Lombardia!

(Inno nazionale della sacra terra Lombarda)

La sorgiss in sui bricc de cristall
l'acqua ciara che scorr in di vall
Degh a traa che l'è minga bosarda
quand la cunta la Storia lombarda:
ona storia de cai e sudor
senza lacrim e pienna de onor.
Oramai su la nostra bandera
gh'è on lombard con la grinta un poo scura
ch'el disliga coi man 'na ragnera
pien de rabbia e senza paura.
Oramai voeurum vegh in di man
de ca nostra la ciav del porton
come quella streppada a Legnan
in d'on dì ch'el par nanca lontan.
Lombardia de pobbi e moron
che sgarbellen el gris o el seren
del nost ciel inscì bell quand l'è bell,
mett de part el martell e scopell,
salta in pee per cantà ona canzon
che la parla di noster reson.
Dal Bernina al Tonal ona vos
la desseda i lombard fina al Po
L'è on vosà ciar e nett e rabbios
ch'el diventa compagn d'on falò.
L'acqua ciara che corr in di vall
e la fiamma che brusa in di coeur
hinn la Storia, la nostra Poesia
che par tucc la gh'ha on nomm: Lombardia!