Comunicato integrale spedito agli organi di stampa in data 24/10/02.

In merito al difficoltoso inizio di campionato e dopo la sconfitta di ieri sera, desideriamo manifestare il nostro sostegno alla squadra, almeno fino a quando dimostrerà impegno sul campo. Non è nostra abitudine, alle prime difficoltà, scagliarci contro i giocatori; soprattutto non è nostra intenzione prendercela con dei ragazzi giovani ed inesperti, che vengono mandati in campo, spesso, allo sbaraglio.
Conosciamo tutti i problemi relativi all’organico, ma siamo convinti che le responsabilità di questa situazione “imbarazzante” vadano ricercate in chi ha programmato la squadra di quest’anno.
E’ per questo che anche ieri sera abbiamo espresso il nostro disappunto verso la società, colpevole -a nostro avviso- di non aver saputo allestire una rosa in grado di sopperire alle assenze, di cui si deve tener conto in ogni campionato.
Certo, contestare i giovani che ieri sera sono scesi in campo, sarebbe stata la soluzione più semplice, ma anche la più deleteria e la più ingiusta.
Non sarà certo una sconfitta in Coppa Italia, per quanto pesante, a scalfire il nostro entusiasmo e la fiducia che abbiamo nella squadra (a differenza del “nostro” presidente che, ieri sera, ha “ammainato la bandiera” a cinque minuti dalla fine, abbandonando la nave).
Invitiamo tutti a venire allo stadio domenica, pronti ad una nuova battaglia. Le conclusioni verranno tratte fra qualche partita, dopo gli scontri diretti in programma nelle prossime domeniche.
A proposito della gara di domenica contro il Como, informiamo che a tutti quelli che verranno a vedere la partita in Curva Nord verrà regalata una televisione a colori (bianco-blu, con schermo ultra(s)-piatto.
Ricordiamo inoltre che continua la raccolta di firme contro le pay-tv (già tagliato il traguardo di 2000 firme). In Curva Nord verrà allestito un gazebo dove, chi non l’ha ancora fatto, potrà mettere la propria firma.

I RAGAZZI DELLA CURVA NORD