, 27 anni, morta per l'odio e il fanatismo di un
    giovane arabo.

    Il sogno dei radicali ha piu' di vent'anni. Pannella ne aveva parlato nel
    1988 a Gerusalemme, al Congresso radicale, perche' convinto che
    l'instabilita' del MO non sia la sacrosanta autodifesa di Israele ma la
    mancanza assoluta di democrazia, liberta' e giustizia dei 21 paesi arabi che
    lo compongono in un'unica, immensa e feroce dittatura.

    Israele in Europa e' un sogno che forse persino in Israele molti non
    capiscono e non approvano per il timore di perdere l'identita' ebraica,
    l'idea stessa del sionismo e l'autonomia nazionale.

    E' un sogno che trovera' molti intoppi, che forse l'Europa stessa, ancora
    antisemita, non accettera'.

    Non era un sogno anche la legalizzazione del divorzio e dell'aborto? Eppure
    ci sono riusciti. Ci siamo riusciti.

    Non era forse un sogno manifestare per la liberazione di Nathan Sharanski e
    i prigionieri di Sion dopo decenni di manicomi criminali e di Siberia?
    Eppure oggi sono in Israele, liberi.

    Tutto e' un sogno. Anche giustizia e liberta' per molti popoli sono ancora
    un sogno irrealizzabile e fra tutti i popoli oppressi proprio quelli del
    Medio Oriente hanno una possibilita': Israele.

    Peccato che non lo sappiano

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    stanziale
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Terra di Ezzelino
    Messaggi
    3,177
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ho ascoltato su RadioPadania
    le invettive dei padani contro Marco Pannella e i suoi "pargoletti"
    (ore 19.30 trasmissione di Rosanna Sapori)
    occhio Buffa
    ..fischia il vento!

 

 

Discussioni Simili

  1. Pannella: Berlusconi ormai fa paura, ma, non solo lui, tutto il Regime
    Di Burton Morris nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 48
    Ultimo Messaggio: 17-09-10, 20:20
  2. Pannella: Berlusconi ormai fa paura, ma, non solo lui, tutto il Regime
    Di Burton Morris nel forum Radicali Italiani
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16-09-10, 19:41
  3. Arriva il velo con un occhio solo
    Di chris nel forum Politica Estera
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 13-10-08, 23:45
  4. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 03-09-04, 16:14
  5. Berlusconi ragiona solo in lire
    Di Oli nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 26-05-02, 19:42

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226