User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 23
  1. #1
    Hanno assassinato Calipari
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    "Il programma YURI il programma"
    Messaggi
    69,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Centro sinistra spaccato tra neo atlantici e neo pacifisti

    Oggi in Parlamento Martino chiede il via libera all'invio degli alpini in Afghanistan

    Nella gabbia dell'Ulivo

    Rina Gagliardi

    Centro sinistra spaccato tra neo atlantici e neo pacifisti. In mezzo i Ds, a loro volta divisi tra le ragioni dell'opposizione alla guerra e le ambizioni di D'Alema Mentre negli Usa è braccio di ferro tra Bush e il Congresso, l'Italia deciderà di farsi coinvolgere direttamente nella guerra che intanto c'è ancora, in Afghanistan? Il rischio che sia questa la decisione del Parlamento, entro le prossime ventiquattr'ore, è molto concreto. Questa mattina, Antonio Martino spiegherà ufficialmente ai senatori e ai deputati le ragioni che rendono "necessario" il prossimo invio a Kabul di mille nostri alpini, a sostegno diretto della presenza americana nel paese e in funzione di "caccia ai covi" di Al Qaeda. Domani, a Montecitorio, si voterà. Ma non è detto - ecco una novità nient'affatto positiva - che il centrosinistra decida di votare contro, come pareva sicuro fino all'altro ieri. Potrebbe finire, come auspica il governo, nell'ennesima scelta bipartisan, consociativa: con un significato politico (e simbolico) che va al di là della missione afgana, e si proietta già, sinistramente, sulla guerra che verrà. Potrebbero, invece, confermarsi le divisioni già emerse, per tutta la giornata di ieri, all'interno della coalizione: da un lato, Rutelli, e con lui la maggior parte della Margherita nonché i socialisti dello Sdi, intenzionati a non rompere con il passato sostegno alla guerra e quindi a votare sì (magari nella forma dell'astensione) all'invio degli alpini; dall'altro lato, i Verdi, il Pdci, la sinistra ds propensi a votare contro. In posizione intermedia, il maggior partito dell'alleanza, i Ds, che appare, a sua volta, incerto e lacerato al proprio interno: anche perché D'Alema punta a diventare portavoce (unico e assai ingombrante) dell'Ulivo, e quindi non vuole rompere con l'ala più moderata e atlantica della coalizione. Così possono esser lette le dichiarazioni rilasciate ieri da Luciano Violante: il presidente del gruppo e fedelissimo dalemiano, in un "filodiretto" a Radio radicale", ha fatto balenare un'ampia disponibilità al compromesso "unitario". Intanto, il risultato immediato è stato lo slittamento del voto. Poi, a conclusione di una giornata molto convulsa e agitata, i Ds hanno mutato posizione: decideranno sì o no soltanto dopo aver ascoltato le parole del ministro.


    Alpini a caccia di Al Qaeda
    Eppure, Martino ha parlato chiaro, sia nei giorni scorsi sia, ieri, nel corso di una visita in Albania. I nostri soldati, ha detto, saranno impiegati direttamente nell'operazione "Enduring Freedom", su richiesta diretta del Pentagono: e precisamente andranno a pattugliare i confini col Pakistan, per contrastare le eventuali infiltrazioni terroriste. Un concetto ribadito dal sottosegretario agli esteri, Margherita Boniver, reduce dalla capitale afgana e da colloqui diretti con il presidente dell'Afghanistan. Si tratta, insomma, di compiere un gesto politico molto preciso, di solidarietà piena col governo di Washington, cioè con George Bush "Dablju", contestato in patria oggi anche dai democratici (oltre che da una larga parte dei media e dell'opinione pubblica), relativamente isolato internazionalmente. Presumibilmente, lo ha chiesto agli italiani il segretario generale della Nato, George Robertson proprio nella sua recentissima visita a Roma: "Non lasciate sola l'America". Il coinvolgimento italiano in Afghanistan, insomma, non ha certo un peso militare, ma un senso tutto politico. Ma è proprio per queste ragioni che Washington lo chiede al governo di Roma, e il Governo di Roma lo chiede all'opposizione. In questo momento, Berlusconi non appare certo fortissimo: perciò invoca con forza l'antico rapporto consociativo che sulle scelte-chiave di politica estera (e di guerra) ha legato negli anni scorsi centrodestra e centrosinistra. La "missione" dei mille alpini, se fosse approvata dalla gran parte del parlamento, non produrrebbe contraccolpi, o disorientamenti, in un'opinione pubblica sempre meno convinta. Questo, almeno, è il calcolo del Governo. Capiremo soltanto stamani se e quanto esso è disposto a "sfumare" i termini dell'operazione, spacciandola, da capo per una missione umanitaria, di sostegno più che altro logistico e organizzativo, nell'ambito del potenziamento dell'Isaf. (la parte non militare, appunto, di "Enduring Freedom").


    Prc: basta incertezze
    Ma l'Ulivo, invece? Perché questa incredibile oscillazione? Perché questa difficoltà, come ha detto il presidente dei senatori del Prc, Malabarba, a schierarsi, semplicemente e risolutamente, contro la guerra? Perché questa resistenza diffusa alla mobilitazione pacifista, che riempie le piazze e coinvolge una grande parte del popolo di sinistra? Come non capire, insomma, che ogni ambiguità sulla missione afgana equivale a una ambiguità ancor più pesante sulla vicenda complessiva della guerra? La verità è che l'Ulivo è davvero una gabbia, una prigione che inibisce, perfino, la possibilità di una normale e positiva dialettica interna: esemplare, in proposito, la giornata di ieri, trascorsa tra le sortite ambigue di Violante, il tentativo di Parisi di imporre a tutti una improvvisa "disciplina ulivista" nella forma di un'assemblea quasi coatta del gruppo, le voci di trattative e rinvii, gli incontri bilaterali, le riunioni annunciate in orari notturni. Fino alla dichiarazione quasi patetica di Piero Fassino: tra me e Rutelli, ha detto il segretario diessino, c'è piena identità di vedute. Siamo un'anima sola. Ma perché Rutelli non dice, in persona, che cosa pensa? Perché qualsiasi questione d'un qualche momento, invece che risolvere i problemi, li aggrava: ecco un'altra regola della prigione del centrosinistra. Dove, per altro, una parte rilevante - da D'Alema a Rutelli - teme di essere risucchiato in una spirale "estremista", di perdere la fiducia (potenziale) del grande signore americano, di smarrire la "credibilità italiana" faticosamente raggiunta con la guerra dei Balcani. Anche queste ragioni di merito stanno dietro alle divisioni di un'alleanza, che ancora stenta a fare i conti con se stessa e la propria identità strategica.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Cavaliere
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    5,062
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Secondo me la discriminante per dire sì o no è questa:
    Questi alpini vanno in Afganistan per sostituire truppe USA e GB da mandare in Iraq?
    Se la risposta è sì, allora inviare gli alpini è un modo per partecipare indirettamente all' invasione dell' Iraq, e quindi è il caso che il CSX voti NO.
    Se invece la guerra all' Iraq non c'entra niente, meglio votare SI, perchè combattere Bin Laden e i suoi mi sembra di per sè più che giusto.
    Altra cosa essere pacifisti e/o contrari aprioristicamente alle missioni militari all' estero, tipo Rifondazione.
    Convengo facilmente però che la divisione del CSX è grave, e che come sempre in questi casi ci si dovrà presentare in ordine sparso.
    La linea dei DS come difesa ieri da Brutti sulla 7 mi convince poco; sembra che oggi sia sbagliato combattere Al Qaida, mentre un anno fa era giusto. Lui dice che "è meglio concentrare l' impegno italiano nella missione ONU piuttosto che in quella USA" e che "il quadro internazionale è cambiato con le minacce di guerra USA all' Iraq", ma non mi sembra una posizione chiara. Non si capisce se si vuole dare un segnale di dissenso agli USA purchè sia, oppure se si vuole solo evitare la partecipazione indiretta all' attacco contro l' Iraq sostituendo truppe USA e GB in Afganistan, senza però ritrattare la condivisione degli altri obiettivi.
    Fra l' altro l' Italia ha già qualche centinaio di uomini con la missione USA, e Brutti ammette che il CSX non ne chiede il ritiro. Ma allora perchè qualche centinaio sì e 1000 no?

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    19 May 2002
    Località
    Firenze
    Messaggi
    6,067
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non so cosa c'entri D' Alema con gli alpini, ma mi pare che i ds oggi abbian votato No.Che non bisogna essere troppo filo-americani siam d' accordo, ma D'Alema ultimamente non mi sembrava filo-Bush.

  4. #4
    Hanno assassinato Calipari
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    "Il programma YURI il programma"
    Messaggi
    69,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Montalbano!

  5. #5
    Cavaliere
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    5,062
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Montalbano
    Errata Corrige: D'Alema si era comportato bene, ma poi ha deciso di confermare la sua statura dando le 48 ore alla sinistra del partito...
    Guarda però che la SX dei DS ha compiuto atti ai limiti dello scissionismo, votando SI alla mozione RC e astenendosi su quella DS, nonostante il NO della medesima all' invio degli alpini.
    Non ha mica tutti i torti D' Alema; non è che quelli del correntone possono fare quello che gli pare come se il partito non esistesse! E se possono loro, allora possono pure quei DS che erano (in errore) per il SI.
    Decidiamoci: la libertà di coscienza o per tutti o per nessuno, e se ce l' hanno tutti il partito cos'è?
    Una specie di bordello dove si entra e si esce secondo i propri comodi?

  6. #6
    Hanno assassinato Calipari
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    "Il programma YURI il programma"
    Messaggi
    69,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E' la maggioranza dei DS che fa una forzatura con tesi assurde (gli alpini a Kabul), non puoi pretendere che persone intelligenti non se ne accorgano.

  7. #7
    Cavaliere
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    5,062
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by yurj
    E' la maggioranza dei DS che fa una forzatura con tesi assurde (gli alpini a Kabul), non puoi pretendere che persone intelligenti non se ne accorgano.
    Perchè, che hai contro l' invio degli alpini a Kabul con la missione ONU?
    Manco quello ti va bene?
    Voi avete votato contro pure la missione in Albania, quando non c'era mezzo americano e serviva solo per fare rinascere lo stato albanese, dopo la rivolta per il fallimento delle finanziarie.
    Ma fatemi il piacere!
    Mi confermi che la violenza organizzata per Rifondazione va bene solo in Palestina contro Israele!

  8. #8
    Hanno assassinato Calipari
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    "Il programma YURI il programma"
    Messaggi
    69,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    oppure sei pieno di pregiudizi e non capisci le semplici posizioni degli altri. Cmq, hai cannato la posizione del tuo partito, cosa pretendi di sapere degli altri?

  9. #9
    Cavaliere
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    5,062
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by yurj
    oppure sei pieno di pregiudizi e non capisci le semplici posizioni degli altri. Cmq, hai cannato la posizione del tuo partito, cosa pretendi di sapere degli altri?
    Manderemo gli alpini al fianco dei palestinesi contro Israele.
    Così ci toglieremo lo sfizio di vedere Rifondazione che approva l' uso della forza.

  10. #10
    Makeru ga, katta
    Data Registrazione
    07 Sep 2002
    Località
    Before you all die ghastly, horrible deaths, let me take the hour to describe my latest plan for world domination! Uhauhauha!
    Messaggi
    35,439
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by gribisi
    Manderemo gli alpini al fianco dei palestinesi contro Israele.
    Così ci toglieremo lo sfizio di vedere Rifondazione che approva l' uso della forza.


 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-07-13, 13:00
  2. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 15-02-06, 13:38
  3. Lettera Aperta Di Forza Nuova Treviso Al Centro Destra E Al Centro Sinistra
    Di Forzanovista nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-11-05, 13:44
  4. Lettera Aperta Di Forza Nuova Treviso Al Centro Destra E Al Centro Sinistra
    Di Forzanovista nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-11-05, 13:43
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-10-05, 19:30

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226