User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Le fondamenta di POL
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    NAPOLI
    Messaggi
    5,374
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Criminalizzazione e falsa informazione: contro il fumo scende in campo Friedman

    Ancora una volta in tv ci è stato propinato un programma fazioso, tendenzioso, ricco di inesattezze e chiaramente indirizzato a compiere la solita criminalizzazione dei fumatori e del fumo in generale. Inutile evidenziare anche che si è trattato di un programma privo di contraddittorio. Il riferimento è alla puntata di domenica 23 novembre di “Miaeconomia” trasmesso su La 7.
    Nella puntata in questione si è inteso affrontare il dibattito sugli effetti del fumo ripreso con vivacità dopo l’appello contro il fumo lanciato dal Presidente Ciampi in occasione della giornata sulla ricerca del cancro celebratasi l’ 11 novembre scorso.
    Peccato che lo si è fatto per l’ennesima volta in modo indegno e truffaldino. Come? Iniziamo dai numeri che ci hanno fornito con estrema “precisione” e sicurezza. Per i curatori della trasmissione “i dati forniti dall’Istituto Superiore di Sanità non lasciano dubbi: il 30% delle morti per tumori in Italia sono legate al consumo di sigarette. I costi per l’assistenza ospedaliera legata al tabagismo sono enormi, rappresentano infatti l’8,3% della spesa sanitaria pubblica. Possiamo dire che il gettito fiscale che lo stato ricava dalla vendita dei prodotti da tabacco è pari se non inferiore a tutti i costi sociali e sanitari che deve poi sostenere”.
    A questo punto ci sarebbe piaciuto avere una dimostrazione scientifica di come si è giunti ad appurare che questo 30% delle morti per tumore siano legate al consumo di sigarette. Ma alcuna dimostrazione provata ci poteva essere e quei dati restano così privi di significato e verifica. L’unico obiettivo è strettamente commisurato all’effetto terroristico che simili denunce hanno. Il telespettatore per l’ennesima volta è bersagliato da messaggi “devastanti” sugli effetti del fumo e si convince dell’indimostrabile.

    E’ arrivato poi il momento dell’avvocato Marco Armadori dell’associazione articolo 32. Questi ha denunciato l’arretratezza del nostro paese rispetto agli Stati Uniti nella lotta al fumo dimostrato dalla totale assenza di cause multimiliardarie intentate contro le multinazionali del tabacco per i danni (sempre non provati) che il fumo ha sulla salute dei fumatori (attivi e passivi nelle diverse forme). La principale causa? Per Armadori non ci sono dubbi: “Purtroppo in Italia esiste ed impera la convinzione del libero arbitrio da parte del fumatore che può scegliere se fumare o meno”. Avete letto bene, la libertà di scelta degli individui viene oggi accolta con un “purtroppo”. Senza parole.

    Ma il lavaggio del cervello prosegue senza sosta, anche se in modo involontario ci viene offerto uno spaccato di rara comicità e contraddizione. E’ il momento dell’intervista a Veronesi che afferma come uno Stato che prima era monopolista nella produzione del tabacco ed oggi guadagna tantissimo sulle tasse derivanti dalla vendita delle stesse sigarette, sia un forte deterrente a compiere azioni di protesta e denuncia come avvengono in altri paesi, in particolare in quelli anglosassoni. Questo perché inconsciamente nel cittadino si diffonde la convinzione che un prodotto sul quale lo Stato ci guadagna tanto non possa produrre particolari danni. Poco dopo, Alan Friedman nel concludere il programma, cerca di dare goffamente ragione all’ex ministro affermando che l’unica soluzione per disincentivare i cittadini dal fumare è l’incremento massiccio della tassazione sul fumo. Che secondo il singolare ragionamento di Veronesi produrrebbe l’effetto opposto. Insomma, si danno ragione a vicenda senza nemmeno ascoltarsi, comprendere il significato delle parole.

    Mentre Veronesi auspica l’inizio di una imponente campagna mediatica contro l’uso delle sigarette, si è passati con grande scioltezza ad analizzare ogni aspetto (negativo) del fumo da un punto di visto economico e sociale. Il tutto attraverso messaggi confusi, deliranti, contraddittori, improvvisati e ancorati a luoghi comuni. Ci chiediamo perché non sia stato interpellato un solo rappresentante di Forces Italiana in una trasmissione di questo tipo, non sia stato proposto un punto di vista diverso; ci chiediamo perché per l’ennesima volta concetti quali giustizia, serietà, rigore giornalistico e verità siano stati calpestati. Ma le nostre domande difficilmente troveranno una risposta.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    22 Oct 2002
    Località
    Provincia di Treviso
    Messaggi
    34
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Concordo con te: tra poco noi fumatori saremo trattati come i lebbrosi!
    Però devo dire che normalmente LA7 è pluralista e mi stupisce ciò che mi dici...
    www.venetoradicale.it
    There's a bit of magic in everything
    And then some loss to even things out
    LOU REED


 

 

Discussioni Simili

  1. Sky scende in campo contro Berlusconi.
    Di brunik nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 291
    Ultimo Messaggio: 02-12-08, 17:35
  2. Lotta Studentesca Roma Scende In Campo Contro La Fiera Del Libro
    Di NationalPOPARt! nel forum Destra Radicale
    Risposte: 53
    Ultimo Messaggio: 13-05-08, 10:22
  3. Celentano scende in campo con Veltroni e contro Berlusconi
    Di Danny nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 02-04-08, 10:23
  4. se Mediaset scende in campo contro il governo
    Di benfy nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-04-07, 16:06
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-11-02, 22:18

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226