User Tag List

Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 80
  1. #1
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    111 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Voglia di normalità. Voglia di Germania

    Voglia di normalità. Voglia di Germania


    Intervistato oggi dal Corriere, Tremonti si esprime in termini chiari riguardo alla fisionomia del PDL: «La macchina politica è un po’ come un computer. È fatta da hardware e da software. È fatta dagli apparati, che vanno dalla base verso i vertici— dagli amministratori locali agli organi di presidenza — e da idee e principi, simboli e messaggi. (...) Ci sono nella politica contemporanea due forme di hardware, e corrispondono all’alternativa non casuale tra 'Partito della libertà' e 'Popolo della libertà'. La scelta, nell’alternativa tra partito e popolo, è stata nel senso del popolo. Partito è una struttura novecentesca; popolo è una forma diversa di fare politica. Ma è politica, appunto, e non dogmatica o scolastica. Il fatto che sia popolo e non partito non esclude dunque in radice forme comunque utili e necessarie di organizzazione. E queste possono e devono essere attivate in forma sempre più intensa e organica, per scadenze, temi, decisioni; su questo credo che nessuno, neanche il presidente Berlusconi, sia contrario. Si può assumere anzi che questa formula non riduca ma rafforzi la sua leadership ».

    Questa dichiarazione è importante perchè sancisce ancora una volta la natura di "non partito" del PDL. Tremonti è bravissimo nel tentativo di far conciliare l'inconciliabile, ma la sua critica al partito "novecentesco" non è adeguatamente motivata e perciò, a mio avviso, poco condivisibile. I grandi stati europei sono tutti governati da partiti, che sono grandi partiti, con una storia e una cultura alle spalle. Al loro fiango sgomitano, è vero, i populismi ma restano quattro cani che sbraitano al confronto.

    Quella del "popolo" è senza dubbio una forma diversa del fare politica, ma a mio parere è una forma sbagliata perchè invece di correggere la società contemporanea laddove servirebbe, ne solletica gli istinti peggiori, in primis quella "dittatura della maggioranza" che da Tocqueville in poi ha sempre rappresentato il nemico di ogni sano conservatorismo.

    Il continuo sottolineare da parte di Berlusconi del suo alto tasso di popolarità è fondato sulla stessa logica con cui Mediaset, sulla base dei dati Auditel, costruisce i suoi palinsesti. Ovvero, che il popolo ha sempre ragione e che bisogna assecondarne gli umori. Ma il popolo ha accettato di buon cuore anche il fascismo e il comunismo, il che dovrebbe dirla lunga sulla sua lungimiranza. In realtà la democrazia continua ad essere un bene da preservare fin quando rimane una democrazia rappresentativa. Fin quando cioè i meccanismi istituzionali non vengono mai azzerati dal rapporto diretto tra leader e popolo che costituisce il fondamento di ogni populismo.

    L'idea che bisogna dare al popolo ciò che esso chiede ha in sè qualcosa di socialmente ingiusto oltre che politicamente di illiberale. Le èlites hanno avuto sempre il compito di guidare - dall'alto della loro competenza ed autorevolezza - le masse e non di farsi guidare da esse. Ragion per cui, in Europa, la democrazia è stata sempre giustamente limitata dal liberalismo e spesso anche da una concreta dose di conservatorismo. I governi europei rispettano i loro popoli che a loro volta rispettano le istituzioni. E questo è il motivo della loro stabilità.

    A tal proposito c'è da notare come l'ultimo "faccia a faccia" politico in Germania tra la Merkel e il suo sfidante socialdemocratico sia stato definito dalla nostra stampa come un "duetto" più che un "duello". E questo perchè siamo ormai così abituati ad una politica spettacolo in cui le parti in causa danno il peggio se stesse che una politica "normale" ci delude prima di tutto perchè ci annoia. E invece proprio di questo oggi l'Italia avrebbe bisogno, di chiudere i conti con i guitti e i duelli da avanspettacolo e tornare ad un sano confronto civile. A quella normalità un po' noiosa ma indispensabile affinchè la politica democratica non finisca col degenerare nel contrario di essa.

    Per attuare la conservazione c'è infatti bisogno di pace non di guerra, di stabilità e non di incertezza. Questo accade in varie parti del mondo, dove ormai persino la sinistra moderata svolge un importante ruolo conservatore. Forse è il caso di accantonare per un po' l'America e di guardare proprio alla Germania, che è riuscita a rialzarsi dalle macerie della guerra e ad affrontare poi la difficile riunificazione con i fratelli dell'est senza che gli strappi, gli scandali e le spinte estremistiche riuscissero mai a minare le sue Istituzioni, a far venir meno il patriottismo e il senso civico di un popolo oggi pacificato con se stesso e con i suoi vicini. Una Germania il cui modello è poco appariscente, ma assai concreto. Che non a caso la rende ancor oggi, la "locomotiva d'Europa".


    Florian
    Ultima modifica di Florian; 15-09-09 alle 13:09
    SADNESS IS REBELLION

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    the dark knight's return
    Data Registrazione
    06 Jul 2006
    Località
    Gotham City
    Messaggi
    26,970
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Voglia di normalità. Voglia di Germania

    son contento della lettura di certe posizioni
    "Cecchi ...Paone ha dichiarato che ci sono due gay in squadra. Prandelli mi ha detto che mi facevate questa domanda. Se ci sono dei froci i problemi sono loro, io spero non ce ne siano".
    Antonio Cassano 99

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    19,895
    Mentioned
    83 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Voglia di normalità. Voglia di Germania

    Citazione Originariamente Scritto da Joker Visualizza Messaggio
    son contento della lettura di certe posizioni
    E' l'opposta alla nostra...noi siamo per la libertà e per la democrazia e per il popolo sovrano, lui per il fascismo...o al massimo per i governi autoritari ottocenteschi.

    Qui, secondo me, si esprimono proprio due culture politiche e in generale sociali di fondo inconciliabili, una è radicata al nord, l'altra prevalentemente (anche se non esclusivamente) al sud; effettivamente è difficile voler far coesistere due culture opposte in una stessa coalizione, ma anche in uno stesso paese
    Ultima modifica di novis; 15-09-09 alle 16:03
    Gladstone: " Se il popolo d'Inghilterra avesse dovuto attendere le libertà dal ricorso ai mezzi legali, esso le aspetterebbe ancora"

  4. #4
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    111 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Voglia di normalità. Voglia di Germania

    Citazione Originariamente Scritto da novis Visualizza Messaggio
    E' l'opposta alla nostra...noi siamo per la libertà e per la democrazia e per il popolo sovrano, lui per il fascismo...o al massimo per i governi autoritari ottocenteschi.

    Qui, secondo me, si esprimono proprio due culture politiche e in generale sociali di fondo inconciliabili, una è radicata al nord, l'altra prevalentemente (anche se non esclusivamente) al sud; effettivamente è difficile voler far coesistere due culture opposte in una stessa coalizione, ma anche in uno stesso paese
    La mia visione è opposta alla lega, certo... ma non fascista e nemmeno autoritaria se il riferimento è quello della concreta politica partitica. Sono un conservatore e guardo ai partiti conservatori come la CSU, che è sì localista ma assai lontana dal populismo antinazionale della Lega. I bavaresi sono patrioti tedeschi, voi lumbard solo "padani"...

    E riguardo al meridionalismo che sottilmente disprezzi ti faccio notare che noi napoletani abbiamo una cultura politica di primordine a cominciare di G. B. Vico fino a Croce. Voi, invece, Alberto da Giussano. A ognuno il suo...
    Ultima modifica di Florian; 15-09-09 alle 19:40
    SADNESS IS REBELLION

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    10,854
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Voglia di normalità. Voglia di Germania

    I primi a non sentirsi italiani sono i meridionali, che sfruttano lo Stato per rapinare i popoli del Nord. Sono sempre i meridionali a porre la questione meridionale, loro hanno un'identità diversa da quella settentrionale e centrale.
    L'ultima prova è stata miss itaggghia ieri sera, con tanto di giudice del sud che scartata la terza finalista di origini venete (sicuramente migliore della vincitrice sotto ogni punto di vista) ha escalamato "sono contento che siano rimaste solo due ragazze del sud", lì si vede cos'è l'Italia per i meridionali.
    L'Italia nasce al Nord, ed è un'identità neolatina, ma soprattutto è la più grande truffa per i popoli del Nord, schiavi di un sistema (romano) che alimenta dei parassiti (meridionali).
    Letizia Bacchiet non ha perso miss italia, non ha vinto perché non è italiana, è schiava di un sistema.
    Da qui comincia la Padania.

    carlomartello
    Ultima modifica di carlomartello; 15-09-09 alle 20:44

  6. #6
    the dark knight's return
    Data Registrazione
    06 Jul 2006
    Località
    Gotham City
    Messaggi
    26,970
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Voglia di normalità. Voglia di Germania

    Citazione Originariamente Scritto da Florian Visualizza Messaggio
    La mia visione è opposta alla lega, certo... ma non fascista e nemmeno autoritaria se il riferimento è quello della concreta politica partitica. Sono un conservatore e guardo ai partiti conservatori come la CSU, che è sì localista ma assai lontana dal populismo antinazionale della Lega. I bavaresi sono patrioti tedeschi, voi lumbard solo "padani"...

    E riguardo al meridionalismo che sottilmente disprezzi ti faccio notare che noi napoletani abbiamo una cultura politica di primordine a cominciare di G. B. Vico fino a Croce. Voi, invece, Alberto da Giussano. A ognuno il suo...
    se vuoi ti lancio una bella sfilza di nomi pure io...noi abbiamo Alberto da Giussano e ci vantiamo...il Sud ha Cuffaro...
    Ultima modifica di Dark Knight; 15-09-09 alle 21:25
    "Cecchi ...Paone ha dichiarato che ci sono due gay in squadra. Prandelli mi ha detto che mi facevate questa domanda. Se ci sono dei froci i problemi sono loro, io spero non ce ne siano".
    Antonio Cassano 99

  7. #7
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    111 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Voglia di normalità. Voglia di Germania

    Citazione Originariamente Scritto da carlomartello Visualizza Messaggio
    I primi a non sentirsi italiani sono i meridionali, che sfruttano lo Stato per rapinare i popoli del Nord. Sono sempre i meridionali a porre la questione meridionale, loro hanno un'identità diversa da quella settentrionale e centrale.
    L'ultima prova è stata miss itaggghia ieri sera, con tanto di giudice del sud che scartata la terza finalista di origini venete (sicuramente migliore della vincitrice sotto ogni punto di vista) ha escalamato "sono contento che siano rimaste solo due ragazze del sud", lì si vede cos'è l'Italia per i meridionali.
    L'Italia nasce al Nord, ed è un'identità neolatina, ma soprattutto è la più grande truffa per i popoli del Nord, schiavi di un sistema (romano) che alimenta dei parassiti (meridionali).
    Letizia Bacchiet non ha perso miss italia, non ha vinto perché non è italiana, è schiava di un sistema.
    Da qui comincia la Padania.

    carlomartello
    Quelli del Nord prima impongono un'Italia che i meridionali non vogliono (perchè loro uno Stato ce l'avevano già), quindi adesso che hanno cambiato idea e sognano una Padania mai esistita se la pigliano ancora col Sud perchè col tempo si è affezionato all'Italia!

    Riguardo Miss Italia il tuo è poi un vero e proprio delirio. La Bacchiet non era niente di che, meglio la Perrusi, Ad ogni modo, che le bellezze italiane stiano soprattutto al Sud è risaputo e non c'entra nulla con la politica. Oltretutto, perchè guardate ancora Miss Italia? C'avete Miss Padania, no? Di che vi lamentate??

    La Padania non inizia da nessuna parte. E' solo un'idiozia di quell'ignorantello di Umberto Bossi. Andate a pedalare, va...


    Ultima modifica di Florian; 15-09-09 alle 21:43
    SADNESS IS REBELLION

  8. #8
    the dark knight's return
    Data Registrazione
    06 Jul 2006
    Località
    Gotham City
    Messaggi
    26,970
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Voglia di normalità. Voglia di Germania

    Citazione Originariamente Scritto da Florian Visualizza Messaggio
    La Padania non inizia da nessuna parte. E' solo un'idiozia di quell'ignorantello di Umberto Bossi. Andate a pedalare, va...
    di che cosa avete paura? perchè temete la secessione?
    "Cecchi ...Paone ha dichiarato che ci sono due gay in squadra. Prandelli mi ha detto che mi facevate questa domanda. Se ci sono dei froci i problemi sono loro, io spero non ce ne siano".
    Antonio Cassano 99

  9. #9
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    111 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Voglia di normalità. Voglia di Germania

    Citazione Originariamente Scritto da Joker Visualizza Messaggio
    di che cosa avete paura? perchè temete la secessione?
    Non temiamo la secessione perchè la maggioranza degli italiani (anche del nord) non la desidera affatto.

    Infastidiscono invece certi discorsi antitaliani e/o antimeridionali che col federalismo non hanno nulla a che vedere. Si può essere orgogliosi della propria terra senza per questo sentirsi in dovere di sputare su quella del proprio vicino.

    Quello leghista è folklorismo da quattro soldi: le camicie verdi, l'acqua del Po, il celodurismo, adesso pure il tiggì in dialetto... E' triste essere rappresentati al governo da gente così.
    SADNESS IS REBELLION

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    10,854
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Voglia di normalità. Voglia di Germania

    Pure la ragazza della porta accanto è molto meglio di Maria Perrusi. :sofico:

    carlomartello

 

 
Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Ho voglia...
    Di Vir! nel forum Fondoscala
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 21-03-08, 19:06
  2. La voglia
    Di v!olet nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 36
    Ultimo Messaggio: 07-10-07, 20:47
  3. mmm... che voglia!
    Di Jaki nel forum Fondoscala
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 07-01-07, 17:16
  4. Non ho più voglia...
    Di Il_Grigio nel forum Fondoscala
    Risposte: 77
    Ultimo Messaggio: 22-03-06, 10:02
  5. Voglia di 206 XS
    Di Oli nel forum Auto & Moto
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 12-01-03, 15:26

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226