User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Aug 2009
    Messaggi
    809
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito A voi non ha fatto un certo effetto?

    A me sì.Non che questo papa si fosse pronunciato diversamente negli ultimi 10 anni, ma mai credo con questa durezza di tono e di concetto.
    Riporto l'articolo, benchè orrendamente apologetico, dal corriere della serva.


    sabato , 17 agosto 2002




    Il Papa sfida il capitalismo: «Mai più ingiustizie»



    Il Santo Padre nella sua Cracovia: «Non si costruisce un futuro felice sulla sofferenza di un fratello» Giovanni Paolo è stato accolto dal presidente Kwasniewski che ha ricordato l' impegno per entrare in Europa Prima di ritirarsi, si è affacciato al balcone dell' arcivescovado e ha augurato la buona notte ai giovani che lo chiamavano.


    DAL NOSTRO INVIATO CRACOVIA -

    Bisognava vederlo qui a Cracovia, l' incredibile Papa Wojtyla di questa estate, per essere sicuri che è quello di sempre: curvo che più non potrebbe, ma deciso a scendere da solo la scala dell' aereo e pronto a lanciare - fin dal primo saluto - un monito antisistema. Sì, se l' è presa, ieri pomeriggio, appena arrivato, con il sistema capitalistico che «costruisce il futuro (della Polonia, ndr) sulla sofferenza» dei più deboli. Chi l' aveva sentito accusare quasi con le stesse parole il regime comunista, credeva di sognare. Eccolo, Giovanni Paolo, che si affaccia dalla porta dell' A321 dell' Alitalia e saluta la folla con un gesto ampio della mano. Non ha il bastone in mano, non c' è nessuno a sostenerlo. Ed ecc olo che scende la scala, tenendosi con la mano destra al corrimano e mandando avanti la gamba destra. Scende meglio che a Toronto un mese fa: allora c' era un monsignore che lo sosteneva sulla sinistra, ora invece fa da solo. Risponde pronto al prese ntat' arm dei militari con il motto, previsto dal protocollo polacco: «A fronte alta!». La voce è buona e si concede una battuta, per scusare la debolezza delle gambe: «Chiedo scusa se resto seduto, mentre il presidente e il cardinale stanno in piedi . Ma mi hanno messo qui questo leggio, e non posso alzarmi!». Ed ecco l' appello sociale che ha segnato la prima giornata del nono ritorno in patria, che durerà appena quattro giorni: «So che tante famiglie polacche, soprattutto le più numerose, tant i disoccupati e persone anziane portano il peso dei cambiamenti sociali ed economici. A tutti costoro voglio dire che condivido il loro fardello e la loro sorte». Non è solo una condivisione emotiva. Il Papa polacco intuisce una complicità tra la sua predicazione sociale e la precoce disillusione di tanti polacchi per il sistema economico occidentale, che hanno abbracciato con entusiasmo, ma del quale al momento sperimentano più le durezze che i vantaggi. «So che tanti miei connazionali - dice W ojtyla - osservano e valutano con sguardo critico il sistema, che pretende di governare il mondo contemporaneo secondo una visuale materialista dell' uomo». Punta il dito contro il capitalismo, ma lo fa con le stesse parole con cui una volta parlava del sistema comunista: denunciandone la «visuale materialista». Ai principi di quel sistema, Wojtyla contrappone la veduta cristiana della società: «La Chiesa ha sempre ricordato che non si può costruire un futuro felice della società sulla povertà, sull' ingiustizia, sulla sofferenza di un fratello». Ed è appunto ciò che sta facendo la nuova economia, che rottama le vecchie fabbriche e caccia dal mercato i contadini che non riescono a meccanizzare la coltivazione dei loro piccoli campi. E' il p rezzo da pagare per entrare in Europa, dicono gli esperti, ma il Papa non ci sta: «Gli uomini che si muovono nello spirito dell' etica sociale cattolica non possono restare indifferenti di fronte alle sorti di coloro che rimangono senza lavoro, vivon o in uno stato di crescente povertà, senza alcuna prospettiva di miglioramento della propria situazione e del futuro dei loro figli». Un discorso severo, come del resto Giovanni Paolo ne ha sempre fatti, in Polonia, sia che i governi fossero di sinis tra - come ora - sia che fossero di destra e persino quando presidente era il suo amico Walesa. Si direbbe che, per essere coerentemente severo, Giovanni Paolo abbia scelto stavolta di non parlare dell' ingresso della Polonia nell' Unione Europea (pr evisto per il 2004), della quale invece aveva parlato a lungo il presidente Aleksander Kwasniewski, nel discorso di benvenuto. Il presidente aveva ricordato una frase pronunciata da Giovanni Paolo nel 1999, in occasione della visita al Parlamento pol acco: «L' ingresso della Polonia nell' Unione Europea è stata appoggiato dalla Santa Sede fin dal primo momento». Kwasniewski ha definito «piena di fatica e di sacrificio» la strada che sta portando la Polonia in Europa ed ha come chiesto aiuto al Pa pa: «Noi ci stiamo impegnando in questa impresa con l' assistenza, l' auspicio e la partecipazione di vostra Santità». Che il Papa - dentro di sé - auspichi e appoggi, non c' è dubbio. Ma è anche evidente che preferisce non parlarne: forse per segnal are ancora una volta il suo disappunto per quest' Europa troppo laica, che non vuole nominare Dio nella sua carta fondamentale. Prima di ritirarsi, ieri sera il Santo Padre si è affacciato alla finestra del palazzo arcivescovile e ha scherzato con i giovani che lo chiamavano a gran voce: «Siete stati a Toronto - ha chiesto -? Io sì. Ma di Toronto vi racconto domani. Per ora vi auguro la buona notte».

    Luigi Accattoli

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Bè si sa che per tantissimi cattolici, specie certi tradizionalisti, il denaro è "lo sterco del demonio"...specie quello degli altri però...poi che loro stessi vivano tra ricchezze ed agi, case, ville e macchinoni certo quello non conta...loro sono "puri"
    Sono poi magari gli stesi che cianciano di incrementare la natalità con le apologie di conigliera, che vorrebbero che le donne (sempre quelle degli altri) sfornassero pargoli stile catena di produzione industriale, quando poi loro ne hanno magari uno, due o nessuno...

    bah...

    Comunque sulla chiesa anticapitalista mi viene in mente un simpatico paragone...alla pari del comunismo sembra sia in cerca di una nuova base di "fan" di modo da ricreare non la lotta di classe, ma nuovamente un popolo soggiogato alle direttive del vaticano...tipo quello che ha sorretto per decenni la nostra simpatica democrazia cristiana...

    Paragone ardito? mah...

  3. #3
    Moderatore Libertarissimo
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Covo dei "Sovversivi"
    Messaggi
    1,141
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Di corsa dico che: farebbe un certo effetto si...peccato che tutti i "concetti chiave" espressi, da questo, come da altri articoli, siano tutte "deduzioni" o meglio "speculazioni" dei giornalisti".

    Il Papa non ha attaccato il capitalismo, ha attaccato una visione "materialista" dell'uomo.....ma questa diffusione di "disvalori" e mancanza di "punti di riferimento" è sotto gli occhi di tutti; tant'è che è ravvisata pure da cultori del libero mercato (Hoppe su tutti) che la addebitano all'opera nefasta dello stato, non al capitalismo tout-court.

    [SPOT MODE ON]
    E cmq ne abbiamo già parlato, e vi invito a farlo ancora, qui :
    http://www.politicaonline.net/forum/...threadid=19862
    (dai che sto argomento sta meglio "là"...spero che il Borgomastro non si incazzi )
    [/SPOT MODE OFF]

    Sa£udi serenissimi da Pippo III.

    P.s: ben tornato Aran

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Aug 2009
    Messaggi
    809
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Pippo III
    Di corsa dico che: farebbe un certo effetto si...peccato che tutti i "concetti chiave" espressi, da questo, come da altri articoli, siano tutte "deduzioni" o meglio "speculazioni" dei giornalisti".

    Il Papa non ha attaccato il capitalismo, ha attaccato una visione "materialista" dell'uomo.....ma questa diffusione di "disvalori" e mancanza di "punti di riferimento" è sotto gli occhi di tutti; tant'è che è ravvisata pure da cultori del libero mercato (Hoppe su tutti) che la addebitano all'opera nefasta dello stato, non al capitalismo tout-court.

    [SPOT MODE ON]
    E cmq ne abbiamo già parlato, e vi invito a farlo ancora, qui :
    http://www.politicaonline.net/forum/...threadid=19862
    (dai che sto argomento sta meglio "là"...spero che il Borgomastro non si incazzi )
    [/SPOT MODE OFF]

    Sa£udi serenissimi da Pippo III.

    P.s: ben tornato Aran
    Ma la "rumorosa campagna di liberalismo" è un'espressione usata dal papa.Suvvia, non giochiamo al giornalista che distorce sempre le frasi..nell'archivio del corrierone non hanno messo online il resoconto della giornata di domenica in Polonia ma le parole dello slavo ti assicuro non davano luogo ad alcun genere di fraintendimenti.Ad ogni modo a me la cosa interessa non tanto per una questione di liberismo-cattolicesimo, quanto piuttosto per il fatto che sempre, mi par di intuire, l'anticapitalismo alla fin fine si lega sempre al terzomondismo, al multirazzialismo e al pauperismo d'accatto, tutti quanti contro l'odiato occidente, ogni volta definito "ricco", "egoista", "poco solidale", "ateo", "gaudente" e via di seguito.Non a caso vatti a leggere le dichiarazioni del polacco e della ruina quando la lega propose la rivolta fiscale negli anni scorsi...arrivarono dal vaticano certe bordate che nemmeno i comunisti in 50 anni erano stati trattati dalla chiesa a quel modo.
    Dimenticavo di dire una cosa..fra i porporati che gridarono allo scandalo per l'ipotesi che il nord smettesse finalmente di ingrassare la teronia, i tradizionalisti furono quelli più sensibili nel difendere le ragioni del meridione poi non è certo colpa mia se Bossi si è fatto prendere dalla sindrome di Stoccolma

    p.s.anche x me è un piacere rivederti

  5. #5
    Moderatore Libertarissimo
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Covo dei "Sovversivi"
    Messaggi
    1,141
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by aran banjo


    Ma la "rumorosa campagna di liberalismo" è un'espressione usata dal papa.Suvvia, non giochiamo al giornalista che distorce sempre le frasi..nell'archivio del corrierone non hanno messo online il resoconto della giornata di domenica in Polonia ma le parole dello slavo ti assicuro non davano luogo ad alcun genere di fraintendimenti.
    Io di là ho postato le dichiarazioni del Papa riportate sul sito del vaticano....beh..NON compaiono mai le parole "liberalismo" o "capitalismo".....

    Ad ogni modo a me la cosa interessa non tanto per una questione di liberismo-cattolicesimo, quanto piuttosto per il fatto che sempre, mi par di intuire, l'anticapitalismo alla fin fine si lega sempre al terzomondismo, al multirazzialismo e al pauperismo d'accatto, tutti quanti contro l'odiato occidente, ogni volta definito "ricco", "egoista", "poco solidale", "ateo", "gaudente" e via di seguito.
    Scusa ma parti male: non c'è anticapitalismo....c'è antimaterialismo
    Ma se il Papa non pensa al spirituale non so chi debba farlo

    Che l'uomo occidentale sia divenuto (per colpa dello stato), "egoista", "poco solidale", "ateo" e materialista, ripeto, lo dice per esempio, HH.Hoppe...questo per dire che queste accusa NON portano per forza l'anticapitalismo....anzi....

    Non a caso vatti a leggere le dichiarazioni del polacco e della ruina quando la lega propose la rivolta fiscale negli anni scorsi...arrivarono dal vaticano certe bordate che nemmeno i comunisti in 50 anni erano stati trattati dalla chiesa a quel modo.
    Dimenticavo di dire una cosa..fra i porporati che gridarono allo scandalo per l'ipotesi che il nord smettesse finalmente di ingrassare la teronia, i tradizionalisti furono quelli più sensibili nel difendere le ragioni del meridione poi non è certo colpa mia se Bossi si è fatto prendere dalla sindrome di Stoccolma

    p.s.anche x me è un piacere rivederti [/B]
    Ehehe aran, sappiamo entrambi che anche i vescovi vicini a "noi" non passaron bei momenti per colpa del fanfarone che ALLORA era anticlericale.....
    Insomma, molto spesso (non sempre, lo ammetto) le accuse della Chiesa alla lega non eran altro che "legittima difesa".

    Sa£udi serenissimi da Pippo III.

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Aug 2009
    Messaggi
    809
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Pippo III




    Ehehe aran, sappiamo entrambi che anche i vescovi vicini a "noi" non passaron bei momenti per colpa del fanfarone che ALLORA era anticlericale.....
    Insomma, molto spesso (non sempre, lo ammetto) le accuse della Chiesa alla lega non eran altro che "legittima difesa".

    Sa£udi serenissimi da Pippo III.
    Alt! un momento...le dichiarazioni anticlericali di Bossi furono giustificatissime in quanto fu la Chiesa che partì per prima demonizzando prima il federalismo, poi la secessione in chiave di "egoismo monetaristico" antisolidale etc...Almeno su questo punto l'Umberto ebbe ragione al 3000 per mille.Fu la chiesa ad entrare a spaccagambe sulla Lega e sul Nord tutto senza che precedentemente Bossi avesse detto alcunchè contro le gerarchie.Ripeto:quello che lo slavo ipocrita e la ruina dissero negli anni che vanno dal 1990 al 1997 fu qualcosa che non si era mai visto prima x la virulenza verbale e concettuale, nemmeno contro i tanto odiati comunisti degli anni 70.

  7. #7
    Moderatore
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    4,076
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    sono d'accordo con Aran: la lega nord ha SEMPRE avuto contro non solo lo stato e i sindacati ma anche la Chiesa, in prima linea a difendere il sistema da cui trae enormi vantaggi.

    saluti padani

  8. #8
    USA-FR-IT-UK
    Data Registrazione
    24 Aug 2002
    Località
    E' molto importante non confondere la cicuta con il prezzemolo; ma credere o non credere in Dio non ha importanza alcuna
    Messaggi
    1,189
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il Papa può dire tutte queste cose... in fondo è il suo lavoro. Lasciamolo parlare (niente di più però)... non diamogli troppa importanza!
    Concordo interamente con Nanths
    Minou

 

 

Discussioni Simili

  1. L’effetto Fukushima si è fatto sentire anche sul governo
    Di salvo.gerli nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 02-05-11, 19:19
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-09-08, 01:56
  3. mi ha fatto effetto il pasto..
    Di Mr.Pelo nel forum Fondoscala
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-06-08, 23:27
  4. aaah si la responsabilità, certo certo...
    Di Hugues nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-01-08, 18:56
  5. Il caffè ha fatto effetto...
    Di Alessandro.83 nel forum Fondoscala
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 15-02-06, 16:00

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226