User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 40
Like Tree2Likes

Discussione: Il 12 Settembre Del 1919 I Legionari Entravano A Fiume

  1. #1
    W Charles A. Lindbergh 21.5.1927
    Data Registrazione
    20 Apr 2002
    Località
    la Terra, quarta via, presso l'Unione Nazionale per la Giustizia Sociale - Fronte Cristiano. NO AL NAZISMO DISUMANO; NO AL FASCISMO LIBERTICIDA; NO AL CAPITALISMO SFRUTTATORE; NO AL COMUNISMO ATEO.
    Messaggi
    3,432
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Il 12 Settembre Del 1919 I Legionari Entravano A Fiume

    http://digilander.libero.it/comunedifiume/elenco.htm
    0) LA PARTENZA DEI GRANATIERI DA FIUME

    I granatieri di Sardegna, che il 17 novembre avevano liberato la città dalle truppe croate e serbe, ... avevano avuto l'ordine di partire (Susmel, pag 334).
    L'incontro di 30.000 italiani di Fiume ... fu un delirio.
    La sera del 24 agosto, la Giovane Italia aveva convocato una grande adunata di popolo ...
    Alle 3 cominciarono i segnali di adunata ...
    Nell'oscurità torcie e bandiere venivano attorniate dalla folla ...
    Dai quartieri popolari giungevano sciami di operai e operaie, tanto che alle 4 di mattina un formidabile corteo era pronto ...
    Lungo il percorso, mentre la folla procedeva cantando, si spalancavano finestre, e fiori erano lanciati sul corteo ...
    La muraglia umana fu spezzata dai carriaggi in corsa ...
    ... entrarono i primi plotoni della Brigata Regina che fu accolta da un delirio di applausi ...
    I granatieri, allontanandosi da Fiume, cantavano:
    Il venticinque agosto e' successa una porcheria
    i baldi granatieri da Fiume andaron via
    Don don don
    al suon del campanon

    Prosit


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    W Charles A. Lindbergh 21.5.1927
    Data Registrazione
    20 Apr 2002
    Località
    la Terra, quarta via, presso l'Unione Nazionale per la Giustizia Sociale - Fronte Cristiano. NO AL NAZISMO DISUMANO; NO AL FASCISMO LIBERTICIDA; NO AL CAPITALISMO SFRUTTATORE; NO AL COMUNISMO ATEO.
    Messaggi
    3,432
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Il 12 Settembre Del 1919 I Legionari Entravano A Fiume

    http://digilander.libero.it/comunedifiume/elenco.htm
    0) LA PARTENZA DEI GRANATIERI DA FIUME

    I granatieri di Sardegna, che il 17 novembre avevano liberato la città dalle truppe croate e serbe, ... avevano avuto l'ordine di partire (Susmel, pag 334).
    L'incontro di 30.000 italiani di Fiume ... fu un delirio.
    La sera del 24 agosto, la Giovane Italia aveva convocato una grande adunata di popolo ...
    Alle 3 cominciarono i segnali di adunata ...
    Nell'oscurità torcie e bandiere venivano attorniate dalla folla ...
    Dai quartieri popolari giungevano sciami di operai e operaie, tanto che alle 4 di mattina un formidabile corteo era pronto ...
    Lungo il percorso, mentre la folla procedeva cantando, si spalancavano finestre, e fiori erano lanciati sul corteo ...
    La muraglia umana fu spezzata dai carriaggi in corsa ...
    ... entrarono i primi plotoni della Brigata Regina che fu accolta da un delirio di applausi ...
    I granatieri, allontanandosi da Fiume, cantavano:
    Il venticinque agosto e' successa una porcheria
    i baldi granatieri da Fiume andaron via
    Don don don
    al suon del campanon

    Prosit


  3. #3
    W Charles A. Lindbergh 21.5.1927
    Data Registrazione
    20 Apr 2002
    Località
    la Terra, quarta via, presso l'Unione Nazionale per la Giustizia Sociale - Fronte Cristiano. NO AL NAZISMO DISUMANO; NO AL FASCISMO LIBERTICIDA; NO AL CAPITALISMO SFRUTTATORE; NO AL COMUNISMO ATEO.
    Messaggi
    3,432
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    1) LA PARTENZA

    Non tutti poterono partire, ma tutti cercarono di raggiungere Fiume (Susmel, pag 389). Nella macchina del Comandante presero posto Rejna, Italo Rossignoli, Basso, preceduta di mezz'ora dalla staffetta del capitano Sovera, il tenente Rusconi, e il tenente Beltrami.
    Venti ufficiali e duecento venti uomini di truppa iniziavano la marcia, precisamente11 ufficiali e 133 soldati da Ronchi, 9 ufficiali e 87 soldati da Monfalcone.
    Tutti granatieri, ma non tutti ebbero la fortuna di toccare la meta. Erano 153 gli uomini di truppa che poterono seguire D'Annunzio fino a Fiume, e precisamente 103 del primo battaglione (29 della 1a compagnia, 38 della 2a, 13 della 3a, 23 della 874a compagnia mitragliatrici) 20 del 3o battaglione (10 della 9a compagnia, 3 della 760a compagnia mitr., 7 del 3o reparto zappatori) e 31 della compagnia S.M.

    Partirono con d'Annunzio i seguenti ufficiali: maggiore Carlo Rejna, capitani Paolo Dragone, Leonida Lupini, Ferdinando Nicolj, Giuseppe Sovera, Alberto Vinai, tenenti Ermanno Brunelli, Sabatino Cola, Angelo Ferrari, Riccardo Frassetto, Ugo Pigazzi, Vittorio Rusconi, Enrico Tonini, sottotenenti Attilio Adami, Enrico Bricchetti, Rodolfo Cianchetti, Lamberto Ciatti, Claudio Grandjacquet, Narciso Loschi, Vittorio Radice, Nicola Ramondini e Amedeo alocchi. Non partirono il tenente medico Cannone (non sentì di associarsi all'impresa) il tenente Damora, il tenente Mussi, ed il sottotenente Meoni, perchè assenti.

    Il 202 (Sesia) era di stanza a Fiume. Le notizie del previsto arrivo di D'Annunzio a Fiume, elettrizzarono gli ufficiali degli arditi e della Sesia - il primo battaglione del 202o reggimento della brigata Sesia - giunta l'11 settembre a mattuglie perchè contagiata di fiumanesimo. Gli ufficiali della Sesia erano indignatissimi e dichiararono che avrebbero partecipato all'impresa e sarebbero ridiscesi a Fiume. Difatti si unirono a d'Annunzio otto ufficiali e duecentocinquanta uomini di truppa della Sesia (pag 418).
    Erano le due di notte. Le carrette-mitragliatrici della brigata Sesia stavano allineate sulla strada, il reggimento era pronto per partire dall'accampamento, erano lì quasi tutti gli ufficiali della Sesia, col plotone arditi al comando del tenente Moroni di Fiume.
    D'Annunzio fu avvertito di passare da Mattuglie, dove incontrò l'ottavo reparto d'assalto, che lo attendeva coi fanti della Sesia, pronti a far causa comune coi ribelli e a battersi per Fiume.
    I nove mesi della loro permanenza aFiume le avevano affezionate alla città. Il 16 agosto il 202o fanteria aveva lasciato Fiume e si era attendato a Mattuglie (pag 432); ma i contatti con la città non si era no allentati. Il comandante Calosci di Firenze, comandante della terza compagnia, aveva saputo tenere accesa la fiamma della fede tra gli ufficiali della Sesia, ai quali la sera dell'11 settembre fu comunicata la notizia del ritorno dei granatieri con d'Annunzio.
    Quando si diffuse la notizia dell'arrivo degli autocarri con d'Annunzio, il primo battaglione della Sesia, si unì ai disertori di Ronchi. Il colonnello cercò di inmpedire la marcia dei suoi fanti verso Fiume, ma Calosci adunò in fretta la sua compagnia, e partì insieme col reparto arditi del reggimento al comando del tenente Moroni.
    Tutto il primo battaglione, tranne la compagnia mitragliatrici, si mise sui passi della terza compagnia, in marcia verso Fiume. Anche la terza compagnia, seguita dal reparto arditi, e dalla prima compagnia, riuscì ad entrare in Fiume. Solo la seconda compagnia, ostacolata nella sua marcia dal 201o fanteria, comandato a guardare lo sbarramento di Cavagrande, fu costretta a far ritorno a Mattuglie.
    Si unirono così ai legionari il primo e il secondo battaglione del 202o, con lo stato maggiore del reggimento e la bandiera.
    Prosit


  4. #4
    W Charles A. Lindbergh 21.5.1927
    Data Registrazione
    20 Apr 2002
    Località
    la Terra, quarta via, presso l'Unione Nazionale per la Giustizia Sociale - Fronte Cristiano. NO AL NAZISMO DISUMANO; NO AL FASCISMO LIBERTICIDA; NO AL CAPITALISMO SFRUTTATORE; NO AL COMUNISMO ATEO.
    Messaggi
    3,432
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    1) LA PARTENZA

    Non tutti poterono partire, ma tutti cercarono di raggiungere Fiume (Susmel, pag 389). Nella macchina del Comandante presero posto Rejna, Italo Rossignoli, Basso, preceduta di mezz'ora dalla staffetta del capitano Sovera, il tenente Rusconi, e il tenente Beltrami.
    Venti ufficiali e duecento venti uomini di truppa iniziavano la marcia, precisamente11 ufficiali e 133 soldati da Ronchi, 9 ufficiali e 87 soldati da Monfalcone.
    Tutti granatieri, ma non tutti ebbero la fortuna di toccare la meta. Erano 153 gli uomini di truppa che poterono seguire D'Annunzio fino a Fiume, e precisamente 103 del primo battaglione (29 della 1a compagnia, 38 della 2a, 13 della 3a, 23 della 874a compagnia mitragliatrici) 20 del 3o battaglione (10 della 9a compagnia, 3 della 760a compagnia mitr., 7 del 3o reparto zappatori) e 31 della compagnia S.M.

    Partirono con d'Annunzio i seguenti ufficiali: maggiore Carlo Rejna, capitani Paolo Dragone, Leonida Lupini, Ferdinando Nicolj, Giuseppe Sovera, Alberto Vinai, tenenti Ermanno Brunelli, Sabatino Cola, Angelo Ferrari, Riccardo Frassetto, Ugo Pigazzi, Vittorio Rusconi, Enrico Tonini, sottotenenti Attilio Adami, Enrico Bricchetti, Rodolfo Cianchetti, Lamberto Ciatti, Claudio Grandjacquet, Narciso Loschi, Vittorio Radice, Nicola Ramondini e Amedeo alocchi. Non partirono il tenente medico Cannone (non sentì di associarsi all'impresa) il tenente Damora, il tenente Mussi, ed il sottotenente Meoni, perchè assenti.

    Il 202 (Sesia) era di stanza a Fiume. Le notizie del previsto arrivo di D'Annunzio a Fiume, elettrizzarono gli ufficiali degli arditi e della Sesia - il primo battaglione del 202o reggimento della brigata Sesia - giunta l'11 settembre a mattuglie perchè contagiata di fiumanesimo. Gli ufficiali della Sesia erano indignatissimi e dichiararono che avrebbero partecipato all'impresa e sarebbero ridiscesi a Fiume. Difatti si unirono a d'Annunzio otto ufficiali e duecentocinquanta uomini di truppa della Sesia (pag 418).
    Erano le due di notte. Le carrette-mitragliatrici della brigata Sesia stavano allineate sulla strada, il reggimento era pronto per partire dall'accampamento, erano lì quasi tutti gli ufficiali della Sesia, col plotone arditi al comando del tenente Moroni di Fiume.
    D'Annunzio fu avvertito di passare da Mattuglie, dove incontrò l'ottavo reparto d'assalto, che lo attendeva coi fanti della Sesia, pronti a far causa comune coi ribelli e a battersi per Fiume.
    I nove mesi della loro permanenza aFiume le avevano affezionate alla città. Il 16 agosto il 202o fanteria aveva lasciato Fiume e si era attendato a Mattuglie (pag 432); ma i contatti con la città non si era no allentati. Il comandante Calosci di Firenze, comandante della terza compagnia, aveva saputo tenere accesa la fiamma della fede tra gli ufficiali della Sesia, ai quali la sera dell'11 settembre fu comunicata la notizia del ritorno dei granatieri con d'Annunzio.
    Quando si diffuse la notizia dell'arrivo degli autocarri con d'Annunzio, il primo battaglione della Sesia, si unì ai disertori di Ronchi. Il colonnello cercò di inmpedire la marcia dei suoi fanti verso Fiume, ma Calosci adunò in fretta la sua compagnia, e partì insieme col reparto arditi del reggimento al comando del tenente Moroni.
    Tutto il primo battaglione, tranne la compagnia mitragliatrici, si mise sui passi della terza compagnia, in marcia verso Fiume. Anche la terza compagnia, seguita dal reparto arditi, e dalla prima compagnia, riuscì ad entrare in Fiume. Solo la seconda compagnia, ostacolata nella sua marcia dal 201o fanteria, comandato a guardare lo sbarramento di Cavagrande, fu costretta a far ritorno a Mattuglie.
    Si unirono così ai legionari il primo e il secondo battaglione del 202o, con lo stato maggiore del reggimento e la bandiera.
    Prosit


  5. #5
    W Charles A. Lindbergh 21.5.1927
    Data Registrazione
    20 Apr 2002
    Località
    la Terra, quarta via, presso l'Unione Nazionale per la Giustizia Sociale - Fronte Cristiano. NO AL NAZISMO DISUMANO; NO AL FASCISMO LIBERTICIDA; NO AL CAPITALISMO SFRUTTATORE; NO AL COMUNISMO ATEO.
    Messaggi
    3,432
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ingresso in città alle 11.45 .

    Da Ferdinando Gerra, pag 88:
    dall'elenco di Mario Botter, allora sottufficiale dei granatieri, copia fedele di quello inviato il 17 settembre al Comandante, la notte sul 12 settembre, partirono da Ronchi quasi al completo la 1a, 2a, 3a Compagnia, e la 874a Compagnia Mitraglieri, che formavano il 1o battaglione del 2o Reggimento Granatieri di sardegna, e parte del Gruppo Mitraglieri di Brigata, e da Monfalcone il reparto Arditi del 2o Reggimento al completo, e una cinquantina di uomini della 9a Compagnia dello stesso reggimento.
    I granatieri della colonna che entrarono in Fiume furono precisamente 164 e 21 ufficiali, piu' il capitano Sovera che erano di collegamento (numero complessivo 186).
    Il numero sale a 208, e figurano in un foglio inviato al Comandante il 4 ottobre 1919, 1 ufficialie e 11 uomini del 1o Reggimento Granatieri che erano rimasti a Fiume, e altri 10 uomini di varie compagnie,che dimessi dall'ospedale o rientrati dalla licenza, fecero causa comune col battaglione comandato dal maggiore Reina.

    da Colseschi, pag 33:
    Durante tutto il giorno della Grande Entrata e fino a notte alta, continuò l'affluire incessante, senza tregua, delle truppe liberatrici.
    Ecco i mirabili arditi, le leggendarie Fiamme nere del VIII Reparto d'assalto, al completo, alcune compagnie del 22o reparto, il primo Battaglione del 202o Fanteria (Brigata Sesia) al completo. Ecco i baldi ciclisti del 8o Reggimento Bersaglieri, un Battaglione del 73o Regg. Fanteria (Brigata Lombardia) e poi l'Artiglieria (una batteria del 7o Reggimento da Montagna).
    Prosit


  6. #6
    W Charles A. Lindbergh 21.5.1927
    Data Registrazione
    20 Apr 2002
    Località
    la Terra, quarta via, presso l'Unione Nazionale per la Giustizia Sociale - Fronte Cristiano. NO AL NAZISMO DISUMANO; NO AL FASCISMO LIBERTICIDA; NO AL CAPITALISMO SFRUTTATORE; NO AL COMUNISMO ATEO.
    Messaggi
    3,432
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ingresso in città alle 11.45 .

    Da Ferdinando Gerra, pag 88:
    dall'elenco di Mario Botter, allora sottufficiale dei granatieri, copia fedele di quello inviato il 17 settembre al Comandante, la notte sul 12 settembre, partirono da Ronchi quasi al completo la 1a, 2a, 3a Compagnia, e la 874a Compagnia Mitraglieri, che formavano il 1o battaglione del 2o Reggimento Granatieri di sardegna, e parte del Gruppo Mitraglieri di Brigata, e da Monfalcone il reparto Arditi del 2o Reggimento al completo, e una cinquantina di uomini della 9a Compagnia dello stesso reggimento.
    I granatieri della colonna che entrarono in Fiume furono precisamente 164 e 21 ufficiali, piu' il capitano Sovera che erano di collegamento (numero complessivo 186).
    Il numero sale a 208, e figurano in un foglio inviato al Comandante il 4 ottobre 1919, 1 ufficialie e 11 uomini del 1o Reggimento Granatieri che erano rimasti a Fiume, e altri 10 uomini di varie compagnie,che dimessi dall'ospedale o rientrati dalla licenza, fecero causa comune col battaglione comandato dal maggiore Reina.

    da Colseschi, pag 33:
    Durante tutto il giorno della Grande Entrata e fino a notte alta, continuò l'affluire incessante, senza tregua, delle truppe liberatrici.
    Ecco i mirabili arditi, le leggendarie Fiamme nere del VIII Reparto d'assalto, al completo, alcune compagnie del 22o reparto, il primo Battaglione del 202o Fanteria (Brigata Sesia) al completo. Ecco i baldi ciclisti del 8o Reggimento Bersaglieri, un Battaglione del 73o Regg. Fanteria (Brigata Lombardia) e poi l'Artiglieria (una batteria del 7o Reggimento da Montagna).
    Prosit


  7. #7
    W Charles A. Lindbergh 21.5.1927
    Data Registrazione
    20 Apr 2002
    Località
    la Terra, quarta via, presso l'Unione Nazionale per la Giustizia Sociale - Fronte Cristiano. NO AL NAZISMO DISUMANO; NO AL FASCISMO LIBERTICIDA; NO AL CAPITALISMO SFRUTTATORE; NO AL COMUNISMO ATEO.
    Messaggi
    3,432
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    2) LA MEDAGLIA

    Nel proclama "qui rimarremo ottimamente",pubblicato sulla Vedetta d'Italia del 17 settembre, D'Annunzio dice ... intanto mi propongo di istituire una medaglia commemorativa di bronzo, il cui segno sarà distribuito a tutti sul campo, nella ricorrenza del 20 settembre prossimo ... (pag 109).
    ... Ogni soldato ricevendola dovrà rinnovare il giuramento.

    3) LA REGGENZA DEL CARNARO

    Poi altri arrivaronon da tutta Italia e altri partirono.

    4) IL NATALE DI SANGUE

    Nel libro di Corrado Zoli. Le giornate di Fiume. Zanichelli, Bologna. 1921 c'e' l'elenco dei legionari di Ronchi, di Fiume , di Zara, in quel triste periodo, con i feriti e i morti.
    Prosit


  8. #8
    W Charles A. Lindbergh 21.5.1927
    Data Registrazione
    20 Apr 2002
    Località
    la Terra, quarta via, presso l'Unione Nazionale per la Giustizia Sociale - Fronte Cristiano. NO AL NAZISMO DISUMANO; NO AL FASCISMO LIBERTICIDA; NO AL CAPITALISMO SFRUTTATORE; NO AL COMUNISMO ATEO.
    Messaggi
    3,432
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    2) LA MEDAGLIA

    Nel proclama "qui rimarremo ottimamente",pubblicato sulla Vedetta d'Italia del 17 settembre, D'Annunzio dice ... intanto mi propongo di istituire una medaglia commemorativa di bronzo, il cui segno sarà distribuito a tutti sul campo, nella ricorrenza del 20 settembre prossimo ... (pag 109).
    ... Ogni soldato ricevendola dovrà rinnovare il giuramento.

    3) LA REGGENZA DEL CARNARO

    Poi altri arrivaronon da tutta Italia e altri partirono.

    4) IL NATALE DI SANGUE

    Nel libro di Corrado Zoli. Le giornate di Fiume. Zanichelli, Bologna. 1921 c'e' l'elenco dei legionari di Ronchi, di Fiume , di Zara, in quel triste periodo, con i feriti e i morti.
    Prosit


  9. #9
    W Charles A. Lindbergh 21.5.1927
    Data Registrazione
    20 Apr 2002
    Località
    la Terra, quarta via, presso l'Unione Nazionale per la Giustizia Sociale - Fronte Cristiano. NO AL NAZISMO DISUMANO; NO AL FASCISMO LIBERTICIDA; NO AL CAPITALISMO SFRUTTATORE; NO AL COMUNISMO ATEO.
    Messaggi
    3,432
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    5) I CADUTI


    22 legionari


    Tenente Asso Mario, Battaglione Ufficiali
    Tenente Caviglia Carlo Arturo, R. Genio
    Tenente Conci Italo, Legione Fiumana
    S. Magg. Crosara Giovanni, I Squadr. Autoblinde
    Sergente Pomarici Aldo, Comp. d'Annunzio
    Sergente Troia Gaetano, I Squadr. Autoblinde
    Sergente Delli Carri Nicola, I Squadr. Autoblinde
    Sergente Gottardo Antonio, Granatieri
    sergente Cattaneo G. Giovanni, Bers. Ciclisti
    Sergente Del Baldo Arturo, Autoparco
    Sergente Spaccapeli Santo, Comp. d'Annunzio
    Caporale Macchi Lorenzo, Comp. d'Annunzio
    Soldato Annibali Luigi, Bers. Ciclisti
    Soldato Spessa Benvenuto, Comp. d'Annunzio
    Soldato Baleani Lanfranco, 8. Reparto d'assalto
    Soldato Francucci Federico, I Squadr. Autoblinde
    Soldato Braga Giuseppe, Piemonte Reale
    Soldato Groppi Primo, 8. Reparto d'Assalto
    Soldato De Mei Mario, 8. Rep. d'Assalto
    Soldato Pileggi Arturo, Brigata Regina
    Soldato Colombo Giovanni, Bers. Ciclisti
    Marinaio Rolfini Desiderato, Cacc. Espero
    Prosit


  10. #10
    W Charles A. Lindbergh 21.5.1927
    Data Registrazione
    20 Apr 2002
    Località
    la Terra, quarta via, presso l'Unione Nazionale per la Giustizia Sociale - Fronte Cristiano. NO AL NAZISMO DISUMANO; NO AL FASCISMO LIBERTICIDA; NO AL CAPITALISMO SFRUTTATORE; NO AL COMUNISMO ATEO.
    Messaggi
    3,432
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    5) I CADUTI


    22 legionari


    Tenente Asso Mario, Battaglione Ufficiali
    Tenente Caviglia Carlo Arturo, R. Genio
    Tenente Conci Italo, Legione Fiumana
    S. Magg. Crosara Giovanni, I Squadr. Autoblinde
    Sergente Pomarici Aldo, Comp. d'Annunzio
    Sergente Troia Gaetano, I Squadr. Autoblinde
    Sergente Delli Carri Nicola, I Squadr. Autoblinde
    Sergente Gottardo Antonio, Granatieri
    sergente Cattaneo G. Giovanni, Bers. Ciclisti
    Sergente Del Baldo Arturo, Autoparco
    Sergente Spaccapeli Santo, Comp. d'Annunzio
    Caporale Macchi Lorenzo, Comp. d'Annunzio
    Soldato Annibali Luigi, Bers. Ciclisti
    Soldato Spessa Benvenuto, Comp. d'Annunzio
    Soldato Baleani Lanfranco, 8. Reparto d'assalto
    Soldato Francucci Federico, I Squadr. Autoblinde
    Soldato Braga Giuseppe, Piemonte Reale
    Soldato Groppi Primo, 8. Reparto d'Assalto
    Soldato De Mei Mario, 8. Rep. d'Assalto
    Soldato Pileggi Arturo, Brigata Regina
    Soldato Colombo Giovanni, Bers. Ciclisti
    Marinaio Rolfini Desiderato, Cacc. Espero
    Prosit


 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Fiume 1919: L’urlo del futuro
    Di Ringhio nel forum Storia
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 25-04-13, 09:30
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-02-13, 16:44
  3. 12 settembre 1919
    Di Malaparte nel forum Destra Radicale
    Risposte: 60
    Ultimo Messaggio: 17-12-11, 20:04
  4. Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 11-01-08, 21:43
  5. Fiume MCMIXX: "Noi, legionari, soli al comando"
    Di Arancia Meccanica nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 29-10-06, 23:27

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226