User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Cyappi:creare un unico governo europeo

    CIAMPI: CREARE FIGURA ISTITUZIONALE UNITARIA UE

    (RadioRadicale.it, 26Set - 17:44) -

    Carlo Azeglio Ciampi
    ''Il comune obiettivo di uomini e nazioni e' la pace, una pace vera, frutto di leale collaborazione nell'affrontare i problemi del mondo, non di ambiguita' e di fallaci impegni''. Il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha tenuto un discorso sul futuro dell'Europa assieme al presidente federale della Repubblica d'Austria, Thomas Klestil, intervenndo all'Istituto Universitario Eruopeo a Fiesole, sui colli fiorentini.

    Secondo Ciampi, ''nessun Paese puo' pensare di rispondere da solo" al terrorismo. "E non basta una semplice cooperazione tra le nazioni: in Europa l'idea vincente e' stata quella di aver dato vita ad un processo di vera e propria integrazione''.

    La conquista della pace

    ''Il gravissimo rischio rappresentato dalla diffusione delle armi di distruzione di massa, l'ipoteca del deterioramento dell'ambiente sul nostro avvenire, la poverta' in vaste zone del mondo, sono le sfide del nostro tempo'', ha sottolineato Ciampi che a queste sfide ''uomini e nazioni stanno cercando risposte adeguate'', nella consapevolezza che la conquista comune e' ''la pace''.

    ''L'Europa potra' essere all'avanguardia nell'affrontare i problemi mondiali -ha sottolineato Ciampi- con un proprio contributo determinante a condizione che una effettiva coesione interna si traduca in condotta internazionale coerente, consona agli interessi comuni dei popoli dell'Unione''.

    Una nuova figura unitaria

    Inoltre ''una politica estera incisiva e' il necessario contributo degli europei a un mondo che ha bisogno di stabilita', di sicurezza, di giustizia sociale, di crescita economica. Sono tutti risultati che l'Europa ha raggiunto, o verso in quali ha compiuto progressi straordinari''.

    ''Esistono le condizioni perche' l'Unione europea divenga un soggetto politico in grado di assicurare, attraverso la creazione di una figura istituzionale nuova, una rappresentanza esterna, unitaria ed efficace degli Stati europei''.

    Coesione e nostalgie

    ''La coesione politica dell'Unione e' piu' che mai indispensabile: essa sola -ha ammonito Ciampi- puo' rafforzare il convincimento che le decisioni prese sono nell'interesse di tutti. Va raggiunta in questi mesi attraverso la capacita' di proiettarsi oltre gli orizzonti immediati, di anticipare il futuro: tanto maggiori i problemi, tanto maggior deve essere lo sforzo addizionale di volonta' politica''.

    ''Nostalgie verso ruoli, sempre piu' problematici, degli Stati nazionali o la sottovalutazione di problemi che coinvolgono le generazioni future danneggiano tutta l'Unione'', ha osservato il presidente della Repubblica.

    ''Se guardiamo al recente passato, constatiamo che tutto puo' essere oggetto di valutazioni diverse -ha aggiunto- tranne la soddisfazione per un percorso segnato da successivi Trattati, tradottosi in una conseguente disciplina europea rivelatasi provvidenziale per tutti''.

    Fiducia nella Convenzione

    ''Ho fiducia nella Convenzione sul futuro dell'Europa - ha concluso - nell'impostazione coraggiosa e realistica dei suoi lavori, nella capacita' dei suoi rappresentanti di definire una architettura istituzionale che bilanci, nel rispetto del metodo comunitario, sovranazionalita' e cooperazione intergovernativa''.

    ''Il metodo comunitario -ha proseguito- e' uno strumento efficace per perseguire, al tempo stesso, il rafforzamento dei poteri di indirizzo strategico del Consiglio ed il potenziamento delle funzioni di iniziativa legislativa, di gestione e controllo della Commissione europea''.

    Secondo Ciampi, ''una Costituzione europea che raccolga l'appello alla chiarezza dei cittadini europei, includa la carta dei diritti fondamentali, assicuri una personalita' giuridica al'Unione europea, conferira' sostanza di potere e legittimita' democratica all'Unione''.

    ''Il 2003 sara' l'anno della Convenzione sul futuro dell'Europa e della Conferenza intergovernativa per la riforma dei Trattati: spero -ha osservato- non solo dell'avvio ma anche della sua conclusione''.

    ''Nel 2004, l'Unione europea avra' auspicabilmente compiuto tre avanzamenti cruciali per l'avvenire stesso dell'Europa: l'allargamento che completa la riunificazione storica dell'Europa; la riforma delle istituzioni; il superamento, attraverso un governo coordinato dell'economia, della zoppia esistente fra moneta unica e politiche economiche nazionale''.

    Quindi Ciampi ha commentato: ''l'integrazione europea e' stata accompagnata sempre da idealismo sugli obiettivi possibili e da pragmatismo sulle modalita' per raggiungerli. L'equilibrio fra idealismo e pragmatismo definisce anche il quadro istituzionale entro cui operi la politica estera europea: contrassegnata da un intreccio tra la dimensione intergovernativa e la dimensione comunitaria''. (RRML)


    http://servizi.radioradicale.it/newsrr/view.asp?Q=24156
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    CIAMPI: EUROPA E USA INSIEME PER RISOLVERE LE CRISI MONDIALI
    FIESOLE (FIRENZE) - 'Nessun Paese puo' pensare di rispondere da solo alle 'sfide del nostro tempo'. Lo ha detto il presidente della Repubblica Ciampi. Contro la diffusione di armi di distruzione di massa, il deterioramento dell'ambiente, la poverta'- dice il capo dello Stato - 'uomini e nazioni stanno cercando risposte adeguate'. 'Di fronte all'incalzare di crisi regionali dirompenti, l'Europa non puo' sottrarsi all'assunzione di responsabilita' dirette e vincolanti', ha detto il presidente. Ciampi ha ricordato che l'Europa svolge compiti rilevanti in varie regioni che 'prefigurano una cooperazione stretta fra Europa e Stati Uniti'.
    26/09/2002 17:40
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    UE: Ciampi, serve un Mister Europa
    (ANSA) - FIESOLE (FIRENZE), 26 SET - Un Mister Europa, una nuova figura istituzionale che rappresenti unitariamente tutta l'Europa. Lo ha proposto Carlo Azeglio Ciampi. 'Esistono le condizioni - ha detto - perche' l'Unione Europa divenga un soggetto politico in grado di assicurare una rappresentanza unitaria ed efficace per gli Stati europei. L'Europa - ha aggiunto Ciampi - dovra' mettere alla prova la sua abilita' di proporre e di convincere in regioni, come il Medioriente, dove regna l'incomprensione'.
    2002-09-26 - 17:20:00
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ''Figura istituzionale nuova per una rappresentanza esterna e unitaria degli Stati europei''
    Ciampi: ''Europa e Usa insieme miglior garanzia di stabilita' internazionale''
    Per il capo dello Stato pero' l'equilibrio sara' garantito a patto che ''l'Ue parli con una voce autorevole'' e invita l'Unione alla ''coesione politica''

    Il presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi (foto Infophoto)







    Fiesole, 26 set. - (Adnkronos) - ''Insieme, Europa e America sono la migliore garanzia di stabilita' internazionale, la migliore difesa dal terrorismo e dalla diffusione delle armi di distruzione di massa, la miglior locomotiva di sviluppo economico e diffusione del benessere'' ha detto il presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, parlando all'Istituto Universitario Europeo a Fiesole, sui colli fiorentini, dove ha tenuto un discorso sul futuro dell'Europa assieme al presidente federale della Repubblica d'Austria, Thomas Klestil. Al tempo stesso il capo dello Stato ha richiamato su una necessita': ''L'equilibrio della comunita' atlantica e il consolidamento di un partenariato con la Russia richiedono pero' che l'Unione europea parli con una voce autorevole''.
    ''Il comune obiettivo di uomini e nazioni e' la pace, una pace vera, frutto di leale collaborazione nell'affrontare i problemi del mondo, non di ambiguita' e di fallaci impegni'' ha sottolineato Ciampi. ''Nessun Paese puo' pensare di rispondere da solo. E non basta una semplice cooperazione tra le nazioni: in Europa l'idea vincente e' stata quella di aver dato vita ad un processo di vera e propria integrazione''.
    ''Il gravissimo rischio rappresentato dalla diffusione delle armi di distruzione di massa, l'ipoteca del deterioramento dell'ambiente sul nostro avvenire, la poverta' in vaste zone del mondo, sono le sfide del nostro tempo'', ha proseguito il capo di Stato italiano. A questo sfide ''uomini e nazioni stanno cercando risposte adeguate'', nella consapevolezza che la conquista comune e' ''la pace''.
    ''L'Europa potra' essere all'avanguardia nell'affrontare i problemi mondiali -ha sottolineato Ciampi- con un proprio contributo determinante a condizione che una effettiva coesione interna si traduca in condotta internazionale coerente, consona agli interessi comuni dei popoli dell'Unione''. A giudizio di Ciampi ''una politica estera incisiva e' il necessario contributo degli europei a un mondo che ha bisogno di stabilita', di sicurezza, di giustizia sociale, di crescita economica. Sono tutti risultati che l'Europa ha raggiunto, o verso in quali ha compiuto progressi straordinari''.
    ''Esistono le condizioni perche' l'Unione europea divenga un soggetto politico in grado di assicurare, attraverso la creazione di una figura istituzionale nuova, una rappresentanza esterna, unitaria ed efficace degli Stati europei'' ha proseguito Ciampi.
    ''La coesione politica dell'Unione e' piu' che mai indispensabile: essa sola -ha ammonito Ciampi- puo' rafforzare il convincimento che le decisioni prese sono nell'interesse di tutti. Va raggiunta in questi mesi attraverso la capacita' di proiettarsi oltre gli orizzonti immediati, di anticipare il futuro: tanto maggiori i problemi, tanto maggior deve essere lo sforzo addizionale di volonta' politica''.
    Secondo Ciampi infine, ''una Costituzione europea che raccolga l'appello alla chiarezza dei cittadini europei, includa la carta dei diritti fondamentali, assicuri una personalita' giuridica al'Unione europea, conferira' sostanza di potere e legittimita' democratica all'Unione''.
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ...chissà perchè sento puzza di grembiulini, di G.U.M (Governo Unico Mondiale) e di G.A.D.U....
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il presidente della Repubblica a Fiesole
    «Nessuno può rispondere da solo alle sfide»
    Ciampi: occorre una collaborazione tra Europa e Stati Uniti nell'affrontare i problemi del mondo

    Ciampi (a destra) con il presidente austriaco Thomas Klestil in visita in Italia
    FIESOLE (Firenze) - Di fronte alle «sfide del nostro tempo», diffusione di armi di distruzione di massa, deterioramento dell'ambiente, povertà, «uomini e nazioni stanno cercando risposte adeguate. Il comune obiettivo è la pace, una pace vera, frutto di ideale collaborazione nell'affrontare i problemi del mondo, non di ambiguità e di fallaci impegni. Nessun Paese può pensare di rispondere da solo. E non basta una semplice cooperazione tra le nazioni», ha detto il presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi in un discorso a Fiesole. Appare chiaro il riferimento alle tentazioni di unilateralismo che sembrano percorrere l'amministrazione Bush negli Stati Uniti.

    COOPERAZIONE EUROPA -USA - «Di fronte all'incalzare di crisi regionali dirompenti, l'Europa non può sottrarsi all'assunzione di responsabilità dirette e vincolanti», ha detto il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi con un discorso a Fiesole. Il capo dello Stato ha ricordato che già l'Europa svolge compiti rilevanti in varie regioni, dai Balcani a Timor est, compiti «che prefigurano una cooperazione stretta fra Europa e Stati Uniti nella gestione della stabilità internazionale».

    MEDIO ORIENTE - «Dove oggi regnano incomprensione e diffidenza, come in Medio Oriente, l'Europa dovrà mettere alla prova la sua abilità di proporre e di convincere perchè si adottino risposte giuste ed efficaci», ha detto il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi in un discorso a Fiesole. La minaccia del terrorismo internazionale, ha aggiunto, «impone all'Europa di adeguare con urgenza la propria politica ed i propri strumenti operativi agendo in maniera unitaria»

    26 settembre 2002
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il presidente della Repubblica interviene sulla situazione internazionale
    "Serve una figura che rappresenti un'Europa unita in politica estera"
    Ciampi: "Nessun Paese, da solo
    può rispondere alle grandi sfide"
    A Fiesole, il Capo dello Stato invoca cooperazione Ue-Stati Uniti
    e indica un ruolo per il nostro continente nell'impegno per la pace


    FIESOLE - "Nessun Paese può pensare di rispondere da solo alle sfide del nostro tempo". Il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi interviene così sullla difficile situazione internazionale parlando a Fiesole accanto al suo omologo austriaco Thomas Kleistl. E per raggiungere la pace, "vera", sottolinea Ciampi, un ruolo fondamentale dovrà avere l'Europa alla quale il capo dello Stato propone la creazione di una figura che la rappresenti all'esterno.

    Discorso impegnativo quello del presidente che non si tira indietro nell'affrontare la delicata situazione che il mondo sta vivendo fra i venti di guerra e un Europa divisa di fronte alle prese di posizione americane nella guerra all'Iraq. Di fronte alle "sfide del nostro tempo", (diffusione di armi di distruzione di massa, deterioramento dell'ambiente, povertà, elenca Ciampi), "uomini e nazioni stanno cercando risposte adeguate. Il comune obiettivo - dice il presidente - è la pace, una pace vera, frutto di ideale collaborazione nell'affrontare i problemi del mondo, non di ambiguità e di fallaci impegni. Nessun Paese può pensare di rispondere da solo. E non basta una semplice cooperazione tra le nazioni".

    - Pubblicità -

    Serve qualcosa di più, un qualcosa che secondo Ciampi può venire dall'Europa. "In Europa - ha proseguito Ciampi - l'idea vincente è stata quella di dare vita a un processo di vera e propria integrazione. L'Europa potrà essere all'avanguardia nell'affrontare i problemi mondiali con un proprio contributo determinante a condizione che una effettiva coesione interna si traduca in condotta internazionale coerente, consona agli interessi comuni dei popoli dell'Unione".

    E per questo il capo dello Stato propone una figura istituzionale che rappresenti l'Unione. "Esistono le condizioni - ha detto il presidente della Repubblica - perché l'Unione europea divenga un soggetto politico in grado di assicurare, attraverso la creazione di una figura istituzionale nuova, una rappresentanza esterna unitaria ed efficace per gli Stati europei". "Il provvisorio - ha continuato Ciampi - la cautela, il minimo comun denominatore nella politica estera della Ue sono durati fin troppo, appartengono al passato".

    "L'esistenza di interessi generali europei - ha aggiunto - deve ispirarci a essere uniti e lungimiranti negli obiettivi da promuovere insieme. La coesione politica dell'Unione è più che mai indispensabile, la complessità dei problemi richiede una sforzo addizionale di volontà politica. Nostalgie verso ruoli, sempre più problematici, degli Stati nazionali o la sottovalutazione di problemi che coinvolgono le generazioni future danneggiano tutta l'Unione".

    Ciampi propone che l'Europa affronti le grandi crisi internazionali insieme agli Stati Uniti, in partenariato con la Russia, ma tutto questo rende ancor più necessaria la coesione interna europea. Anche nelle organizzazioni internazionali delle Nazioni Unite, secondo Ciampi, l'Ue dovrebbe superare "assetti di partecipazione ormai superati", espressione di rappresentanze nazionali. "Basti pensare agli esiti importanti che avrebbe un superamento delle attuali distinte rappresentanze nazionali nelle istituzioni finanziarie internazionali: ne beneficerebbero sia l'autorevolezza internazionale dell'Unione sia il peso delle stesse istituzioni. Una politica europea comune nelle organizzazioni che fanno capo all'Onu è perciò un obiettivo da perseguire".

    (26 settembre 2002)
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  8. #8
    ANTIMASSONE
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    BRESCIA
    Messaggi
    4,891
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito dalla serie la Massoneria non sta mai ferma

    NO AI MASSONI !!!!

    LIBERA ASSOCIAZIONE PADUS 996 - Brescia

  9. #9
    Totila
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by Der Wehrwolf
    ...chissà perchè sento puzza di grembiulini, di G.U.M (Governo Unico Mondiale) e di G.A.D.U....
    Malpensante!

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Totila


    Malpensante!
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 21-04-08, 18:46
  2. Risposte: 137
    Ultimo Messaggio: 20-04-08, 23:38
  3. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25-04-05, 06:39

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226