User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    Globalization Is Freedom
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Messaggi
    2,486
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Angry La devolution cambierà il mondo. O no?

    MORAL SUASION. UNA LETTERA INVIATA AI RECALCITRANTI PARLAMENTARI DI AN
    Devolution all'acqua di rose, firmato Fini


    Quattro paginette su carta intestata del presidente di An e che iniziano così: «Carissimo, Ti invio, sperando di farTi cosa utile, alcune osservazioni sulla devoluzione».Per un giorno, Gianfranco Fini ha smesso i panni di vicepremier ed è tornato a occuparsi del suo partito, Alleanza nazionale. D'accordo con Ignazio La Russa, capogruppo alla Camera, Fini ha scritto una lettera ai parlamentari di An per evitare brutte sorprese sulla devolution proposta da Umberto Bossi. Da via della Scrofa, sede di An, preferiscono dirla all'inglese, moral suasion, ma è chiaro che si tratta di una mossa che il vicepremier è stato costretto a fare per sedare i malumori di molti esponenti di destra per niente convinti della riforma costituzionale che vuole il Senatùr.
    La sorpresa però è un'altra: per convincere i suoi parlamentari, Fini assicura che la «cosidetta devoluzione pare persino meno innovativa della riforma ulivista del titolo V». Sì, proprio così.Se da un lato, Umberto Bossi insiste sulla rivoluzione delle sue «undici righe» per modificare l'articolo 117 della Costituzione, dall'altro il vicepremier mette nero su bianco, in una lettera che data mercoledì 27 novembre, che la riforma di Bossi è meno federalista di quella del centrosinistra. E lo dimostra punto per punto. Partendo da un dato: «L'opposizione parla di crisi civile, di rottura dell'unità nazionale etc. In realtà si tratta di un progetto che non innova significativamente rispetto a quanto già contenuto nell'art. 117».
    Su sanità e scuola, scrive Fini, lo Stato continuerà a garantire trattamenti essenziali e unità culturale, mentre «qualche problema in più, almeno in apparenza, è dato dalla polizia locale». In apparenza, perché tra interpretazioni di legge e commi non emendati, spiega sempre il vicepremier, l'ordine pubblico e la sicurezza statale rimarranno di «esclusiva competenza della legislazione statale».
    E se non bastano queste spiegazioni sulla morbidezza del federalismo bossiano, allora, conclude Fini, «tieni presente che prima della devoluzione (4 letture costituzionali) sarà approvata la c.d. legge La Loggia» sull'attuazione della riforma ulivista. Come a dire: c'è tempo... Ma da An, sul federalismo, è in arrivo anche un'altra sorpresa, che sta preparando Carmelo Briguglio, responsabile del Dipartimento delle autonomie regionali: il federalismo tricolore, che concilia decentramento e unità nazionale.
    "Non spargerai false dicerie; non presterai mano al colpevole per essere testimone in favore di un'ingiustizia. Non seguirai la maggioranza per agire male e non deporrai in processo per deviate la maggioranza, per falsare la giustizia. Non favorirai nemmeno il debole nel suo processo" (Esodo 23: 1-3)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Dec 2010
    Messaggi
    5,525
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Mah, l'interpretazione di Fini mi lascia un pò perplesso. In fin dei conti carta canta e villan dorme: scuola e sanità sono di competenza ESCLUSIVA delle regioni. A partire da questo presupposto gli eventuali conflitti di competenza fra stato e regioni dovrebbero essere risolti a vantaggio di queste ultime. Come si fa poi a dire che la riforma è meno federalista di quella dell'Ulivo se questi concedeva al massimo la compartecipazione? In ogni caso sappiam bene che senza federalismo fiscale, senato federale, corte costituzionale regionale non avremo mai un autentico federalismo. Se le regioni non vengono dotate di un'autentica capacità impositiva,se la solidarietà non viene relazionata al vincolo di destinazione, se la redistribuzione non viene dibattuta e approvata dai rappresentanti degli enti locali, se questi saranno privi di garanti costituzionali, evidentemente il federalismo rimarrà teorico e viziato in principio dall'assenza di una vera sussidiarietà.
    Un tempo la gente si sarebbe comunque indignata a sentire personaggi politici che, in nome di retorica pura, apologizzano il monopolio impositivo e decisionale di un governo che non ha alcun rapporto con la quotidianità dei cittadini, coi loro territori e con la loro domanda di equità fiscale, identità, interlocuzione. Un tempo ci sarebbe stata santa indignazione allorchè qualcuno avrebbe voluto legittimare l'abnorme imposizione fiscale destinata a fini maldestramente redistributivi che penalizza sia il potere d'acquisto dei cittadini padani sia la già provata competitività di aree improduttive e assistite. Un tempo ci si scandalizzava allorchè si pensava all'enorme pastoia burocratica in cui erano irretiti i nostri poli scolastici e le nostre aziende sanitarie. Si provava un senso di oppressione pensando ai programmi ministeriali, e un legittimo sdegno di fronte a casi di malasanità di cui a Roma nemmeno sapevano l'esistenza.
    Un tempo...

  3. #3
    Globalization Is Freedom
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Messaggi
    2,486
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Caro Zena,
    Vedo che anche tu sei caduto nel tranello. La riforma di Bossi NON dice che scuola e sanità sono di competenza esclusiva delle regioni. Dice piuttosto che le regioni hanno competenza esclusiva nell'ORGANIZZAZIONE dei servizi scolastici e sanitari: mense, ristrutturazione degli edifici, razionalizzazione di una parte del personale (forse). Tutte cose molto belle, intendiamoci, ma non spacciamolo per un cambiamento epocale. Senza contare che in una riforma di questo genere si annida un rischio capitale: che, in pratica, essa si traduca in una maggiore discrezionalità delle burocrazie regionali.
    Comunque concordo con Fini. La riforma dell'Ulivo era molto più "estremista", sempre che questo termine possa essere utilizzato senza scoppiare a ridere in riferimento all'una e all'altra.
    "Non spargerai false dicerie; non presterai mano al colpevole per essere testimone in favore di un'ingiustizia. Non seguirai la maggioranza per agire male e non deporrai in processo per deviate la maggioranza, per falsare la giustizia. Non favorirai nemmeno il debole nel suo processo" (Esodo 23: 1-3)

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Per me è solo l'inizio, almeno spero. Più avanti chissà...

  5. #5
    Ospite

    Predefinito

    di sicuro la "devolution" ha cambiato il tenore di vita ( e il conto in banca ) di una certa dirigenza sbiruliniana......

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Dec 2010
    Messaggi
    5,525
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Stonewall
    Caro Zena,
    Vedo che anche tu sei caduto nel tranello. La riforma di Bossi NON dice che scuola e sanità sono di competenza esclusiva delle regioni. Dice piuttosto che le regioni hanno competenza esclusiva nell'ORGANIZZAZIONE dei servizi scolastici e sanitari: mense, ristrutturazione degli edifici, razionalizzazione di una parte del personale (forse). Tutte cose molto belle, intendiamoci, ma non spacciamolo per un cambiamento epocale. Senza contare che in una riforma di questo genere si annida un rischio capitale: che, in pratica, essa si traduca in una maggiore discrezionalità delle burocrazie regionali.
    Comunque concordo con Fini. La riforma dell'Ulivo era molto più "estremista", sempre che questo termine possa essere utilizzato senza scoppiare a ridere in riferimento all'una e all'altra.
    Sulla scuola hai ragione. Consoliamoci coi programmi integrativi di interesse regionale. Per quanto riguarda la sanità, cosa ne pensi? A me sembra che ultimamente qualche passo in avanti sia stato fatto,tantoche le regioni hanno un'ampia potestà legislativa in materia, benchè il rischio di una duplicazione burocratica sia reale. Io continuo a pensare in ogni caso che il vero nodo sia il federalismo fiscale.

  7. #7
    Registered User
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    317
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Questa devoluscion si rivelerà l'ennesima aria fritta data in pasto ai padani. Non dimentichiamoci, tra l'altro, che esiste già il precedente della legge contro i clandestini a confermare le mie perplessità.
    Se le materie in oggetto fossero veramente di competenza esclusiva delle regioni, si dovrebbero come minimo chiudere due ministeri importanti: quello della salute e quello dell'istruzione. Ve lo immaginate voi come sarà possibile ottenere tutto questo?

  8. #8
    Hanno assassinato Calipari
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    "Il programma YURI il programma"
    Messaggi
    69,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Shaytan
    Per me è solo l'inizio, almeno spero. Più avanti chissà...
    Che non vada a finire come per il maggioritario

  9. #9
    Grande Capo
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    951
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    certo ke siete dei bei "boccaloni"; ke kzzo vi potete aspettare da un pirla ke si sente affine al Cattaneo (servo sciocco dell'infame Pio nono' = DOPPIAMENTE EMPIO !) anzike' discepolo del Beccaria !?
    RISORGIMENTO, ILLUMINISMO e REDENZIONE
    Abrezio

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 140
    Ultimo Messaggio: 21-12-10, 01:40
  2. Dalla Francia agli Usa: il libro che cambierà il mondo
    Di Muntzer nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 14-07-09, 11:56
  3. il mondo che conosciamo cambierà nei prossimo 6 mesi?
    Di dedelind (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 121
    Ultimo Messaggio: 01-12-08, 19:33
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25-03-04, 21:26

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226