User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Un augurio...

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Un augurio...

    Leggo su altri forum di deliri di gente che addirittura si augura e "spera in una crisi finanziaria" di modo che si sveglinio i "rimbambiti padano-alpini". A questi pagliacci non posso che augurare di rimanere col culo epr terra, loro e la loro crisi. Gente che ignroa il valore del lavoro, specie il proprio, non può che ragionare così da coglioni, salvo poi scoprire che dietro un pirla che scrive sui forum c'è il comodo patrimonio di papà oppure un bel fornito conto in banca. Che la crisi colga dunque, e bene in pieno, color che la sperano, e che parlano a vanvera.

    Il tutto senza alcun intento polemico, ovvio, ma a tutto c'è un limite.

    Per inciso sperare in una crisi finanziaria (che cioè fiaccherebbe la più grande forza propulsiva proprio della Padania) per ottenere chissà che cosa, è, allo stato, oltre che ingenuo pressochè slegato dalla realtà. Facile invece prevedere un inasprimento delle misure di sottomissione...

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    www.leganordromagna.org
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Romagna Nazione Padana
    Messaggi
    4,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    la penso come te su quel post insensato di nebbia...in effetti avevo un crollo della nostra economia tipo argentina od uruguay, non farebbe proprio bene alla causa Padana che ha un tessuto di piccole e medie imprese!!
    sono discorsi veramente infantili...cosa ce ne faremmo di una Padania indipendente ma affamata e sul lastrico??

  3. #3
    www.leganordromagna.org
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Romagna Nazione Padana
    Messaggi
    4,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    da notare poi come anche si scaglia contro i contadini padani che GIUSTAMENTE chiedono aiuti dopo che il maltempo ha distrutto tutto e dopo che hanno sempre e solo pagato!!!
    i contadini padani per chiedere aiuti vuol proprio dire che la situazione è grave, perchè qua da noi nessuno si lamenta se non c'è un vero motivo!
    la cazzata immane è stata ,per onor di cronaca, pure criticata dagli "ex" compagni di forum...sarebbe meglio che certa gente che dice di non scrivere più mantenesse ,poi, le promesse!

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma soprattutto, affamati e sul lastrico non ci sarebbe meno che mai una Padania Indipendente...senza la forza economica non ci sarebbe altra leva "pesante" da muovere contro roma ladrona...affamati e sul lastrico, saremmo sempre più tutti itagliani, spiegaglielo ai fenomeni del M.I.T. che albergano di là...ma si sa la colpa è degli ebrei...


  5. #5
    Veneto indipendente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Serenissima Euganea
    Messaggi
    5,951
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Un augurio...

    Originally posted by Nanths
    Leggo su altri forum di deliri di gente che addirittura si augura e "spera in una crisi finanziaria" di modo che si sveglinio i "rimbambiti padano-alpini". A questi pagliacci non posso che augurare di rimanere col culo epr terra, loro e la loro crisi. Gente che ignroa il valore del lavoro, specie il proprio, non può che ragionare così da coglioni, salvo poi scoprire che dietro un pirla che scrive sui forum c'è il comodo patrimonio di papà oppure un bel fornito conto in banca. Che la crisi colga dunque, e bene in pieno, color che la sperano, e che parlano a vanvera.

    Il tutto senza alcun intento polemico, ovvio, ma a tutto c'è un limite.

    Per inciso sperare in una crisi finanziaria (che cioè fiaccherebbe la più grande forza propulsiva proprio della Padania) per ottenere chissà che cosa, è, allo stato, oltre che ingenuo pressochè slegato dalla realtà. Facile invece prevedere un inasprimento delle misure di sottomissione...
    _______________-
    Condivido.
    Infatti, i sentimenti anti-itagliani, rimasti latenti per svariati decenni, sono esplosi con la crescita economica della Padania e con l'esosità delle tasse chieste da roma, gli sprechi e le ruberie di ogni genere ed i giganteschi trasferimenti alla mafia del Sud.
    Se ci fosse un crollo dell'economia, ci sarebbe un aumento esponenziale della sottomissione a roma, mentre la forza della protesta sparirebbe.
    Evidentemente la madre di certi geni è sempre incinta.

    Serenissimi padani saluti

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Dec 2010
    Messaggi
    5,525
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La Lega diventò movimento di massa all'interno di una congiuntura storica particolare e irripetibile, non in forza di un movimento ciclico destinato eventualmente a ripetersi e a riprodurre quindi gli identici effetti politici. Effettivamente la crisi dei conti pubblici, nel 92, era tangibile, per quanto non si verificò una crisi paragonabile all'Argentina: l'economia padana resse, per quanto la società civile avesse il sangue agli occhi. Parallelamente, si verificò per ragioni parallele una crisi inaudita che divorò la vecchia classe dirigente. Oggi non sarebbe così, perchè in una struttura bipolare l'Ulivo si autoproclamerebbe esercito di salvezza.La Lega ai tempi, essendo movimento di protesta sorto dal basso e del tutto vergine, ebbe buon gioco, ma oggi se la crisi dello Stato trascina con sé l'economia, sarebbe il collasso per l'unico movimento che professa il padanismo, per nulla diventato elemento trasversale e bisognoso quindi di acquistar quanti più "crediti" possibili.

  7. #7
    Registered User
    Data Registrazione
    03 Aug 2002
    Località
    Ferrara-Padania
    Messaggi
    3
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Va tutto bene, ma le rivoluzioni si sono sempre fatte a pancia vuota!
    Oddio, ci si può accontentare di battere vie democratiche o ghandiane, ma i risultati li vedete: non cambia niente.
    Occorre un cambio di mentalità ed un'occasione. Temo che la Padania con la Lega prima maniera (federalista-secessionista) la sua occasione l'abbia avuta, ma l'abbia anche scioccamente sprecata. I capi debbono portare il propio popolo ad emanciparsi senza mezze misure, perchè l'alternativa è che non cambi nulla. Ed infatti non è cambiato nulla. Pazienza. Aspetteremo ancora.
    Una crisi economica mi metterebbe in difficoltà (sono libero professionista), ma sarebbe un'accelerazione verso quei processi di risveglio di sentimenti sopiti, ma mai dimenticati. Sentimenti che ci allontanano da ROMA, ma che il ... benessere raggiunto ed al quale non vogliamo rinunciare, ci fa considerare come non sostanziali ad una svolta radicale.
    A presto.

    COLLIS M.
    COLLINS

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226