User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Arrestati 28 pachistani: "E' terrorismo"

    Arrestati 28 pachistani: "E' terrorismo"


    Ventotto immigrati arrestati dai carabinieri di Napoli con l' accusa di associazione per delinquere finalizzata al terrorismo internazionale. Avevano armi, esplosivi e mappe della città. Il blitz in una casa di Forcella.


    NAPOLI - Una "base" dove nascondevano esplosivi, mappe della città, documenti. Ancora un volta l'Italia è al centro delle indagini sul terrorismo in Europa. Ventotto immigrati pachistani, la maggior parte clandestini, sono stati arrestati dai carabinieri del Comando provinciale di Napoli con l' accusa di associazione per delinquere finalizzata al terrorismo internazionale. Sull' indagine vige uno stretto riserbo. A quanto si è appreso, i carabinieri si sarebbero imbattuti in una cellula del terrorismo islamico nel corso di una normale operazione finalizzata al controllo del territorio.

    I carabinieri hanno scopertouna vera e propria centrale carica di armi, documenti, volantini. Materiale prezioso tutto da decrittare. E poi: piantine della città, con indicazioni che fanno ipotizzare possibili obiettivi di attentati, sono state sequestrate ieri dai carabinieri - la conferma si è avuta oggi da ambienti investigativi - nell'appartamento del centro storico dove gli immigrati sono stati arrestati. Il ritrovamento è stato fatto dai militari in una abitazione al civico 7 di Vico Pace, nel rione Forcella. Si tratta di un'abitazione costituita da piu' appartamenti collegati tra di loro.

    La scoperta sarebbe stata fatta dai carabinieri nel corso di una operazione contro l'immigrazione clandestina. Tra il materiale sequestrato, figurano anche diversi documenti in lingua araba che devono ora essere tradotti per accertare il contenuto. Gli investigatori stanno anche valutando l'ipotesi di eventuali collegamenti della cellula terroristica con ambienti della criminalità organizzata, soprattutto in considerazione
    del fatto che il ritrovamento è avvenuto in una zona di Napoli dove c'è una forte presenza di esponenti della camorra.

    I militari hanno trovato elementi finora imprecisati che dimostrerebbero l' appartenenza ad una organizzazione terroristica. Gli sviluppi delle indagini saranno coordinati dal procuratore aggiunto Franco Roberti e dai sostituti della sezione antiterrorismo della Procura partenopea Giuseppe Narducci e Sergio Zeuli. Ma sorge la prima difficoltà: non si trovano gli interpreti. Ieri, dopo una segreta giornata di lavoro, vertice in Prefettura nel quale si parla quasi esclusivamente dell'eccezionale blitz.

    Intanto, a Torino si nasconderebbe, da almeno due anni, una cellula di Al Qaeda. Su questa cellula sta indagando la Digos torinese che ha appena trasmesso un rapporto ala magistratura.

    (31 GENNAIO 2003, ORE 7.15, aggiornato alle ore 10:00)


    Ma forse l'esplosivo serviva per rammendare e riscaldare i calzini ai poveri immigrati

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,121
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Arrestati 28 pachistani: "E' terrorismo"

    Originally posted by Shaytan
    Arrestati 28 pachistani: "E' terrorismo"


    Ventotto immigrati arrestati dai carabinieri di Napoli con l' accusa di associazione per delinquere finalizzata al terrorismo internazionale. Avevano armi, esplosivi e mappe della città. Il blitz in una casa di Forcella.


    NAPOLI - Una "base" dove nascondevano esplosivi, mappe della città, documenti. Ancora un volta l'Italia è al centro delle indagini sul terrorismo in Europa. Ventotto immigrati pachistani, la maggior parte clandestini, sono stati arrestati dai carabinieri del Comando provinciale di Napoli con l' accusa di associazione per delinquere finalizzata al terrorismo internazionale. Sull' indagine vige uno stretto riserbo. A quanto si è appreso, i carabinieri si sarebbero imbattuti in una cellula del terrorismo islamico nel corso di una normale operazione finalizzata al controllo del territorio.

    I carabinieri hanno scopertouna vera e propria centrale carica di armi, documenti, volantini. Materiale prezioso tutto da decrittare. E poi: piantine della città, con indicazioni che fanno ipotizzare possibili obiettivi di attentati, sono state sequestrate ieri dai carabinieri - la conferma si è avuta oggi da ambienti investigativi - nell'appartamento del centro storico dove gli immigrati sono stati arrestati. Il ritrovamento è stato fatto dai militari in una abitazione al civico 7 di Vico Pace, nel rione Forcella. Si tratta di un'abitazione costituita da piu' appartamenti collegati tra di loro.

    La scoperta sarebbe stata fatta dai carabinieri nel corso di una operazione contro l'immigrazione clandestina. Tra il materiale sequestrato, figurano anche diversi documenti in lingua araba che devono ora essere tradotti per accertare il contenuto. Gli investigatori stanno anche valutando l'ipotesi di eventuali collegamenti della cellula terroristica con ambienti della criminalità organizzata, soprattutto in considerazione
    del fatto che il ritrovamento è avvenuto in una zona di Napoli dove c'è una forte presenza di esponenti della camorra.

    I militari hanno trovato elementi finora imprecisati che dimostrerebbero l' appartenenza ad una organizzazione terroristica. Gli sviluppi delle indagini saranno coordinati dal procuratore aggiunto Franco Roberti e dai sostituti della sezione antiterrorismo della Procura partenopea Giuseppe Narducci e Sergio Zeuli. Ma sorge la prima difficoltà: non si trovano gli interpreti. Ieri, dopo una segreta giornata di lavoro, vertice in Prefettura nel quale si parla quasi esclusivamente dell'eccezionale blitz.

    Intanto, a Torino si nasconderebbe, da almeno due anni, una cellula di Al Qaeda. Su questa cellula sta indagando la Digos torinese che ha appena trasmesso un rapporto ala magistratura.

    (31 GENNAIO 2003, ORE 7.15, aggiornato alle ore 10:00)


    Ma forse l'esplosivo serviva per rammendare e riscaldare i calzini ai poveri immigrati

    Macchè Shay.....non hai sentito quello che hanno detto di quelli trovati a Badia Polesine? Ma che sarà mai per un kg di esplosivo da cava? si trova dapertutto....ma la smetti di fare del terrorismo psicologico si o no?....tutti sti bravi angioletti musulmani che sono entrati lo sai bene che è a causa nostra se fanno così, siamo noi che gli ostacoliamo l'integrazione e loro per ripicca si vendicano...ma vedrai che adesso Pisanu ci pensa lui a far da paciere.....non ti preoccupare che presuntissimi terroristi non ne becchiamo più

  3. #3
    DD
    DD è offline
    Serenity is the devil
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    17,997
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Si volevano riscaldare i piedini

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    10 Jul 2002
    Messaggi
    10,206
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    anche questi con le piantine della città e con gli obbiettivi segnati sopra...

    Mah...

    Io vi servo un'interpretazione alternativa, meglio del pongo nei calzini, anche se ugualmente fantasiosa:

    I pakistani sono i soliti sfigati infilati nei sette appartamenti dalla camorra (che ha messo armi ed esplosivo nell'intercapedine dei muri).
    Il coordinatore della squadra anticamorra a cui una soffiata ha fatto sapere delle armi nell'intercapedine fa un sopralluogo e ci trova i 28 pakistani dentro.
    Qualcosa gli fa "bing" nella testa e chiama il collega Roberti (dell'antiterrorismo) e si fa una bella conferenza stampa.
    Attenzione dei giornali e dei leghisti di Pol assicurata per una settimana.

    P.S. il coordinatore della squadra anticamorra di Napoli è il dr. Felice Di Persia, nel caso che a qualcuno ricordasse qualcosa...

  5. #5
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,121
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by pcosta
    anche questi con le piantine della città e con gli obbiettivi segnati sopra...

    Mah...

    Io vi servo un'interpretazione alternativa, meglio del pongo nei calzini, anche se ugualmente fantasiosa:

    I pakistani sono i soliti sfigati infilati nei sette appartamenti dalla camorra (che ha messo armi ed esplosivo nell'intercapedine dei muri).
    Il coordinatore della squadra anticamorra a cui una soffiata ha fatto sapere delle armi nell'intercapedine fa un sopralluogo e ci trova i 28 pakistani dentro.
    Qualcosa gli fa "bing" nella testa e chiama il collega Roberti (dell'antiterrorismo) e si fa una bella conferenza stampa.
    Attenzione dei giornali e dei leghisti di Pol assicurata per una settimana.

    P.S. il coordinatore della squadra anticamorra di Napoli è il dr. Felice Di Persia, nel caso che a qualcuno ricordasse qualcosa...

    pcosta....guarda che yurj ti prende sul serio come l'altra volta

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    26,593
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by pensiero



    pcosta....guarda che yurj ti prende sul serio come l'altra volta


    Se fossi intelligente capirei che i comunisti sono brave persone... Per fortuna sono una testa di cazzo e me ne vanto!

  7. #7
    Registered User
    Data Registrazione
    16 Jan 2003
    Località
    Sacro Romano Impero della Nazione Germanica
    Messaggi
    3,485
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Scusino...

    ...ma mi sembra che mettersi in 28 e in un appartamento per pre-
    parare degli atti di terrorismo è un po', diciamo così, infantile, naiv e di sicuro contro le guidelines di Osama, o mi sbaglio ? Jackal.

 

 

Discussioni Simili

  1. Lotta "dura" al "terrorismo islamico"
    Di kid nel forum Repubblicani
    Risposte: 653
    Ultimo Messaggio: 09-05-07, 10:16
  2. Lotta al terrorismo e terrorismo di stato. Il "pacchetto" Pisanu
    Di Gian_Maria nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-09-05, 10:34
  3. Arrestati 135 afghani e pachistani in Iraq
    Di Amati75 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 16-10-04, 17:08
  4. Il "terrorismo di Sharon" e i "sepolcri imbiancati"
    Di pietro nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-03-04, 15:16
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-02-03, 16:18

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226