User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Angry Si peggiora di giorno in giorno...

    Notizie sempre più avvilenti leggendo le news di Punto Informatico.
    Ecco l'ultima...



    Copyright, storica vittoria Disney&C

    La Corte Suprema degli Stati Uniti considera costituzionale l'estensione di altri 20 anni del copyright. Per gli editori dei nuovi media è un colpo basso. Per i libertari è, invece, semplicemente inaccettabile


    16/01/03 - News - Washington (USA) - Arriva senza sorprese ma con raffiche di polemiche la sentenza con cui la Corte Suprema ha deciso che è costituzionale l'estensione della validità del copyright per ulteriori 20 anni, come deciso dal Congresso americano nel 1998.

    Con una maggioranza di 7 contro 2, i massimi giudici statunitensi hanno stabilito che i diritti d'autore varranno per 70 anni dalla morte dell'autore e i diritti in possesso delle corporation varranno per 95 anni.

    La decisione colpisce duramente il mondo dei nuovi media che contava proprio sulla possibilità di sfruttare Mickey Mouse e altre vecchie ma stranote creazioni per lanciare un nuovo mercato fatto di ebook, internet e multimedia.

    A cantare vittoria sono invece, naturalmente, le grandi corporation, Disney in testa, che hanno combattuto strenuamente per difendere la legge approvata dal Congresso e messa in discussione dai gruppi di difesa dei diritti civili e da una parte della net industry.

    Se quella legge non fosse stata varata, oggi sarebbero di pubblico dominio alcune centinaia di migliaia tra canzoni, film e libri, tutto materiale che avrebbe potuto finalmente circolare liberamente. Ora toccherà aspettare ma, a questo punto, nulla vieta al Congresso in un successivo momento di estendere ulteriormente il copyright.


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore Libertarissimo
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Covo dei "Sovversivi"
    Messaggi
    1,141
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Si peggiora di giorno in giorno...

    Originally posted by ARI6
    Notizie sempre più avvilenti leggendo le news di Punto Informatico.
    Ecco l'ultima...



    Copyright, storica vittoria Disney&C

    La Corte Suprema degli Stati Uniti considera costituzionale l'estensione di altri 20 anni del copyright. Per gli editori dei nuovi media è un colpo basso. Per i libertari è, invece, semplicemente inaccettabile


    16/01/03 - News - Washington (USA) - Arriva senza sorprese ma con raffiche di polemiche la sentenza con cui la Corte Suprema ha deciso che è costituzionale l'estensione della validità del copyright per ulteriori 20 anni, come deciso dal Congresso americano nel 1998.

    Con una maggioranza di 7 contro 2, i massimi giudici statunitensi hanno stabilito che i diritti d'autore varranno per 70 anni dalla morte dell'autore e i diritti in possesso delle corporation varranno per 95 anni.

    La decisione colpisce duramente il mondo dei nuovi media che contava proprio sulla possibilità di sfruttare Mickey Mouse e altre vecchie ma stranote creazioni per lanciare un nuovo mercato fatto di ebook, internet e multimedia.

    A cantare vittoria sono invece, naturalmente, le grandi corporation, Disney in testa, che hanno combattuto strenuamente per difendere la legge approvata dal Congresso e messa in discussione dai gruppi di difesa dei diritti civili e da una parte della net industry.

    Se quella legge non fosse stata varata, oggi sarebbero di pubblico dominio alcune centinaia di migliaia tra canzoni, film e libri, tutto materiale che avrebbe potuto finalmente circolare liberamente. Ora toccherà aspettare ma, a questo punto, nulla vieta al Congresso in un successivo momento di estendere ulteriormente il copyright.

    Ecco come si trasforma un monopolio naturale ( per chi come me crede nel copyr.) in un monopolio artificiale

    Sa£udi serenissimi da Pippo III.

  3. #3
    flemma beat
    Data Registrazione
    26 Jun 2002
    Messaggi
    1,729
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    in italia è 70 anni?
    in italia c'è una distinzione per le corporation?

    vi ricordate quando è stato allungato in italia?
    mi sembra di ricordare che i maligni dissero che la legge cambiò poco prima dello scadere dei diritti su pirandello, ricordo male?

  4. #4
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Cosa intendi per corporation?

    Comunque in Italia è stato esteso a 70 anni nel febbraio '96, non so se per Pirandello o per altri.

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    15 Oct 2002
    Messaggi
    929
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Io sono selvaggiamente contrario ai vantaggi ed a certi poteri arbitrari dati alle grandi corporazioni. Lobbies potentissime. Strafottenza delle regole del mercato,che valgono solo per gli altri ,i piccoli. Etc Etc. Ma ,su questo punto :Il copy-right, credo che bisogna fare MOLTI distinguo e sottilizzazioni e distinzioni a seconda dei casi etc. Come primo commento vorrei dirvi che alcuni dei giudici che hanno votato in quel senso sono....i "destri"( destra all'americana.) ..cioe' liberisti. Ultra-federalisti.Gli eletti da Reagan...etc. Il copy-right ,in se' stesso,ha ,ovviamente ,un forte significato in senso di difesa dell'INDIVIDUO. La sua creativita'. Il suo diritto a gestire il proprio prodotto ed a traerne profitto e non essere derubato. E..se ci sono indicazioni post-mortem..come nel caso di un testamento...beh...sono punti un po' delicati...ma penso che..non sia facile dire...un testamento...non vale nulla! Sono punti un po' delicati...ma..sotto i regimi comunisti,nazi,etc....non a caso..il copy-right non esisteva.(E non esiste! Non esiste ancora in Cina! Come,ovviamente,in Nord corea,Iran, Iraq etc.) ..capisco il punto di vista ultra-libertario ma...nella realta' contingente si puo'finire a fare ,inconsapevolemnte,cio' che piace a comunisti e dittatori: nessun diritto individuale. Nessun profitto sulle propie creazioni. Etc.in questo momento ed in questa realta',io,il copyright, lo lascierei dov'e'. Ciao.

 

 

Discussioni Simili

  1. l'ennesima presa in giro
    Di mariamills nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 87
    Ultimo Messaggio: 26-04-12, 17:04
  2. Scontro tra procure: l'ennesima presa per il c.
    Di Stevens nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-12-08, 23:41
  3. Ulivo e Prodi, ennesima presa per il sedere
    Di Immanuel (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 23-05-08, 13:56
  4. Umm Qars è stata presa, anzi no (ennesima balla)
    Di Bryger nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 25-03-03, 13:05
  5. L'ennesima presa x i fondelli!
    Di ataturk nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 01-02-03, 14:42

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226