User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Il Patriota
    Ospite

    Thumbs up Bossi a BS a difesa di famiglia e contro l'immigrazione

    Umberto Bossi difende Tremonti: «Il buco nei conti colpa della sinistra»




    Alla festa della Lega Nord di Gussago 2 mila militanti e simpatizzanti hanno accolto Bossi. Per due ore il leader ha sciorinato il "decalogo" del movimento "partito di governo e partito di popolo, forza determinante di cambiamento". Sul piatto della bilancia la recente approvazione della legge sull'immigrazione che porta il suo nome e quello di Fini, "per restituire agli Italiani un’ identità che si stava smarrendo". "D'ora in avanti - ha proseguito - chi non è in possesso del permesso di soggiorno che seguirà il contrattto di lavoro, tornerà a casa propria". L'intervento del senatur, che aveva a fianco il segretario provinciale Massimo Gelmini, l'on.Alessandro Cè, il consigliere regionale Gian Maria Flocchini, il segretario di Gussago Giuseppe Capoferri, con il presidente della Provincia Alberto Cavalli, è spaziato su diversi temi. Si è visto un Bossi misurato, senza toni barricadieri. Ha spiegato come è nata la Casa della Libertà "per combattere i poteri forti del grande capitale che avevano stretto un accordo con la sinistra, "altro che interesse dei lavoratori". Ha rivendicato il ruolo della Lega come forza di emanazione popolare che "vigila e controlla il lavoro del Governo". Lodi sperticate per il ministro Giulio Tremonti definito "un tecnico di grandi capacità che lavora nell'interesse dei cittadini".
    Bossi ha proseguito il suo excursus parlando della famiglia "ma di quella vera e non fatta di gay e lesbiche", illustrando gli incentivi approvati". Inoltre del federalismo che resta "il fiore all'occhiello della Lega". Il "senatur" non ha mancato di denunciare i guasti del precedente Governo di centro sinistra, soffermandosi sul "buco" di bilancio lasciato di 37 mila miliardi e le grandi agevolazioni approvate alle grandi imprese. "Le conseguenze di certi sgravi fiscali sono emerse in questi giorni per mancati introiti nelle casse dello Stato". Per Bossi il fulcro dell'economia restano le piccole imprese che rappresentano il 70% del totale. Il Ministro per le Riforme ha pure parlato dei progetti delle grandi opere pubbliche. "Nel 2003 partiranno, siamo ormai in una fase avanzata. La sinistra capisce che se va in porto questa operazione non vinceranno più per almeno vent'anni". Infine un accenno alle elezioni amministrative di Brescia con un attacco all'attuale sindaco Paolo Corsini che "ha reso la città irriconoscibile, in particolare il centro storico alla mercè degli extracomunitari. La città deve tornare ai bresciani".

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Lega Nord: Comizio di Bossi a Gussago

    http://audio-5.radioradicale.it/ramg...2424.rm?start="00:00"&end="01:073"

    Tremonti è un creativo che sta dalla parte del popolo, ha detto Bossi. Ed è falso che Berlusconi ce l'abbia con lui. Il federalismo? E' fatta: entro settembre, ottobre, ha assicurato
    Gussago (BS) 9 Agosto 2002 - Nessuna frizione interna nella CDL, ha assicurato Umberto Bossi dal palco del centro sportivo di Gussago, in provincia di Brescia, anzi, «è falso che Berlusconi ce l'abbia con Tremonti», ha detto.

    L'economia italiana va bene, per il leader leghista, e questo perché proprio con Tremonti, sotto suo suggerimento, ci sarebbe stata la decisione della CDL di optare per un'economia dello sviluppo, quella delle grandi opere, piuttosto che legata alla finanza e ai parametri europei.

    «Noi della Lega abbiamo ideato anni e anni fa la nuova economia, Tremonti la realizza tecnicamente» - ha spiegato Bossi - «ebbene noi usiamo i soldi dei cittadini per fare le grandi opere, le grandi infrastrutture, certo in tempi medio lunghi… e noi diverremo concorrenti coi primi paesi del mondo, lanciando le infrastrutture e gli investimenti, altro che rispettare i parametri...»

    Tremonti, alleato 'creativo'

    Basando tutta la sua 'filosofia politica' sul potere che viene dal basso, Bossi ha ricordato come proprio con Tremonti, definito «alleato creativo che sta dalla parte del popolo» sia stato possibile avviare le mosse per quel tipo di economia dello sviluppo contro l'economia finanziaria che falsifica i bilanci. Un'economia che sosterrebbe l'azionariato diffuso e non le grandi spartizioni burocratiche e tecnocratiche della finanza internazionale, di cui Bruxelles sarebbe un eloquente esempio.

    «Con la Lega oggi i privilegiati sono i redditi medio bassi, un muratore che piglia 18 20 milioni all'anno paga il 54% in meno di irpef, un pensionato minimo con 1 milione al mese è il massimo che abbiamo potuto fare, perché il buco l'ha fatto Visco e non Tremonti» - ha assicurato - «i buchisti, i bucatori stanno altrove e non è certo Tremonti, che è invece il bucator cortese».

    «La colpa» ha detto Bossi, riferendosi al dissesto dei conti - «è di quella sinistra che lavorava fianco a fianco coi grandi capitalisti e finanzieri, che s'erano venduta l'anima. Ma che per vent'anni non tornerà più al governo del paese».

    Brescia, la Banca di Roma e le quote latte

    Per le prossime elezioni amministrative di Brescia, Bossi ha sostenuto che bisogna cominciare a lavorare fin da ora e ha ammonito i suoi a non perdere perché Brescia sarebbe «distrutta dalla collaborazione comunisti democristiani, perché» - ha spiegato - «sapete bene quali sono i grandi poteri di Brescia, chi ha i giornali chi ha il potere...»

    «Uno di questi» - ha precisato - «è il presidente della Banca di Roma, buono quelli, la Banca de Roma, che fallì alla fine del secolo scorso trascinando nel baratro la politica, e poi per non fallire s'è portato via una banca di Brescia, la Bipop» che, a sua detta, gli sarebbe stata data dal governatore della banca d'Italia.

    Poi, Bossi si è rivolto agli agricoltori presenti in merito alla questione delle quote latte, ancora irrisolta con Bruxelles: «Il decreto ministeriale fatto da Alemanno sulle modalità dei pagamenti delle quote latte è in ossequio alla finanziaria 2000, fatta dalla sinistra, decreto» - ha assicurato «che sono sicuro che vada sospeso, e in tal senso sono sicuro di convincere Tremonti e Alemanno in attesa che i dati diventino noti, ma poi bisogna fare anche un'operazione in europa. E lì ci vogliono gli uomini».

    I muratori bergamaschi, altro che i No Global col Piaget al polso

    Bossi ha definito Berlusconi l'alleato ideale per il perseguimento delle sue riforme e per la 'rivoluzione democratica'. Il suo è un partito di popolo, ha assicurato, ma per fare la rivoluzione serve anche l'alleanza con la borghesia, e lui, dopo aver bussato invano alle porte della borghesia del nord, solo in Berlusconi, considerato un 'borghese', ha trovato un alleato disposto.

    «Perché» - ha spiegato - «se vince la borghesia senza il popolo allora si imborghesisce tutto, e se vince il popolo senza la borghesia allora son stangate dure. Noi, popolo, si che potevamo far saltare tutto, avete presente» - ha sottolineato - «i muratori bergamaschi, la forza d'urto che viene dalle valli, no i No Global, i figli di papà, col Piaget al polso».

    «Però» - ha poi ammonito - «la forza d'urto mostruosa della Lega non va confusa con la violenza. Mai. La piazza è troppo importante per poterla utilizzare a fini non democratici».

    A settembre una polizia per cacciare via gli immigrati che non lavorano

    Un altro punto a sua detta importante raggiunto da questo governo è la legge sull'immigrazione. Il succo è questo, ha chiarito: «Vieni per i posti di lavoro che possiamo dare, se no te ne vai». Critico nei confronti della sinistra, Bossi ha chiesto: «Ci spieghi la sinistra come fa a far convivere apertura indiscriminata delle frontiere e i diritti dei lavoratori. Noi ve l'abbiamo spiegato, contratto di lavoro per entrare nel paese, e solo dopo il permesso di soggiorno, e permesso di soggiorno per due anni e se sei uno che non ha voglia di lavorare, via fuori dai coglioni, ne abbiamo già tanta di quella gente lì».

    E in ultimo, dopo aver assicurato che anche gli imprenditori si stanno convincendo a non sfruttare più gli immigrati, e aver detto che la Lega ha progetti per andare ad aiutare sul posto i paesi in via di sviluppo, un'informazione a Tremonti: «Da settembre mi aspetto un po' di soldi da Tremonti per avere polizia e carabinieri per buttar fuori un po' di gente come quella lì che è entrata abusivamente e sappiamo come vive».

    Il buon padre di famiglia non gioca a Bingo

    Bossi si è espresso inoltre sulla prostituzione, riaffermando che le prostitute devono avere un certificato medico 'fresco' per dimostrare che sono in salute, e che il luogo ideale dove 'metterle' è un Eros Center, anche col rischio che questo venga costruito e gestito dalle mafie.

    Poi ha parlato con favore della legge da loro caldeggiata che blocca l'immigrazione anche nello sport, così che le società, per esempio quelle di calcio, secondo lui, non vanno più a fare 'razzia' di giovani dei paesi poveri «che comprano a 1 miliardo e rivendono a cento», parcheggiandoli magari in serie C o mandandoli 'chissà dove'.

    E poi ha attaccato quello che ha definito il gioco d'azzardo della sinistra, il Bingo. «Io so solo che sulla schedina ci sono squadre sconosciute, e la gente oggi non la gioca più, c'è un 30% in meno di giocate e quindi... la sinistra apre il suo gioco d'azzardo, Il Bingo. Se giocano meno al totocalcio giocano più al Bingo» - ha affermato - «ma glielo diamo noi il bingo. Così come i video poker. L'ho detto a Tremonti: si faccia qualcosa perché io voglio che i padri di famiglia i loro soldi li portino a casa alle famiglie non nei bingo o nei giochi d'azzardo».

    Ultimo ma ormai fatto, il federalismo

    Ne è sicuro: «Ormai è cosa fatta» - ha affermato - «settembre, ottobre». Con due cose prioritarie: «Una: la camera che legifera sulle competenze dello Stato, due: il senato delle regioni, che legifera su di esse e sulle competenze concorrenti fra stato e regione». Una vera rivoluzione, ha garantito.


    Tutto il comizio (01:073")

    Umberto Bossi

    Indice per argomenti
    E' falso che Berlusconi ce l'abbia con Tremonti (05:14")


    Per vent'anni la sinistra non tornerà al potere (014")


    "La Banca de Roma è uno dei poteri forti di Brescia!" (01:26")


    Se non c'era il Cè la famiglia la salutavamo... (007")


    Così come se non c'era Castelli avevamo la dose minima di pedofilia (02:23")


    E contemporaneamente veniva avanti l'idea giacobina della giustizia (015")


    Se il potere viene dal basso anche l'economia non può essere solo l'economia finanziaria (05:07")


    Borghesia e popolo uniti, per la rivoluzione sicura... no i No Global (03:49")


    All'inizio del '93 partono i primi grandi progetti (02:26")


    Il decreto sulle modalità di pagamento di quote latte sono sicuro che non passerà (04:18")


    Il patto fra PCI e Grande Capitale alla fine degli anni'70 (05:13")


    Nell'89 il voltaffacia della sinistra su Maastricht che difendeva le Grandi Famiglie, e i soldi a Benetton (029")


    La legge sull'immigrazione (030")


    A Settembre soldi per polizia che ci aiuti a buttar fuori un po' di gente (02:06")


    Aiuti ai paesi poveri, e stop anche dell'immigrazione nello sport (04:43")


    Il Bingo: Il gioco d'azzardo della sinistra (03:05")


    La prostituzione (04:28")


    Noi vogliamo il certificato medico 'fresco' per le prostitute (011")


    Si ci sono i battibecchi nella CDL con i democristiani, ma noi siamo tolleranti (00:47")


    Il federalismo: ci siamo! (09:15")
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    12 Mar 2002
    Messaggi
    72
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La famiglia Italiana deve essere difesa prima di tutto dalla delinquenza politica



 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 92
    Ultimo Messaggio: 03-10-04, 19:27
  2. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 10-09-04, 12:32
  3. Immigrazione: Fini Contro Bossi Per Impronte
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-09-02, 11:19
  4. Risposte: 37
    Ultimo Messaggio: 12-08-02, 16:46
  5. Cogne: Bossi, Informazione Di Sinistra E' Contro La Famiglia
    Di Il Patriota nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 19-03-02, 12:39

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226