User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito E' morto Giovanni Agnelli

    Riposi in pace.
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Intorno alle 8 e 45 prima l'Adnkronos poi l'Ansa hanno battuto la notizia della morte di Giovanni Agnelli.
    Il presidente onorario della Fiat era da tempo ammalato e proprio per questo era stato recentemente negli Usa, da dove era rientrato dagli Stati Uniti dopo un nuovo ciclo di cure in una clinica di New York.

    Autorevole esponente della dinastia imprenditoriale più importante d'Italia, Gianni Agnelli, senatore a vita, per molti semplicemente "l'Avvocato", è venuto a mancare in uno dei momenti più difficili della storia Fiat, l'azienda automobilistica che proprio nelle ultime settimane sta vivendo una fase travagliata nella sua storia.

    Fino all'ultimo aveva però mantenuto un ruolo centrale nella Fiat, anche in questa difficile fase di crisi dell'azienda di famiglia che ha guidato dal dopoguerra ad oggi.

    Il comunicato della famiglia

    "Giovanni Agnelli è spirato nella sua casa torinese, dopo mesi di malattia", si legge nella nota ufficiale della famiglia Agnelli. "L'hanno assistito la moglie Marella e la figlia Margherita con i suoi figli". "La camera ardente sarà allestita al Lingotto ed i funerali si svolgeranno a Villar Perosa in forma strettamente privata".

    Proprio oggi potrebbe essere un giorno decisivo e di svolta per il futuro della Fiat, come indica anche il quotidiano finanziario 'Financial Times', per la prevista riunione dell'accomandita Giovanni Agnelli & C che doveva ratificare la nomina del fratello Umberto non solo come presidente di Fiat spa, ma anche della Fiat Auto. La reazione dei mercati non si è fatta attendere e a piazza Affari il titolo Fiat ha segnato un primo prezzo in rialzo del 4,19% a 8,5 euro.

    Nato a Torino nel 1921, laureato in Giurisprudenza all'Università di Torino. Durante il secondo conflitto mondiale è Ufficiale di Cavalleria sul fronte russo con il Corpo di spedizione italiano, poi, nel Raggruppamento Esplorante Corazzato "Lodi", è in Tunisia, dove conquista la Croce di Guerra al Valor Militare. Infine milita nella Divisione "Legnano" del Corpo Italiano di Liberazione.

    Già nel 1943, a soli ventidue anni, è il vicepresidente della Fiat. Solo venti anni dopo, nel 1963, viene nominato Amministratore Delegato. Nell'aprile 1966 è Presidente della Società, carica che ricoprirà fino al Febbraio del 1996. Oggi è Presidente d'Onore dell'azienda di famiglia.

    Molte altre le cariche importanti: membro del Consiglio di Amministrazione dell'Eurofrance, dell'International Advisory Council della Chase Manhattan Corporation, del Board of Trustees della Salomon R. Guggenheim Foundation.

    Attivamente impegnato in organismi multinazionali tendenti a favorire le relazioni internazionali, è stato membro dell'Advisory Board dei Bilderberg Meetings, dell'International Advisory Board del Council on Foreign Relations, e Presidente Onorario del Consiglio per le Relazioni fra Italia e Stati Uniti. È stato anche vice presidente dell'Associazione per l'Unione Monetaria Europea.

    Presidente della Confindustria dal 1974 al 1976, fu nominato senatore a vita nel giugno 1991 dal Presidente della Repubblica, Francesco Cossiga. Tra le tante cariche ricoperte, c'è anche quella di Sindaco di Villar Perosa, residenza storica della famiglia Agnelli, dal 1945 al 1980. Dopo la nomina di Paolo Fresco alla presidenza Fiat, era restato presidente d'onore della Fiat S.p.A.

    Due grandi passioni sportive, Ferrari e Juventus, pieni di successi (RRRS)
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  3. #3
    Totila
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by Der Wehrwolf
    Intorno alle 8 e 45 prima l'Adnkronos poi l'Ansa hanno battuto la notizia della morte di Giovanni Agnelli.
    Il presidente onorario della Fiat era da tempo ammalato e proprio per questo era stato recentemente negli Usa, da dove era rientrato dagli Stati Uniti dopo un nuovo ciclo di cure in una clinica di New York.

    Autorevole esponente della dinastia imprenditoriale più importante d'Italia, Gianni Agnelli, senatore a vita, per molti semplicemente "l'Avvocato", è venuto a mancare in uno dei momenti più difficili della storia Fiat, l'azienda automobilistica che proprio nelle ultime settimane sta vivendo una fase travagliata nella sua storia.

    Fino all'ultimo aveva però mantenuto un ruolo centrale nella Fiat, anche in questa difficile fase di crisi dell'azienda di famiglia che ha guidato dal dopoguerra ad oggi.

    Il comunicato della famiglia

    "Giovanni Agnelli è spirato nella sua casa torinese, dopo mesi di malattia", si legge nella nota ufficiale della famiglia Agnelli. "L'hanno assistito la moglie Marella e la figlia Margherita con i suoi figli". "La camera ardente sarà allestita al Lingotto ed i funerali si svolgeranno a Villar Perosa in forma strettamente privata".

    Proprio oggi potrebbe essere un giorno decisivo e di svolta per il futuro della Fiat, come indica anche il quotidiano finanziario 'Financial Times', per la prevista riunione dell'accomandita Giovanni Agnelli & C che doveva ratificare la nomina del fratello Umberto non solo come presidente di Fiat spa, ma anche della Fiat Auto. La reazione dei mercati non si è fatta attendere e a piazza Affari il titolo Fiat ha segnato un primo prezzo in rialzo del 4,19% a 8,5 euro.

    Nato a Torino nel 1921, laureato in Giurisprudenza all'Università di Torino. Durante il secondo conflitto mondiale è Ufficiale di Cavalleria sul fronte russo con il Corpo di spedizione italiano, poi, nel Raggruppamento Esplorante Corazzato "Lodi", è in Tunisia, dove conquista la Croce di Guerra al Valor Militare. Infine milita nella Divisione "Legnano" del Corpo Italiano di Liberazione.

    Già nel 1943, a soli ventidue anni, è il vicepresidente della Fiat. Solo venti anni dopo, nel 1963, viene nominato Amministratore Delegato. Nell'aprile 1966 è Presidente della Società, carica che ricoprirà fino al Febbraio del 1996. Oggi è Presidente d'Onore dell'azienda di famiglia.

    Molte altre le cariche importanti: membro del Consiglio di Amministrazione dell'Eurofrance, dell'International Advisory Council della Chase Manhattan Corporation, del Board of Trustees della Salomon R. Guggenheim Foundation.

    Attivamente impegnato in organismi multinazionali tendenti a favorire le relazioni internazionali, è stato membro dell'Advisory Board dei Bilderberg Meetings, dell'International Advisory Board del Council on Foreign Relations, e Presidente Onorario del Consiglio per le Relazioni fra Italia e Stati Uniti. È stato anche vice presidente dell'Associazione per l'Unione Monetaria Europea.

    Presidente della Confindustria dal 1974 al 1976, fu nominato senatore a vita nel giugno 1991 dal Presidente della Repubblica, Francesco Cossiga. Tra le tante cariche ricoperte, c'è anche quella di Sindaco di Villar Perosa, residenza storica della famiglia Agnelli, dal 1945 al 1980. Dopo la nomina di Paolo Fresco alla presidenza Fiat, era restato presidente d'onore della Fiat S.p.A.

    Due grandi passioni sportive, Ferrari e Juventus, pieni di successi (RRRS)

    E' morto un mondialista convinto.
    Parce sepulto.

  4. #4
    Il Patriota
    Ospite

    Predefinito

    un mondialista di meno!!!...un parassita di meno che non ha fatto altro che riempire le ns terre di immigrati e vivere alle spalle della comunità padana....nessuna lacrima per i traditori...oggi è giorno di festa per la Padania!!!

  5. #5
    Totila
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by Il Patriota
    un mondialista di meno!!!...un parassita di meno che non ha fatto altro che riempire le ns terre di immigrati e vivere alle spalle della comunità padana....nessuna lacrima per i traditori...oggi è giorno di festa per la Padania!!!
    Be', sicuramente il signor Fiat è il corresponsabile assieme ai sindacati della più grande immigrazione interna degli ultimi 10.000 anni. Un'immigrazione che è servita a distruggere una società e i suoi legami con tradizioni millenarie... Tanto a lui che gliene fregava? Lui viveva nel mondo dorato della high-society fra le colline di Torino e New York...

  6. #6
    Il Patriota
    Ospite

    Predefinito Re: E' morto Giovanni Agnelli

    Originally posted by Der Wehrwolf
    Riposi in pace.
    ..se ci riesece

 

 

Discussioni Simili

  1. Giovanni Agnelli, diceva...
    Di Genyo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 26-07-06, 15:23
  2. E' Morto Giovanni (Gianni) Agnelli
    Di locke (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 87
    Ultimo Messaggio: 28-01-03, 01:20
  3. E' morto Agnelli
    Di pietro nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 27-01-03, 00:07
  4. Giovanni Agnelli: storia di un mito italiano
    Di Studentelibero nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-01-03, 15:21

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226