User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    flemma beat
    Data Registrazione
    26 Jun 2002
    Messaggi
    1,729
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito banconote da un euro? avete frainteso!

    Banconote da 1 e 2 euro: il governo italiano frena

    L'ipotesi di creare banconote da uno e da due euro è vista come sempre più improbabile dal governo italiano, nonostante precedenti opinioni favorevoli di molti esponenti politici, compreso il ministro dell'Economia Giulio Tremonti.

    Parlando alla commissione Bilancio della Camera, dove si discute una risoluzione per l'introduzione delle banconote in questione, il sottosegretario all'Economia Vito Tanzi ha gettato acqua gelata sul fuoco degli entusiasmi: Tanzi ha innazitutto affermato che il problema è solo italiano "perché in altri Paesi europei circolavano anche monete di valore più elevato" e ha fatto presente che l'operazione "comporta dei costi connessi al ritiro delle monete attualmente in circolazione ed alla perdita del diritto di signoraggio, che per l'emissione delle monete spetta ai singoli Paesi". (red)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    moderatore di bachelite
    Data Registrazione
    12 Aug 2002
    Località
    Germania
    Messaggi
    44,146
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    e poi c'è un altro errore da rimarcare: si ragiona ancora col vecchio modo del nostro orticello italiano e basta. Ipotetiche banconote da 1 e 2 €, qualora messe in circolazione, dovrebbero essere adottate in tutta l'area € (quindi anche Finlandia, Irlanda, Grecia, Germania eccetera) non solo in Italia.
    Loro? sarebbero favorevoli ad introdurre banconote da 1 e 2 €? Bisogna sentire anche il loro parere.

  3. #3
    fantasia al potere
    Data Registrazione
    28 May 2002
    Località
    mogliano v.to (tv)
    Messaggi
    1,019
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    L'€ di carta non risolve il problema, per due semplici motivi: 1° i rincari ci sono gia stati, 2° sulle etichette non si vede che sono di carta o metallici. Il problema è che non si è fatto nessun controllo sugli aumenti, mentre si impongono i contratti sull'inflazione programmata (e la sinistra storica su questo non è del tutto vergine) e si regolamentano gli scioperi (spuntando l'unica arma contrattuale dei lavoratori), per non parlare di come si fanno le rilevazioni del costo della vita e su come è costituito il paniere.

  4. #4
    Asteroids
    Ospite

    Predefinito

    Si può risolvere il problema all'italiana coi famosi miniassegni


  5. #5
    flemma beat
    Data Registrazione
    26 Jun 2002
    Messaggi
    1,729
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ma dove sono tutti quelli che attaccavano i sinistri dicendo che era una bellissima idea di tremonti, che anche in europa erano affascinati dall'idea di tremonti e che i sinistri erano sempre e solo pronti a dire che tremonti sbaglia, che stava spostando il problema.
    dove sono finiti tutti gli sponsor dell'euro di carta?

  6. #6
    Asteroids
    Ospite

    Predefinito come avevo previsto tornano i miniassegni

    Miniassegni da un euro per congelare il carovita
    ALESSANDRA CHELLO
    I vecchi rimedi non falliscono mai. E così, per tagliare le ali all’inflazione, c’è chi risveglia da un sonno lungo quasi trent’anni, gli indimenticati miniassegni. Ricordate, quei piccoli pezzi di carta colorata che ci rifilavano praticamente ovunque come resto al posto degli spiccioli? Prepariamoci, perché presto potremmo ritrovarceli tra le mani. Ma stavolta, invece dei tagli da 50, 100, 150, 200, 250, 300 e 350 lire, dovremmo avere a che fare solo con pezzi da 1 euro. L’idea è venuta al presidente della Confcommercio Sergio Billè che già la prossima settimana siglerà un protocollo d’intesa con il ministro delle Attività produttive Antonio Marzano.
    Una sorta di ultima spiaggia in attesa delle scelte di Bruxelles sull’euro di carta, che richiedono tempi lunghi. Un ritorno al passato nel tentativo di tenere sotto controllo la corsa dei prezzi. Già, perché un cittadino su due ammette di sottovalutare quella moneta bicolore che tanto somiglia alle 500 lire ormai uscite di scena. Effetto psicologico o no, sta di fatto che la carta riesce quasi sempre a farsi rispettare. E a riportarci con i piedi per terra nel momento in cui paghiamo o lasciamo mance approssimative in giro per i bar.
    Il numero uno della confederazione propone anche cartellini dal doppio prezzo: in euro e in lire. Così una rinfrescatina alla memoria servirà per tenere sotto controllo il portafogli. Ma su questo capitolo il ministro Marzano ha commentato: «Il doppio importo non può essere obbligatorio perché la circolazione legale è in euro e quindi l’indicazione doppia può essere solo volontaria».
    Si vedrà. Intanto l’impressione è che si vada alla ricerca di qualcosa in grado di ridare slancio ai consumi tenendo a freno il costo della vita. Certo, il fantasma degli assegni-bonsai che riappare sullo Stivale, adesso deve fare i conti con un’Italia diversa. Allora, nel 1975, un giornale costava 150 lire, il caffè al bar 100 e la benzina 305 lire. Un operaio guadagnava 154.000 lire al mese e l’inflazione superava il 19%. A capo del governo c’era Aldo Moro e alla guida della Confindustria, Gianni Agnelli.
    I mini-cheques arrivarono quasi come una liberazione. E spazzarono via quel mucchio di odiosi resti che ti spedivano a casa con le tasche zeppe di caramelle, francobolli e gettoni del telefono. Le banche fecero a gara: ne furono stampati 835 tipi diversi. La calma era tornata. L’invasione degli spiccioli di carta proseguì fino al 1978, fino a quando la Zecca di Stato passò in gestione al Poligrafico che fu in grado di far fronte alle necessità monetaria di piccolo taglio. E allora il miniassegno divenne carta straccia. O roba da collezionisti.
    E a proposito di storia, pensate che è stato scovato persino l’antenato del miniassegno italiano: lo stampò nel 1966 la Banca Commerciale Italiana. E anche allora i falsari erano al lavoro. Quello più clamoroso? Il mini cheque del Banco di Taranto, mai emesso. Poi la moneta autoprodotta assunse significato politico e il futuro ministro delle riforme Umberto Bossi firmò le 5 leghe della Repubblica del Nord.
    Infine, sarà anche vera la storia del metodo fai da te inventato dagli italiani per arrangiarsi in una situazione di emergenza monetaria, ma non siamo stati gli unici ad aver avuto l’idea dei mini assegni. In Germania, infatti, dopo la prima guerra mondiale giravano i «Notgeld». Il metallo fu usato tutto per costruire le armi e non ne era rimasto per le Zecche. Così ogni città iniziò a stampare biglietti di banca con valori minimi. E nacquero i «non soldi». Non c’è dubbio, i cugini più stretti dei nostri assegni-bonsai

    Link

  7. #7
    Benvenuto nel mondo reale
    Data Registrazione
    26 Nov 2002
    Località
    COLLI DI FIRENZE
    Messaggi
    1,608
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    basterbbe associare per legge accanto al prezzo EURO il veccio prezzo in lire.. per altri 2 anni....

    semplice e banale che ce vo ?

    -------------------------------------------------------------------------------
    BLUEMAX
    MEMBRO E FONDATORE DEL COMITATO DEI PENSIERI INDIPENDENTI

    Le religioni, I Partiti, Le Bandiere offuscano le menti. Pensare col
    Proprio cervello e non con quello di altri e' cosa BUONA.
    LIBERARSI DAI PLAGI DELLE IDEOLOGIE E' QUESTA LA VERA LIBERTA!
    -------------------------------------------------------------------------------
    Che vuol dire reale? Dammi una definizione di reale. Se ti riferisci a quello che percepiamo, a quello che possiamo odorare, toccare e vedere, quel reale sono semplici segnali elettrici interpretati dal cervello.

    Lo leggo nei tuoi occhi: hai lo sguardo di un uomo che accetta quello che vede solo perché aspetta di risvegliarsi. E curiosamente non sei lontano dalla verità.

    è ovunque, è intorno a noi, anche adesso nella stanza in cui siamo. È quello che vedi quando ti affacci alla finestra o quando accendi il televisore. L'avverti quando vai al lavoro, quando vai in chiesa, quando paghi le tasse. È il mondo che ti è stato messo dinanzi agli occhi, per nasconderti la verità.


    tu sei uno schiavo. Come tutti gli altri sei nato in catene, sei nato in una prigione che non ha sbarre, che non ha mura, che non ha odore, una prigione per la tua mente. Nessuno di noi è in grado purtroppo di descrivere Matrix agli altri. Dovrai scoprire con i tuoi occhi che cos'è. È la tua ultima occasione: se rinunci, non ne avrai altre. Pillola azzurra: fine della storia. Domani ti sveglierai in camera tua e crederai a quello che vorrai. Pillola rossa: resti nel paese delle meraviglie e vedrai quanto è profonda la tana del Bianconiglio. Ti sto offrendo solo la verità, ricordalo. Niente di più.



  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    16 Apr 2009
    Località
    vicino Roma
    Messaggi
    21,959
    Mentioned
    27 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Ed il resto?

    Non so voi ma ormai non si tratta più del centesimo (che vale sempre quelle 20 lire) ormai i commercianti, le farmacie si rifiutano(?) di restituire persino il resto di 10 o 20 centesimi!
    Ricordiamo per inciso che si parla delle 200 o delle 400 lire!!

    A questo punto cosa fare chiamare il vigile o il poliziotto?

    Chiunque vi dirà: " ma lasci perdere!"

    Eppure quando è alla fine della giornata vi trovate con quell'uno o due euro in meno che si ritroverà in più il negoziante. (fino ad ora non mi è MAI capitato che mi lasciassero qualche centesimo.

    Arrotondano sempre a loro favore!) In un mese potremmo trovarci ad aver speso in più (oltre agli aumenti) 20 o 40 euro in più! per un totale di 40-80mila lire in più!!


    Di questo l'Istat ne tiene conto???
    Di conseguenza gli stipendi per i lavoratori dipendenti non aumentano!!

 

 

Discussioni Simili

  1. Avete già le nuove banconote da 5?
    Di Oli nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-05-13, 20:45
  2. Banconote Euro: di quanti Paesi ne avete?
    Di Oli nel forum Fondoscala
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 22-12-06, 17:30
  3. Banconote da 1 euro
    Di Il_Siso nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 16-04-05, 12:48
  4. Banconote da un Euro?
    Di Oli nel forum Politica Europea
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-12-02, 16:15
  5. Gente in malafede, avete frainteso come al solito Berlusconi.
    Di brunik nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 27-03-02, 20:58

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226