User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito La “rivoluzione” In Curia Spiazzaulivo & Compagni

    MARTINI SE NE VA
    De Carolis: la sinistra non può più strumentalizzare
    di Giulio Ferrari

    «Possiamo dare per certo che, con il cambio dell’arcivescovo, verranno sostituiti quasi tutti i vicari e i responsabili dei settori più importanti della curia ambrosiana. E cesserà la strumentalizzazione che la sinistra ha compiuto durante l’episcopato di Martini». Massimo De Carolis, ex deputato dello Scudocrociato, un passato da leader cattolico anticomunista ai tempi della Maggioranza silenziosa (per questo entrò nel mirino delle Br e venne “gambizzato”) e una lunga militanza nella Dc di destra con ruoli di primo piano nel Consiglio comunale milanese, è un profondo conoscitore dell’ambiente diocesano milanese: del passaggio di consegne alla cattedra di Sant’Ambrogio, non gli sfuggono le ricadute più significative per la vita politica della città. Con il nuovo arcivescovo, si cambierà registro. Il cardinale Dionigi Tettamanzi è soprattutto un uomo di fede, un pastore di anime, ulivisti e compagni non troveranno nessun assist nelle sue parole. «Voglio proprio vedere - commenta De Carolis - come faranno a strumentalizzarlo quando parlerà di bioetica invece che di solidarietà. Torneranno mogi mogi nei loro ranghi, perchè alla sinistra della religione non gliene frega assolutamente nulla». Con Martini era tutta un’altra musica: nel suo ventennale episcopato, dal punto di vista spirituale l’arcidiocesi ha conosciuto uno scenario di crisi. Record di aborti, crollo di nascite e matrimoni, pratica religiosa ridotta al lumicino... Intanto l’arcivescovo si occupava (oltre che della sua sterminata produzione letteraria) di ecumenismo, immigrazione, emarginazione: tutti temi cavalcati dalla sinistra, che nella predicazione di Carlo Maria Martini non ha incontrato una nota stonata, un richiamo imbarazzante ai dettami “scomodi” della religione. «E’ vero - ammette Massimo De Carolis - ma questo perchè il cardinal Martini è un intellettuale di altissima levatura, che io stesso apprezzo molto, e gli rimaneva poco tempo per occuparsi delle cose contingenti. Inoltre, a differenza del suo successore, non aveva un’esperienza profonda del clero ambrosiano. Così ha utilizzato in modo estensivo il metodo della delega». E l’arcivescovo si è circondato di una “corte” di potentissimi collaboratori, accomunati da un’identica matrice: l’orientamento ipermodernista in materia di religione, la fede progressista in campo politico. Così, per l’importante incarico di direttore della Caritas ambrosiana, Martini ha individuato una giovane sacerdote dal sangue caldo: don Virginio Colmegna, negli anni Ottanta molto vicino ai gruppi extraparlamentari rossi e, per questo, in guerra col suo parroco. «Non per nulla - commenta De Carolis - l’attività della Caritas risulta sbilanciata a sinistra in modo eccessivo». Ma non si tratta di un “incidente di percorso”: sono gli stessi vicari del cardinale, vescovi a cui è affidata la giurisdizione nelle aree dell’arcidiocesi a “fare tendenza” nei rapporti con la politica. «A dire la verità - spiega l’ex leader della Maggioranza Silenziosa - dopo i tempi di Montini e Colombo, in cui l’intervento della Chiesa era più esplicito - nel periodo di Martini è stata soprattutto la Dc a farsi avanti, con l’intenzione di interpretare il desiderio della curia quando si trattava di scegliere le candidature politiche. Uno zelo che per il partito ebbe conseguenze disastrose: appena elette, queste persone ci hanno voltato le spalle e sono passate con la sinistra». Questo, infatti, è il Dna politico degli uomini e delle donne che frequentano l’arcivescovado, e che hanno stretto rapporti fiduciari con gli alter ego del cardinale. «E’ innegabile - continua l’ex esponente democristiano - che una precisa parte politica può aver pensato di trovare un referente ad esempio in monsignor Merisi. Nel suo caso si tratta di una vocazione tardiva, prima del seminario l’attuale vicario per la zona di Lecco ha conosciuto la militanza nello Scudocrociato di sinistra. E’ stato anche segretario di sezione, e ha mantenuto un certo modo di comportarsi, organizzando riunioni settimanali coi suoi ex compagni di partito. Nell’epoca del cardinale Colombo, Merisi gestiva i rapporti con la corrente della Base, vista negativamente durante l’episcopato di Montini perc hè considerata troppo laica. Ha continuato questa prassi anche nel periodo di Martini». Sarà anche in virtù di queste ambiguità politico-religiose se comunisti e post comunisti hanno sempre sbandierato la massima identità di vedute col cardinale, trovando peraltro qualche inaspettata conferma. E’ il caso dell’intervento di Carlo Maria Martini contro lo sgombero del Leoncavallo: per l’arcivescovo i giovani che occupano abusivamente gli edifici a due passi da piazzale Loreto si sarebbero infatti conquistati «di fatto il diritto alla permanenza». «Ma Martini - sottolinea De Carolis - non ha mai intrecciato personalmente rapporti con politici e amministratori. Lui si è espresso (oltre che sui prediletti temi teologici) in campo sociale, così la sinistra ostenta di voler riconoscere nell’arcivescovo una grande punto di riferimento, considerandolo funzionale ai propri obiettivi politici. Si assiste a una sorta di appropriazione dell’arcivescovo da parte di alcuni ambienti cittadini, non solo di sinistra. Anche il sindaco, che non mi pare segua la morale cattolica, dice di considerarlo una guida». Ora ci penserà Tettamanzi a mettere i “puntini sulle i”, a sgomberare il campo dalle ambiguità che consentono le strumentalizzazioni. Il primo passo sarà quello di togliere alla Chiesa ambrosiana una certa etichetta. «All’epoca di Colombo - rileva Massimo De Carolis - la curia non era certo di sinistra. Effettivamente con Martini c’è stato il cambio di colore: di gente che votava Dc in curia ne era rimasta poca. Adesso però, con Tettamanzi cambieranno quasi tutti i vicari e i responsabili. Nessuna epurazione, è una prassi che avviene normalmente con l’avvicendamento, lo ha fatto anche Martini...». Un cambiamento non indolore ma che, questa volta, forse sarà incolore.
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    03 Apr 2002
    Località
    TAUR-IM-DUINATH
    Messaggi
    1,425
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma Martini non voleva andare a trascorrere gli ultimi anni in terra santa?
    Bene forse è ora che vada e che resti, potrebbe perdere il treno o la nave vada eminenza, vada a fare proseliti per i cattocomunisti fra ebrei e musulmani:
    BUON VIAGGIO, faccia presto a fare i bagagli.
    Gundam

  3. #3
    ANTIMASSONE
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    BRESCIA
    Messaggi
    4,891
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito piduisti avanti!

    e anche il piduista De Carolis ci illumina??????

    Padus 996 - Brescia

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 22-12-07, 19:28
  2. Risposte: 119
    Ultimo Messaggio: 05-12-07, 12:32
  3. Senato (Curia)
    Di Danny nel forum Res Publica di POL
    Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 11-04-07, 16:48
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-01-07, 00:53
  5. Compagni! Anniversario della Gloriosa Rivoluzione d'Ottobre
    Di veterokom nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 09-11-04, 22:00

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226