User Tag List

Pagina 3 di 4 PrimaPrima ... 234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 35
  1. #21
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Mar 2002
    Località
    estremo occidente
    Messaggi
    15,083
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by GionataPacor
    Caro Felix,

    tu pretendi che i forumisti si mettano a studiare diritto costituzionale per risponderti.
    Siccome non lo faranno, quasi tutti danno risposte banali.
    Non so se la costituzione americana fu votata dal popolo, e anche se lo fu il suffragio non era di certo universale. Le donne, gli indiani, gli schiavi non potevano lavorare. Chi sostiene che la Costituzione della Repubblica Sociale non è tale perchè non è stata votata, quindi, sbaglia.
    Leggendo l'art. 3 si vede quanto sia piccola la differenza tra comunismo e fascismo: non capisco perchè state tanto a litigare e a combattervi. L'unica differenza tra un comunista e un fascista è che uno è fiero di essere italiano e l'altro no.
    Nella repubblica sociale il fascismo diventa un vero e proprio Nazionalsocialismo: scompaiono le corporazioni, si parla di autogestione delle fabbriche da parte degli operai, o di partecipazione degli stessi nei consigli di amministrazione.
    A sinistra si tappano gli occhi e le orecchie: non sopportano di essere in fondo dei fascisti senza patria.
    la democraticità o meno di una costituzione non è un punto fondamentale, perchè la costituzione deve riflettere l'identità di un paese, la sua storia, la sua cultura, le sue tradizioni particolari. E per tradurre tutto ciò in un testo breve non occorre contare maggioranze o minoranze: non è questione di voti, è questione di identità, cultura, fedeltà alla Nazione.
    Si può discutere allora se la costituzione del '43 compie o meno con tale requisito, ma senz'altro lo fa meglio della costituzione del 47.

    Su fascismo e comunismo concordo. Infatti da non fascista critico gli aspetti comunisteggianti anche della costituzione del '43, evidentissimi a meno di non avere enormi paraocchi e pregiudizi ideologici.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #22
    Moderatore
    Data Registrazione
    17 Jul 2002
    Località
    terra de Sardigna
    Messaggi
    11,935
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Felix



    generico, "buono" per tutte le genti e tutte le latitudini (cioè inutile).

    ...com'era appunto la carta scritta da Mussolini nel 1943 e da voi chiamata"costituzione". Un atto puramente teorico, non corrispondente a un paese reale





  3. #23
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Mar 2002
    Località
    estremo occidente
    Messaggi
    15,083
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by sosunturzos
    [B] C'è da rimanere veramente allibiti per come si affrontano certi argomenti in questo forum!
    e allora perchè non apri un 3D nel forum dei comunisti e discuti coi compagni nei termini che più ti aggradano?!
    Grazie a Dio (cioè l'amministrazione di POL ) il forum principale è aperto al confronto tra tutte le tendenze e culture politiche. Ognuno tiri fuori i propri argomenti ...e vinca il migliore.

  4. #24
    Moderatore
    Data Registrazione
    17 Jul 2002
    Località
    terra de Sardigna
    Messaggi
    11,935
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Felix


    e allora perchè non apri un 3D nel forum dei comunisti e discuti coi compagni nei termini che più ti aggradano?!
    Grazie a Dio (cioè l'amministrazione di POL ) il forum principale è aperto al confronto tra tutte le tendenze e culture politiche. Ognuno tiri fuori i propri argomenti ...e vinca il migliore.
    Quando si parla di qualcosa, bisogna avere piena conoscenza dell'argomento. Altrimenti parlate solo per far crescere il numero dei vostri posts.

    Ma poi, almeno ve lo danno un premio?



  5. #25
    fantasia al potere
    Data Registrazione
    28 May 2002
    Località
    mogliano v.to (tv)
    Messaggi
    1,019
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non ho pretese di essere un giurista, ma da onesto cittadino ho studiato a scuola educazione civica e mi è stato insegnato che la costituzione è la legge fondamentale dello stato e cioè la legge a cui tutte le leggi debbono fare riferimento. Ogni tanto mi leggo la costituzione e la trovo bellissima perchè, contrariamente allo statuto fascista, fa riferimento ad un paese democratico senza distizioni di sorta tra gli uomini( e le donne) siano essi di qualsiai religione, razza o credo politico. mentre lo statuto fascista fa riferimento a valori imposti nel ventennio e mai assimilati, fortunatamente, dal popolo italiano.

  6. #26
    membro
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    Como Muggiò
    Messaggi
    6,049
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by w il '68
    mentre lo statuto fascista fa riferimento a valori imposti nel ventennio e mai assimilati, fortunatamente, dal popolo italiano.




    La tua è un' opinione rispettabilissima, nessuno pretende di "convertire" nessuno, ma questa affermazione non è vera..la costituzione della rsi (che è poi una bozza, perchè non è mai entrata in vigore) vede semplicemente la realtà delle cose in modo diverso dal pensiero liberale. Tutto qua. Non si tratta di "valori" più o meno condivisi, anche perchè sarebbe tutto da dimostrare che i "valori" espressi dalla costituzione del 47 corrispondano a quelli del popolo italiano, da almeno 60 anni diviso ideologicamente in almeno tre parti.

  7. #27
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Mar 2002
    Località
    estremo occidente
    Messaggi
    15,083
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by w il '68
    Non ho pretese di essere un giurista, ma da onesto cittadino ho studiato a scuola educazione civica e mi è stato insegnato che la costituzione è la legge fondamentale dello stato e cioè la legge a cui tutte le leggi debbono fare riferimento. Ogni tanto mi leggo la costituzione e la trovo bellissima perchè, contrariamente allo statuto fascista, fa riferimento ad un paese democratico senza distizioni di sorta tra gli uomini( e le donne) siano essi di qualsiai religione, razza o credo politico. mentre lo statuto fascista fa riferimento a valori imposti nel ventennio e mai assimilati, fortunatamente, dal popolo italiano.
    il discorso è alquanto tautologico. "Ti è stato insegnato" a scuola, da quello stesso Stato che pretende fondarsi sulla costituzione del 47: ovvio che lo Stato cerca di infondere nei cittadini la venerazione per il testo da cui trae legittimità. È la logica di ogni sistema politico.
    Il resto sono idee e valori che TU hai, e che io ed altri non condividiamo. I'm sorry. Io credo fermamente che l'uomo astratto non esiste, esiste invece l'uomo radicato nel suolo della Storia, della Tradizione, della Stirpe e dello Spirito, da cui deriva la necessità di stabilire distinzioni e gerarchie.
    Io ed altri italiani non ci riconosciamo nella costituzione elaborata da un gruppo di politici nell'ormai lontano 1947, in peculiari circostanze storiche. Conferire a quel testo un'alone metafisico è solo mistificazione.

    saluti (pur sempre rispettosi dei differenti punti di vista)

  8. #28
    Affus
    Ospite

    Predefinito Re: costituzioni a confronto

    Originally posted by Felix
    Costituzioni a confronto: nel 1943 e nel 1947 furono elaborate in Italia, a distanza di soli quattro anni, due costituzioni repubblicane che segnavano il superamento definitivo del vecchio Statuto albertino.
    Vicine nel tempo, tuttavia le due costituzioni appaiono alquanto divergenti in principi ed ispirazioni fondamentali.
    Vediamo a confronto i quattro primi articoli di quella del '47 e i primi tre di quella del '43, dove si enunciano i principi ispiratori generali della repubblica.

    Molti oggi fanno osservare (e io ho spesso segnalato qui sul forum) che i primi articoli della costituzione del '47 hanno ispirazione comunisteggiante. Derivando quindi la necessità di una urgente revisione del testo della stessa.

    Una lettura comparata con la costituzione anteriore (da non demonizzare come costituzione di uno "stato totalitario") potrebbe essere di particolare interesse al rispetto, non solamente dal punto di vista strettamente storiografico.

    ------------------------
    Costituzione attuale (1947)

    PRINCIPI FONDAMENTALI

    Art. 1.

    L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

    La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.


    Art. 2.

    La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale.


    Art. 3.

    Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

    È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.


    Art. 4.

    La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto.

    Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società.

    -----------------------


    COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA (1943)

    CAPO I

    LA NAZIONE - LO STATO

    1 – La Nazione Italiana è un organismo politico ed economico nel quale compiutamente si realizza la stirpe con i suoi caratteri civili, religiosi, linguistici, giuridici, etici e culturali. Ha vita, volontà, e fini superiori per potenza e durata a quelli degli individui, isolati o raggruppati, che in ogni momento ne fanno parte.

    2 – Lo Stato italiano è una Repubblica sociale. Esso costituisce l’organizzazione giuridica integrale della Nazione.

    3 – La Repubblica Sociale Italiana ha come scopi supremi: 1) la conquista e la conservazione della libertà dell’Italia nel mondo, perché questa possa esplicare e sviluppare tutte le sue energie e assolvere, nel consorzio internazionale fondato sulla giustizia, la missione civile affidatale da Dio, segnata dai ventisette secoli della sua storia, voluta dai suoi profeti, dai suoi martiri, dai suoi eroi, dai suoi geni [le parole "voluta dai suoi profeti, dai suoi martiri, dai suoi eroi, dai suoi geni" sono state cancellate da Mussolini e sostituite con la congiunzione "e"], vivente nella coscienza nazionale; 2) il benessere del popolo lavoratore, mediante la sua elevazione morale e intellettuale, l’incremento della ricchezza del paese e un’equa distribuzione di questa, in ragione del rendimento di ognuno nell’utilità [le parole "nell’utilità" sono state cancellate da Mussolini e sostituite con le parole "nella comunità"] nazionale.



    Hai messo il dito sulla piaga .
    Finora siamo andati avanti solo a colpi di compromessi storici .

  9. #29
    fantasia al potere
    Data Registrazione
    28 May 2002
    Località
    mogliano v.to (tv)
    Messaggi
    1,019
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Scusate, solo per capire, ma i vostri valori sono ancora la razza, il superuomo e tutto quello che ne consegue?

  10. #30
    membro
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    Como Muggiò
    Messaggi
    6,049
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by w il '68
    Scusate, solo per capire, ma i vostri valori sono ancora la razza, il superuomo e tutto quello che ne consegue?



    No. Io sono cattolico integrale e comunitarista.

 

 
Pagina 3 di 4 PrimaPrima ... 234 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. JPMorgan contro le costituzioni
    Di Hynkel nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 03-07-13, 11:10
  2. JP Morgan contro le costituzioni antifasciste
    Di dedelind nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 19-06-13, 01:27
  3. Costituzioni Amministrative
    Di Ronnie nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 28-09-10, 21:18
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-10-09, 23:27
  5. Tre Costituzioni italiane
    Di Alberich nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-06-02, 21:03

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226