User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    Giacobino 1799
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Repubblica Partenopea
    Messaggi
    2,661
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Come dovrebbero andare le cose in una democrazia liberale...

    01.02.2003
    A proposito di democrazia liberale
    di Pietro Farro

    Qualche favola esemplare per il signor B

    C'era una volta in Germania Helmut Kohl. Aveva governato per vent'anni, aveva portato alla riunificazione del suo paese ed era stato tra i massimi promotori dell'Europa unita. Un giorno si scoprì che aveva preso dei finanziamenti illeciti per il suo partito. Non ci fu bisogno di aspettare un processo: ammise le sue colpe, non rivelò chi fossero i suoi finanziatori, rassegnò le dimissioni e uscì dalla scena politica.
    C'era una volta in Inghilterra Mister Jonathan Aitken. Era stato ministro ai tempi della Thatcher ed era in predicato di diventare il leader del partito conservatore. Sospettato di trafficare in armi con l'Irak, grazie alle indagini svolte dal Guardian viene accusato di aver alloggiato sotto falso nome, nel settembre '93, al Ritz di Parigi. Verrà condannato, per aver mentito sul quel conto d'albergo, a sei mesi di carcere e la sua carriera politica finisce lì.

    C'era una volta in Francia Dominique Strauss-Kahn. Era un brillante ministro dell'economia nel governo Jospin. Venne un giorno sfiorato da uno scandalo: essere stato retribuito per una consulenza fittizia. Senza attendere alcun processo, pur professandosi innocente, si dimise dichiarando: "Ho preso questa decisione perchè ritengo che la morale e il senso di responsabilità la impongano".

    Ecco come vanno di solito (e dovrebbero andare sempre) le cose in una democrazia liberale.


    da www.ilbarbieredellasera.com

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    kshatrya
    Data Registrazione
    21 Oct 2002
    Località
    Thule
    Messaggi
    1,216
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    in una democrazia liberale non dovrebbe esistere un partito comunista, essendo l'ideologia comunista per definizione illiberale e totalitaria.
    E non dovrebbe esistere l'egemonia comunista sulla stampa e nelle scuole di stato.

  3. #3
    Me, Myself, I
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    127,678
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    124 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Aryan
    in una democrazia liberale non dovrebbe esistere un partito comunista, essendo l'ideologia comunista per definizione illiberale e totalitaria.
    E non dovrebbe esistere l'egemonia comunista sulla stampa e nelle scuole di stato.
    Dovresti ringraziare che in una democrazia liberale è concesso parlare ed esprimere opinioni ( ) anche a polli baùscia come te.

  4. #4
    Registered User
    Data Registrazione
    18 Oct 2002
    Messaggi
    755
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    in una democrazia liberale non dovrebbe esserci il razzismo leghista , e il fascismo di Fini, ne il partito azienda sempre in conflitto d`interesse.

  5. #5
    Giacobino 1799
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Repubblica Partenopea
    Messaggi
    2,661
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    29.01.2003
    In una democrazia liberale, mi consenta
    di Mario Fava

    Risposta a caldissimo, anzi, a incandescente, al berlusconico perepeperepepè sulla democrazia liberale, in singolare coincidenza con la decisione delle Sezioni Unite della Cassazione sul trasferimento dei processi in cui il medesimo è imputato

    On. Presidente,

    in una democrazia liberale un cittadino che possegga tre reti televisive a copertura nazionale non esisterebbe.

    In una democrazia liberale, ove tale patologia pur si riscontrasse, mai quel cittadino potrebbe possedere anche giornali a tiratura nazionale.

    In una democrazia liberale, se un tale obbrobrio si manifestasse, giammai l'obbrobroforo potrebbe candidarsi alla Presidenza del Consiglio.

    Se in aggiunta codesto iperuranico prodigio fosse:

    indagato per corruzione di giudici;

    indagato per falso in bilancio;

    stato iscritto ad un'oscura loggia massonica segreta;

    condannato (poi amnistiato) per falsa testimonianza relativamente alla sua iscrizione alla loggia massonica di cui sopra (1990, corte d'appello di Venezia);

    condannato in primo grado a 2 anni e 4 mesi (poi prescritto in appello) per finanziamento illecito (21 miliardi a Craxi);

    condannato a 2 anni e 9 mesi per tre su quattro tangenti alla Guardia di Finanza; prescritto, e assolto con formula dubitativa per la quarta;

    condannato a 1 anno e 4 mesi per irregolarità nell'acquisto della Medusa Cinematografica (10 miliardi di buco nei bilanci), poi prescritto.

    un po' assolto e un po' prescritto per irregolarità nell'acquisto di terreni attorno alla sua villa di Macherio;

    indagato e archiviato da varie procure relativamente a varie ipotesi di reato (dalla corruzione al concorso in strage, procure di Milano, Palermo, Caltanissetta e Firenze);

    indagato in Spagna per frode fiscale (100 miliardi) e violazione delle leggi antitrust (in una democrazia liberale esistono leggi con nomi esotici, sa?);

    premuroso ospite (nel senso che ha ospitato) di un capomafia per circa un anno e mezzo;

    circondato da plurinquisiti e condannati (uno di questi attualmente sotto processo a Palermo per concorso esterno in associazione mafiosa);

    ben lontano dall'immaginare l'eventualità della rinuncia a detta prescrizione (facoltà prevista, nelle democrazie liberali);

    in una democrazia liberale, on. Presidente, costui non potrebbe candidarsi a ricoprire cariche pubbliche;

    in una democrazia liberale, ove costui riuscisse tuttavia a profittare dell'ignavia, dell'ignoranza e della collusione altrui, riuscendo a candidarsi, verrebbe automaticamente destituito di ogni dignità dalla stampa, che in una democrazia liberale sarebbe libera, accorta e ingorda di fronte a un boccone informativo così ghiotto.

    In una democrazia liberale, nessuno potrebbe detergersi l'ano con l'idea di democrazia liberale.


    da www.ilbarbieredellasera.com

  6. #6
    Super Troll
    Data Registrazione
    13 Oct 2010
    Località
    cagliari
    Messaggi
    55,114
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    83 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Aryan
    in una democrazia liberale non dovrebbe esistere un partito comunista, essendo l'ideologia comunista per definizione illiberale e totalitaria.
    E non dovrebbe esistere l'egemonia comunista sulla stampa e nelle scuole di stato.
    ========
    come lo hai scoperto???? te ne sei accorto da solo o te lo hanno detto???
    se l'europa non cambia sistema conviene andarsene...altrimenti ci ridurrà come e peggio della grecia.

  7. #7
    Giacobino 1799
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Repubblica Partenopea
    Messaggi
    2,661
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by cciappas

    ========
    come lo hai scoperto???? te ne sei accorto da solo o te lo hanno detto???
    lo ha scoperto leggendo i depliants di Forza Italia...

  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    21 May 2002
    Messaggi
    2,191
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by patatrac
    29.01.2003
    In una democrazia liberale, mi consenta
    di Mario Fava

    Risposta a caldissimo, anzi, a incandescente, al berlusconico perepeperepepè sulla democrazia liberale, in singolare coincidenza con la decisione delle Sezioni Unite della Cassazione sul trasferimento dei processi in cui il medesimo è imputato

    On. Presidente,

    in una democrazia liberale un cittadino che possegga tre reti televisive a copertura nazionale non esisterebbe.

    In una democrazia liberale, ove tale patologia pur si riscontrasse, mai quel cittadino potrebbe possedere anche giornali a tiratura nazionale.

    In una democrazia liberale, se un tale obbrobrio si manifestasse, giammai l'obbrobroforo potrebbe candidarsi alla Presidenza del Consiglio.

    Se in aggiunta codesto iperuranico prodigio fosse:

    indagato per corruzione di giudici;

    indagato per falso in bilancio;

    stato iscritto ad un'oscura loggia massonica segreta;

    condannato (poi amnistiato) per falsa testimonianza relativamente alla sua iscrizione alla loggia massonica di cui sopra (1990, corte d'appello di Venezia);

    condannato in primo grado a 2 anni e 4 mesi (poi prescritto in appello) per finanziamento illecito (21 miliardi a Craxi);

    condannato a 2 anni e 9 mesi per tre su quattro tangenti alla Guardia di Finanza; prescritto, e assolto con formula dubitativa per la quarta;

    condannato a 1 anno e 4 mesi per irregolarità nell'acquisto della Medusa Cinematografica (10 miliardi di buco nei bilanci), poi prescritto.

    un po' assolto e un po' prescritto per irregolarità nell'acquisto di terreni attorno alla sua villa di Macherio;

    indagato e archiviato da varie procure relativamente a varie ipotesi di reato (dalla corruzione al concorso in strage, procure di Milano, Palermo, Caltanissetta e Firenze);

    indagato in Spagna per frode fiscale (100 miliardi) e violazione delle leggi antitrust (in una democrazia liberale esistono leggi con nomi esotici, sa?);

    premuroso ospite (nel senso che ha ospitato) di un capomafia per circa un anno e mezzo;

    circondato da plurinquisiti e condannati (uno di questi attualmente sotto processo a Palermo per concorso esterno in associazione mafiosa);

    ben lontano dall'immaginare l'eventualità della rinuncia a detta prescrizione (facoltà prevista, nelle democrazie liberali);

    in una democrazia liberale, on. Presidente, costui non potrebbe candidarsi a ricoprire cariche pubbliche;

    in una democrazia liberale, ove costui riuscisse tuttavia a profittare dell'ignavia, dell'ignoranza e della collusione altrui, riuscendo a candidarsi, verrebbe automaticamente destituito di ogni dignità dalla stampa, che in una democrazia liberale sarebbe libera, accorta e ingorda di fronte a un boccone informativo così ghiotto.

    In una democrazia liberale, nessuno potrebbe detergersi l'ano con l'idea di democrazia liberale.


    da www.ilbarbieredellasera.com
    In una democrazia liberale Affittopoli avrebbe portato alle dimissioni ed alla denuncia di moltissimi politici e sindcalisti.

    In una democrazia liberale il dossier Mitrokin verrebbe preso sul serio.

    In una democrazia liberale nessuno avrebbe fatto affari con Milosevic.

    In una democrazia liberale non ci sono correnti di Magistratura Democratica che rivoltano il proprio paese come un calzino ed interpretano la legge secondo criteri "sociali".

    In una democrazia liberale uno che si candida non riceve 700 perquisizioni dalla guardia di finanza.

    In una democrazia liberale la magistratura non "sfascia" gli avversari politici.

    In una democrazia liberale i sindacati comunisti non indicono scioperi generali con motivazioni politiche.

    In una democrazia liberale non ci sono terroristi rossi che uccidono i collaboratori del governo.

    In una democrazia liberale la maggioranza non fa leggi per limitare la libertà di espressione dell'opposizione (par condicio)

    In una democrazia liberale si possono eliminare gli impedimenti ai licenziamenti (dopo Clement, oggi anche Schröder ritiene opportuno rendere più facili i licenziamenti in Germania.... non mi dite che la Germania di Kohl era liberale e quella di Schröder no...).

    In una democrazia liberale i cittadini non desiderano il male del proprio paese per opportunismo politico.

    Mi sa che siamo tutti d'accordo. Non siamo in una democrazia liberale. Berlusconi viene attaccato in tutti i modi. C'è chi pretende che non si difenda.

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,018
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by GionataPacor


    In una democrazia liberale Affittopoli avrebbe portato alle dimissioni ed alla denuncia di moltissimi politici e sindcalisti.

    In una democrazia liberale il dossier Mitrokin verrebbe preso sul serio.

    In una democrazia liberale nessuno avrebbe fatto affari con Milosevic.

    In una democrazia liberale non ci sono correnti di Magistratura Democratica che rivoltano il proprio paese come un calzino ed interpretano la legge secondo criteri "sociali".

    In una democrazia liberale uno che si candida non riceve 700 perquisizioni dalla guardia di finanza.

    In una democrazia liberale la magistratura non "sfascia" gli avversari politici.

    In una democrazia liberale i sindacati comunisti non indicono scioperi generali con motivazioni politiche.

    In una democrazia liberale non ci sono terroristi rossi che uccidono i collaboratori del governo.

    In una democrazia liberale la maggioranza non fa leggi per limitare la libertà di espressione dell'opposizione (par condicio)

    In una democrazia liberale si possono eliminare gli impedimenti ai licenziamenti (dopo Clement, oggi anche Schröder ritiene opportuno rendere più facili i licenziamenti in Germania.... non mi dite che la Germania di Kohl era liberale e quella di Schröder no...).

    In una democrazia liberale i cittadini non desiderano il male del proprio paese per opportunismo politico.

    Mi sa che siamo tutti d'accordo. Non siamo in una democrazia liberale. Berlusconi viene attaccato in tutti i modi. C'è chi pretende che non si difenda.




    San Berlusconi, vergine e martire!

  10. #10
    Giacobino 1799
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Repubblica Partenopea
    Messaggi
    2,661
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by GionataPacor


    In una democrazia liberale Affittopoli avrebbe portato alle dimissioni ed alla denuncia di moltissimi politici e sindcalisti.

    In una democrazia liberale il dossier Mitrokin verrebbe preso sul serio.

    In una democrazia liberale nessuno avrebbe fatto affari con Milosevic.

    In una democrazia liberale non ci sono correnti di Magistratura Democratica che rivoltano il proprio paese come un calzino ed interpretano la legge secondo criteri "sociali".

    In una democrazia liberale uno che si candida non riceve 700 perquisizioni dalla guardia di finanza.

    In una democrazia liberale la magistratura non "sfascia" gli avversari politici.

    In una democrazia liberale i sindacati comunisti non indicono scioperi generali con motivazioni politiche.

    In una democrazia liberale non ci sono terroristi rossi che uccidono i collaboratori del governo.

    In una democrazia liberale la maggioranza non fa leggi per limitare la libertà di espressione dell'opposizione (par condicio)

    In una democrazia liberale si possono eliminare gli impedimenti ai licenziamenti (dopo Clement, oggi anche Schröder ritiene opportuno rendere più facili i licenziamenti in Germania.... non mi dite che la Germania di Kohl era liberale e quella di Schröder no...).

    In una democrazia liberale i cittadini non desiderano il male del proprio paese per opportunismo politico.

    Mi sa che siamo tutti d'accordo. Non siamo in una democrazia liberale. Berlusconi viene attaccato in tutti i modi. C'è chi pretende che non si difenda.

    Caspita! Un altro avvocato stipendiato da Berlusconi?

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-02-13, 01:24
  2. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06-01-09, 10:47
  3. cose che non dovrebbero succedere...
    Di Lutzianu nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16-09-05, 22:57
  4. Come dovrebbero andare le cose in una democrazia liberale...
    Di patatrac (POL) nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-02-03, 03:02

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226