User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Libertà di parola in pericolo dal 27 Gennaio 2003

    Da http://punto-informatico.it/p.asp?i=42115

    Un'Europa pericolosa quella contro l'e-razzismo
    Il Consiglio d'Europa adotta un nuovo protocollo aggiuntivo alla Convenzione sul Cybercrime per perseguire xenofobia e razzismo online. Grave rischio di censura e repressione del libero pensiero


    12/11/02 - News - Roma - Si amplia ulteriormente il raggio d'azione della Convenzione sul Cybercrime del Consiglio d'Europa. Il Comitato dei Ministri ha infatti deciso di adottare un nuovo protocollo contro xenofobia e razzismo espressi via internet.
    Nella nota diffusa dal Consiglio si parla della richiesta agli Stati che adottano la Convenzione di rendere criminosa "la diffusione di materiali razzisti e xenofobi su sistemi informatici, insulti e minacce razziste e xenofobe, inclusa la negazione, la grossolana minimizzazione, l'approvazione o la giustificazione di genocidi o crimini contro l'umanità, in particolare quelli occorsi nel periodo 1940-1945".

    Il provvedimento, secondo il Consiglio, definisce anche i parametri entro i quali certe espressioni violano i diritti degli altri e le pene previste dagli Stati dovrebbero quindi essere regolate su questi criteri.

    Nell'ufficialità della cosa, il Consiglio sottolinea comunque che questo non vuole essere un tentativo di negare la libertà di espressione che 50 anni fa è stata garantita dalla Convenzione europea sui Diritti umani. Ma è anche chiaro quanto sia facile che critiche di questo tipo vengano invece rivolte al nuovo Protocollo, laddove si rischia di limitare la libertà di critica, al centro proprio di quella Convenzione.

    Secondo il Consiglio perché una violazione penale si verifichi è necessario che sia commessa con intenzione, il che vorrebbe dire, per esempio, che non si può imputare responsabilità ad un provider per il solo fatto che un sito ospitato presenti contenuti di questo tipo, perché a dover essere perseguito è chi quel sito ha realizzato. Responsabile, dunque, è chi ha "intenzionalmente" voluto commettere un dato crimine. Si tratta in questo caso di una determinazione importante perché, con tutte le riserve sulla possibile limitazione della libertà di espressione, viene giudicato senz'altro importante ribadire la sostanziale "irresponsabilità" di un fornitore di servizio.

    Il nuovo Protocollo verrà presentato per la firma alla prossima assemblea parlamentare prevista per il 27 gennaio 2003 ma non tutto sembra destinato ad andare liscio. Un primo segnale è giunto dal ministro italiano della Giustizia Castelli che nelle scorse ore ha già espresso vive preoccupazioni per una normativa che sembra mettere a rischio libertà guadagnate dall'Europa con immensi sacrifici. La battaglia, per i proponenti di questo ennesimo giro di vite, si annuncia, almeno questa volta, in salita.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Asteroids
    Ospite

    Predefinito

    Condivido e sottoscrivo questo provvedimento e spero propio sia approvato.

  3. #3
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sempre da http://punto-informatico.it/p.asp?i=42196

    Washington bacchetta la censura antirazzista
    L'Amministrazione Bush non intende sottoscrivere il Protocollo europeo che vuole mettere fuorilegge siti e contenuti razzisti e xenofobi. Una vittoria per la libertà di parola Stampa


    19/11/02 - News - Roma - Arriva da Washington una notizia attesa da molti: l'amministrazione americana che ha sottoscritto la Convenzione contro il cybercrime non ha alcuna intenzione di sottoscrivere anche il Protocollo aggiuntivo proposto nei giorni scorsi, un protocollo che punta a mettere fuorilegge siti inneggianti alla xenofobia o pubblicazioni razziste online. Normative di così ampia portata da aver suscitato polemiche e perplessità anche nel Vecchio Continente.

    INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

    Un portavoce del ministero della Giustizia statunitense ha spiegato che "è importante capire che gli USA non possono sottoscrivere alcun trattato internazionale che violi i propri dettami costituzionali". La Costituzione americana, infatti, ha tra i valori fondanti, contenuti nel Primo Emendamento, la protezione della libertà di parola, anche quando questa risulti odiosa o scomoda. Un dettame costituzionale che non si ritrova con la stessa chiarezza nelle carte fondamentali di molti paesi occidentali...

    Le autorità americane hanno tenuto a sottolineare come in diverse sentenze la Corte Suprema degli Stati Uniti abbia già dichiarato che certe pubblicazioni, come le espressioni del razzismo e di incitamento all'odio, sono legittime in quanto protette proprio da quell'emendamento.

    L'amministrazione ha comunque chiarito che non firmare il Protocollo non significa in alcun modo pregiudicare la Convenzione sul cybercrime, "trattandosi di due firme diverse indipendenti l'una dall'altra".


    Domanda: chi stabilirà cosa è razzista e cosa non lo è?
    Finiremo in galera per un "terrone" detto su un forum?
    Questa UE migliora tutti i giorni...

  4. #4
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Dragonball
    Sempre da http://punto-informatico.it/p.asp?i=42196

    Washington bacchetta la censura antirazzista
    L'Amministrazione Bush non intende sottoscrivere il Protocollo europeo che vuole mettere fuorilegge siti e contenuti razzisti e xenofobi. Una vittoria per la libertà di parola Stampa


    19/11/02 - News - Roma - Arriva da Washington una notizia attesa da molti: l'amministrazione americana che ha sottoscritto la Convenzione contro il cybercrime non ha alcuna intenzione di sottoscrivere anche il Protocollo aggiuntivo proposto nei giorni scorsi, un protocollo che punta a mettere fuorilegge siti inneggianti alla xenofobia o pubblicazioni razziste online. Normative di così ampia portata da aver suscitato polemiche e perplessità anche nel Vecchio Continente.

    INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

    Un portavoce del ministero della Giustizia statunitense ha spiegato che "è importante capire che gli USA non possono sottoscrivere alcun trattato internazionale che violi i propri dettami costituzionali". La Costituzione americana, infatti, ha tra i valori fondanti, contenuti nel Primo Emendamento, la protezione della libertà di parola, anche quando questa risulti odiosa o scomoda. Un dettame costituzionale che non si ritrova con la stessa chiarezza nelle carte fondamentali di molti paesi occidentali...

    Le autorità americane hanno tenuto a sottolineare come in diverse sentenze la Corte Suprema degli Stati Uniti abbia già dichiarato che certe pubblicazioni, come le espressioni del razzismo e di incitamento all'odio, sono legittime in quanto protette proprio da quell'emendamento.

    L'amministrazione ha comunque chiarito che non firmare il Protocollo non significa in alcun modo pregiudicare la Convenzione sul cybercrime, "trattandosi di due firme diverse indipendenti l'una dall'altra".


    Domanda: chi stabilirà cosa è razzista e cosa non lo è?
    Finiremo in galera per un "terrone" detto su un forum?
    Questa UE migliora tutti i giorni...

    Beh....io e te dragone con tutto quello che abbiamo detto degli allogeni saremo sicuramente i primi

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Scriveremo in codice, tra le righe, come si fa da decenni in Germania, dove la liberta' di stampa non esiste e quella di parola e' fortemente limitata. Esempi:

    mentalita' da contadino = mit laendlichem Anstrich (con connotazione campestre)

    ebreo = Mitbuerger mosaischen Glaubens (concittadino di fede mosaica)

    troppi stranieri in giro = sprudelnde Multikulti-Gesellschaft (societa' multiculturale spumeggiante)

    "ariani" = unsere Leute (la nostra gente, attenzione, e' usato anche dai gay)

    fedele alla Patria = meine Ehre heisst, na, Sie wissen schon (il mio onore si chiama, ebbene, Lei lo sa, no?)

    comunisti di merda = Soziaaales (self-explanatory)

    turco (+ parolaccia) = Tirke (invece di "Tuerke")

    unificazione A + D = Heiliges Roemische Reich Deutscher Nation (Sacro Romano Impero Germanico)

    Capito?

    Saluti

  6. #6
    Ridendo castigo mores
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    9,515
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito



    .....
    Questa UE migliora tutti i giorni...[/color] [/B]
    no, e' soltanto sempre piu' ' eurocominista' per la gioia dei fans della defunta CCCP ..

    ma piu simile e', piu' certa e' la stessa tragica e vergognosa parabola fino alla disfatta ...
    ... che pero' stavolta non trovera' i nostri ' eurocomunisti' al riparo della calda e nutriente democrazia ...

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Penso che Oneto legga questo forum. Aggiungo al mio vocabolarietto la "Teodolinda"

    Qui ci si fa Teodolinda o si muore !

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Mitteleuropeo
    Penso che Oneto legga questo forum. Aggiungo al mio vocabolarietto la "Teodolinda"

    Qui ci si fa Teodolinda o si muore !
    Bisognerebbe teodolindare anche dallla UE

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E se tutti assieme teodolindassimo la NATO ?

 

 

Discussioni Simili

  1. Calendario liturgico gennaio 2003
    Di Guelfo Nero nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 01-02-03, 10:11
  2. 30 gennaio 1933 - 30 gennaio 2003
    Di Herr Mann nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 30-01-03, 17:28
  3. 7 gennaio 2003: festa del Tricolore
    Di Sant'Eusebio nel forum Emilia-Romagna
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 08-01-03, 01:36
  4. 30 gennaio 1933 - 30 gennaio 2003
    Di Padanik (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 03-01-03, 21:39

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226