User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    08 Sep 2002
    Messaggi
    4
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rifondiamo l'Ulivo dalla base http://www.ulivo.it/petizione

    Rifondiamo l'Ulivo dalla base e facciamo in modo che la "società civile" non sia soltanto un serbatoio elettorale. E' in corso una iniziativa (che sarà portata anche in piazza S. Giovanni il 15 settembre) per rifondare l'Ulivo dalle fondamenta. Sulla pagina http://www.ulivo.it/petizione si trova il testo (parafrasato su uno scritto di Carlo Rosselli, martire della Resistenza) e il form in linea per aderire.

    E' importante che chiunque abbia a cuore che l'Ulivo non sia solo un cartello elettorale o l'orto di Rutelli, partecipi e sottoscriva subito: Più saremo in tanti, più in fretta, vedrete, termineranno i tentennamenti di chi continua a definire i girotondi etc. come movimenti velleitari e dannosi. Non c'è più il tempo per chiacchierare, ora bisogna fare. Rifonderemo l'Ulivo, e poi i partiti, se necessario, ma sempre in nome dell'unità e non della separazione. In democrazia Uniti si vince.

    nuovoulivo

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    08 Sep 2002
    Messaggi
    4
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rifondiamo l'Ulivo dalla base http://www.ulivo.it/petizione

    Rifondiamo l'Ulivo dalla base e facciamo in modo che la "società civile" non sia soltanto un serbatoio elettorale. E' in corso una iniziativa (che sarà portata anche in piazza S. Giovanni il 15 settembre) per rifondare l'Ulivo dalle fondamenta. Sulla pagina http://www.ulivo.it/petizione si trova il testo (parafrasato su uno scritto di Carlo Rosselli, martire della Resistenza) e il form in linea per aderire.

    E' importante che chiunque abbia a cuore che l'Ulivo non sia solo un cartello elettorale o l'orto di Rutelli, partecipi e sottoscriva subito: Più saremo in tanti, più in fretta, vedrete, termineranno i tentennamenti di chi continua a definire i girotondi etc. come movimenti velleitari e dannosi. Non c'è più il tempo per chiacchierare, ora bisogna fare. Rifonderemo l'Ulivo, e poi i partiti, se necessario, ma sempre in nome dell'unità e non della separazione. In democrazia Uniti si vince.

    nuovoulivo

  3. #3
    Fedele alla Linea
    Data Registrazione
    09 Aug 2002
    Località
    Roma
    Messaggi
    380
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Rifondiamo l'Ulivo dalla base http://www.ulivo.it/petizione

    Originally posted by nuovoulivo
    Rifondiamo l'Ulivo dalla base e facciamo in modo che la "società civile" non sia soltanto un serbatoio elettorale. E' in corso una iniziativa (che sarà portata anche in piazza S. Giovanni il 15 settembre) per rifondare l'Ulivo dalle fondamenta. Sulla pagina http://www.ulivo.it/petizione si trova il testo (parafrasato su uno scritto di Carlo Rosselli, martire della Resistenza) e il form in linea per aderire.

    E' importante che chiunque abbia a cuore che l'Ulivo non sia solo un cartello elettorale o l'orto di Rutelli, partecipi e sottoscriva subito: Più saremo in tanti, più in fretta, vedrete, termineranno i tentennamenti di chi continua a definire i girotondi etc. come movimenti velleitari e dannosi. Non c'è più il tempo per chiacchierare, ora bisogna fare. Rifonderemo l'Ulivo, e poi i partiti, se necessario, ma sempre in nome dell'unità e non della separazione. In democrazia Uniti si vince.

    nuovoulivo
    Personalmente sono un po' stufo di questa contrapposizione manichea tra società civile e partiti.
    I partiti non sono delle strutture astratte, ma libere organizzazioni composte da persone dotate di una loro volontà, che si associano liberamente e liberamente ne accettano la logica e la struttura democratica.
    Proporre rappresentanti esterni ai partiti, dire di voler rifondare l'Ulivo prima ed i partiti poi (se necessario) è un atto di scarsa considerazione ed intolleranza nei confronti di quelle centinaia di migliaia di persone che quotidianamente si sacrificano, lavorano, sottraggono il loro tempo a diposizione per dedicarlo al partito, e quindi all'Ulivo.
    I partiti negli ultimi anni hanno imparato a confrontarsi, a dialogare, a lasciarsi contaminare dalla società civile.
    Purtroppo on è avvenuto il contrario.

  4. #4
    Fedele alla Linea
    Data Registrazione
    09 Aug 2002
    Località
    Roma
    Messaggi
    380
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Rifondiamo l'Ulivo dalla base http://www.ulivo.it/petizione

    Originally posted by nuovoulivo
    Rifondiamo l'Ulivo dalla base e facciamo in modo che la "società civile" non sia soltanto un serbatoio elettorale. E' in corso una iniziativa (che sarà portata anche in piazza S. Giovanni il 15 settembre) per rifondare l'Ulivo dalle fondamenta. Sulla pagina http://www.ulivo.it/petizione si trova il testo (parafrasato su uno scritto di Carlo Rosselli, martire della Resistenza) e il form in linea per aderire.

    E' importante che chiunque abbia a cuore che l'Ulivo non sia solo un cartello elettorale o l'orto di Rutelli, partecipi e sottoscriva subito: Più saremo in tanti, più in fretta, vedrete, termineranno i tentennamenti di chi continua a definire i girotondi etc. come movimenti velleitari e dannosi. Non c'è più il tempo per chiacchierare, ora bisogna fare. Rifonderemo l'Ulivo, e poi i partiti, se necessario, ma sempre in nome dell'unità e non della separazione. In democrazia Uniti si vince.

    nuovoulivo
    Personalmente sono un po' stufo di questa contrapposizione manichea tra società civile e partiti.
    I partiti non sono delle strutture astratte, ma libere organizzazioni composte da persone dotate di una loro volontà, che si associano liberamente e liberamente ne accettano la logica e la struttura democratica.
    Proporre rappresentanti esterni ai partiti, dire di voler rifondare l'Ulivo prima ed i partiti poi (se necessario) è un atto di scarsa considerazione ed intolleranza nei confronti di quelle centinaia di migliaia di persone che quotidianamente si sacrificano, lavorano, sottraggono il loro tempo a diposizione per dedicarlo al partito, e quindi all'Ulivo.
    I partiti negli ultimi anni hanno imparato a confrontarsi, a dialogare, a lasciarsi contaminare dalla società civile.
    Purtroppo on è avvenuto il contrario.

 

 

Discussioni Simili

  1. Angius (Ulivo) attacca Paola Binetti (Ulivo).
    Di versoilppe nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 22-11-06, 14:58
  2. ULIVO di POL: Una base di Programma per la Svolta?!
    Di Danny nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 24-04-04, 10:00
  3. L'Ulivo scende in campo con entusiasmo dalla parte di SADDHAM
    Di EMPEROR DOLLAR $ nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 83
    Ultimo Messaggio: 11-09-02, 11:38
  4. SONDAGGIO CIRM del 29/7: Ulivo ad un passo dalla CDL
    Di Lollo87Lp nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 08-09-02, 10:44
  5. Dalla Cdl Scacco All'ulivo!
    Di Gianfranco nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 07-07-02, 08:22

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226