User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Lega Nord: Bricolo, Fuori Gli Arabi Dall'italia

    (RadioRadicale.it) - Dopo l'allarme lanciato dal rapporto semestrale dei Servizi segreti, nel quale si evidenziava la possibilita' che l'Italia potesse rientrare tra gli obiettivi a rischio terrorismo internazionale, il vice presidente dei deputati della Lega nord alla Camera, Federico Bricolo, lancia un appello al ministro dell'Interno Pisanu affinche' "chiuda tutti i centri islamici e le moschee frequentate da possibili fiancheggiatori del terrorismo, e a ridurre al massimo i visti di entrata nel nostro Paese per i cittadini arabi".

    Il leghista, inoltre, aggiunge: "Fuori gli arabi dal nostro Paese". In una nota Federico Bricolo sostiene che "dopo l'ennesimo segnale che ci arriva dalla Rand Corporation (molto vicina al Pentagono) in cui si afferma che il regime di Riad e' il piu'grande finanziatore dei terroristi islamici nel mondo e dopo un'attenta lettura del rapporto semestrale dei servizi in cui si prospettano possibili attentati da parte degli stessi terroristi nel nostro paese, e' opportuno - afferma Bricolo - passare immediatamente ai fatti".

    "Sappiamo - prosegue l'esponente del Carroccio - che l'Arabia Saudita e' il primo finanziatore per la costruzione di nuove moschee e centri islamici nel nostro Paese e sappiamo inoltre che in questi cosiddetti luoghi di culto spesso si reclutano e si formano nuovi terroristi. E' noto - prosegue il parlamentare leghista - che molti membri della famiglia reale saudita spesso sono presenti nelle moschee italiane, in particolar modo quella di Roma, con lo scopo evidente di supportare le istanze dei fedeli islamici presenti nel nostro Paese".

    Secondo il vicepresidente dei deputati della Lega, "tenendo conto del fatto che in Arabia Saudita e' vietata qualsiasi professione religiosa che non sia quella islamica e che dunque non esiste nessun rapporto di reciprocita', e' ancora piu' opportuno nell'interesse del nostro Paese intervenire immediatamente per sradicare questo intento di penetrazione araba portato avanti dai Sauditi". Federico Bricolo invita dunque il ministro degli Interni, Giuseppe Pisanu, "a chiudere tutti quei centri islamici e quelle moschee frequentate da possibili fiancheggiatori del terrorismo e a ridurre al massimo i visti di entrata nel nostro paese per i cittadini arabi".

    "I nemici - conclude l'esponente della Lega Nord - non si ospitano e non si aiutano, ma si devono combattere. Basta con la tolleranza degli intolleranti. Fuori gli arabi dal nostro Paese".
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up

    Appello al ministro dell'Interno
    Lega: ''Fuori gli arabi dall'Italia''
    Il vicecapogruppo alla Camera, Federico Bricolo dopo l'allarme dei Servizi segreti: ''I nemici non si ospitano ma si combattono''









    Roma, 7 ago. - (Adnkronos) - Alla luce dell'allarme sul terrorismo islamico lanciato dalla relazione semestrale dei Servizi segreti, occorre ''chiudere tutti quei centri islamici e quelle moschee frequentate da possibili fiancheggiatori del terrorismo e ridurre al massimo i visti di entrata nel nostro Paese per i cittadini islamici''. E' l'appello rivolto al ministro dell'Interno Giuseppe Pisanu dal vicecapogruppo della Lega alla Camera Federico Bricolo. ''I nemici -sottolinea ancora- non si ospitano e non si aiutano, ma si devono combattere. Basta con la tolleranza degli intolleranti. Fuori gli Arabi dal nostro Paese''.
    L'esponente del Carroccio, ricorda innanzi tutto ''l'ennesimo segnale che ci arriva dalla Rand Corporation (molto vicina al Pentagono) in cui si afferma che il regime di Riad e' il piu' grande finanziatore dei terroristi islamici nel mondo'' e sottolinea ''i possibili attentati da parte degli stessi terroristi nel nostro Paese'' di cui si parla nella relazione semestrale al Parlamento dei Servizi segreti. Percio', spiega, ''e' opportuno passare immediatamente ai fatti''.
    ''Sappiamo -spiega Bricolo- che l'Arabia Saudita e' il primo finanziatore per la costruzione di nuove moschee e centri islamici nel nostro Paese e sappiamo inoltre che in questi cosiddetti luoghi di culto spesso si reclutano e si formano nuovi terroristi. E' noto anche che molti membri della famiglia reale saudita spesso sono presenti nelle moschee italiane, in particolar modo in quella di Roma, con lo scopo evidente di supportare le istanze dei fedeli islamici presenti nel nostro Paese. Tenendo conto anche del fatto che in Arabia Suadita e' vietata qualsiasi professione religiosa che non sia quella islamica e che dunque non esiste nessun rapporto di reciprocita', e' ancora piu' opportuno nell'interesse del nostro Paese intervenire immediatamente -conclude l'esponente della Lega- per sradicare questo intento di penetrazione araba portato avanti dai Sauditi''.
    Sergio Amici
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il vicecapogruppo alla Camera Bricoli chiede al ministro
    Pisanu la chiusura delle moschee e dei centri islamici
    Terrorismo, Lega all'attacco
    "Fuori gli arabi dall'Italia"
    Per Scialoja, leader dei musulmani italiani,
    quelle dell'esponente del Carroccio sono parole indecenti.


    ROMA - "I nemici non si ospitano e non si aiutano. Ma si combattono". All'indomani della relazione semestrale dei servizi che mette in guardia su possibili attacchi del terrorismo islamico nel nostro paese, la Lega ridà fiato alle trombe dell'intolleranza. "Fuori gli arabi dall'Italia": a parlare non è un peones qualsiasi, ma il vicepresidente dei deputati Federico Bricolo, che si rivolge al ministro degli Interni Pisanu chiedendo la chiusura dei centri islamici, delle mosche, "luoghi frequentati da possibili fiancheggiatori di Al Qaeda". Non solo. Nel suo appello al Viminale Bricoli chiede anche di "ridurre al massimo i visti d'entrata nel nostro paese per i cittadini islamici".

    Secondo il bellicoso leghista è stata la relazione semestrale degli 007 a colmare la misura. "Adesso, dopo l'allarme dei servizi, bisogna passare dalle parole ai fatti" dice Bricolo, che si lancia poi in una violenta requisitoria contro l'Arabia Saudita. Il pretesto è il recente rapporto americano (non ufficiale) sul coinvolgimento di Riad nel terrorismo internazionale. "Sappiamo - continua l'esponente del Carroccio - che il regime di Riad è il più grande finanziatore dei terroristi islamici nel mondo".

    - Pubblicità -

    Il collegamento con l'attività delle moschee, per Bricoli, è presto fatto. "E' noto - spiega - che molti membri della famiglia reale saudita sono spesso presenti in questi cosiddetti luoghi di culto, con lo scopo evidente di supportare le istanze dei fedeli islamici in Italia".

    Fuori gli arabi dal paese, dunque, e con l'occasione rispunta l'antica battaglia leghista contro moschee e centri di cultura islamici, una per tutti la feroce polemica, con tanto di presidi notturni, per bloccare la costruzione della moschea di Lodi. "In Arabia Saudita - dice Bricoli - è vietata qualsiasi professione religiosa. Non si vede perché dovremmo noi concedere luoghi di culto agli islamici".

    Immediata la reazione della lega Musulmana mondiale. Per il direttore dell'ufficio italiano, Mario Scialoja, quelle di Bricolo sono "parole indecenti, segno di una rozzezza culturale senza limiti".

    (7 agosto 2002)
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Lega: cacciamo gli arabi dall'Italia


    Il deputato lumbard Bricolo attacca: "Gli islamici sono nemici, vanno combattuti". Cè lo difende: "Ma toni esagerati". Volontè: "Vada a farsi un giro alla mecca".


    ROMA - Cacciare gli arabi dall'Italia. E' l'appello rivolto al ministro dell'Intern Giuseppe Pisanu dalla Lega. O meglio: dal vicecapogruppo lumbard alla Camera Federico Bricolo. Alla luce dell'allarme sul terrorismo islamico lanciato dalla relazione semestrale dei Servizi segreti, in verità già ridimensionato dal ministro Frattini - occorre, afferma il parlamentare del Carroccio, ''chiudere tutti quei centri islamici e quelle moschee frequentate da possibili fiancheggiatori del terrorismo e ridurre al massimo i visti di entrata nel nostro Paese per i cittadini islamici''. ''I nemici -sottolinea ancora- non si ospitano e non si aiutano, ma si devono combattere. Basta con la tolleranza degli intolleranti. Fuori gli Arabi dal nostro Paese''.

    L'esponente del Carroccio, ricorda innanzi tutto ''l'ennesimo segnale che ci arriva dalla Rand Corporation (molto vicina al Pentagono) in cui si afferma che il regime di Riad è il più grande finanziatore dei terroristi islamici nel mondo'' e sottolinea ''i possibili attentati da parte degli stessi terroristi nel nostro Paese'' di cui si parla nella relazione semestrale al Parlamento dei Servizi segreti. Perciò, spiega, ''è opportuno passare immediatamente ai fatti''.

    ''Sappiamo -spiega Bricolo- che l'Arabia Saudita è il primo finanziatore per la costruzione di nuove moschee e centri islamici nel nostro Paese e sappiamo inoltre che in questi cosiddetti luoghi di culto spesso si reclutano e si formano nuovi terroristi. E' noto anche che molti membri della famiglia reale saudita spesso sono presenti nelle moschee italiane, in particolar modo in quella di Roma, con lo scopo evidente di supportare le istanze dei fedeli islamici presenti nel nostro Paese. Tenendo conto anche del fatto che in Arabia Suadita è vietata qualsiasi professione religiosa che non sia quella islamica e che dunque non esiste nessun rapporto di reciprocità, è ancora più opportuno nell'interesse del nostro Paese intervenire immediatamente -conclude l'esponente della Lega - per sradicare questo intento di penetrazione araba portato avanti dai Sauditi''.

    Le parole di Bricolo scatenano, come ovvio, onde di reazioni. Il collega di partito, Alessandro Cè plaude alla proposta ma ne critica i toni. ''E' andata un po' oltre le righe'', ammette. Una precisazione che dall'Udc viene accolta con una certa freddezza. A randellare l'alleato padano è stavolta il capogruppo dei centristi alla Camera, Luca Volontè, che a Bricolo rivolge un appello: quello cioè a evitare allarmismi ed un intolleranza che non avevano neanche i crociati.

    ''Se Bricolo ha elementi da sottoporre all'autorità giudiziaria sulla presenza di terroristi nelle moschee o in centri che si rifanno alla cultura islamica -sottolinea l'esponente cristiano-democratico- è bene che lo faccia, per evitare inutili allarmismi. Quanto alla tolleranza, il nostro Paese da millenni è crogiuolo di razze e una grande occasione di conversione al cristianesimo per tutte le genti che approdano sulle coste italiane''. ''Una bella vacanza e un seminario alla Mecca o all'università del Cairo -conclude l'esponente dell'Udc- sarebbe una buona occasione per mettere alla prova l'onorevole Bricolo''.

    (7 AGOSTO 2002, ORE 160, aggiornato alle 18.00)
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Da "L'Unità"

    C'è il rischio del terrorismo islamico? La Lega ha la soluzione: via gli arabi dall'Italia
    di Maristella Iervasi

    Fuori gli arabi dall’Italia, per difendersi dalle minacce che vengono dal terrorismo islamico. La Lega coglie la palla al balzo, la relazione semestrale sui servizi segreti, e per bocca del vicecapogruppo alla Camera, Federico Bricolo, detta la linea al ministro Pisanu, soffiando dentro la tromba del razzismo la sua campagna anti-islam: «Ridurre i visti d’ingresso... i nemici non si aiutano, si combattono. Basta con la tolleranza degli intolleranti. Fuori gli arabi dal nostro paese. Bisogna chiudere moschee e centri islamici».

    Beccandosi poi una piccola reprimenda dal suo capogruppo, Alessandro Cè ma molto formale: «Hai ragione Bricolo, ma sei andato un po’ oltre le righe...». Parole invece definite «indecenti» dal leader dei mussulmani Mario Scajola: «Una rozzezza culturale indecente». E l’ennesima miccia leghista ha subito aperto un nuovo scontro fra fratelli-coltelli: «Ma vai a farti una vacanza alla Mecca o un seminario all’università del Cairo!», è insorto Luca Volontè capogruppo Udc alla Camera: «Il tuo attegiamento è contrario alla morale civile della nazione e ai principi fondamentali del cattolicesimo. Nemmeno i crociati cacciavano gli arabi!».

    Maggioranza litigiosa e leghisti contro leghisti sulla messa al bando degli arabi? L’uomo di Bossi, Alessandro Cè, la spiega così: «Bricolo evidenzia un pericolo reale, in parte lo esaspera e lo estende in maniera indiscriminata a tutti coloro che appartengono all’etnia araba. Ma in politica i toni esasperati servono...». E non spegne lo scontro con l’Udc, anzi. «Non capisco le affermazioni di Volontè - conclude Cè -. È inutile che si svegli solo davanti a episodi clamorosi e nefasti. La Lega preferisce prevenire e anticipare i problemi». Ma contro l’intolleranza di Bricolo si schiera anche An. «Le dichiarazioni estremistiche che confinano con il razzismo - dice Gustavo Selva, presidente della Commissione esteri della Camera - non favoriscono la vera lotta alla crimininalità e alla clandestinità. Che senso ha dire fuori gli arabi, diciamo fuori tutti gli arabi che commettono reati».

    La Lega musulmana mondiale reagisce al «Fuori gli Arabi dall’Italia». E spiega che nel Belpaese ci sono attualmente 180 mila cittadini marocchini, arabi e lavoratori, «che danno un contributo rilevante all’economia italiana», specie a quella del Nord. Per Mario Scajola, direttore dell’ufficio italiano, Bricolo ha ragione sul fatto che i luoghi di preghiera islamica in Italia che siano in qualche modo implicati in attività illecite devono essere controllati e semmai chiusi. «Ma una denuncia di carattere così generico - conclude il leader dei mussulmani - dimostra una rozzezza culturale veramente indecente».

    Valdo Spini dei Ds invita invece a non sparare nel mucchio con dichiarazioni demagogiche e irresponsabili, «con le quali - spiega - rischiamo di farci tutti nemici», e invita a lavorare per l’integrazione dei cittadini di religione islamica e non solo. In che modo? La nuova legge sulla libertà religiosa, in discussione a Montecitorio.
    «Presso la commissione Affari costituzionale della Camera - sottolinea il deputato diessino - sono in discussione due proposte di maggioranza e opposizione» che riconoscono alle varie confessioni le possibilità di ottenere personalità giuridica, rispettando però determinate condizioni: richiesta al ministero dell’Interno con l’indicazione dei nomi dei responsabili; parere del Consiglio di Stato per verificare la conformità degli statuti all’ordinamento giuridico italiano. Per Paolo Cento, deputato dei Verdi, quelle contenute nel rapporto semestrale sull’attività dei Servizi di sicurezza, sono informazioni «di seconda mano» che la Lega Nord ha sfruttato subito in chiave anti-araba.

    http://www.unita.it/index.asp?SEZION...TOPIC_ID=18417
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  6. #6
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Der Wehrwolf
    "Quanto alla tolleranza, il nostro Paese da millenni è crogiuolo di razze e una grande occasione di conversione al cristianesimo per tutte le genti che approdano sulle coste italiane''
    Queste frasi sono una delle cose + pazzesche che abbia mai sentito!
    E secondo Volontè gli "immigrati"/invasori Goti,Longobardi,Franchi ecc...sono paragonabili ai magrebini,pakistani ecc...???
    L'ultima frase poi e' micidiale: secondo Volontè l'immigrazione e' utile perche' cristianizzare gli immigrati??Ma e' pazzo???
    Ma con chi siamo al governo??

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Dragonball


    Queste frasi sono una delle cose + pazzesche che abbia mai sentito!
    Ma e' pazzo???
    Ma con chi siamo al governo??
    Con i forzaitaglioti, gli Anali e i ccidini
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E chi ci ha messi al governo con questi ?

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Preferivi Ulivo, Di Pietro, Cossutta, DS?
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  10. #10
    Registered User
    Data Registrazione
    03 Apr 2002
    Località
    TAUR-IM-DUINATH
    Messaggi
    1,425
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma perchè alla Mecca non ci va Volonte e si toglie dai coglioni una volta per tutte?

    Via dall'Europa gli europei del [email protected]@@o, leccaculisti, perbenisti, qualunquisti, servilisti, masochisti, cainisti, arrivisti,
    che non permetteranno mai il nascere di una entità politico culturale autonoma ma usano la politica come il cavallo di Troia per i loro luridi fini.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 371
    Ultimo Messaggio: 16-05-11, 13:10
  2. Fuori le basi americane e Nato dall'Italia e dall'Europa.
    Di Terraeamore nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-11-08, 18:54
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-11-02, 18:22
  4. Lega Nord: Bricolo, Fuori Gli Arabi Dall'italia
    Di Der Wehrwolf nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 09-08-02, 18:08

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226