User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Aug 2009
    Messaggi
    809
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Angry Il più grande nemico dell'Occidente..

    Bush? Sharon? Bin Laden? Saddam? Arafat?...

    No, lo slavo.....fra pochi giorni verrà ricevuto con tutti gli onori in vatikane il braccio destro(Tarek Aziz) di quel noto cattolico e uomo di carità Saddam Hussein.Capisco essere contro la guerra(legittimo e doveroso x il vatikane), capisco criticare Bush(doveroso, vista l'ignoranza del soggetto..), ma stringere la mano e legittimare Saddam Hussein(Aziz è l' "Ambra" di Saddam) che nella sua lunga carriera ha ucciso, torturato e massacrato centinaia di migliaia di persone, mi pare un delirio.Se a me non frega un cazzo di quello che saddam fa alla sua popolazione o ai curdi, mi chiedo come possa il capo! del cattolicesimo "benedire" un simile figuro.E così dopo Castro, ecco l'accoppiata arabo-irachena.Inutile dire che le motivazioni ideologiche di un gesto così inconsueto per la prudente diplomazia vatikana sono le solite: il terzo mondo è sfruttato e l'occidente fa schifo tanto è ricco e imperialista.Ma si tratta del pappa o di toni negri?

    E infine le solite perle quotidiane dello slavo contro l'egoismo occidentale..ah dimenticavo..ovviamente è tutto un complotto dei comunisti che hanno trovato un sosia del polacco e lo fanno parlare come bertinotti..avviso ad uso e consumo delle "minchie" do sudde perchè si astengano dal profferire le solite "minchiate"(omaggio a un cretino che gira ogni tanto di qui )...







    Il Papa: "La solidarietà, salverà il mondo"




    di Alceste Santini



    Per ottenere la pace serve distribuire le ricchezze
    Mentre oggi il profitto è nelle mani di pochi. La chiave sta nella solidarietà dei credenti che deve partire dal quotidiano di ciascuno.

    “Non si potrà costruire quell’ordine internazionale, realmente improntato a giustizia e solidarietà, che è nell’auspicio di tutti”, se continuerà a prevalere “il profitto a tutti i costi concentrato nelle mani di pochi, mentre il resto dell’umanità soffre nella miseria e nell’abbandono”.

    E’ con questo grido di allarme che il Papa, nel suo Messaggio per la Quaresima del 2003, si rivolge ai credenti e a tutti gli uomini di buona volontà sottolineando che spetta alla loro “responsabile volontà” imprimere una svolta all’attuale corso della storia per guardare ad un orizzonte diverso in cui diventino prioritari i valori della giustizia, della solidarietà e della pace.

    Il vecchio Papa, che tanto si è battuto per le vie del mondo nell’affermazione dei diritti umani fino a metterli al centro della celebrazione dell’anno giubilare del 2000 nella prospettiva dell’inizio di un mondo nuovo a cominciare dal XXI secolo, constata che “lo sfruttamento dell’uomo, l’indifferenza per la sofferenza altrui, la violazione delle norme morali sono alcuni tra i frutti della bramosia di guadagno”.

    Vede mettere in discussione lo stesso messaggio cristiano di liberazione e di salvezza dal male da una cultura fortemente “egoistica” che, perseguendo, prevalentemente, gli interessi individuali, quasi ignora che si trova “di fronte al triste spettacolo della perdurante povertà che colpisce tanta parte della popolazione mondiale”.


    In tal modo, questo Papa, segnato da una straordinaria dimensione profetica del suo ministero, non può accettare che sia messo in ombra il significato che emerge dalla frase tratta dagli Atti degli Apostoli: “Vi è più gioia nel dare che nel ricevere”.

    E non esita a denunciare che “la nostra epoca, purtroppo, è influenzata da una mentalità particolarmente sensibile alle suggestioni dell’egoismo”, rilevando che la persona, sia nell’ambito sociale che mediatico, è spesso sollecitata da “messaggi” che “in forma insistente, aperta e subdola, esaltano la cultura dell’effimero e dell’edonistico”.


    Si rende, quindi, conto che non è facile affermare e sviluppare “una cultura della solidarietà”. Ma non tutto è negativo se si pensa al “numero crescente di volontari” che intervengono in una “vera gara di solidarietà” in occasione di alluvioni, eruzioni vulcaniche, di terremoti come è avvenuto in Italia, in America Latina, nelle Filippine, “senza dimenticare le altre zone del mondo insanguinate dall’odio e dalla guerra”.....




    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista storico
    Data Registrazione
    09 Jun 2009
    Messaggi
    36,670
    Mentioned
    401 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Perche' ????

    Originally posted by aran banjo
    Bush? Sharon? Bin Laden? Saddam? Arafat?...

    No, lo slavo.....fra pochi giorni verrà ricevuto con tutti gli onori in vatikane il braccio destro(Tarek Aziz) di quel noto cattolico e uomo di carità Saddam Hussein.Capisco essere contro la guerra(legittimo e doveroso x il vatikane), capisco criticare Bush(doveroso, vista l'ignoranza del soggetto..), ma stringere la mano e legittimare Saddam Hussein(Aziz è l' "Ambra" di Saddam) che nella sua lunga carriera ha ucciso, torturato e massacrato centinaia di migliaia di persone, mi pare un delirio.Se a me non frega un cazzo di quello che saddam fa alla sua popolazione o ai curdi, mi chiedo come possa il capo! del cattolicesimo "benedire" un simile figuro.E così dopo Castro, ecco l'accoppiata arabo-irachena.Inutile dire che le motivazioni ideologiche di un gesto così inconsueto per la prudente diplomazia vatikana sono le solite: il terzo mondo è sfruttato e l'occidente fa schifo tanto è ricco e imperialista.Ma si tratta del pappa o di toni negri?

    E infine le solite perle quotidiane dello slavo contro l'egoismo occidentale..ah dimenticavo..ovviamente è tutto un complotto dei comunisti che hanno trovato un sosia del polacco e lo fanno parlare come bertinotti..avviso ad uso e consumo delle "minchie" do sudde perchè si astengano dal profferire le solite "minchiate"(omaggio a un cretino che gira ogni tanto di qui )...






    Perche' credi che esista il detto "pretacci della malora".....?
    -N-
    Il Papa: "La solidarietà, salverà il mondo"




    di Alceste Santini



    Per ottenere la pace serve distribuire le ricchezze
    Mentre oggi il profitto è nelle mani di pochi. La chiave sta nella solidarietà dei credenti che deve partire dal quotidiano di ciascuno.

    “Non si potrà costruire quell’ordine internazionale, realmente improntato a giustizia e solidarietà, che è nell’auspicio di tutti”, se continuerà a prevalere “il profitto a tutti i costi concentrato nelle mani di pochi, mentre il resto dell’umanità soffre nella miseria e nell’abbandono”.

    E’ con questo grido di allarme che il Papa, nel suo Messaggio per la Quaresima del 2003, si rivolge ai credenti e a tutti gli uomini di buona volontà sottolineando che spetta alla loro “responsabile volontà” imprimere una svolta all’attuale corso della storia per guardare ad un orizzonte diverso in cui diventino prioritari i valori della giustizia, della solidarietà e della pace.

    Il vecchio Papa, che tanto si è battuto per le vie del mondo nell’affermazione dei diritti umani fino a metterli al centro della celebrazione dell’anno giubilare del 2000 nella prospettiva dell’inizio di un mondo nuovo a cominciare dal XXI secolo, constata che “lo sfruttamento dell’uomo, l’indifferenza per la sofferenza altrui, la violazione delle norme morali sono alcuni tra i frutti della bramosia di guadagno”.

    Vede mettere in discussione lo stesso messaggio cristiano di liberazione e di salvezza dal male da una cultura fortemente “egoistica” che, perseguendo, prevalentemente, gli interessi individuali, quasi ignora che si trova “di fronte al triste spettacolo della perdurante povertà che colpisce tanta parte della popolazione mondiale”.


    In tal modo, questo Papa, segnato da una straordinaria dimensione profetica del suo ministero, non può accettare che sia messo in ombra il significato che emerge dalla frase tratta dagli Atti degli Apostoli: “Vi è più gioia nel dare che nel ricevere”.

    E non esita a denunciare che “la nostra epoca, purtroppo, è influenzata da una mentalità particolarmente sensibile alle suggestioni dell’egoismo”, rilevando che la persona, sia nell’ambito sociale che mediatico, è spesso sollecitata da “messaggi” che “in forma insistente, aperta e subdola, esaltano la cultura dell’effimero e dell’edonistico”.


    Si rende, quindi, conto che non è facile affermare e sviluppare “una cultura della solidarietà”. Ma non tutto è negativo se si pensa al “numero crescente di volontari” che intervengono in una “vera gara di solidarietà” in occasione di alluvioni, eruzioni vulcaniche, di terremoti come è avvenuto in Italia, in America Latina, nelle Filippine, “senza dimenticare le altre zone del mondo insanguinate dall’odio e dalla guerra”.....




  3. #3
    Ridendo castigo mores
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    9,515
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il più grande nemico dell'Occidente..

    [QUOTE]Originally posted by aran banjo


    E infine le solite perle quotidiane dello slavo contro l'egoismo occidentale..ah dimenticavo..ovviamente è tutto un complotto dei comunisti che hanno trovato un sosia del polacco e lo fanno parlare come bertinotti..avviso ad uso e consumo delle "minchie" do sudde perchè si astengano dal profferire le solite "minchiate"(omaggio a un cretino che gira ogni tanto di qui )...



    ma non e' lo stesso papa baluardo morale dell' occidente contro la minaccia sovietica ?

    Si hai ragione tu , forse e' un caso di ' maschera di ferro' come nei romanzi di dumas, con il KGB che ha sostituito il papa democratico con il suo gemello comunista ...

 

 

Discussioni Simili

  1. La grande illusione di unità. L’Europa senza nemico
    Di Hagakure nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 01-07-12, 11:32
  2. Dirigere la guerra contro il nemico dell'Occidente
    Di tigermen nel forum Politica Estera
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26-01-06, 13:34
  3. The Economist: PUTIN, Nemico Della Democrazia e dell'Occidente
    Di Mr. Hyde nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 39
    Ultimo Messaggio: 15-12-04, 08:43
  4. Il più grande errore dell'occidente
    Di BlocNum nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 01-09-04, 10:02
  5. Il nemico dell'Occidente
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03-08-03, 01:19

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226