User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Claude
    Ospite

    Predefinito Gli opuscoli della Moratti

    Polemica sugli opuscoli


    Bufera sul materiale informativo sull'Aids diretto ai ragazzi, del Ministero della Salute: si incita a rifiutare il sesso promiscuo, poche raccomandazioni sul condom



    ROMA - Non si nomina, o quasi, l'uso del preservativo, si danno consigli sbagliati sulla prevenzione dell'Aids. E' bufera sugli opuscoli distribuiti nelle scuole dal Ministero della Salute curato dai ministri Moratti e Sirchia.
    Barbara Pollastrini della Segreteria Ds ''si tratterebbe di una campagna di disinformazione basata sulla paura, che non aiuta affatto i giovani a conoscere e ad evitare i comportamenti a rischio e soprattutto non educa all'uso del profilattico, a tutt'oggi l'unico strumento di prevenzione noto. Per parlare agli studenti servono dialogo, informazione scientifica, toni pacati ed equilibrati: solo così essi possono acquisire consapevolezza dei loro comportamenti.

    Riccardo Pedrizzi, responsabile delle politiche della famiglia di Alleanza nazionale: ''sono sacrosanti i contenuti degli opuscoli. Chi li critica evidentemente ritiene che il libertinismo sia l'unico degli stili di vita possibili e immaginabili. An ritiene che dire agli studenti delle scuole medie che per non contrarre l'Aids bisogna innanzitutto evitare i comportamenti a rischio, primo dei quali il libero amore e la promiscuità sessuale, dando spazio e contenuti all'idea di una sessualità non scissa dal concetto unitario di persona, forse è poco progressista e politically correct, però è sacrosanto''.

    Rosy Bindi , responsabile delle politiche sociali della Margherita dice che il governo ''è incapace di dare un segnale concreto di attenzione vera al dramma dell'infezione da Hiv. Non si vedono progetti, non c'è traccia della Campagna informativa nazionale, manca una strategia che integri ricerca, assistenza e prevenzione, mancano azioni mirate nei confronti delle persone più esposte al rischio. In compenso si tagliano i fondi per le comunità le case alloggio e si ignora la consulta del volontariato. Un bilancio è deludente - ha concluso Bindi - ed a farne le spese sono i malati, le persone sieropositive a cui si nega il diritto al lavoro e ad un futuro sicuro e sereno''.


    da: www.ilnuovo.it

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Claude
    Ospite

    Predefinito

    Riccardo Pedrizzi, responsabile delle politiche della famiglia di Alleanza nazionale: ''sono sacrosanti i contenuti degli opuscoli. Chi li critica evidentemente ritiene che il libertinismo sia l'unico degli stili di vita possibili e immaginabili. An ritiene che dire agli studenti delle scuole medie che per non contrarre l'Aids bisogna innanzitutto evitare i comportamenti a rischio, primo dei quali il libero amore e la promiscuità sessuale, dando spazio e contenuti all'idea di una sessualità non scissa dal concetto unitario di persona, forse è poco progressista e politically correct, però è sacrosanto''.


    Che centra il "libertinismo"? Che significa "promiscuità" sessuale o "libero amore"? Che vuol dire "persona"?

    Ok, tutti siamo d'accordo: non è un bene fottere a destra e a manca con chiunque capiti. Ma non è un bene perchè significa che l'intimità non viene ricercata come completamento di un sentimento, ma viene semplicemente "atomizzata", banalizzata ecc. ma non è un bene nel senso psicologico del termine(in realtà non è detto nemmeno questo), non morale, mentre libertinismo, promiscuità e persona sono termini che puzzano di morale lontano un chilometro.

    Ma poi che centra col preservativo? Una persona n"non promiscua" non rischia comunque, facendo sesso , magari sempre con lo stesso? E poi gli opuscoli servono ad educare alla sessualità o a fare informazione antiaids?

    Con un opuscolo il messaggio sul preservativo magari ce la fa a passare, ma quando si parla della vita sessuale e affettiva nel suo complesso di qualcuno hai voglia a fare opuscoli.

  3. #3
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Mi dispiace che il governo continui a produrre opuscoli informativi finanziati coi soldi di tutti.
    Se poi si parla di contenuti, credo che educare all'astinenza piuttosto che al libero amore sia senz'altro un comportamento responsabile.
    Il ragazzino che a 12 anni tromba come un riccio è un segno di decadenza della nostra civiltà.

  4. #4
    Claude
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by ARI6
    Mi dispiace che il governo continui a produrre opuscoli informativi finanziati coi soldi di tutti.
    Se poi si parla di contenuti, credo che educare all'astinenza piuttosto che al libero amore sia senz'altro un comportamento responsabile.
    Il ragazzino che a 12 anni tromba come un riccio è un segno di decadenza della nostra civiltà.
    No, sta qui l'errore. Io la smetterei di parlare, come fanno tutti, dai preti ai cosiddetti "libertini", di sesso, e comincerei a chiamare le cose col proprio nome. Un qualsiasi psicologo, o sessuologo non ti parlerà mai di sesso, ma sempre di sessualità e "funzione sessuale". Se si educa un bambino all'autonomia di pensiero, ad una serena espressione dei propri sentimenti, ebbene avremo un ragazzo che sarà anche sessualmente responsabile. Una persona che semplicemente "saprà come comportarsi, saprà cosa fare". Ma no, continuiamo in queste reificazioni, a volte pure un pò morbosette.

    Educare all'astinenza avrebbe gli stessi effetti nevrotizzanti che educare al libertinismo. E se educassimo, invece, al giudizio, alla responsabilità e all'autonomia. Vedi, gli stereotipi, anche quelli seesuali, sono spesso delle comode culle nelle quali ci si immobilizza, nel tentativo estenuante di non dover aver cura del mondo, del proprio mondo, soprattutto. La paura di essere se stessi, o meglio la paura del dovere, che ad un certo punto la vita ci imporrà, di essere noi stessi. Ma quel momento arriva per tutti, e chi non è preparato si rifugerà in queste facile regolette, del tipo "il sesso è sbagliato" oppure, "le donne bisogna scoparsele tutte" ecc.

    Ma non sta qui il problema. Il problema è cosa fare delle proprie esperienze, emotive e non, per imparare a scegliere, per imparare a farsi scegliere.

  5. #5
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Claude
    Educare all'astinenza avrebbe gli stessi effetti nevrotizzanti che educare al libertinismo.
    Può darsi.
    Io son dell'opinione che ognuno debba poter educare i figli come meglio crede, anche se senz'altro privilegerei una visione tradizionale. Il che non significa astinenza totale, ma almeno guardare bene dove si posa il membro
    Che forse crea nevrosi ma senz'altro aiuta a non prendere malattie o far sì che un bimbo venga ucciso prima di nascere.

  6. #6
    Claude
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by ARI6


    Può darsi.
    Io son dell'opinione che ognuno debba poter educare i figli come meglio crede, anche se senz'altro privilegerei una visione tradizionale. Il che non significa astinenza totale, ma almeno guardare bene dove si posa il membro
    Che forse crea nevrosi ma senz'altro aiuta a non prendere malattie o far sì che un bimbo venga ucciso prima di nascere.
    Beh, qui si parla di scuola PUBBLICA

    La famiglia fa quel che vuole, è chiaro, sebbene su certe cose è difficile educare, come dire, in modo del tutto consapevole. Certe sensibilità i genitori le trasmettono ai figli in modo inconsapevole....non servono le parole.

    Non credo tutavia che esista un genitore al mondo che desideri che il figlio o la figlia scopino con tutti quelli che il cielo manda sulla loro strada.

 

 

Discussioni Simili

  1. ILC Distribuzioni: libri, opuscoli, riviste
    Di Faber74 nel forum Socialismo Libertario
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-02-14, 12:14
  2. Un milone di opuscoli per spiegare il federalismo
    Di carlomartello nel forum Lega
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 08-02-10, 23:08
  3. Primi effetti della manifestazione della Moratti: guerriglia a Milano
    Di Ezechiele (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 422
    Ultimo Messaggio: 16-04-07, 11:45
  4. Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 05-12-05, 18:58
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-09-02, 16:01

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226