User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Unhappy Addio liberta' di parola,addio liberta' personali

    L'Ue vuole registrare telefonate ed e-mail
    La commissione europea deciderà a settembre se adottare un provvedimento che prevede la registrazione per un anno di comunicazioni private. L'iniziativa rientra nel programma di lotta al terrorismo.


    BRUXELLES – Privacy a rischio per i cittadini europei, le cui comunicazioni personali, e-mail e telefonate incluse, potrebbero essere registrate e conservate da un sistema computerizzato, che le terrà immagazzinate per almeno un anno.

    A settembre i governi europei decideranno se adottare il provvedimento, ma la proposta, nata sull’ondata della lotta al terrorismo, ha già suscitato non poche reazioni tra i difensori del “diritto alla riservatezza”.

    Sulla base dell’iniziativa europea, tutte le aziende che operano nel campo delle telecomunicazioni, tra cui operatori della telefonia mobile e internet service provider, dovranno conservare i numeri e gli indirizzi delle telefonate e delle e-mail inviate e ricevute dai cittadini europei in un sistema computerizzato che resterà a disposizione dei governi dell’Unione. I dati comprenderanno informazioni sul destinatario e sul momento in cui la comunicazione ha avuto luogo. Esulta la Gran Bretagna, che da tempo chiede un sistema di controllo di questo genere, insorgono invece i gruppi che si battono per la privacy e le libertà in Europa. I difensori del nuovo sistema sostengono che sia il modo migliore per combattere il crimine, la pedofilia e il razzismo. Il provvedimento dovrebbe presto trasformarsi in una legge quadro che tutti gli Stati membri dovranno applicare. Dall’altra parte Statewatch, organizzazione che si batte contro ogni minaccia alle libertà civili replica: “Si tratta di una mossa che porterà alla nascita di un potenziale Grande Fratello”, ha detto Tony Bunyan, di Statewatch.

    L’Ue ammette che il provvedimento rappresenta una limitazione della privacy, ma precisa che esistono delle misure per proteggere i cittadini. Innanzitutto i dati in questione potranno essere trasmessi ai servizi di sicurezza o alle autorità solo dopo approvazione da parte di un organo giudiziario. L’Ue fornisce poi una lista di elementi che giustificherebbero la violazione della privacy personale, violazioni della legge come “la partecipazione ad un’organizzazione criminale, il terrorismo, il traffico di essere umani, lo sfruttamento sessuale dei minori, il traffico di droga, la frode il razzismo etc... E gli stati non potranno rifiutarsi di fornire dettagli sulle comunicazioni private qualora un altro membro dell’Unione si opponesse, sollevando la questione dei diritti umani traditi.

    (20 AGOSTO 2002; ORE 11:00)


    Io non so ci si rende conto del pericolo a cui si va incontro: e' praticamente uno Stato di polizia,uno Stato sovietico,staliniano.
    Vorrei capire chi decide se uno e' razzista o no.
    Io se passa una cosa del genere emigro.

    P.S.
    "La commissione europea decidera'..."...,MA I CITTADINI EUROPEI SONO STATI INTERPELLATI PER SAPERE SE VOGLIONO UNA LEGGE SIMILE???

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Veneto
    Data Registrazione
    01 May 2002
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,508
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Addio liberta' di parola,addio liberta' personali

    Originally posted by Dragonball
    L'Ue vuole registrare telefonate ed e-mail
    La commissione europea deciderà a settembre se adottare un provvedimento che prevede la registrazione per un anno di comunicazioni private. L'iniziativa rientra nel programma di lotta al terrorismo.


    BRUXELLES – Privacy a rischio per i cittadini europei, le cui comunicazioni personali, e-mail e telefonate incluse, potrebbero essere registrate e conservate da un sistema computerizzato, che le terrà immagazzinate per almeno un anno.

    A settembre i governi europei decideranno se adottare il provvedimento, ma la proposta, nata sull’ondata della lotta al terrorismo, ha già suscitato non poche reazioni tra i difensori del “diritto alla riservatezza”.

    Sulla base dell’iniziativa europea, tutte le aziende che operano nel campo delle telecomunicazioni, tra cui operatori della telefonia mobile e internet service provider, dovranno conservare i numeri e gli indirizzi delle telefonate e delle e-mail inviate e ricevute dai cittadini europei in un sistema computerizzato che resterà a disposizione dei governi dell’Unione. I dati comprenderanno informazioni sul destinatario e sul momento in cui la comunicazione ha avuto luogo. Esulta la Gran Bretagna, che da tempo chiede un sistema di controllo di questo genere, insorgono invece i gruppi che si battono per la privacy e le libertà in Europa. I difensori del nuovo sistema sostengono che sia il modo migliore per combattere il crimine, la pedofilia e il razzismo. Il provvedimento dovrebbe presto trasformarsi in una legge quadro che tutti gli Stati membri dovranno applicare. Dall’altra parte Statewatch, organizzazione che si batte contro ogni minaccia alle libertà civili replica: “Si tratta di una mossa che porterà alla nascita di un potenziale Grande Fratello”, ha detto Tony Bunyan, di Statewatch.

    L’Ue ammette che il provvedimento rappresenta una limitazione della privacy, ma precisa che esistono delle misure per proteggere i cittadini. Innanzitutto i dati in questione potranno essere trasmessi ai servizi di sicurezza o alle autorità solo dopo approvazione da parte di un organo giudiziario. L’Ue fornisce poi una lista di elementi che giustificherebbero la violazione della privacy personale, violazioni della legge come “la partecipazione ad un’organizzazione criminale, il terrorismo, il traffico di essere umani, lo sfruttamento sessuale dei minori, il traffico di droga, la frode il razzismo etc... E gli stati non potranno rifiutarsi di fornire dettagli sulle comunicazioni private qualora un altro membro dell’Unione si opponesse, sollevando la questione dei diritti umani traditi.

    (20 AGOSTO 2002; ORE 11:00)


    Io non so ci si rende conto del pericolo a cui si va incontro: e' praticamente uno Stato di polizia,uno Stato sovietico,staliniano.
    Vorrei capire chi decide se uno e' razzista o no.
    Io se passa una cosa del genere emigro.

    P.S.
    "La commissione europea decidera'..."...,MA I CITTADINI EUROPEI SONO STATI INTERPELLATI PER SAPERE SE VOGLIONO UNA LEGGE SIMILE???
    I CITTADINI EUROPEI SONO STATI INTERPELLATI PER SAPERE QUALI MEMBRI COSTITUENTI DELLA COMMISSIONE EUROPEA VOLEVANO?

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Dec 2010
    Messaggi
    5,525
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Addio liberta' di parola,addio liberta' personali

    Originally posted by Dragonball
    L'Ue vuole registrare telefonate ed e-mail
    La commissione europea deciderà a settembre se adottare un provvedimento che prevede la registrazione per un anno di comunicazioni private. L'iniziativa rientra nel programma di lotta al terrorismo.


    BRUXELLES – Privacy a rischio per i cittadini europei, le cui comunicazioni personali, e-mail e telefonate incluse, potrebbero essere registrate e conservate da un sistema computerizzato, che le terrà immagazzinate per almeno un anno.

    A settembre i governi europei decideranno se adottare il provvedimento, ma la proposta, nata sull’ondata della lotta al terrorismo, ha già suscitato non poche reazioni tra i difensori del “diritto alla riservatezza”.

    Sulla base dell’iniziativa europea, tutte le aziende che operano nel campo delle telecomunicazioni, tra cui operatori della telefonia mobile e internet service provider, dovranno conservare i numeri e gli indirizzi delle telefonate e delle e-mail inviate e ricevute dai cittadini europei in un sistema computerizzato che resterà a disposizione dei governi dell’Unione. I dati comprenderanno informazioni sul destinatario e sul momento in cui la comunicazione ha avuto luogo. Esulta la Gran Bretagna, che da tempo chiede un sistema di controllo di questo genere, insorgono invece i gruppi che si battono per la privacy e le libertà in Europa. I difensori del nuovo sistema sostengono che sia il modo migliore per combattere il crimine, la pedofilia e il razzismo. Il provvedimento dovrebbe presto trasformarsi in una legge quadro che tutti gli Stati membri dovranno applicare. Dall’altra parte Statewatch, organizzazione che si batte contro ogni minaccia alle libertà civili replica: “Si tratta di una mossa che porterà alla nascita di un potenziale Grande Fratello”, ha detto Tony Bunyan, di Statewatch.

    L’Ue ammette che il provvedimento rappresenta una limitazione della privacy, ma precisa che esistono delle misure per proteggere i cittadini. Innanzitutto i dati in questione potranno essere trasmessi ai servizi di sicurezza o alle autorità solo dopo approvazione da parte di un organo giudiziario. L’Ue fornisce poi una lista di elementi che giustificherebbero la violazione della privacy personale, violazioni della legge come “la partecipazione ad un’organizzazione criminale, il terrorismo, il traffico di essere umani, lo sfruttamento sessuale dei minori, il traffico di droga, la frode il razzismo etc... E gli stati non potranno rifiutarsi di fornire dettagli sulle comunicazioni private qualora un altro membro dell’Unione si opponesse, sollevando la questione dei diritti umani traditi.

    (20 AGOSTO 2002; ORE 11:00)


    Io non so ci si rende conto del pericolo a cui si va incontro: e' praticamente uno Stato di polizia,uno Stato sovietico,staliniano.
    Vorrei capire chi decide se uno e' razzista o no.
    Io se passa una cosa del genere emigro.

    P.S.
    "La commissione europea decidera'..."...,MA I CITTADINI EUROPEI SONO STATI INTERPELLATI PER SAPERE SE VOGLIONO UNA LEGGE SIMILE???
    Assurdo... Spiegatemi poi cosa c'entra il razzismo... Vuol dire che se uno fa una battuta telefonica poco progressista con un amico rischia di incorrere nelle sanzioni della legge Mancino o di qualche altra bacchettata europea?? Ma fatemi il piacere.... E poi mi sembra strano che organizzazioni articolate come quelle che sono nel mirino comunichino liberamente via telefono o e-mail senza precauzioni di varia natura. Insomma, chi ne farà le spese sarà il cittadino, in balia di un grande fratello che di democratico non ha nemmeno i peli del fondoschiena. Poi parlano di integrazione e accusano la lega di provincialismo...Io non sono ideologicamente antieuropeo, anzi.....Ma di fronte a queste notizie che può fare uno se non abbracciarsi il campanile??? (non quello di San Marco, nè....Non vorrei che qualche agente interpretasse volutamente male l'affermazione...)


  4. #4
    Globalization Is Freedom
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Messaggi
    2,486
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Angry

    Queste sono notizie davvero preoccupanti, e il pollice per l'UE è sempre più verso. Prepariamoci alle catacombe. Per fortuna internet offre un sacco di scappatoie contro gli stupidi e inefficienti burocrati. Un primo passo è quello di utilizzare software di criptazione, che io uso abitualmente. Ottime informazioni si possono trovare sul sito della .Electronic Frontier Foundation
    "Non spargerai false dicerie; non presterai mano al colpevole per essere testimone in favore di un'ingiustizia. Non seguirai la maggioranza per agire male e non deporrai in processo per deviate la maggioranza, per falsare la giustizia. Non favorirai nemmeno il debole nel suo processo" (Esodo 23: 1-3)

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226