User Tag List

Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 75
  1. #1
    Patrie dal Friul
    Data Registrazione
    11 Jul 2002
    Località
    Udin
    Messaggi
    1,148
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post Venezia 96 non dimenticate ilgiuramento fatto Dedicato sopratutto ai "traditori"

    DEDICATO SOPRATUTTO AI VARI PIVETTI COMENCINI FORMENTINI , E QUELLI CHE HANNO GIURATO E POI TRADITO, E QUELLI CHE TRADISCONOI SEMPRE, purtroppo ne conosco e, le sedie o cadreghe fanno gola


    Venezia, 15 settembre 1996

    Noi, popoli della Padania convenuti sul grande fiume Po dall'Emilia, dal Friuli, dalla Liguria, dalla Lombardia, dalle Marche, dal Piemonte, dalla Romagna, dal Sudtirol-Alto Adige, dalla Toscana, dal Trentino, dall'Umbria, dalla Valle d'Aosta, dal Veneto e dalla Venezia Giulia, riuniti oggi, 15 settembre 1996, in Assemblea Costituente affermiamo e dichiariamo:
    Quando nel corso degli eventi umani diventa necessario per i Popoli sciogliere i vincoli che li legano ad altri, costituirsi in Nazione indipendente e sovrana ed assumere tra le nazioni della Terra il ruolo assegnato loro dal Diritto Naturale di Autodeterminazione, il rispetto che si deve all'opinione della Società Internazionale e dell'Umanità intera richiede che essi dichiarino le ragioni che li hanno costretti alla separazione.
    Da tempo immemorabile abitiamo, dissodiamo, lavoriamo, proteggiamo ed amiamo queste terre, tramandateci dai nostri avi, attraversate e dissetate dalle acque dei nostri grandi fiumi;
    Qui abbiamo inventato un modo originale di vivere, di sviluppare le arti e di lavorare;
    Noi apparteniamo ad un'area storica, la Padania, che sotto il profilo socioeconomico è fortemente integrata al suo interno pur nella riconosciuta e rispettata diversità dei Popoli che la compongono;
    Queste terre sono unite da legami tanto profondi quanto quelli delle stagioni che le governano, degli elementi che le plasmano, delle Genti che le abitano;
    Noi quindi formiamo una comunità naturale, culturale e socioeconomica fondata su un condiviso patrimonio di valori, di cultura, di storia e su omogenee condizioni sociali, morali ed economiche;
    La Padania è il nostro orgoglio, la nostra grande risorsa e la nostra unica possibilità di esprimerci liberamente nella pienezza delle nostre nature individuali e del nostro sentire collettivo;
    La storia dello Stato italiano è diventata, al contrario, storia di oppressione coloniale, di sfruttamento economico e di violenza morale;
    Lo Stato italiano ha sistematicamente occupato nel tempo, attraverso il suo apparato burocratico, il sistema economico e sociale della Padania;
    Lo Stato italiano ha sistematicamente annullato ogni forma di autonomia e di autogoverno dei nostri Comuni, delle nostre Province e delle nostre Regioni;
    Lo Stato italiano ha compromesso la serenità delle generazioni future della Padania, dilapidando enormi risorse in politiche truffaldine , assistenzialiste, clientelari e criminali che hanno portato la Padania e l'Italia in una situazione fallimentare ormai irreversibile;
    Lo Stato italiano ha costretto con l'inganno i Popoli della Padania a soggiacere al sistematico sfruttamento delle risorse economico finanziarie prodotte dal lavoro quotidiano per sperperarle nei mille rivoli dell'assistenzialismo clientelare e mafioso del Mezzogiorno;
    Lo Stato italiano ha deliberatamente tentato di sopprimere le lingue e le identità dei Popoli della Padania attraverso la colonizzazione del sistema pubblico di istruzione;
    Lo Stato italiano ha imposto ai Popoli della Padania l'applicazione delle sue leggi inique attraverso una magistratura selezionata con criteri razzisti;
    Lo Stato italiano ha cercato di dominare i Popoli della Padania affidando compiti e funzioni di ordine pubblico e di sicurezza a prefetti e forze di polizia garanti del più odioso centralismo coloniale;
    Lo Stato italiano ha espropriato i popoli della Padania del loro potere costituente e si mostra sordo al grido di protesta che si alza sempre più alto;
    Per queste ragioni
    Noi siamo intimamente convinti che ogni ulteriore permanenza della Padania all'interno dei confini dello Stato italiano significherebbe lasciar spegnere lentamente ogni speranza di rinascita e annientare l'identità dei Popoli che la compongono:
    Noi siamo consapevoli che la Padania libera ed indipendente diventerà il riferimento politico ed istituzionale per la costruzione dell'Europa delle Regioni e dei Popoli;
    Noi siamo convinti che la Padania libera ed indipendente saprà garantire un contributo decisivo alla cooperazione, alla tolleranza ed alla pace tra i Popoli della Terra;
    Noi oggi rappresentiamo, qui riuniti, l'ultima speranza che il regime coloniale romano che opprime la Padania possa presto finire;
    NOI, POPOLI DELLA PADANIA
    Poiché il coraggio e la fede di chi ci ha preceduto nella lotta per la libertà dei Popoli sono nostro retaggio e debbono indurci a farci irrevocabilmente carico del nostro destino;
    Poiché vogliamo che i nostri atti siano guidati dal rispetto che dobbiamo a noi stessi, ai nostri avi ed ai nostri figli;
    Poiché riconosciamo l'inalienabile potere sovrano di ogni Popolo a decidere liberamente con chi stare, come e da chi essere governato;
    Poiché affermiamo il nostro diritto e la nostra volontà di assumere i pieni poteri di uno Stato, prelevare tutte le imposte, votare tutte le leggi, firmare tutti i trattati;
    Poiché la Padania sarà tutti coloro, uomini e donne, che la abitano, difendono e la riconoscono, e poiché costoro siamo noi;
    Poiché è infine giunta l'ora di avviare la grande impresa di far nascere questo nuovo Paese che noi battezziamo oggi con il nome Padania;
    In nome e con l'autorità che ci deriva dal Diritto Naturale di Autodeterminazione e dalla nostra libera coscienza
    Chiamando per voce delle nostre libere Istituzioni l'insegnamento di amore per la libertà e di coraggio dei Padri Padani a testimone dell'onestà delle nostre intenzioni

    NOI, POPOLI DELLA PADANIA
    solennemente proclamiamo:
    LA PADANIA È UNA REPUBBLICA FEDERALE INDIPENDENTE E SOVRANA

    A sostegno di ciò noi ci offriamo gli uni agli altri, a scambievole pegno, le nostre vite, le nostre fortune e il nostro

    http://www.circ-saronno.leganord.org...vapensiero.ram


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Ospite

    Predefinito

    Mai dimenticheremo e mai perdoneremo….
    E mai avremo paura…
    La paura è per il nemico
    Paura e dolore
    Dolore e sgomento
    E della nostra Valle n’avranno un ricordo terrificante
    Chi di loro arriverà al Biandrate
    Ne racconterà hai nipoti
    E i nipoti hai nipoti
    E tutti sapranno quanto è terribile la vendetta del Valsesiano

    ^Dolcino da Prato sull’eccidio di Gattinara AD 1304^

  3. #3
    Patrie dal Friul
    Data Registrazione
    11 Jul 2002
    Località
    Udin
    Messaggi
    1,148
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Fra Dolcino
    Mai dimenticheremo e mai perdoneremo….
    E mai avremo paura…
    La paura è per il nemico
    Paura e dolore
    Dolore e sgomento
    E della nostra Valle n’avranno un ricordo terrificante
    Chi di loro arriverà al Biandrate
    Ne racconterà hai nipoti
    E i nipoti hai nipoti
    E tutti sapranno quanto è terribile la vendetta del Valsesiano

    ^Dolcino da Prato sull’eccidio di Gattinara AD 1304^

    Bravi ai Vallesi

    Padania libera e...................anche noi udinesi non dimentichiamo i Padani(il 97%) che hanno dato il voto agli altri.

    Comencini,Pivetti(e' andata a fare la.............su la 7)non dimentichiamo, vi ho visti nel 1996 a giurare, nella vita avrete soldi cadreghe, ma non potrete avere fortuna

    Padania libera con Bossi che con un 4% ci hadato e cidara' tanto, forse con un 70% dei voti8Alla lega) in Padania, sarebbe stata diversa la storia

  4. #4
    Veneto
    Data Registrazione
    01 May 2002
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,508
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Venezia 96 non dimenticate ilgiuramento fatto Dedicato sopratutto ai "traditori"

    Originally posted by friuli
    DEDICATO SOPRATUTTO AI VARI PIVETTI COMENCINI FORMENTINI , E QUELLI CHE HANNO GIURATO E POI TRADITO, E QUELLI CHE TRADISCONOI SEMPRE, purtroppo ne conosco e, le sedie o cadreghe fanno gola


    Venezia, 15 settembre 1996

    Noi, popoli della Padania convenuti sul grande fiume Po dall'Emilia, dal Friuli, dalla Liguria, dalla Lombardia, dalle Marche, dal Piemonte, dalla Romagna, dal Sudtirol-Alto Adige, dalla Toscana, dal Trentino, dall'Umbria, dalla Valle d'Aosta, dal Veneto e dalla Venezia Giulia, riuniti oggi, 15 settembre 1996, in Assemblea Costituente affermiamo e dichiariamo:
    Quando nel corso degli eventi umani diventa necessario per i Popoli sciogliere i vincoli che li legano ad altri, costituirsi in Nazione indipendente e sovrana ed assumere tra le nazioni della Terra il ruolo assegnato loro dal Diritto Naturale di Autodeterminazione, il rispetto che si deve all'opinione della Società Internazionale e dell'Umanità intera richiede che essi dichiarino le ragioni che li hanno costretti alla separazione.
    Da tempo immemorabile abitiamo, dissodiamo, lavoriamo, proteggiamo ed amiamo queste terre, tramandateci dai nostri avi, attraversate e dissetate dalle acque dei nostri grandi fiumi;
    Qui abbiamo inventato un modo originale di vivere, di sviluppare le arti e di lavorare;
    Noi apparteniamo ad un'area storica, la Padania, che sotto il profilo socioeconomico è fortemente integrata al suo interno pur nella riconosciuta e rispettata diversità dei Popoli che la compongono;
    Queste terre sono unite da legami tanto profondi quanto quelli delle stagioni che le governano, degli elementi che le plasmano, delle Genti che le abitano;
    Noi quindi formiamo una comunità naturale, culturale e socioeconomica fondata su un condiviso patrimonio di valori, di cultura, di storia e su omogenee condizioni sociali, morali ed economiche;
    La Padania è il nostro orgoglio, la nostra grande risorsa e la nostra unica possibilità di esprimerci liberamente nella pienezza delle nostre nature individuali e del nostro sentire collettivo;
    La storia dello Stato italiano è diventata, al contrario, storia di oppressione coloniale, di sfruttamento economico e di violenza morale;
    Lo Stato italiano ha sistematicamente occupato nel tempo, attraverso il suo apparato burocratico, il sistema economico e sociale della Padania;
    Lo Stato italiano ha sistematicamente annullato ogni forma di autonomia e di autogoverno dei nostri Comuni, delle nostre Province e delle nostre Regioni;
    Lo Stato italiano ha compromesso la serenità delle generazioni future della Padania, dilapidando enormi risorse in politiche truffaldine , assistenzialiste, clientelari e criminali che hanno portato la Padania e l'Italia in una situazione fallimentare ormai irreversibile;
    Lo Stato italiano ha costretto con l'inganno i Popoli della Padania a soggiacere al sistematico sfruttamento delle risorse economico finanziarie prodotte dal lavoro quotidiano per sperperarle nei mille rivoli dell'assistenzialismo clientelare e mafioso del Mezzogiorno;
    Lo Stato italiano ha deliberatamente tentato di sopprimere le lingue e le identità dei Popoli della Padania attraverso la colonizzazione del sistema pubblico di istruzione;
    Lo Stato italiano ha imposto ai Popoli della Padania l'applicazione delle sue leggi inique attraverso una magistratura selezionata con criteri razzisti;
    Lo Stato italiano ha cercato di dominare i Popoli della Padania affidando compiti e funzioni di ordine pubblico e di sicurezza a prefetti e forze di polizia garanti del più odioso centralismo coloniale;
    Lo Stato italiano ha espropriato i popoli della Padania del loro potere costituente e si mostra sordo al grido di protesta che si alza sempre più alto;
    Per queste ragioni
    Noi siamo intimamente convinti che ogni ulteriore permanenza della Padania all'interno dei confini dello Stato italiano significherebbe lasciar spegnere lentamente ogni speranza di rinascita e annientare l'identità dei Popoli che la compongono:
    Noi siamo consapevoli che la Padania libera ed indipendente diventerà il riferimento politico ed istituzionale per la costruzione dell'Europa delle Regioni e dei Popoli;
    Noi siamo convinti che la Padania libera ed indipendente saprà garantire un contributo decisivo alla cooperazione, alla tolleranza ed alla pace tra i Popoli della Terra;
    Noi oggi rappresentiamo, qui riuniti, l'ultima speranza che il regime coloniale romano che opprime la Padania possa presto finire;
    NOI, POPOLI DELLA PADANIA
    Poiché il coraggio e la fede di chi ci ha preceduto nella lotta per la libertà dei Popoli sono nostro retaggio e debbono indurci a farci irrevocabilmente carico del nostro destino;
    Poiché vogliamo che i nostri atti siano guidati dal rispetto che dobbiamo a noi stessi, ai nostri avi ed ai nostri figli;
    Poiché riconosciamo l'inalienabile potere sovrano di ogni Popolo a decidere liberamente con chi stare, come e da chi essere governato;
    Poiché affermiamo il nostro diritto e la nostra volontà di assumere i pieni poteri di uno Stato, prelevare tutte le imposte, votare tutte le leggi, firmare tutti i trattati;
    Poiché la Padania sarà tutti coloro, uomini e donne, che la abitano, difendono e la riconoscono, e poiché costoro siamo noi;
    Poiché è infine giunta l'ora di avviare la grande impresa di far nascere questo nuovo Paese che noi battezziamo oggi con il nome Padania;
    In nome e con l'autorità che ci deriva dal Diritto Naturale di Autodeterminazione e dalla nostra libera coscienza
    Chiamando per voce delle nostre libere Istituzioni l'insegnamento di amore per la libertà e di coraggio dei Padri Padani a testimone dell'onestà delle nostre intenzioni

    NOI, POPOLI DELLA PADANIA
    solennemente proclamiamo:
    LA PADANIA È UNA REPUBBLICA FEDERALE INDIPENDENTE E SOVRANA

    A sostegno di ciò noi ci offriamo gli uni agli altri, a scambievole pegno, le nostre vite, le nostre fortune e il nostro
    Ah si?guardati in casa prima di scrivere ste cose!!!
    Che mi dici di un tal ministro dell'interno del governo Berlusconi 1994,che prima firma e poi ritratta.Lo stesso ministro ebbe modo di dichiarare in una conferenza stampa fuori dell'aula di montecitorio la seguente frase"Quando la nave va contro gli scogli,bisogna cambiare capitano"e lavorava per il passaggio di trenta deputati nelle fila di F.I.COME LO CHIAMI QUESTO PERSONAGGIO?

  5. #5
    Patrie dal Friul
    Data Registrazione
    11 Jul 2002
    Località
    Udin
    Messaggi
    1,148
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Venezia 96 non dimenticate ilgiuramento fatto Dedicato sopratutto ai "traditori"

    Originally posted by Zingano


    Ah si?guardati in casa prima di scrivere ste cose!!!
    Che mi dici di un tal ministro dell'interno del governo Berlusconi 1994,che prima firma e poi ritratta.Lo stesso ministro ebbe modo di dichiarare in una conferenza stampa fuori dell'aula di montecitorio la seguente frase"Quando la nave va contro gli scogli,bisogna cambiare capitano"e lavorava per il passaggio di trenta deputati nelle fila di F.I.COME LO CHIAMI QUESTO PERSONAGGIO?
    E' per questo che noi in Padania saremo sempre schiavi de Roma, come dice una certa canzonetta
    Forse.....siamo colp0a da soli, intendo la gente

    Vecja la storia anche qui in friuli e, mi ripeto se nelle votazioni avessimo avuto il 70%, tutto sarebbe cambiato
    Quindi Padani fate il mea culpa. ma le persone vere rispettano i giuramenti
    Un detto dice se uno no rispetta i giuramenti e' perche ' le sue idee non valgomo niente o che e' la persona stessa che non vale un cavolo

    Padania libera

    inoltre ritengo che la temperatura ed un modo di sostegno alla causa, sia quello di riempire le feste della lega nord,ma qualcuno per questo, non fa nemmeno un chilometro e.......comprate di piu' il giornale LA PADANIA

  6. #6
    Veneto
    Data Registrazione
    01 May 2002
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,508
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Venezia 96 non dimenticate ilgiuramento fatto Dedicato sopratutto ai "traditori&qu

    Originally posted by friuli


    E' per questo che noi in Padania saremo sempre schiavi de Roma, come dice una certa canzonetta
    Forse.....siamo colp0a da soli, intendo la gente

    Vecja la storia anche qui in friuli e, mi ripeto se nelle votazioni avessimo avuto il 70%, tutto sarebbe cambiato
    Quindi Padani fate il mea culpa. ma le persone vere rispettano i giuramenti
    Un detto dice se uno no rispetta i giuramenti e' perche ' le sue idee non valgomo niente o che e' la persona stessa che non vale un cavolo

    Padania libera

    inoltre ritengo che la temperatura ed un modo di sostegno alla causa, sia quello di riempire le feste della lega nord,ma qualcuno per questo, non fa nemmeno un chilometro e.......comprate di piu' il giornale LA PADANIA
    Mi arrendo.Ti suggerisco tuttavia una sana lettura e un corso accelerato notturno della Lega formato 1988-1992.Poi sai arrivarono i geni e il risultato finale è quanto vai scrivendo tu.

  7. #7
    Patrie dal Friul
    Data Registrazione
    11 Jul 2002
    Località
    Udin
    Messaggi
    1,148
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Re: Venezia 96 non dimenticate ilgiuramento fatto Dedicato sopratutto ai "traditor

    Originally posted by Zingano


    Mi arrendo.Ti suggerisco tuttavia una sana lettura e un corso accelerato notturno della Lega formato 1988-1992.Poi sai arrivarono i geni e il risultato finale è quanto vai scrivendo tu.
    Ho letto tutto e seguo la lega dal 15 settembre 1996, mia prima partecipazione a manifestazione lega.
    Inoltre la Padania e' ogni giorno in casa mia, da moltoi tempo, le altre scuse mi sanno di "tradimento"
    Non e che i Padani abbianop preso dei corti accelerati dalla "signora" si fa per dire, Pivetti?

    Spietin e viodin ce ke al vegnara tal futur, ma simpri Padanie libare cun Bossi

    mandi dal friul

  8. #8
    Veneto
    Data Registrazione
    01 May 2002
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,508
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Re: Re: Venezia 96 non dimenticate ilgiuramento fatto Dedicato sopratutto ai "trad

    Originally posted by friuli


    Ho letto tutto e seguo la lega dal 15 settembre 1996, mia prima partecipazione a manifestazione lega.
    Inoltre la Padania e' ogni giorno in casa mia, da moltoi tempo, le altre scuse mi sanno di "tradimento"
    Non e che i Padani abbianop preso dei corti accelerati dalla "signora" si fa per dire, Pivetti?

    Spietin e viodin ce ke al vegnara tal futur, ma simpri Padanie libare cun Bossi

    mandi dal friul
    Bene.Ora è chiaro che non conosci la Lega del 1988-1992.
    Quanto scritto qua sopra è il sintomo di chi non ha occhi per vedere,oppure vede ma non crede.In quanto alle scuse rivolgersi ad altra parrocchia bitte.Se il massimo è qua sopra hai molta strada da fare.Auguri

  9. #9
    Patrie dal Friul
    Data Registrazione
    11 Jul 2002
    Località
    Udin
    Messaggi
    1,148
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Re: Re: Re: Venezia 96 non dimenticate ilgiuramento fatto Dedicato sopratutto ai "

    Originally posted by Zingano


    Bene.Ora è chiaro che non conosci la Lega del 1988-1992.
    Quanto scritto qua sopra è il sintomo di chi non ha occhi per vedere,oppure vede ma non crede.In quanto alle scuse rivolgersi ad altra parrocchia bitte.Se il massimo è qua sopra hai molta strada da fare.Auguri

    Gut shoen das zu hoeren, und du wirst immer sklave von Rom.jaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    auguri

  10. #10
    Registered User
    Data Registrazione
    28 Jun 2002
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,297
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il Castelli , quando tentava di ammazzare il processo Previti - SME spostando uno dei tre giudici alla magistratura di sorveglianza (manovra non riuscita) ha detto testuale : la capitale giudiziaria non è Milano , è ora che la gente se ne accorga

    Bene , gli è scappato , ma è quello che pense e sopratutto vuole lui e tutti gli altri leghisti schiavi del Banana

    Questi non sono traditori ?

 

 
Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226