User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18
  1. #1
    AC Milan 1899
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    13,000
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Cool Stasera Derby d'Europa!!!!!

    14 le coppe dei Campioni che scenderanno in campo questa sera a San Siro. Il Milan con 5 titoli e il Real Madrid con 9, sono in assoluto le due squadre che hanno vinto di più, in coppa dei Campioni in particolare, e in Europa in generale. Nella loro storia i due club si sono affrontati solo nella massima competizione europea e domani scenderanno in campo con un simbolo prestigioso stampato sulla maglia: la stella d’Europa. E’ un simbolo di cui si possono fregiare le squadre che hanno vinto 5 volte la massima competizione europea, oppure le squadre che hanno vinto il titolo 3 volte di seguito. Ecco perché anche Ajax (vittorioso dal 1971 al 1973) e Bayern Monaco (dal 1974 al 1976) che pure hanno vinto 4 coppe dei Campioni, vantano quel simbolo stampato sulla maglia. Ma se dovessero affrontarsi Ajax o Bayern contro il Real Madrid i titoli europei complessivamente in campo sarebbero 13 e non 14, come invece sono quelli di spagnoli e rossoneri. Ecco perché, quindi, la partita tra Milan e Real è da considerarsi, a tutti gli effetti, il Derby d’Europa, così come l’ha definito lo stesso vicepresidente rossonero, Adriano Galliani.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    AC Milan 1899
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    13,000
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    MILANELLO – Alla vigilia di Milan-Real Madrid, Carlo Ancelotti non ha fornito molte indicazioni sulla formazione che manderà in campo (’Gli unici sicuri di giocare sono Rui Costa, Maldini e Costacurta, visto che Nesta non ha recuperato, e Dida’), ma ha anticipato lo spirito con cui il Milan affronterà la partita.
    'Vogliamo essere protagonisti di questa partita. Siamo consapevoli di giocare contro i campioni d'Europa ma scenderemo in campo per imporre il nostro gioco. Non giocheremo per limitare le qualità del Real, ma per mettere in mostra e imporre le nostre. Loro hanno assenze importanti a partire da Ronaldo e Makekele e da questo punto di vista non sono al top, ma credo che giocatori come Flavio Conceiçao e Guti non siano da sottovalutare'.
    Il probabile forfait di Zidane, come è logico che sia, non dispiacerebbe al tecnico rossonero. ’Zidane è un fuoriclasse - ha dichiarato Ancelotti - e, appunto per questo, se non gioca non posso fingere di non essere contento'
    La gioia per il tecnico rossonero è ’avere l’opportunità e la fortuna di sedermi sulla panchina del Milan domani in questa grande sfida, contro una grande squadra, forse la più forte d’Europa, che ha una propria identità e che gioca in modo ordinato e organizzato’.
    E dopo essersi proiettato all’immediato futuro, Ancelotti fa un salto nell’immediato passato, ovvero al derby.
    Da parte del tecnico rossonero, arrivano parole di elogio e stima per Paolo Maldini e Alessandro Costacurta. ’L’accoppiata Maldini-Costacurta ha disputato un’ottima partita arginando un grande attaccante come Vieri, ma col Real sarà diverso, perché dà meno punti di riferimento in attacco. Similitudini tra Vieri e Raul? Sono due centravanti con caratteristiche diverse: Vieri è più potente, Raul è più veloce e più mobile in campo. Ma sono convinto che il Milan sia nelle condizioni di arginare anche lo spagnolo’.

  3. #3
    AC Milan 1899
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    13,000
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Serve un Real Milan? Ancelotti "No, basta il Milan"

    Il tecnico rossonero "Non si può negare che le assenze di Ronaldo, Makelele e Hierro ci favoriscono"

    La storia recita: loro c'erano. C'era Carlo Ancelotti, oggi allenatore felice del Milan (sabato ha battuto l'Inter conquistando il primo derby da allenatore), c'erano Paolo Maldini, oggi capitano rossonero pluiridecorato e infine c'era Alessandro Billy Costacurta, tornato ad essere il fido scudiero del capitano, dopo che questa estate aveva la valigia pronta (ma non per andare in villeggiatura nella sua casa di Forte dei Marmi).
    In campo col Milan il 19 aprile 1989 (allenato da Sacchi da Fusignano), la sera dello storico 5-0 sul Real Madrid a San Siro, c'erano questi tre signori. Oggi, uno di loro, come detto è diventato allenatore, gli altri due stanno chiudendo in gloria la loro carriera, in attesa anche loro di andarsi a sedere un giorno dall'altra parte della barricata.
    E proprio Carlo Ancelotti segnò con uno splendido tiro da lontano, il primo gol agli spagnoli. Quel 5-0 aprì le porte alla conquista della terza Coppa Campioni della storia rossonera.
    Ancelotti, alla vigilia della sfida stellare di S.Siro tra Milan e Real Madrid (privo anche di Ronaldo...), afferma: "C'è la voglia di essere protagonisti di questo evento importante per il Milan perchè si gioca contro i campioni d'Europa. Una sfida che ci riporta indietro col tempo, che mi provoca sensazioni strane che ho vissuto e che ora posso rivivere. Ma quel 5 a 0 è stata una bellissima storia, un'avventura che ora è finita. Speriamo che questa partita possa essere nuovamente ricordata per qualcosa d'importante".
    IL tecnico parla del nuovo esame Champions: "Le partite del girone precedente ci hanno convinto sul fatto che il Milan non è inferiore a nessuno. Questo è un altro esame, e siamo pronti a superarlo. Il Milan non giocherà per limitare le qualità del Real, ma per mettere in mostra le proprie".
    Il Real Madrid è la squadra più forte della Champions? "Una grande società che è ai vertici in Europa da anni, una società con grandi giocatori di qualità. Una squadra che ha una una propria identità, che gioca in modo ordinato e organizzato. Anche se hanno tanti giocatori di qualità non fanno di questa la loro unica arma vincente".

    Ci vorrà dunque un Real-Milan per vincere la supersfida? "Il Real Madrid non è un punto di riferimento nella costruzione di questa squadra. Il Milan ha una propria linea, una propria storia e identità, e non ha bisogno del Real Madrid. In comune c'è solo la filosofia della voglia di giocare, d'imporsi sugli altri con giocatori di qualità...".

    Sarà un Real dimezzato da grandi assenze: "Ronaldo, Makelele, Hierro sono assenze importanti. Da questo punto di vista per noi è un vantaggio, non si può negare. Loro non sono al massimo, ma non penso che Flavio Conceiçao, Guti e Solari, che sostituiranno questi giocatori, siano "normali". Zidane? E' un fuoriclasse e, se non gioca, non posso fingere di non essere contento".

    Ancelotti poi fa un cenno sulla formazione che andrà in campo. Sicuri di giocare Dida, Rui Costa, Maldini e Costacurta, visto che Nesta non ha recuperato.
    Il modulo non cambierà, a centrocampo ci saranno i quattro 'cervelli' Pirlo, Seedorf, Rui Costa e Rivaldo, e il lottatore Gattuso. Chamot dovrebbe essere il difensore di destra, Kaladze come sempre a sinistra.
    Davanti, anche se non c'è stata nessuna conferma ufficiale, ci sarà Shevchenko, e che a fare panchina toccherà a Pippo Inzaghi. Ad ogni buon conto e a scanso di polemiche, Ancelotti è stato chiaro:
    "Non si è mai offeso nessuno, e non penso che qualcuno si offenderà se sarà escluso da questa partita. Ma in caso contrario non mi interessa...".

    Sul fronte spagnolo, il pensiero del tecnico del Real Madrid Vicente Del Bosque: "Incontreremo un Milan molto valido, una squadra ben messa in campo da Ancelotti. E' sicuramente un piacere affrontare una delle due squadre più forti d'Europa. Sarà una sfida impegnativa che comunque giocheremo al massimo. Abbiamo disputato le ultime tre partite senza segnare ma domani troveremo un Milan votato all'attacco e sarà quindi nostro compito anche cercare di non prendere gol".
    Ivan Helguera: "Non stiamo passando un buon periodo ma ci è capitato anche l'anno scorso. Vedrete che sapremo riscattarci anche quest'anno, in Europa. Per il calcio italiano è molto positivo il fatto che Ancelotti abbia cambiato modulo di gioco e mentalità".

    Sempre per citare la storia, questa volta di successi ottenuti, scendono in campo a S.Siro 14 Coppe dei Campioni. Il Milan con 5 titoli e il Real Madrid con 9, sono in assoluto le due squadre che hanno vinto di più, in coppa dei Campioni in particolare, e in Europa in generale. Nella loro storia i due club si sono affrontati solo nella massima competizione europea e si possono vantare di portare un simbolo prestigioso stampato sulla maglia: la stella d’Europa, marchio per i club che hanno vinto 5 volte la massima competizione europea, oppure le squadre che hanno vinto il titolo 3 volte di seguito.

  4. #4
    membro
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    Como Muggiò
    Messaggi
    6,049
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Insomma nell'Inter non c'era nessuno, nel Real non gioca nessuno...
    che culo che avete

  5. #5
    Asteroids
    Ospite

    Smile

    Il Milan vince la prima partita della seconda fase di Champions League. Vince con una gara tecnicamente perfetta contro un Real Madrid in giornata non eccelsa. Nel secondo tempo ci si poteva attendere la reazione degli spagnoli che, in fondo, si è limitata a poche azioni, a qualche mischia e al brivido di un gol annullato sul quale comunque, c'erano probabilmente due falli (fuorigioco e mano di Raul).
    L'unico limite del Milan, messo molto bene in campo da Ancelotti) è stato forse l'incapacità di chiudere la partita e l'aver sprecato più volte la palla del 2 a 0. Ma, alla fine, visto il risultato positivo, sono dettagli.
    Shevchenko ha dunque meritato la fiducia del tecnico e dei compagni. Rui Costa è stato grande (in qualche momento davvero straordinario), Rivaldo ha sfoggiato una concretezza tutta euroopea. Molto bene l'intera difesa con Maldini e Costacurta in ottima serata.
    Nel Real nessuno è apparso in un momento eccezionale. Il migliore è da ricercare fra Cambiasso, Roberto Carlos e Raul. Non male, ma non all'altezza dei loro tempi migliori, Figo e Zidane. mancava Ronaldo, ma gli uomini di Del Bosque, non sembrano davvero attraversare una fase positiva.

    48' - Ultimo assalto del Real. Libera Maldini, Maier fischia la fine. Il Milan ha battuto il Real per 1 a 0. Gol di Shevchenko

    47' - Avanza il Real sulla destra. Rinvia Maldini, rimpalo su Portillo, palla sul fondo

    46' - Seedorf fermato fallosamente. Lancio per Chamot, passaggio a Rivaldo che tenta il dribbling in area. Fermato

    44' - Tre minuti di recupero

    44' - Batte la punizione Rivaldo. Testa di Kaladze, fuori

    44' - Entra Chamot per Simic. Cambio tattico per il Milan

    44' - Serginho sulla sinistra lanciato da Rivaldo. Fallo su di lui, quasi sulla linea di fondo

    43' - Ultimi assalti per il Real. Il Milan fa buona guardia.

    42' - Tira Seedorf, rimpallato. Gattuso sulkla destra ma commette fallo su Pavon

    42' - Punizione per il Milan per fallo su Rivaldo

    40' - Punizione di Rivaldo. Respinta da Helguera

    39' - Giallo per Helguera per un fallo su Serginho lanciuato sulla sinistra

    39'' - Cros di Kaladze, Tomasson anticipa Casillas che esce dall'area e lo ferma in calcio d'angolo giocandosela da terzino


    38' - Punizione di Roberto Carlos da destra. Rasoterra forte e teso. Dida blocca bene a terra

    37' - Sull'angolo Dida esce a vuoto. Mischia, palla in rete con fallo di mano sulla linea di Serginho, ma l'arbitro annulla il gol per un fallo di mano di Raul o forse per un fuorigioco. Brividi

    37' - Esce Shevchenko tra glli applausi. Entra Tomasson

    36' - Solari sulla sinistra, Gattuso non lo molla, angolo per il Real

    36' - Parte Figo, fallo tattico di Ambrosini, forse ci stava il giallo


    35' - Sull'angolo, Roberto Carlos mette al centro per l'uscita a pougni uniti di Dida. Sulla ripartenza Costacurta porta palla e subisce un fallo

    34' - Lunga azione del Real. Cross di Roberto Carlos. Simic in angolo

    33' - Portillo e Zidane duettano al limte. Rasoterra maligno del francese. Dida blocca a terra con qualche difficoltà

    32 - Serginho a Seedorf a Gattuso che fa un passaggio filtrante a Kaladze. Il georgiano è solo ma tira su Casilas. Palla gol. Gattuso illuminante!

    31' - Rivaldo in azione centrale, viene fermato da Pavon in angolo. Sul corner Casillas di pugno, di nuovo angolo

    30' - Cambi. Esce Rui Costa (applausi a scena aperta) entra Serginho. Esce anche Cambiasso, entra Solari

    29' - Due azioni consecutive del Real. Siul primo cross di Figo, Dida esce di pugno. Sul secondo, dall'altra parte, c'è il colpo di testa alto di Raul

    28' - Tiro da fuori di Rui Costa. Alto sulla traversa. Il Milan cerca il raddoppio, ma sbaglia un po' troppo. Sta per entrare Serginho

    27' - Scivola Pavon e rischia. Ma Rivaldo se ne accorge tardi

    26' - Lancio perfetto di Rivaldo per Sheva, anticipato dall'uscita di Casillas. Poi tocca a Seedorf che entra in area da sinistra. Anche lui fermato. Palla gol per il Milan

    25' - Ammonito Pavon per fallo su Rivaldo che scappava sulla destra

    24' - Ambrosini ferma fallosamente Figo. Punizione da destra. Il Real cambia gioco e va dall'altra parte con Salgado che centra per Raul fermato, riprende Figo, lancio per Zidane. Para Dida

    23' - Gattuso sulla destra, fermato in fallo laterale da Celades. Niente di fatto

    22' - Azioni a centrocampo. Il Real tenta qualche fiammata. La deifesa rossonera imperniata su un Maldini in gran forma, tiene bene

    20' - Attacca il Real. Figo fermato. Sheva si libera a metà campo con un dribbling molto stretto. Applausi

    19' - Lancio di Seedorf per Sheva. Fuorigioco dubbio

    18' - Tiro di Portillo da fuori. Dida para a terra

    17' - Entra Portillo per Morientes

    17' - Rui Costa sulla sinistra, entra in area. Celades gli toglie il pallone ma poi glielo rende. l portoghese tenta il colpo di biliardo ma sbaglia. Al centro, Rivaldo ci resta male. Era liberissimo. Rui Costa si scuasa. Palla gol

    16' - Cross di Simic da destra. Testa di Sheva fuori

    15' - Seedorf da sinistra, lancio di Rui Costa. L'olandese supera il portiere, Roberto Carlos salva sulla linea, ma Maier ha fischiato un fuorigioco (inesistente) di Seedorf. Era invece in posizione irregolare Sheva


    14' - Figo va sul fondo e da destra mette al centro. Celades anticipato

    13' - Raul viene a cercarsi palloni giocabili in difesa. Il Real sembra sonnecchiare, ma è una squadra di cui è meglio non fidarsi

    12' - Rui Costa fa fuori mezzo Real poi mette al centro, respinta, ma il Milan tiene palla. Kaladze prova sulla sinistra ma sbaglia. Palla sul fondo

    11' - Sheva sulla sinistra fermato da Salgado al limite dell'area

    10' - Il Real non riesce a sviluppare molta pressione e perde un pallone a centrocampo. Ambrosini lancia Sheva, anticipato dal portiere

    9' - Il Milan attacca sulla sinistra, lungo, complessoma efficace il disimpegno del Real Madrid

    8' - Le squadre si fronteggiano bene a centrocampo, dove Rui Costa illumina i rossoneri

    7' - Roberto Carlos da sinistra per Morientese al limite dell'area. Tiro da posizione centrale, respinge Maldini

    6' - Palla invitante per Seedorf in area. Ma l'olandese perde l'attimo

    5' - Rui Costa riceve palla da Rivaldo e, da sinistra, spara verso il palo opposto. Casillas è un po' fuori e deve volare per la deviazione in angolo. Gran tiro, grande parata. Palla gol nitida

    4' - Helguera sbaglia un passaggio e regala la palla al Milan. Ambrosini e Rivaldo fermati a metà campo. Riparte Figo. Maldini lo raggiunge sulla destra dell'attacco madrileno e gli toglie il pallone con grande eleganza. Molto bello!

    3' - Roberto Carlos batte la punizione. Tiro neppure troppo forte al lato di tre metri sulla sinistra di Dida

    2' - Ammonito Gattuso per il fallo su Figo

    2' - Punizione per il Real. Fallo di Gattuso su Figo

    2' - Kaladze ruba palla a Figo e va via sulla sinistra. Al centro per Seedorf che pasticcia e perde la palla

    1' - Lunga azione del Milan che va avanti e indietro, ma poi perde palla

    - Secondo tempo, nessun cambio, batte il Milan. Partiti!

    - Bella partita con un Milan abbastanza tonico e molto cinico. I rossoneri cominciano bene e sfiorano anche il gol con Seedorf (bella parata di Casillas) e Shevchenko (tiro di poco fuori). Poi esce il Real che tiene palla, triangola bene, ma si perde spesso al limite dell'area. L'unica nitida palla gol la mette Zidane sul piede di Morientes che tira male addosso a Dida.
    Il Milan tiene botta, evita di farsi chiudere troppo e riparte con Rui Costa, Seedorf e Rivaldo. Al 40' c'è l'illuminazione di Rui Costa che manda in porta Shevchenko. L'ucraino non sbaglia.
    Fra i rossoneri, ottima prova di Costacurta, Maldini, Seedorf, Rui Costa e Rivaldo. Fra gli spagnoli molto bene Cambiasso e Roberto Carlos. Zidane e Figo si fanno vedere abbastanza ma non pungono. I madrilisti vincono solo nei calci d'angolo (3-2). Ottimo l'arbitraggio di Maier, ma i giocatori l'hanno aiutato mostrando grande correttezza.


    45' - Figo sulla destra, cross, respinge Maldini. Ancora Real. Roberto Carlos rimette in mezzo. Kaladze spara lontano. Maier fischia la fine del tempo . MIlan - Real Madrid 1-0

    44' - Un minuto di recupero

    42' - Il Milan tiene palla per oltre un minuto. Finalmente il Real libera al limite dell'area. Poi Zidane innesca Morientes sulla sinistra. Costacurta devia in angolo. Batte Figo, Pavon di testa cerca di rimettere al centro. Facile per Dida

    41' - Seedorf innesca di nuovo l'ucraino sulla sinistra. Fermato, ma il MiIlan riparte sullo stesso lato

    40' - Rui Costa conquista palla e lancia centralmente Shevchenko leggermente spostato sulla destra. L'ucraino si accentra un poco e batte Casillas in uscita. Bello il gol, splendido il passaggio col compasso del portoghese

    40' - Gol Milan. Shevchenko!!!

    38' - Punizione per fallo su Seedorf a centrocampo. Palla a Gattuso sulla destra, cross per la testa di Sheva, anticipato

    37' - Salgado mette in azione Morientes sulla destra, cross che attraversa tutta l'area e si perde dall'altra parte

    36' - Rivaldo e Sheva mettono in azione Simic, fermato al limite

    35' - Bella azione di prima Cambiasso-Figo-Zidane, spazza Maldini

    34' - Salgado a Figo sulla destra, libera Kaladze

    33' - Splendida triangolazione Figo-Roberto Carlos-Zidane. Rimpallo, palla fuori per Roberto Carlos. Tiro sbagliato dal brasiliano

    32' - Da oltre cinque minuti il Milan è chiuso nella sua metà campo. Ma Rui Costa riesce a portarlo fuori, avanza sulla destra e tira, troppo lento e largo, verso il palo lungo. Poteva sfruttare meglio spazio e occasione


    31' - Roberto Carlos da sinistra, supera Ambrosini e dà a Raul. Tacco per Morientes, ma è lunga e Dida esce facile

    30' - Salgado entra in area da destra dopo una lunga azione. Palla bassa per Morientes, anticipato. Ma il Real ha troppo spazio davanti

    29' - Ora il Real attacca di più. Molte azioni partono da Cambiasso che gioca sulla fascia sinistra.

    28' - Cambiasso da sinistra per Zidane. Poco fuori area il francese tira. Dida alza in angolo. Sul corner la palla si perde sul fondo. Zidane non ha tirato male, ma avrebbe potuto avanzare

    28' - Lancio lungo di Figo per Morientes. Esce Dida in presa comoda

    27' - Rivaldo ha preso una botta in faccia. Perde sangue, forse dal labbro

    26 - Doppio angolo per il Real. Mischia in area. Libera Kaladze

    25' - Zidane a Morientes, in area, sinistro basso. Dida di piede in angolo. Palla gol per il Real. Morientes ha tirato male, ma era in posizione ottima

    24' - Tutto il centrocampo del Milan partecipa a una lunga azione. Gattuso lancia Rui Costa sulla destra, cross, respinge Helguera. Poi Simic al centro. Sheva anticipato da Helguera che respinge ancora

    22' - Figo lancia Roberto Carlos sulla sinistra, spara il brasiliano, respinge Costacurta col corpo. I rossoneri si erano accentrati sul portoghese lasciando troppo spazio a Roberto Carlos

    21' - Morientes e Figo avanzano in tandem. Poco fuori dall'area, Figo tira di sinistro. Alto sulla traversa

    20' - Rui Costa salta Cambiasso sulla sinistra. Atterrato da Salgado. Punizione dello stesso portoghese, sbagliata e allontanata da Roberto Carlos.

    19' - Lunga azione del Milan interrotta da un mani di Salgado su Kaladze. Punizione di Rivaldo da sinistra, allontana Roberto Carlos

    17 - Shevchenko riceve palla da Rui Costa in area, Si gira e, di destro, sfiora il palo sulla destra di Casillas. Palla gol

    16' - Fallo di Ambrosini su Zidane. Punizione dalla destra. Figo si accentra ma viene fermato. Sul contropiede scatta Rivaldo, bloccato al limite dell'area

    15 - Seedorf ruba palla a Salgado e innesca Sheva sul centrosinistra. Fuorigioco non di molto

    14' - Casillas rinvia di piede molto lungo. Scatta Figo, fuorigioco

    13' - Seedorf deve cambiare le scarpe. Il terreno regge ma è molto bagnato

    12' - Roberto Carlos centrale per lo scatto di Raul, ferma Dida

    11' - Ci si batte molto a centrocampo. Diverse palle perdute da entrambe le parti. Ritmo alto

    10' - Ambrosini-Seedorf-Rui Costa, lancio filtrante centrale per Sheva. Casillas è in anticipo

    9' - Punizione di Roberto Carlos da quasi 40 metri. Tiro forte che esce non di molto alla sinistra di Dida

    9' - Ancora Milan. Su palla persa da Zidane: Rui Costa allunga a Rivaldo. Tiro rasoterra. Parata facile di Casillas

    7' - Lunga azione del Milan con Rivaldo che mette in azione Rui Costa sulla destra. Cross deviato in angolo. Dalla bandierina palla centrale per il colpo di testa di Rivaldo. Alto

    5' - Kaladze affronta Figo e lo ferma bene. Fallo del portoghese

    4' - Raul lancia Roberto Carlos sulla fascia sinistra. Il brasiliano va sul fondo e crossa basso. Pronta l'uscita in presa di Dida

    3' - Celades a Figo, lancio centrale per la presa facile di Dida

    2' - Azione di Seedorf che entra in area, dribbla un difensore e spara. Grande parata di Casillas in tuffo sulla sua destra. Angolo senza esito. Prima palla gol

    1' - Errore di Helguera a metà campo, parte Rivaldo, palla a Sheva. Fallo laterale per il Milan.


    1' - Lunga azione d'attacco del Real con Raul. Fermato, riparte il Milan.Nulla di fatto.

    - Calcio d'inizio al Real. Partiti!

    - Le squadre entrano in campo. Non piove. Un grande "Forza Milan" spicca sulla curva rossonera.

    - Stadio "Meazza" strapieno: 80 mila spettatori. Milan e Real Madrid scendono in campo, agli ordini dell'arbitro svizzero Maier. E' la prima partita del gruppo C della seconda fase di Champions League. Sul terreno di gioco c'è un bel po' di storia del calcio europeo e mondiale. Per dare qualche numero, tra scudetti, coppe nazionali e internazionali, rossoneri e bianchi di Madrid rappresentano 102 trofei (65 a 37 a favore delle "merengues". Ancelotti e Del Bosque mettono in campo le formazioni previste. Milan (4-3-2-1): Dida; Simic, Costacurta, Maldini, Kaladze; Gattuso, Seedorf, Ambrosini; Rui Costa, Rivaldo; Shevchenko.
    Real Madrid (4-2-3-1): Casillas; Salgado, Pavon, Helguera, Roberto Carlos; Cambiasso, Celades; Zidane, Figo; Raul, Morientes

  6. #6
    Asteroids
    Ospite

    Predefinito



    Shevchenko, re per una notte

  7. #7
    AC Milan 1899
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    13,000
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito LO SHEVA PIÙ BELLO



    All’appello mancava solo lui, Sheva. Per sbloccare il digiuno e stemperare l’amarezza, Andriy Shevchenko ha scelto la serata più prestigiosa e il palcoscenico più ambito, quello di Milan-Real Madrid. Derby d’Europa, derby delle stelle. San Siro stracolmo, spettacolo garantito. Dopo un momento difficile, il più cupo della sua carriera, è arrivata la rivincita, perché in fondo al tunnel più nero c’è sempre la luce e in cima alla salita più ripida comincia sempre la discesa. La discesa di Shevchenko è iniziata sabato con l’Inter. La staffetta con Inzaghi (legittimamente un po’ stanco) ha pagato, il Real ne ha fatto le spese. Le prove generali, Sheva, le ha fatte a metà primo tempo quando, su cross di Gattuso, ha sfiorato il palo in girata: fuori di poco. Al 40’ è scoccato il gol che ha sigillato partita e 3 punti. Lancio col goniometro di Rui Costa, scatto bruciante in contropiede e destro sul palo più lontano, anticipando Casillas in uscita. È il suo secondo gol stagionale in Champions League, il terzo complessivo, che incornicia una serata storica: cinque volte il Real è transitato da San Siro (sponda rossonera), e cinque volte è uscito sconfitto. Il 5-0 di tredici anni fa è irripetibile, questa volta è bastato un gol per inaugurare nel migliore dei modi la seconda fase di Champions League.

  8. #8
    AC Milan 1899
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    13,000
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito SHEVA DECISIVO, REAL KO

    MILANO – Dopo quello di Milano, il Milan fa suo (con l’identico punteggio) anche il derby d’Europa, inaugurando nel migliore dei modi la seconda fase di Champions League e conquistando i suoi primi 3 punti, che lo proiettano in testa al gruppo C con il Borussia (prossimo avversario l’11 dicembre), vittorioso sul difficile campo del Lokomotiv. La sfida, giocata sotto una pioggia torrenziale e dinanzi al pubblico delle grandi occasioni, è stata decisa da un gol di Shevchenko, innescato da un lancio di Rui Costa (il migliore in campo), al rientro dopo il turno di riposo osservato in occasione del derby.
    In ossequio a una turnazione obbligata in relazione a un calendario che annuncia 7 appuntamenti nei prossimi 25 giorni, Ancelotti (ancora orfano di Nesta, ben rimpiazzato da Costacurta) ha apportato qualche ritocco rispetto all’Inter: oltre, appunto, a Rui Costa (per Serginho), Ambrosini ha dirottato Pirlo in panchina e Shevchenko ha preso il posto di Inzaghi, reduce da 5 gare senza gol e quindi coinvolto a pieno titolo in un turn over che non conosce intoccabili.

    Sul fronte opposto, la trasferta milanese ha confermato il momento no delle merengues che, alla luce dei risultati recenti (un solo successo nelle ultime 10 gare, 7 gol all’attivo e 10 al passivo) comincia ad assumere i contorni di un sortilegio. A digiuno di successi in Europa da 5 incontri (in cui ha raccolto la miseria di 3 pareggi e 2 sconfitte), la formazione spagnola ha realizzato la striscia negativa record nelle coppe europee, e collezionato la quinta sconfitta in cinque apparizioni a San Siro nella sua storia.
    A complicare i piani di Del Bosque ci si è messa, in dosi massicce, anche la sfortuna: già privo di capitan Hierro e Ronaldo (febbre diplomatica?), del prezioso lucchetto del centrocampo Makelele e di Guti (infortunatosi nella rifinitura a San Siro), il tecnico del Real ha dovuto rinunciare in extremis anche all’influenzato Flavio Conceiçao, pescando tra le seconde linee, per nulla intimorite dal blasone del confronto.

    La gara s’incendiava dopo appena due minuti, quando Seedorf, dopo un pregevole slalom, costringeva Casillas al miracolo. Ancelotti adottava la tattica ideale: Ambrosini e Gattuso davanti alla difesa garantivano maggiore copertura, mentre Seedorf, Rui Costa e Rivaldo qualche metro più avanti non offrivano punti di riferimento ai madrileni, assicurando imprevedibilità su tutto il fronte avanzato.
    Rinfrancato dall’ottima partenza e dalla spinta del pubblico, il Milan sembrava in grado di mettere alle corde l’avversario, ma il Real non si faceva intimidire e col passare dei minuti guadagnava metri e convinzione. Maldini & C., alle prese con i lampi di genio di Zidane, Raul e Figo, si muovevano in costante stato d’allerta e Dida, dopo aver fatto buona guardia sulle conclusioni di Carlos dalla distanza, era chiamato agli straordinari su Morientes (sbarrandogli lo specchio da posizione ravvicinata) e Zidane (bomba da fuori disinnescata in corner). Ma più che in fase di finalizzazione, a mettere paura era la manovra avvolgente del Real quando si distendeva in avanti, aprendosi e ritraendosi come un ventaglio. I rossoneri sembravano in affanno, ma proprio nel momento di maggior forcing degli spagnoli, colpivano in contropiede: Rui Costa conquistava palla e con un lancio di precisione chirurgica da 50 metri pescava Shevchenko, che inceneriva Helguera sullo scatto e batteva Casillas in uscita. L’esplosione di San Siro era fragorosa, come l’urlo liberatorio di Sheva, sotterrato dall’abbraccio dei compagni.

    Con un gol in cassaforte, il Milan poteva impostare la partita come meglio credeva: dopo un finale di tempo senza acuti, a inizio ripresa toccava a Rui Costa sfiorare il raddoppio, e sul tiro a girare del portoghese Casillas si superava, togliendo dall’incrocio il pallone.
    Il Real non mollava, ma in contropiede era la squadra di Ancelotti a rendersi minacciosa: un pallonetto di Seedorf (off-side inesistente) veniva allontanato sulla linea, ancora Rui Costa sciupava per troppo egoismo, e poco dopo Rivaldo veniva anticipato d’un soffio davanti al portiere.
    Il finale scivolava via all’insegna della sofferenza, soprattutto in occasione di un’uscita a vuoto di Dida, ma alla fine vinceva chi meritava di più, il Milan, bravo e generoso a difendere i 3 punti con i denti e con le unghie.



    --------------------------------------------------------------------------------
    MILAN-REAL MADRID 1-0 (1-0)
    Marcatore: 40’ pt Shevchenko
    MILAN (4-3-2-1): Dida; Simic (90’ Chamot), Costacurta, Maldini, Kaladze; Gattuso, Seedorf, Ambrosini; Rui Costa (31’ st Serginho), Rivaldo; Shevchenko (37’ st Tomasson). All.: Ancelotti
    In panchina: Abbiati, Helveg, Pirlo, Inzaghi
    REAL MADRID (4-2-3-1): Casillas; Salgado, Helguera, Pavon, Roberto Carlos; Cambiasso (31’ st Solari), Celades; Figo, Zidane, Raul; Morientes (16’ st Portillo). All.: Del Bosque
    In panchina: Cesar, Minambres, Lopez, Ruben Gonzalez, Mc Manaman.
    Arbitro: Meier (Svizzera)
    Ammoniti: Gattuso (M), Pavon (R), Helguera (R)
    Recupero: pt 1’, st 3’

  9. #9
    AC Milan 1899
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    13,000
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito LA GIOIA DI SHEVCHENKO A FINE GARA

    26 Novembre 2002 22:41


    MILANO - Le impressioni a caldo di Andriy Shevchenko, autore del gol che ha permesso al Milan di vincere contro il Real Madrid. 'Ho aspettato tanto questa partita e ringrazio il mister per avermi dato la possibilità di giocare. Devo ringraziare anche i miei compagni di squadra che mi hanno aiutato e il pubblico che è stato con me dall'inizio alla fine. E' una vittoria meritata contro una grande squadra. Il turn over? E' più che giusto farlo, ci sono tante partite da disputare quest'anno'.

  10. #10
    AC Milan 1899
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    13,000
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito FUORIGIOCO: MILAN DANNEGGIATO

    27 Novembre 2002 10:58

    Anche il Corriere dello Sport-Stadio scrive che la posizione di Raul era irregolare. Il quotidiano romano, però, aggiunge: Ci sono stati almeno altri due episodi che potrebbero far discutere. Al quarto d'ora della ripresa, Rivaldo ha servito magistralmente Seedorf lanciato verso l'area di rigore. L'arbitro ha fischiato un fuorigioco che non esisteva. Semmai in posizione irregolare c'era Shevchenko che, però, non stava partecipando all'azione. Quattro minuti dopo ancora una pregevole intesa fra l'olandese e l'ucraino. Sheva è partito dietro alla difesa spagnola, ma il guardalinee ha alzato inspiegabilmente la bandierina.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. derby
    Di angus nel forum Roma e Lazio
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 29-04-07, 15:28
  2. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 17-10-06, 19:10
  3. AS Marche: stasera a Fano (PU) stasera ore 21,30
    Di Hyspanico (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 29-03-06, 16:15
  4. Per il derby di stasera...
    Di Il_Siso nel forum Termometro sportivo
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 25-10-04, 20:56
  5. Milan-Inter: derby per il tetto d'Europa
    Di Gino Cerutti nel forum Termometro sportivo
    Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 15-05-03, 21:17

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226