User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Irlanda alle urne per l'allargamento dell'UE

    Irlanda alle urne: voto decisivo per l'allargamento Ue


    Il Paese, per la seconda volta, è chiamato a dire sì o no all'allargamento dell'Unione europea. Dublino è l'unica a non aver ratificato il Trattato di Nizza. Voto cruciale, ma incerto.



    DUBLINO – Un voto decisivo per il futuro dell’Europa e per l’allargamento ad est dell’Unione. Per la seconda volta in due anni gli elettori irlandesi sono chiamati a votare sul Trattato di Nizza. Le urne si sono aperte questa mattina alle 9 e si chiuderanno alle 9 di questa sera (le 10 in Italia). Tre milioni di persone dovranno decidere se appoggiare la politica di apertura dell’Unione europa a dieci nuovi Paesi o bocciare l’iniziativa, come già avvenuto l’anno scorso.

    A metà giornata però il flusso alle urne era molto basso, tra il 10 e il 20% deglia venti diritto al voto. L'anno scorso votò in tutto il 34,7% della popolazione.

    Eppure la consultazione ha un valore fondamentale: lo stesso presidente della Commissione europea Romano Prodi lo ha sottolineato: “Una vittoria del no non sarebbe un problema, ma una tragedia”, ha detto. Già nel giugno del 2001, l’Irlanda aveva espresso il suo al Trattato di Nizza e in quell’occasione le istituzioni europee avevano riconosciuto la centralità di quel voto. L’Irlanda è infatti ancora l’unico Paese a non avere ratificato il trattato. Dopo la decisione della Commissione di far entrare altri dieci Paesi nell’Ue, il voto di oggi è ancora più decisivo.

    Assolutamente incerto il risultato, che dipende molto anche dal numero delle astensioni. Secondo Michael Gallagher, docente di Scienze Politiche al Trinity College di Dublino, se saranno in molti a votare è più probabile che vinca il “sì”. Da tenere sott’occhio il collegio di Dublino sud, dove lo scorso anno il sì vinse con il 51,9 per cento. “Se questa volta a Dublino sud i favorevoli raggiungeranno almeno il 56,9 per cento, c’è una buona possibilità che vinceranno i sì”.

    (19 OTTOBR 2002; ORE 12;10, aggiornato alle 16:08)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    El Venexian
    Ospite

    Predefinito

    dalle voci che si sentono in giro pochi minuti fa sembra che il SI' abbia vinto.

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by El Venexian
    dalle voci che si sentono in giro pochi minuti fa sembra che il SI' abbia vinto.

    Condoglianze...

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ue. l'Irlanda cambia rotta e dice sì all'allargamento


    Al referendum irlandese per l'allargamento dell'Unione hanno prevalso i "sì" con il 62,89%. Prodi soddisfatto per la ratifica del Trattato di Nizza. Bassa però l'affluenza alle urne: 49,47%


    DUBLINO – Ha aspettato col fiato sospeso i risultati del referendum di Dublino per il via definitivo all’ingresso di dieci nuovi Paesi nell’Unione europea, ma ora Romano Prodi può cantare vittoria. Già dalle prime proiezioni si era capito che i "sì" avevano prevalso con un largo margine. Ora lo scrutinio manuale è terminato e i dati definitivi sono i seguenti: i "sì" hanno vinto con il 62,89% e i "no" si sono fermati al 37,11%. Bassa l'affluenza alle urne: in complessio ha votato appena il 49,47% degli aventi diritto.

    Il presidente della Commissione europea Prodi ora è davvero soddisfatto ("Sono contentissimo che l'Irlanda abbia votato sì in larghissima misura, dimostrando il suo legame con l'Europa: ora possiamo procedere con l'allargamento senza più ostacoli politici", ha dichiarato).
    In caso di esito negativo, infatti, si temeva "cataclisma per il futuro dell'Europa": la mancata ratifica del Trattato di Nizza avrebbe infatti bloccato l'allargamento dell'Unione, escludendo i dieci Paesi che sono già candidati all'ingresso nel 2004. Lo scorso anno l’Irlanda aveva bloccato il processo di allargamento votando “no” al precedente referendum. Oggi invece la ratifica è passata e c he sarebbe andata bene lo si era capito dalle prime proiezioni e dal voto nella capitale. Nel collegio di Dublino sud, solo per fare un esempio, i “sì” hanno ottenuto il 72,41 per cento, i “no” il 27,59.

    I leader europei hanno accolto con soddisfazione il risultato della consultazione referendaria e il presidente del Parlamento europeo, l'irlandese Pat Cox, ha dichiarato con soddisfazione che "il risultato dimostra che l' unico popolo nell' UE a dover essere stato consultato, dopo un periodo di riflessione, ha dato un segnale più chiaro possibile che l' appuntamento dell' Europa con la storia non può essere ulteriormente ritardato. Questo è il messaggio che porterò dall'Irlanda e dal Parlamento europeo all' incontro della prossima settimana del Consiglio europeo a Bruxelles''.

    L'ultimo appuntamento in vista dell'Europa a 25 sarà tra fine marzo e i primi di aprile, quando si dovranno mettere a punto i trattati di adesione dei dieci nuovi paesi: a quel punto sarà tutto pronto per la firma solenne, a metà aprile ad Atene, sotto presidenza greca, dell'ingresso nell'Unione dei Paesi dell'ex
    blocco comunista, più Malta e Cipro.
    Unico neo di tutto questo processo la crisi politica in Olanda, nata anche dall'opposizione di alcuni settori del governo dimissionario all'allargamento dell'Ue, ma, secondo gli osservatori, è difficile pensare che i Paesi bassi da soli siano in grado di bloccare tutto.

    (20 OTTOBRE 2002; ORE 10:25; aggiornato alle 17:40)

  5. #5
    www.leganordromagna.org
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Romagna Nazione Padana
    Messaggi
    4,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    queste son proprio quelle cose che mi fanno preoccupare per il futuro, un altro passo verso il governo unico mondiale.

 

 

Discussioni Simili

  1. Buona affluenza alle urne, alle 19 ha votato il 41%
    Di Misterbianco nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 04-04-05, 08:00
  2. l'allargamento dell'UE a est......
    Di emiro nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-05-04, 21:54
  3. l'allargamento a est dell' UE.....
    Di emiro nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-05-04, 15:17
  4. Allargamento dell'Europa: pericolo
    Di Politikon nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-04-03, 22:58
  5. Dopo l'allargamento ad est dell'europa..l'allargamento a sud della Padania..
    Di Celtic Pride (POL) nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 10-11-02, 13:22

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226