User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 48

Discussione: Poveri nel Nord-Est

  1. #1
    Hanno assassinato Calipari
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    "Il programma YURI il programma"
    Messaggi
    69,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Poveri nel Nord-Est

    Poveri. Nel Nord-est sarebbero centodiecimila i poveri assoluti,
    quattrocentomila quelli relativi (Osservatorio socio-religioso del
    Triveneto).

    ---

    commenti, riscontri?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Ospite

    Predefinito

    ma oKKupati della tua bella itaglietta con tutti i tuoi fratellini extra...

  3. #3
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Scommetto che sono concentrati nelle zone + comuniste del Veneto: ergo Venezia e Rovigo.

    P.S.
    Tra l'altro: da quando ti interessano i veneti poveri,yurj?Pensa ai tuoi amici palestini +ttosto.

  4. #4
    Ospite

    Predefinito

    Bella scoperta...i poveri esistono in tutto il mondo!!!

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Poveri nel Nord-Est

    [QUOTE]Originally posted by yurj
    [B]Poveri. Nel Nord-est sarebbero centodiecimila i poveri assoluti,
    quattrocentomila quelli relativi (Osservatorio socio-religioso del
    Triveneto).

    ---

    commenti, riscontri?

    * Risulta anche a me una percentuale del genere. In Friuli-Venezia Giulia le sacche di poverta' si trovano soprattutto in Carnia (montagna, poca agricoltura e niente industria) e a Trieste (anziani soli, disoccupati, persone prive di raccomandazione).

    Questi sono gli effetti di una politica regionale miope, che ha creduto di sfondare privilegiando la piccola e media impresa artigiana (o di derivazione artigiana), copiando il modello del Veneto. Inoltre le spiagge.
    Si tratta di un modello che funziona solo in pianura o bassa collina, ma non in montagna o in "budelli" senza spazio e senza retroterra. Sono stati trascurati:

    1. L' agricoltura di montagna e le colture boschive ("tanto il legno viene comunque dall' Austria")

    2. Il turismo di una certa qualita' (ambiente tipico al posto dei mostri "mondialisti" di Tarvisio, laghi di Fusine privi di posteggio, lago di Tramonti splendido, ma deserto, val Canale ormai ridotta a "dintorno di autostrada", mancanza di agriturismi e capanne, rudere Hotel Europa a Marina di Aurisina, degrado del bagno Sirena di Grignano, la costa piu' bella dell' Adriatico, la baia di Sistiana, piena solo di barche e ruderi e, di nuovo, senza posteggi...). Qualcosa si e' cominciato a fare appena quando e' arrivato Dressi al Turismo.

    3. Terziario avanzato. Tradizionalmente Trieste e' una citta' portuale (oggi, con le gru, il porto da' lavoro a pochi, tanto peggio se e' amministrato da dilettanti con appoggi) e di servizi (patria delle Assicurazioni Generali, del Lloyd, della RAS). Oggi, con l' apertura ad Est, sarebbe ovvio che si creasse un centro d' incontro commerciale (= con Fiera degna di questo nome), culturale e, perche' no, politico. Invece si continua a discutere di "Polo della Scienza" (gli scienziati vengono con borse di studio, non si integrano e vanno dopo 2-3 anni), di fabbriche inquinanti (se non c'e' spazio, bisogna rassegnarsi a fare altro) e di progetti megalomani.

    Non tutto il Nordest e' uguale. Se non si impara a differenziare, in FVG presto ci troveremo tanti operai di colore e tanti disoccupati bianchi.

    Saluti

  6. #6
    Veneto indipendente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Serenissima Euganea
    Messaggi
    5,951
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Veneto il numero dei poveri sta aumentando. Già due anni fa, parecchi sindaci del Veneto si lamentavano di non aver più fondi a disposizione per dare assistenza ai poveri del paese. Motivo? Erano arrivati tanti immigrati con donne e bambini che erano ancora più poveri dei nostri poveri e assorbivano tutte le risorse disponibili.
    Risultato: i poveri precedenti sono diventati più poveri ed il numero complessivo è aumentato per la presenza di nuovi poveri più poveri.
    Quando il numero degli assistiti aumenta, tutti (quelli costretti a pagare) diventano un po' più poveri, tranne chi predica la solidarietà: Chiesa in primis (che di suo non tira fuori un ghello) e politici (che all'occorrenza si aumentano lo stipendio).

  7. #7
    Hanno assassinato Calipari
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    "Il programma YURI il programma"
    Messaggi
    69,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Orso Brrrrr
    In Veneto il numero dei poveri sta aumentando. Già due anni fa, parecchi sindaci del Veneto si lamentavano di non aver più fondi a disposizione per dare assistenza ai poveri del paese. Motivo? Erano arrivati tanti immigrati con donne e bambini che erano ancora più poveri dei nostri poveri e assorbivano tutte le risorse disponibili.
    Risultato: i poveri precedenti sono diventati più poveri ed il numero complessivo è aumentato per la presenza di nuovi poveri più poveri.
    Quando il numero degli assistiti aumenta, tutti (quelli costretti a pagare) diventano un po' più poveri, tranne chi predica la solidarietà: Chiesa in primis (che di suo non tira fuori un ghello) e politici (che all'occorrenza si aumentano lo stipendio).
    E i lavoratori stranieri che lavorano, pagano le tasse (toh, forse serve pagarle!!!) e l'INPS, non lo metti nel conto?

    La povertà non è più legata a fenomeni di marginalità, ma strutturale. Cioè uno stipendio di operaio semplice non basta per una famiglia, non parliamo di trovare un alloggio o di affittare un appartamento.

    Sono favorevole a dare meno fondi alla Chiesa, in favore di politiche sociali. Idem per le associazioni "grosse" che fanno da traino per i voti e quindi si gonfiano.

  8. #8
    Hanno assassinato Calipari
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    "Il programma YURI il programma"
    Messaggi
    69,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Rapporto Caritas 99

    "Il gettito contributivo di questi lavoratori è stato stimato dall INPS pari a 2.650 miliardi di lire nel 1999. Ipotizzando un numero complessivo di 330.000 lavoratori stranieri assicurati, o si conclude che ciascuno di loro paga annualmente 8 milioni di contributi (il che è poco probabile) oppure bisogna ritoccare verso l alto il numero dei lavoratori assicurati o verso il basso il gettito contributivo."

  9. #9
    Hanno assassinato Calipari
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    "Il programma YURI il programma"
    Messaggi
    69,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    http://www.stranieriinitalia.it/

    "Sanatoria: ogni anno l'Inps
    ricaverà 2 miliardi di euro!
    Grazie alla sanatoria, l'Inps può contare anche degli oltre 700mila nuovi lavoratori regolarizzati. Gli stranieri dovrebbero portare all'Ente previdenziale incassi pari a 4mila miliardi di vecchie lire l'anno. "

  10. #10
    Hanno assassinato Calipari
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    "Il programma YURI il programma"
    Messaggi
    69,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ares2000

    ---------

    L’impetuosa crescita del Nord Est

    Si può considerare fondata la tesi che attribuisce ai lavoratori immigrati il merito maggiore dell’impetuosa crescita negli ultimi anni dell’industria del Nord Est.
    In sei anni il Veneto ha visto infatti più che raddoppiare l’occupazione immigrata.

    Incrementi occupazione immigrata 1994-1997 nel Veneto

    anni 1994 1995 1996 1997
    incrementi +2.500 +4.000 +5.000 +4.000
    Fonte ISMU


    Attualmente il 18,4% degli immigrati regolarmente occupati nel sistema delle imprese extra-agricole lavora in un’azienda veneta contro il 14,6% di cinque anni fa tanto che ormai una assunzione su cinque ha come destinatario un migrante.
    Il Trentino –Alto Adige ha conosciuto un incremento quasi analogo, molto vicino al 100% e dà lavoro ad un numero di immigrati sicuramente più alto rispetto a regioni più popolose. Il Friuli segue non lontano con un incremento che supera il 65%.
    Vi è dunque una stretta relazione tra lo spostamento verso Nord Est del ruolo di locomotiva del sistema produttivo italiano e l’utilizzo di lavoro immigrato.

    Tab.4 Le dieci province con più immigrati occupati nelle imprese

    ----Città 1995(fonte Inps) 2001(stima Ares)
    MILANO 11.197 14.500
    VICENZA 7.767 10.800
    BRESCIA 7.186 10.000
    ROMA 5.010 6.000
    BOLOGNA 4.795 5.700
    MODENA 4.568 5.100
    TREVISO 4.526 5.600
    BERGAMO 4.307 5.000
    TORINO 3.574 4.000
    VERONA 3496 4.400
    Elaborazione Ares su dati Inps

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Eravamo poveri, ma torneremo poveri ?
    Di dDuck nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 12-11-12, 00:33
  2. Non tutti i poveri sono poveri
    Di Malaparte nel forum Destra Radicale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 12-12-10, 20:49
  3. Risposte: 31
    Ultimo Messaggio: 19-07-06, 00:23
  4. Il protezionismo rende i poveri piu' poveri
    Di Silvioleo nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 20-07-05, 21:50
  5. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 01-06-03, 12:40

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226