User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 29
  1. #1
    Hanno assassinato Calipari
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    "Il programma YURI il programma"
    Messaggi
    69,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Corteo sabato 21 dicembre a Treviso

    QUI E OVUNQUE UN'ALTRA LOTTA È NECESSARIA

    Corteo sabato 21 dicembre a Treviso Concentramento alla Stazione ferroviaria ore 15,30

    La precarizzazione generale delle condizioni di vita costituisce la necessità
    imperativa del moderno sfruttamento capitalista. Di fronte alla sua esigenza
    di estrarre profitti sempre più esigui in mercati sempre più ristretti, il
    capitale ha bisogno di una manodopera attiva sempre più sottomessa e
    disciplinata ai suoi tempi e di un esercito di riserva messo in condizioni
    tali da risultare sempre disponibile e docile al suo comando, per poter
    scaricare sugli sfruttati il peso delle fluttuazioni economiche dei mercati.
    La flessibilizzazione della forza lavoro altro non è che il suo
    addomesticamento alle necessità del capitale.

    Contratti di lavoro atipici, contratti di formazione lavoro, di
    apprendistato, lavoro interinale o in appalto tramite cooperative, gli
    attacchi alle tutele minime offerte dallo Statuto dei lavoratori - tra questi
    all'art. 18, contro i licenziamenti senza giusta causa, che ha lo scopo di
    sopprimere la differenza tra lavoro a tempo indeterminato e quello a tempo
    determinato - e, per finire, il ricorso massiccio, soprattutto in Veneto e al
    Sud, al lavoro "in nero", sono gli strumenti giuridici che rispondono alle
    esigenze di flessibilità del capitale e inducono questa precarietà.

    La manodopera immigrata rappresenta l'apice di tale precarizzazione - altro
    che poetici migranti! - ed il modello a cui conformare, nel prossimo futuro,
    tutta la classe degli sfruttati, senza distinzioni. La legge Bossi-Fini ha
    sancito giuridicamente l'esistenza degli immigrati solo in quanto lavoratori
    da sfruttare a basso costo e a basso conflitto sociale. Il vincolo posto tra
    contratto di lavoro e permesso di soggiorno costituisce la migliore garanzia
    della sottomissione dell'immigrato al padrone: la perdita del lavoro
    comporta, infatti, la perdita del permesso e spalanca le porte
    dell'espulsione - previa permanenza nei lager detti di accoglienza - o della
    clandestinità.

    La legge Bossi-Fini, per la sua ambigua formulazione e per gli ampi margini
    di discrezionalità che concede alle forze di polizia, ha in realtà molteplici
    risvolti: ha la funzione di racimolare denaro con le domande di
    regolarizzazione (800 euro per immigrato); ha il compito di operare una
    gigantesca schedatura degli immigrati; ha l'effetto di favorire lo sviluppo
    delle agenzie di lavoro interinale e di un mercato nero dei permessi di
    soggiorno, in mano a cooperative, agenzie e imprenditori italiani; ha lo
    scopo di scoraggiare ogni tentativo di protesta da parte degli immigrati
    mediante un asfissiante controllo poliziesco che si traduce in una palese
    intimidazione a rigare dritto, cioè a obbedire. Il risultato è, in ogni caso,
    l'aggravarsi della precarietà e della ricattabilità degli immigrati. Proprio
    per questo, inoltre, è in programma la costruzione di altri CPT (Centri di
    permanenza temporanea), oltre ai 13 già istituiti nel 1998, con il governo di
    centrosinistra, dalla legge Turco-Napolitano.


    A ciò si aggiunga l'indisponibilità di alloggi pubblici o privati per gli
    immigrati che li costringe ad abitare edifici abbandonati sotto la continua
    minaccia poliziesca dello sgombero e delle denunce, o a sottostare
    all'estorsione di esosi affitti in umilianti dormitori gestiti da (da parte
    di) associazioni umanitarie, laiche e religiose, che, in combutta con le
    amministrazioni locali (istituzioni politiche), di destra e di sinistra,
    speculano sulle loro spalle.

    Nonostante, infatti, l'ingente numero di appartamenti privati e case popolari
    sfitte si preferisce mantenere questa forza lavoro usa e getta in condizioni
    di vita precarie. Si assiste così, nel trevigiano nella fattispecie, a
    balletti di competenze, per nulla imbarazzati, tra istituzioni politiche
    (Comuni, Regione), associazioni di industriali (Unindustria), banche e
    fondazioni (Cassamarca), associazioni umanitarie (Fratelli d'Italia, Caritas)
    ed enti religiosi (come la Curia) su chi debba risolvere questa situazione.
    In realtà tutti questi soggetti stanno aspettando il momento opportuno per
    poter approfittare anche in Italia di un processo generale, in atto da tempo
    in tutta l'Unione europea, di privatizzazione del patrimonio pubblico
    immobiliare e acquistare a basso costo case da rivendere o affittare ad alto
    prezzo. Il padronato, in particolare, non attende altro che poter affittare
    case ai propri lavoratori, legando contratto d'affitto e contratto di lavoro,
    e reintroducendo, con la duplice minaccia del licenziamento e dello sfratto,
    una sorta di servaggio nel rapporto di lavoro. Questo è quanto ha già
    realizzato la Zanussi, ad esempio, costruendo un quartiere di case per i suoi
    dipendenti immigrati, a ridosso dei suoi stabilimenti, e creando di fatto un
    ghetto a suo uso e consumo.

    Anche questo processo dimostra il destino comune di tutti i proletari,
    immigrati e italiani. Questi ultimi vengono infatti sfrattati e scacciati,
    con la forza o con l'aumento degli affitti, dai centri storici delle città
    per essere progressivamente respinti e controllati nelle periferie o in nuove
    aree più comode per chi li sfrutta.


    - Opporsi con ogni mezzo a tutte le espulsioni, ai lager di accoglienza per
    immigrati, a tutti gli sgomberi e sfratti, al controllo e alla repressione
    poliziesca;

    - sostenere tutte le forme dirette e autogestite di resistenza, le
    occupazioni che non scendano a patti con istituzioni, padroni o polizia;

    - allontanare quanti pensano di trarre profitto, economico o politico, sulla
    pelle degli sfruttati, imbrigliando le loro lotte con fumose promesse, come
    hanno fatto le tante prese di posizione di vescovi, preti, sindacalisti,
    intellettuali, magistrati, operatori dei servizi per migranti e associazioni
    varie che con questi soggetti vanno a braccetto;

    - i CPT non vanno colorati ma abbattuti.


    Né clandestini né regolari,

    né comunitari né extracomunitari.


    Per informazioni, contatti e adesioni: [email protected]

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Ospite

    Predefinito

    quanto topicida ci vorra per voi?

  3. #3
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    >Né clandestini né regolari,
    >né comunitari né extracomunitari.

    Hai ragione, zero immigrazione, basta.

    >Per informazioni, contatti e adesioni: [email protected]

    Anche Gentilini aveva proposto di farli tutti secchi.

  4. #4
    Hanno assassinato Calipari
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    "Il programma YURI il programma"
    Messaggi
    69,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma la querela vale anche per chi incita all'odio razziale e all'omicidio?

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by yurj
    Ma la querela vale anche per chi incita all'odio razziale e all'omicidio?
    ma i calci nel culo valgono per chi rompe i coglioni inutilmente?

    ma cosa aspetta il borgo a derattizzare il forum? ultimamente c'è una invasione di metecatti...va bene la libertà d'espre3ssione, ma thread come quelli di questo idiotone poco cresciuto non c'entrano nulla con questo forum. Forza con la trielina!

  6. #6
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by yurj
    Ma la querela vale anche per chi incita all'odio razziale e all'omicidio?
    certo se comprendi anche i razzisti che :

    attaccano i cortei Padani
    distruggoni i gazebo Padani
    trattano i Padani come razza da Lavoro ed inferiore
    li deridono sui forum pubblici chiamandoli Padagni padanogens padioti etcc..

    dicono che i padani devon sparire
    : dvono emigrare
    :non gli si deve far votare
    etcc...

    se comprendi questo..

    QUERELATI DA SOLO STRONZO...

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    yuri vai fuori dai coglioni, torna a sparare puttanate sul fondoscala, che stai meglio lì.

  8. #8
    Hanno assassinato Calipari
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    "Il programma YURI il programma"
    Messaggi
    69,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Eccoli i compagni di merende, mentre minacciano.

    Fra: mandami in pvt il luogo del duello



    La domanda resta: perche' sarebbe da querela chi riporta i nomi e non chi dice che Carlo Giuliani era un teppista drogato o che "i noglobal sfasciano le vetrine"?

    tutto qui...

    tornando al Topic, lo sapete che gli immigrati hanno versato quest'anno 20 mliardi di euro di contributi con i quali vengono pagate le pensioni dei nonni, aumento a un milione compreso? Grazie.

  9. #9
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by yurj
    Eccoli i compagni di merende, mentre minacciano.

    Fra: mandami in pvt il luogo del duello



    La domanda resta: perche' sarebbe da querela chi riporta i nomi e non chi dice che Carlo Giuliani era un teppista drogato o che "i noglobal sfasciano le vetrine"?

    tutto qui...

    tornando al Topic, lo sapete che gli immigrati hanno versato quest'anno 20 mliardi di euro di contributi con i quali vengono pagate le pensioni dei nonni, aumento a un milione compreso? Grazie.
    mwahahahahahaahahahh
    il top del coglionismo italico....

    Carlo Giugliani un drogato?....non lo sapevo...
    di sicuro non era li per manifestare pacificamente....

    i no global sfasciano vetrine?...che bugiardi sti commercianti cosa non fanno per intascare la assicurazioni....passa una manifestazione pacifica e si travestono per disfarsi e SACCHEGGIARE (cosa che è non da manifestante arrabbiato ma da delinquente comune ) i loro negozi....

    cmq il nome di Giugliani lo hanno fatto le forze dell'ordine....querela loro fenomeno...


    P.S. 20 miliardi di euro???? ..........mwahahhaahahhahahahahahahahahahahahahaha hahahahahhahaahhah
    ma allora che esista il nero e che gli emigrati sono schiavizati è una Balla....
    o i conti non tornano...decidete voi...

  10. #10
    Grande Capo
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    951
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by yurj
    Eccoli i compagni di merende, mentre minacciano.

    Fra: mandami in pvt il luogo del duello



    La domanda resta: perche' sarebbe da querela chi riporta i nomi e non chi dice che Carlo Giuliani era un teppista drogato o che "i noglobal sfasciano le vetrine"?

    tutto qui...

    tornando al Topic, lo sapete che gli immigrati hanno versato quest'anno 20 mliardi di euro di contributi con i quali vengono pagate le pensioni dei nonni, aumento a un milione compreso? Grazie.
    caro Nanths...
    ma kuesto "yuri" e`il caro "nessuno" !? ... ahahahahahahah ... personalmente m'e' simpatico

    Abrezio
    RISORGIMENTO, ILLUMINISMO e REDENZIONE
    Abrezio

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 63
    Ultimo Messaggio: 16-11-06, 01:10
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-11-06, 13:16
  3. TREVISO, sabato in corteo gli extracomunitari "duri"!
    Di Walter nel forum Destra Radicale
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 20-12-02, 17:49
  4. TREVISO, sabato in corteo gli extracomunitari "duri"!
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-12-02, 15:17
  5. Sabato A Treviso
    Di pensiero nel forum Destra Radicale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 31-10-02, 09:03

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226