User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    brescianofobo
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Bergamo, Italy
    Messaggi
    121,885
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    552 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Sempre più spudorati: abolire la Mammì per permettergli di comprare anche i giornali

    Chissà se berlusca, come promesso, se ne è uscito dal CdM oppure non si è fidato dei maggiordomi ed ha voluto assistere di persona all'ennesima legge a suo personale favore.

    Giovedì 5 Settembre 2002, 20:54

    Tv/riforma: Gasparri, Nuova Legge Aumentera' Pluralismo
    (ASCA) - Telese, 5 set - In attesa di presentare domani al Consiglio dei Ministri il disegno di legge sulla riforma del sistema radiotelevisivo, Maurizio Gasparri ne individua le linee principali dai viali del Parco delle Terme di Telese, dove sta per chiudersi la quarta giornata della Festa nazionale del Campanile. L'auspicio di Gasparri e' che la riforma del sistema radiotelevisivo ''garantisca pluralismo e modernizzazione e avvii, nel contempo, una parziale, progressiva, cauta privatizzazione della Rai, salvaguardando la sua funzione storica e preziosa di servizio pubblico''. Quello che sara' presentato domani e', sostanzialmente, un ''testo su cui ci si potra' misurare e confrontare''. ''Da qui a pochi anni - ha spiegato Gasparri - avremo il digitale terrestre che portera' i canali a 144. In un contesto simile dobbiamo garantire la possibilita' di maggiori intrecci per chi si occupa di giornali, di televisione. Per poter consentire agli editori di passare dall'uno all'altro''. ''La moltiplicazione dei canali con il digitale, che non e' futuribile perche' sara' realizzata nei prossimi anni - conclude il ministro - deve comportare la nascita di altri poli e un aumento degli editori. Una maggiore offerta, dunque, e maggior possibilita' di esprimere idee. Quindi, maggior pluralismo''.

    Venerdì 6 Settembre 2002, 18:02


    BORSA chiude netto rialzo su dati Usa, corre Mediaset


    MEDIASET (Milano: MS.MI - notizie - bacheca) , regina fra le blue chip, chiude con un rialzo del 5,97%. Il titolo è favorito dalla bozza di legge in discussione sulla riforma del settore media e da un generale rimbalzo del comparto a livello europeo, sottolineano trader e analisti.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    brescianofobo
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Bergamo, Italy
    Messaggi
    121,885
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    552 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Sempre più spudorati: abolire la Mammì per permettergli di comprare anche i giornali

    Chissà se berlusca, come promesso, se ne è uscito dal CdM oppure non si è fidato dei maggiordomi ed ha voluto assistere di persona all'ennesima legge a suo personale favore.

    Giovedì 5 Settembre 2002, 20:54

    Tv/riforma: Gasparri, Nuova Legge Aumentera' Pluralismo
    (ASCA) - Telese, 5 set - In attesa di presentare domani al Consiglio dei Ministri il disegno di legge sulla riforma del sistema radiotelevisivo, Maurizio Gasparri ne individua le linee principali dai viali del Parco delle Terme di Telese, dove sta per chiudersi la quarta giornata della Festa nazionale del Campanile. L'auspicio di Gasparri e' che la riforma del sistema radiotelevisivo ''garantisca pluralismo e modernizzazione e avvii, nel contempo, una parziale, progressiva, cauta privatizzazione della Rai, salvaguardando la sua funzione storica e preziosa di servizio pubblico''. Quello che sara' presentato domani e', sostanzialmente, un ''testo su cui ci si potra' misurare e confrontare''. ''Da qui a pochi anni - ha spiegato Gasparri - avremo il digitale terrestre che portera' i canali a 144. In un contesto simile dobbiamo garantire la possibilita' di maggiori intrecci per chi si occupa di giornali, di televisione. Per poter consentire agli editori di passare dall'uno all'altro''. ''La moltiplicazione dei canali con il digitale, che non e' futuribile perche' sara' realizzata nei prossimi anni - conclude il ministro - deve comportare la nascita di altri poli e un aumento degli editori. Una maggiore offerta, dunque, e maggior possibilita' di esprimere idee. Quindi, maggior pluralismo''.

    Venerdì 6 Settembre 2002, 18:02


    BORSA chiude netto rialzo su dati Usa, corre Mediaset


    MEDIASET (Milano: MS.MI - notizie - bacheca) , regina fra le blue chip, chiude con un rialzo del 5,97%. Il titolo è favorito dalla bozza di legge in discussione sulla riforma del settore media e da un generale rimbalzo del comparto a livello europeo, sottolineano trader e analisti.

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    2,962
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sbaglio o Adam Smith diceva che l'unico intervento dello stato in economia deve essere per eliminare i trusts?
    Gasparri ha parlato di una quota massima di pubblicità pari al 25% del fatturato di settore (così ha dichiarato, vedremo il ddl), che problema c'è con Mediaset?
    Cosa credi, che si possano mettere in piedi 20 canali nazionali con solo il 25% della pubblicità??!

    A me sembra una legge che mette sul piano del MERCATO e non su quello POLITICO il problema dell'antitrust nelle comunicazioni.
    Cioè esattamente quello che si diveva fare.

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    2,962
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sbaglio o Adam Smith diceva che l'unico intervento dello stato in economia deve essere per eliminare i trusts?
    Gasparri ha parlato di una quota massima di pubblicità pari al 25% del fatturato di settore (così ha dichiarato, vedremo il ddl), che problema c'è con Mediaset?
    Cosa credi, che si possano mettere in piedi 20 canali nazionali con solo il 25% della pubblicità??!

    A me sembra una legge che mette sul piano del MERCATO e non su quello POLITICO il problema dell'antitrust nelle comunicazioni.
    Cioè esattamente quello che si diveva fare.

  5. #5
    Super Troll
    Data Registrazione
    13 Oct 2010
    Località
    cagliari
    Messaggi
    55,062
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    83 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito

    basta che ne rifili un paio al fratellino o..... ai suoi mille giullari. compiacenti ..... e il gioco è fatto
    Anche i mafiosi non hanno mai nulla di intestato a loro stessi......
    se l'europa non cambia sistema conviene andarsene...altrimenti ci ridurrà come e peggio della grecia.

  6. #6
    Super Troll
    Data Registrazione
    13 Oct 2010
    Località
    cagliari
    Messaggi
    55,062
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    83 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito

    basta che ne rifili un paio al fratellino o..... ai suoi mille giullari. compiacenti ..... e il gioco è fatto
    Anche i mafiosi non hanno mai nulla di intestato a loro stessi......
    se l'europa non cambia sistema conviene andarsene...altrimenti ci ridurrà come e peggio della grecia.

  7. #7
    Forumista senior
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    2,962
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by cciappas
    basta che ne rifili un paio al fratellino o..... ai suoi mille giullari. compiacenti ..... e il gioco è fatto
    Anche i mafiosi non hanno mai nulla di intestato a loro stessi......
    Ecco, non ha capito un cazzo.

  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    2,962
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by cciappas
    basta che ne rifili un paio al fratellino o..... ai suoi mille giullari. compiacenti ..... e il gioco è fatto
    Anche i mafiosi non hanno mai nulla di intestato a loro stessi......
    Ecco, non ha capito un cazzo.

  9. #9
    brescianofobo
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Bergamo, Italy
    Messaggi
    121,885
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    552 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito

    Bah, domani vediamo meglio sta legge. Si dice che ponga la Rai direttamente alle dipendenze del governo. Siamo al colmo. Berlusca si sta pappando tutto lo stato.


    Venerdì 6 Settembre 2002, 21:49


    Radio Tv: Gentiloni, Rai Sotto Controllo Diretto Berlusconi
    (ASCA) - Roma, 6 set - ''Il concorrente delle aziende di Berlusconi resta uno solo, la Rai, ma viene posto sotto il controllo non del Parlamento ma del Governo Berlusconi''. Cossi, Paolo Gentiloni liquida il ddl sul sistema radiotelevisivo approvato questa sera dal Consiglio dei ministri. Secondo il responsabile della Comunicazione della Margherita il provvedimento ''impiega 24 lunghi articoli per confezionare il piu' iperbolico conflitto di interessi. Il Governo - Berlusconi - aggiunge - garantisce alle aziende di Berlusconi la possibilita' di tenersi Rete 4 e di espandersi nella carta stampata''. ''La legge - continua Gentiloni - contiene principi e definizioni generalissime, (e soprattutto molte abrogazioni della Mammi' e della Maccanico). Quanto alle norme concrete ed attuative, quelle che regoleranno i vari aspetti di un mercato dominato dalle aziende di Berlusconi, a deciderle non sara' il Parlamento ma, per delega, il governo Berlusconi. Dall'anticamera del Consiglio dei Ministri - conclude Gentiloni -, Berlusconi puo' essere davvero soddisfatto''.

  10. #10
    brescianofobo
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Bergamo, Italy
    Messaggi
    121,885
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    552 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito

    Bah, domani vediamo meglio sta legge. Si dice che ponga la Rai direttamente alle dipendenze del governo. Siamo al colmo. Berlusca si sta pappando tutto lo stato.


    Venerdì 6 Settembre 2002, 21:49


    Radio Tv: Gentiloni, Rai Sotto Controllo Diretto Berlusconi
    (ASCA) - Roma, 6 set - ''Il concorrente delle aziende di Berlusconi resta uno solo, la Rai, ma viene posto sotto il controllo non del Parlamento ma del Governo Berlusconi''. Cossi, Paolo Gentiloni liquida il ddl sul sistema radiotelevisivo approvato questa sera dal Consiglio dei ministri. Secondo il responsabile della Comunicazione della Margherita il provvedimento ''impiega 24 lunghi articoli per confezionare il piu' iperbolico conflitto di interessi. Il Governo - Berlusconi - aggiunge - garantisce alle aziende di Berlusconi la possibilita' di tenersi Rete 4 e di espandersi nella carta stampata''. ''La legge - continua Gentiloni - contiene principi e definizioni generalissime, (e soprattutto molte abrogazioni della Mammi' e della Maccanico). Quanto alle norme concrete ed attuative, quelle che regoleranno i vari aspetti di un mercato dominato dalle aziende di Berlusconi, a deciderle non sara' il Parlamento ma, per delega, il governo Berlusconi. Dall'anticamera del Consiglio dei Ministri - conclude Gentiloni -, Berlusconi puo' essere davvero soddisfatto''.

 

 

Discussioni Simili

  1. i giornali dei padroni ci parlano sempre male dei
    Di WANDA nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 94
    Ultimo Messaggio: 13-10-07, 18:23
  2. I giornali automobilistici migliorano sempre
    Di Oli nel forum Auto & Moto
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 28-08-06, 13:54
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24-01-06, 14:54
  4. FR e TRN: sempre più confusione sui giornali
    Di barnawa nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 26-11-04, 16:58
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 18-08-02, 19:48

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226