PERUGIA - Il pubblico ministero ha chiesto la condanna a 24 anni di reclusione del senatore a vita Giulio Andreotti al termine della requisitoria nel processo d'appello per l'omicidio del giornalista Mino Pecorelli, in corso a Perugia. Stessa richiesta anche per gli altri 5 imputati:Claudio Vitalone, Gaetano Badalamenti, Giusepe Calo', Michelangelo La Barbera. Per tutti e' stata sollecitata la concessione delle attenuanti generiche. Nessuno di loro era oggi in aula. Andreotti, Vitalone, Badalamenti e Calo' vengono processati come i presunti mandanti del delitto; La Barbera e Carminati sono invece ritenuti dall'accusa come gli esecutori materiali. Tutti sono stati assolti ''per non avere commesso il fatto'' al termine del processo di primo grado, conclusosi il 24 settembre del 1999.
19/09/2002 21:41



Scommettiamo sull'assoluzione anche sta volta???
MarcoL.