User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    2,748
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Angry Lega ed estrema destra!!!!!!

    E pensare che solo ieri pomeriggio a RPL il direttivo dei volontari verdi ha precisato che non c'è stato nessun accordo con personaggi di FN per la manifestazione di sabato in P.zza Duomo!!
    e stamane invece mi tocca leggere questa cose........cosi' non solo "cornuti e mazziati" come dice un detto itaggiano, visto le pessime figure che stiamo facendo al Governo (non ultimo il maxi condono....) ma addirittura ci stiamo tagliando da soli i ...... dandoci l'immagine con Borghezione...
    salucc
    ------------------------------------------------------------------------------------
    Estrema destra in marcia, Viminale allerta


    Non solo la rievocazione per l'anniversario della marcia su Roma: in calendario una settimana densa di manifestazioni contro l'immigrazione, contestata anche la Bossi-Fini.
    di Gianni Cipriani

    ROMA - Prima c’è stata la campagna nazionale contro l’immigrazione, lanciata a metà settembre dagli estremisti di destra di Forza Nuova. Sono seguite un paio di iniziative congiunte tra il gruppo guidato da Fiore e l’europarlamentare della Lega Nord, Mario Borghezio. Ma si tratta solo dell’inizio. Perché in questa settimana, che coinciderà con l’anniversario della “marcia su Roma” sono previste altre iniziative dei gruppi neofascisti e della destra estrema, che avranno un primo momento significativo, dal loro punto di vista simbolico, ovviamente, il prossimo 2 novembre, quando nella centralissima piazza Santi Apostoli di Roma ancora una volta Borghezio e Fiore urleranno insieme contro l’immigrazione e la “debole” legge Bossi-Fini, che consentirà – dicono – l’arrivo di un’orda di 700 mila immigrati, capaci di minare le radici cristiane dell’Italia.

    Un’offensiva, quella della destra estrema e dei gruppi tradizionalisti cattolici, che preoccupa non poco coloro che devono garantire la sicurezza. In tutti i casi di tratta di manifestazioni autorizzate. Tuttavia è chiaro che il messaggio estremo delle parole d’ordine e qualche atteggiamento sopra le righe (i famosi riferimenti di Borghezio agli “immigrati di merda”) stanno facendo sì che sul versante opposto chi si occupa di solidarietà e lotta per i diritti dei più deboli, a cominciare dagli extracomunitari, ha già annunciato contro-manifestazioni e iniziative di protesta, per non rimanere inerti davanti a raduni considerati di chiaro stampo razzista e xenfobo.

    La piattaforma base delle manifestazioni contro l’immigrazione è chiara. Il movimento di estrema destra lo ha spiegato in un suo documento: è necessario “confermare e ribadire la ferma opposizione del movimento ad ogni flessione buonista in argomento di immigrazione. L'immigrazione va fermata e deve cominciare un processo virtuoso di ricostruzione del tessuto sociale, economico e morale della nazione nel solco della tradizione millenaria del nostro popolo. Forza Nuova ribadisce come la lotta per il futuro e la sopravvivenza dei popoli europei dipende da una rigorosa politica immigratoria, da una dura e forte opposizione alle logiche multirazziali e disgregatirici delle identità nazionali volute dai poteri forti che, veri burattinai della situazione, si arricchiscono dietro la tratta degli extracomunitari, i nuovi schiavi, e beneficiano della dissoluzione delle fondamenta cristiane dei popoli d'Europa. In un panorama politico dove la gara tra i partiti viene fatta fra chi è più filoimmigrazione e chi più terzomondista, Forza Nuova non ha dubbi a scegliere l'elemento dimenticato da tutte le parti politiche”. In gioco si sarebbe “Il popolo italiano, la sua identità, la sua sopravvivenza”.

    Altri documenti di questi gruppi spiegano, con il chiaro intento di suscitare un allarme irazionale, quali sarebbero i rischi cui si va incontro: “L’ordine pubblico, la convivenza civile e la sicurezza sono stati già messi a dura prova dall’immigrazione clandestina e selvaggia. Basti pensare al fatto che la popolazione carceraria in Italia è per il 60% composta di extracomunitari. I reati legati allo spaccio di droga, alla prostituzione e alla violenza interna alle stesse comunità di stranieri (violenza a sfondo etnico, se non tribale , alla faccia della tolleranza e della società multirazziale!) sono ormai nella quasi totalità ascrivibili al mondo dell’immigrazione. Le cifre parlano chiaro. Se la tendenza non sarà invertita, nel 2040 avremo 40 milioni di Italiani e dieci milioni di extracomunitari; il profilo etnico, la grandezza culturale e religiosa del paese scompariranno per sempre per dar luogo ad un melting pot, dove l’orgoglio nazionale, il senso della comunità e la tradizione cristiana e nazionale, saranno vecchi ricordi del passato”.

    Le tesi, dunque, sono quelle della paura di una società multirazziale, di una progressiva islamizzazione del paese, di una sua “scristianizzazione”, oltre a quelli legati alle parole d’ordine sicurezza e disciplina che in Italia, come nel resto d’Europa, da sempre legittimano le adunate dei gruppi più xenofobi e contrari all’immigrazione. Così, non a caso, il 26 ottobre Forza Nuova ha indetto una manifestazione a Treviso, dove c’è stato il “caso” degli extracomunitari che hanno occupato il colonnato del Duomo dopo essere stati sfrattati dal sindaco Gentilini. Sindaco che, come è noto, ha in più occasioni fatto sprezzanti riferimenti alla “savana” per parlare dei lavoratori stranieri, quasi tutti peraltro lavoratori con regolare permesso di soggiorno. Lo stesso giorno, ma a Brescia, il Fronte Nazionale Sociale ha indetto una manifestazione per la “verità sulle stragi”, occasione per contestare tutti i processi che si sono celebrati e si stanno ancora celebrando e per affermare l’estraneità dei neofascisti. E’ chiaro che un’iniziativa simile in una città come Brescia (tra l’altro la nuova istruttoria è ancora in corso) è vissuta da molti come una vera e propria provocazione, anche se dovrebbe radunare poche decine di persone.

    Senza considerare il raduno previsto a Predappio, dove tra associazioni di ex repubblichini e gruppi estremisti, nostalgici e neofascisti arriveranno in blocco, l’agenda registra un’iniziativa indetta per il 28 a Roma dal gruppo di estrema destra “Base Autonoma”, che si è dato appuntamento all’Esquilino, quartiere dove la presenza degli immigrati è assai elevata. Poi, come detto, il 2 novembre ci sarà l’adunata a piazza Santi Apostoli. Centri sociali, gruppi antirazzisti e gruppi di base hanno già cominciato a protestare. La destra neofascista, avvertono, è troppo aggressiva. Il Viminale tiene tutto sotto osservazione. I nuovi paladini della lotta all’immigrazione usano toni molto sopra le righe. Troppo. La preoccupazione, davvero, non manca.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    16 Dec 2010
    Messaggi
    1,744
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Borghezio almeno ammette che la Bossi-Fini è una legge penosa... un vero capolavoro della coppia del "mai più un caffè insieme"...

  3. #3
    www.leganordromagna.org
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Romagna Nazione Padana
    Messaggi
    4,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Bryger
    Borghezio almeno ammette che la Bossi-Fini è una legge penosa... un vero capolavoro della coppia del "mai più un caffè insieme"...

    ecco ci mancava proprio uno dei tuoi commenti stupidi.
    (senza offesa)

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito No al fascismo

    Mi sconcerta vedere un membro della Lega che va a contestare l' operato firmato dal suo Capo, assieme ad una massa che sostiene l' esatto contrario di quanto dovrebbe sostenere la Lega.
    Mi riferisco alla cosiddetta "tutela della razza italiana".

    Spero che prevarra' il buon senso e che la Lega resti (o ridiventi) il Partito dell' Indipendenza e del Federalismo e non una squadraccia italofascista.

    serenissimi saluti Mitteleuropei

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 286
    Ultimo Messaggio: 01-02-11, 02:50
  2. L'estrema destra nella Lega Nord
    Di Giò nel forum Destra Radicale
    Risposte: 112
    Ultimo Messaggio: 29-04-09, 21:54
  3. Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 06-11-07, 16:24
  4. E' ufficiale: la Lega è un partito di estrema destra.
    Di brunik nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 43
    Ultimo Messaggio: 04-11-02, 04:57
  5. E' ufficiale: la Lega è un partito di estrema destra.
    Di brunik nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 28-07-02, 19:29

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226