User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13
  1. #1
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Perchè mangiare è sempre più costoso

    Sono riuscito a ritrovare alcuni interessanti grafici che illustrano l'andamento dei prezzi di alcuni prodotti alimentari nell'ultimo anno.







    Come potete notare i rincari non sono certo imputabili al settore primario (agricoltori, allevatori) nonostante spesso sia proprio questo il principale accusato in virtù della politica di sovvenzioni e protezionismi attuata dall'Europa. Tra l'altro nel primo grafico si nota come anche i prezzi all'ingrosso si mantengano in genere stabili o subiscano un calo. A questo punto, dato l'aumento nei prezzi dei prodotti che giungono al consumatore non si può che imputarne la colpa ai commercianti e in particolare alla grande distribuzione, ormai padrona incontrastata in questo campo. Eppure proprio la GDO, gli ipermercati insomma, dovrebbe in teoria consentire costi contenuti e di conseguenza prezzi più bassi. Scandaloso poi il caso del latte, pagato da 10 anni a circa 700 lire agli allevatori, ma in continua ascesa in quanto prezzo al dettaglio, ormai 3000 lire. E questo nonostante in molti casi l'INTERA filiera di trasformazione, distribuzione e vendita sia in mano ad una stessa compagnia multinazionale (parmalat o granarolo).

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    4,076
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    potrei sbagliarmi ma non sono completamente d'accordo.

    -i prezzi di frutta e verdura stagionale sono aumentati nella stessa misura o quasi dei prodotti di importazione controllati dalle multinazionali. In questo caso le multinazionali non ci mettono il becco. Visto che esistono canali che saltano i grossisti non si può imputare la colpa quest'ultimi (almeno non la maggior parte) e meno che meno ai fruttivendoli (non si trtta di un settore in oligopolio, anzi).
    -Le aziende locali tipo latteria di Soligo ecc hanno aumentato il prezzo non meno che parmalat e company.
    il latte multinazionale doc esiste e costa meno (quello tedesco).


    La spiegazione mi sembra che bene o male il mercato ha retto gli aumenti, nel senso che il prezzo è dato dall'incontro di domanda ed offerta e mentre chi doveva vendere ha venduto sempre al prezzo più alto possibile, chi doveva comprare non ha avuto la stessa accortezza.
    Mi sembra che il consumatore sia il maggior colpevole: iquest'anno ci siamo fatti fregare spesso per pigrizia. La prova è data dal fatto che i prezzi dei beni durevoli sono aumentati molto molto meno dei prodotti di largo consumo. Siamo stati attenti quando si è trattato di spendere i 100 o i mille euro, ma quando si trattava di spendere 1 euro e 50 al posto di un euro abbiamo abbassato la guardia.

    saluti padani

  3. #3
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Lo scopo del mio messaggio era principalmente difendere una categoria spesso accusata senza cognizione di causa. L'importante è che si sappia di chi è la "colpa" del rincaro dei prezzi. La mia non era (anche se poteva sembrarlo) un'accusa alla grande distribuzione o alle multinazionali (a seconda dei casi considerati), quanto piuttosto la constatazione di come certi eccessivi entusiasmi a volte non siano del tutto giustificati. In dieci anni si è assistito a una straordinaria concentrazione nel campo della trasformazione dei prodotti alimentari e della loro commercializzazione, il risultato è una crescita esponenziale dei prezzi al dettaglio. Non è questa l'unica causa ovviamente, è un'analisi complessa che io non sono in grado di affrontare. Però permettimi di essere infastidito da certi personaggi che insistono con l'individuare l'origine di tutti i mali nel settore primario protetto dalla politica agricola comune. Sono il primo a dire che alcuni "privilegi" chiamiamoli così, vanno mitigati e in certi casi aboliti però assolutamente ribadisco la mia netta opposizione al considerare l'agricoltura un settore economico al pari di tutti gli altri. Questo potrebbe essere molto pericoloso, attenzione a certe Cassandre.

    Riguardo al latte "tedesco" certo costa meno, spero che chi lo compra però sia consapevole di cosa beve (quasi sicuramente latte fresco mescolato a latte in polvere destinato allo svezzamento dei vitelli).


  4. #4
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    16 Dec 2010
    Messaggi
    1,744
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  7. #7
    Ridendo castigo mores
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    9,515
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    caro asb,
    la risposta al tuo quesito sta ben scritta in un paio di libri di un certo Di Giovanni .. un ' pessimo' autore di stampo ' clericale' che comunque non posso consigliare ai tanti padanisti che credono nella ' globalizzazione' .. e nel numero dei quali mi pare ci stia anche tu ...

  8. #8
    Moderatore Libertarissimo
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Covo dei "Sovversivi"
    Messaggi
    1,141
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by asburgico
    Lo scopo del mio messaggio era principalmente difendere una categoria spesso accusata senza cognizione di causa. L'importante è che si sappia di chi è la "colpa" del rincaro dei prezzi.
    Dell'euro no?
    (Non vedo i grafici...)


    La mia non era (anche se poteva sembrarlo) un'accusa alla grande distribuzione o alle multinazionali (a seconda dei casi considerati), quanto piuttosto la constatazione di come certi eccessivi entusiasmi a volte non siano del tutto giustificati. In dieci anni si è assistito a una straordinaria concentrazione nel campo della trasformazione dei prodotti alimentari e della loro commercializzazione, il risultato è una crescita esponenziale dei prezzi al dettaglio. Non è questa l'unica causa ovviamente, è un'analisi complessa che io non sono in grado di affrontare. Però permettimi di essere infastidito da certi personaggi che insistono con l'individuare l'origine di tutti i mali nel settore primario protetto dalla politica agricola comune. Sono il primo a dire che alcuni "privilegi" chiamiamoli così, vanno mitigati e in certi casi aboliti però assolutamente ribadisco la mia netta opposizione al considerare l'agricoltura un settore economico al pari di tutti gli altri.
    E perche' non dovrebbe esserlo?
    Perche' di fronte alla concorrenza internazionale gli imprenditori padani (agnelli e co esclusi )han dovuto puntare sull"ammodernamento (leggasi qualita' migliore) della produzione e gli agricoltori invece no?

    Questo potrebbe essere molto pericoloso, attenzione a certe Cassandre.

    Riguardo al latte "tedesco" certo costa meno, spero che chi lo compra però sia consapevole di cosa beve (quasi sicuramente latte fresco mescolato a latte in polvere destinato allo svezzamento dei vitelli).
    Asb prova il latte di certe Centrali del Latte nostrane e poi dimmi se non hai l'impressione che sia mescolato con l'acqua
    (Questo per dire che il fatto che sia "padano" assicura ben poco).

    Sa£udi serenissimi da Pippo III.

  9. #9
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by larth
    caro asb,
    la risposta al tuo quesito sta ben scritta in un paio di libri di un certo Di Giovanni .. un ' pessimo' autore di stampo ' clericale' che comunque non posso consigliare ai tanti padanisti che credono nella ' globalizzazione' .. e nel numero dei quali mi pare ci stia anche tu ...
    Ma cosa vuoi sapere tu di quello in cui "credo" io...

  10. #10
    Ridendo castigo mores
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    9,515
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by asburgico


    Ma cosa vuoi sapere tu di quello in cui "credo" io...
    le mie sono impressioni di lettura ...

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 16-01-13, 18:05
  2. Risposte: 66
    Ultimo Messaggio: 29-10-12, 23:55
  3. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 01-08-12, 07:16
  4. perche fa scandalo mangiare la carne d'orso
    Di animale.marino nel forum Fondoscala
    Risposte: 67
    Ultimo Messaggio: 02-07-11, 19:32
  5. Perchè i turisti in vacanza non fanno altro che mangiare?
    Di yota71 nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 09-07-05, 19:04

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226