User Tag List

Pagina 3 di 6 PrimaPrima ... 234 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 54
  1. #21
    membro
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    Como Muggiò
    Messaggi
    6,049
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La comunità ha anche un' esigenza di "riparazione" che la pena di morte soddisfa.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #22
    flemma beat
    Data Registrazione
    26 Jun 2002
    Messaggi
    1,729
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    cedo il passo a chi ha fatto della lotta contro la pena di morte una ragione di vita:

    da www.nessunotocchicaino.it

    APPELLO ALLE NAZIONI UNITE PER UNA MORATORIA DELLE ESECUZIONI


    Al Segretario Generale delle Nazioni Unite

    Noi, sottoscritti, pensiamo che l´umanità deve andare avanti, e l´abolizione della pena di morte non è solo una necessità dell´individuo, il rafforzamento ulteriore della sua sfera di inviolabilità, ma sempre più una necessità storica e universale, il punto di approdo della nostra epoca, il punto di incontro di civiltà diverse.

    "Nessuno tocchi Caino", è scritto nel Libro, e questo antico imperativo per noi vuol dire che lo Stato non può disporre della vita dei suoi cittadini. Di fronte ad una criminalità che colpisce tutti in maniera intollerabile, sono molti a chiedere di mantenere o di reintrodurre la pena capitale, ma in questo modo il profondo senso di giustizia che li anima è mal riposto.

    L´abolizione della pena di morte è sempre più un punto di vista anche della comunità internazionale. La Commissione per i diritti umani delle Nazioni Unite, il 25 aprile del 2001, per il quarto anno consecutivo, ha stabilito che l´abolizione della pena di morte "contribuisce al rafforzamento della dignità umana e al progresso dei diritti dell´uomo", ed ha chiesto agli Stati mantenitori di "stabilire una moratoria delle esecuzioni in vista della definitiva abolizione della pena di morte".

    I Tribunali istituiti dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per giudicare il genocidio, lo stupro etnico, le fosse comuni ed altri gravi crimini commessi nella ex Jugoslavia e in Ruanda e lo stesso Statuto del Tribunale internazionale permanente per i crimini contro l´umanità, escludono tutti il ricorso alla pena capitale. Mentre essa è prevista, all´interno di alcuni Stati, per reati infinitamente meno gravi.

    Noi, sottoscritti, chiediamo alle Nazioni Unite di liberare la Comunità internazionale da questo anacronismo e di istituire una moratoria universale delle esecuzioni, in vista della completa abolizione della pena di morte.

    Dopo l´abolizione della schiavitù e l´interdizione della tortura, il diritto a non essere uccisi a seguito di una misura giudiziaria può essere un altro comune denominatore, una nuova e irriducibile dimensione dell´essere umano che fa di tutti noi un´unica comunità.



    Premi Nobel


    Oscar ARIAS SANCHEZ, Costa Rica - Peace Nobel Prize
    His Holiness the DALAI LAMA, Tibet - Peace Nobel Prize
    Mikhail GORBACEV, Russia - Peace Nobel Prize
    Nadine GORDIMER, South Africa - Literature Nobel Prize
    Dario FO, Italy - Literature Nobel Prize
    Rita LEVI MONTALCINI, Italy - Medicine Nobel Prize
    Mairead Corrigan MAGUIRE, Northern Ireland - Peace Nobel Prize
    Rigoberta MENCHU´ TUM, Guatemala - Peace Nobel Prize
    Adolfo PEREZ ESQUIVEL, Argentina - Peace Nobel Prize
    Josè RAMOS-HORTA, East Timor - Peace Nobel Prize
    Josè SARAMAGO, Portugal - Literature Nobel Prize
    Archbishop Desmond TUTU, South Africa - Peace Nobel Prize
    Elie WIESEL , United States - Peace Nobel Prize
    Betty WILLIAMS, Northern Ireland - Peace Nobel Prize


    Personalità importanti

    Isabel ALLENDE, Chile - writer
    Taïeb BACCOUCHE, Tunisia - Director, Arab Institute for Human Rights
    M. Cherif BASSIOUNI, United States - President, Association Internationale de Droit Pénal
    Hugo BEDAU, United States - Austin Fletcher Professor of Philosophy
    Alioune Badara BEYE, Senegal - President, French-speaking Writers´ International Federation
    Tahar BEN JELLOUN, Morocco - writer
    Mario BENEDETTI, Uruguay - writer
    Bernardo BERTOLUCCI, Italy - film director
    Igor BEZRUKOV, Russian Federation - member of the Commission for Clemency
    George BIZOS, South Africa - lawyer
    Norberto BOBBIO Italy - philosopher
    Hebe de BONAFINI, Argentina - President, Madres de Plaza de Mayo
    Julian BOND , United States - President, National Association for the Advancement of Colored People
    Emma BONINO, Italy - Former European Commissioner
    Elena BONNER SACHAROVA, Russian Federation
    Alex BORAINE, South Africa - Vice-President, Truth and Reconciliation Commission
    Father Aleksandr BORISOV, Russian Federation - member of the Commission for Clemency
    Jerome BRUNER, United States - pedagogist
    Chico BUARQUE, Brazil - musician
    Vladimir BUKOWSKI, Russian Federation - writer
    Noam CHOMSKY, United States
    Paulo COELHO, Brazil - writer
    Daniel COHN-BENDIT, Germany - Member of the European Parliament
    Giovanni CONSO Italy - Chairman, Plenipotentiary Conference for the establishment of an International Criminal Court
    Mario CUOMO, United States - former Governor of the State of New York
    Dennis DALY, Jamaica - Lawyer
    Pilar DEL RIO, Spain
    Yolande DIALLO, Switzerland - Centre for Human Rights
    Norman DORSEN, United States - Professor of Law and Chairman, lobal Law School Program, New York University School of Law
    Ronald DWORKIN, United States - Sommer Professor of Law and Philosophy at the New York University, Quain Professor of Jurisprudence at the University College London
    Umberto ECO, Italy - writer
    Mike FARRELL, United States - actor, writer, co-Chair - Human Rights Watch
    Eduardo GALEANO, Uruguay - writer
    Richard GERE, United States - actor
    Danny GLOVER, United States - actor
    Felipe GONZALEZ, Spain, former Prime Minister
    David GROSSMAN, Israel - writer
    Serhiy HOLOVATY, Ukraine - former Minister of JusticeBianca JAGGER, United StatesAsma JAHANGIR, Pakistan - Lawyer, leader of Human Rights Commission
    WEI JINGSHENG, China - dissident
    Kirill KOVAL´DZHI, Russian Federation - writer, member of the Commission for Clemency
    Dominique LAPIERRE, France - writerHilarie SOBERS, Jamaica - Lawyer
    Graça MACHEL, Mozambique - President, Fundacao para o Desenvolvimento da ComunitadeRenford O. MADDIX, Jamaica - Chaplain, Correctional Services of Jamaica
    Lawrence MARSHALL, United States - Professor at Northwestern University School of Law
    Desai MEGHNAD, United Kingdom - Director, London School of Economics
    Robert MEEROPOL, United States - Rosenberg Fund for Children
    Marie Claire MENDES-FRANCE, France
    Anthony PANTIN, Trinidad & Tobago - Archbishop of Port of Spain
    Sister Helen PREJEAN, United States - author of Dead Man Walking Anatolij PRISTAVKIN, Russian Federation - Chairman, Commission for Clemency
    Michael L. RADELET, United States - Professor of Sociology
    Mons. Gianfranco RAVASI, Italy - Prefect of Biblioteca Ambrosiana
    Lev RAZGON, Russian Federation - writer, member of the Commission for Clemency
    Tim ROBBINS, United States - director
    Sergei ROMAZIN, Russian Federation - member of the Commission for Clemency
    Edward SAID, U.S./Palestine - Professor, NY Columbia University
    Susan SARANDON, United States - actress
    Fernando SAVATER, Spain - writer
    Luis SEPULVEDA, Chile - writer
    Sam Reese SHEPPARD, United States
    Cardinal Jaime SIN, Philippines - Archbishop of Manila
    Antonio TABUCCHI, Italy - writer
    Josè Maria TOJEIRA, El Salvador - Rector, UCA
    Gore VIDAL, United States - writer
    Sergei VITSIN, Russian Federation - member of the Commission for Clemency
    Steve WISER , United States - spiritual advisor to Mumia Abu Jamal
    Harry WU, China - Director, Laogai Research Foundation

  3. #23
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il gufo,è inutile che mi citi i soliti intellettuali buonisti: la maggioranza della popolazione è a favore della pena capitale,e in democrazia è questo quello che conta.
    Gli USA hanno la pena di morte in molti Stati perchè c'è un 70-75% di cittadini a favore.O forse devo dedurre che sei democratico quando ti fa comodo?
    E comunque ha ragione Perdu: finchè non sono coinvolti amici o parenti...son tutti buonisti...
    Nessuno tocchi Caino?E ad Abele sottoterra chi ci pensa?

  4. #24
    flemma beat
    Data Registrazione
    26 Jun 2002
    Messaggi
    1,729
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Dragonball
    Il gufo,è inutile che mi citi i soliti intellettuali buonisti: la maggioranza della popolazione è a favore della pena capitale,e in democrazia è questo quello che conta.
    Gli USA hanno la pena di morte in molti Stati perchè c'è un 70-75% di cittadini a favore.O forse devo dedurre che sei democratico quando ti fa comodo?
    E comunque ha ragione Perdu: finchè non sono coinvolti amici o parenti...son tutti buonisti...
    Nessuno tocchi Caino?E ad Abele sottoterra chi ci pensa?
    ma guarda che non te li cito per dire la maggioranza, era per dire che non sono l'unico scemo a pensarla così.

    come la pensino gli italiani sulla pena di morte non lo so, però non lo sai nemmeno tu! citami un sondaggio o una proiezione (SERIA) con i dati su quanti italiani sono favorevoli alla pena di morte.

    e i partiti, c'è qualche partito italiano favorevole alla pena di morte? ti sei mai chiesto perchè?

    difenderei la mia opinione anche se fossi minoranza, non preoccuparti, sono abituato
    lo stesso ragionamento per il secessionismo: se la moaggioranza degli italiani fosse secessionista accetterei quando stabilito dalla maggioranza.
    ma finchè non è una maggioranza non puoi accusarmi di non rispettare la maggioranza!

    infine: quando ti toccano i parenti esce la tua vera natura, a me purtroppo è accuduto un episodio tragico, e sono rimasto nelle mie convinzioni.

  5. #25
    vicepres Destra cricetale
    Data Registrazione
    29 Jun 2002
    Messaggi
    4,646
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    anch'io sono favorevole alla pena di morte, ma non per i casi di semplice omicido. A mio avviso dovrebbe venir comminata solo in presenza di alcuni requisiti:
    a) particolare efferatezza dell'atto
    b) atti violenti contro soggetti deboli (i requisiti a e b concorrono nel rendere particolarmente odioso il reato commesso)
    c) ripetizione continua dell'atto (il requisito c determina l'assenza totale di pentimento e l'indifferenza)

    Per questo manderei sulla forca stupratori, pedofili violenti (cioé un conto è chi tortura un bambino, un conto magari è il bischero che gira nei parchi per aprirsi l'impermeabile...), vivisettori, cacciatori, pellicciai, schiavisti e papponi.

    Ma non si può uccidere una persona perché ha sbagliato UNA sola volta, magari perché ha perso la testa. Il paradosso è che se io perdo la testa e sparo ad una persona uccidendola probabilmente mi faccio più anni di galera di un violentatore o torturatore abituale.

    Però per tutti gli altri il carcere dev'essere veramente luogo di "rieducazione" e non stalla umana, e soprattutto a chi ha scontato la pena dev'essere garantita la possibilità di reinserirsi nella società. Per questo ero favorevole all'indulto.

  6. #26
    Registered User
    Data Registrazione
    29 Mar 2002
    Località
    ESILIO
    Messaggi
    13,519
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Bestie da punire solo con la pena di morte

    Originally posted by Dragonball
    Lite in discoteca: un morto e un ferito
    Al termine di una rissa fuori da un locale notturno due fratelli giovanissimi vengono inseguiti in auto e colpiti da proiettili di pistola. Uno muore, l'altro è in ospedale.


    ROMA - Inseguiti per le strade, di notte, raggiunti e fatti bersaglio di alcuni colpi di pistola, come in una banale pellicola americana. E tutto per una lite davanti all'ingresso di una discoteca.

    Questa volta però, la tragedia si è consumata davvero, e a farne le spese sono stati due ragazzi giovanissimi, 21 e 23 anni. Due fratelli che ieri avevano lasciato la propria casa per passare una serata di divertimento, e che mai avrebbero immaginato di andare incontro alla morte.

    Il teatro della vicenda è una discoteca di Spinaceto, nel Lazio. Qui, nel piazzale davanti all'ingresso, a metà serata scoppia una furiosa lite tra ragazzi. Il motivo è ancora sconosciuto, ma si sa che i clienti all'interno, dopo aver udito le grida, chiamano le forze dell'ordine.

    Arrivano i carabinieri, e la lite si ferma. I mlitari identificano cinque o sei ragazzini, fanno in modo che si calmino, poi tornano in caserma. Trenta minuti dopo però, i ragazzi stanno di nuovo accapigliandosi, almeno secondo quanto raccontano gli avventori del locale.

    Alla fine, Lello e Patrizio Caprantini, lasciano la discoteca, a bordo della loro Renault. Ma sulla strada di casa due auto li seguono a poca distanza. Poco dopo i due vengono raggiunti, e una raffica di colpi di pistola investe l'abitacolo. Lello muore sul colpo, Patrizio è ricoverato al San camillo di Roma con una ferita alla gamba.

    (9 FEBBRAIO 2003, ORE 10.59)
    che schifo di societa la nostra

  7. #27
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Oct 2002
    Località
    Torino, riva sinistra del Po.... Europa. Dead Poets Society...
    Messaggi
    8,586
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by guelfo nero
    SULLA PENA CONCORDO CON DRAGONBALL.

    GUELFO NERO
    Caro guelfo nero, per lei non c'è un comandamento che dice non uccidere, o non toccare Caino???

  8. #28
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Oct 2002
    Località
    Torino, riva sinistra del Po.... Europa. Dead Poets Society...
    Messaggi
    8,586
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Perdu


    tutti contro quando quelli uccisi non sono propri parenti o amici.....
    e poi, soluzione barbara, invece è meglio tenerli in gabbia per decine di anni? questo è molto più umano?
    che sia il popolo a decidere se la pena di morte è giusta o meno, chissà chi vincerebbe in un referendum!

    Ci sono principi che esulano dalla logica democratica! Pensa un referendum tra volete il nazismo o la democrazia.... che diritto avrebbe la maggioranza di imporre con violenza una tale ideologia?
    Nessuno stato religione o ideologia ha il diritto di imporsi contro i diritti imprescindibili dell'Uomo in quanto tale, e detentore in sè di questi diritti (Dichiarazione dei diritti dell'uomo dell'ONU)


    Ma comunque la pena di morte non è ammissibile per quasiasi ragione. Qualsiasi tragedia personale non ne giustifica un'altra se non inun contesto animalesco.

    E quel film rende l'idea, non è solo un film "Il miglio verde", sono fatti accaduti (miracoli a parte, certo).

    E' inammissibile

    1) perchè la pena mira alla rieaducazione del detenuto e ella sicurezza della collettività. E la società non giova della perdita di nessuno.

    2) perchè la giustizia umana è SEMPRE imperfetta.

    3) non è un deterrente che sortisca un qualche effetto

    4) perchè nessuno stato può arrogarsi il diritto di uccidere un'uomo. Un uomo "libero", per quanto colpevole e carcerato, con tutto il diritto di vivere la sua esistenza.

    Chi sei tu per giustificare un'uccisione?
    Un delitto di Stato, un crimine ancora peggioer perchè vorrebbe essere legale!
    Siamo alla legge del taglione di Hammurabi nel 2500 a.C. !!!

    All'inguistizia si risponde con ingiustiza! Socrate è più avanti di voi!

    E neppure chi non si pente o è recidivo nei crimini più efferati merita la morte in un tribunale. Chi sei tu per giudicare la vita o la morte di un'altro uomo in un processo?
    L'eferatezza del reato non cambia il fatto che è un UOMO.

  9. #29
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Mar 2002
    Località
    estremo occidente
    Messaggi
    15,083
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    la pena di morte è accettabile, ne avevamo già discusso tempo fa.
    È accettabile perchè la vita umana è sopprimibile qualora così lo richieda l'interesse supremo della Comunità.
    In quali casi applicare la pena di morte?

    a - in base alla modalità del delitto (trattandosi di omicidio):

    1) efferatezza / crudeltà
    2) disparità nei rapporti di forza (in 10 contro uno)
    3) premeditazione / pianificazione

    b - in base al tipo di delitto:

    1) omicidio volontario (senza attenuanti e con aggravanti -cfr. a)
    2) aborto volontario (sia per la donna, sia per il medico)
    3) alto tradimento alla Nazione (specie in questioni di sicurezza)
    4) alto tradimento alla Stirpe (immigrazione fraudolenta, meticciato, indebolimento demografico)
    5) sacrilegio (offesa grave a Dio / Forze spirituali protettrici della Nazione).
    6) ecocidio (attentato grave all'ambiente ecologico)

    sono punti discutibili, ma senz'altro una buona base di partenza per stabilire criteri per l'applicazione della pena suprema

    saluti

  10. #30
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by umberto


    Caro guelfo nero, per lei non c'è un comandamento che dice non uccidere, o non toccare Caino???
    Se è per quello nella Bibbia c'è anche scritto "occhio per occhio,dente per dente".

 

 
Pagina 3 di 6 PrimaPrima ... 234 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Pena di morte e reversibilità della pena
    Di Giò nel forum Destra Radicale
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 17-12-11, 10:10
  2. La Cina userà la pena di morte solo nei casi più gravi?
    Di are(a)zione nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 14-09-07, 14:05
  3. Pena di morte e diritto di punire: partiamo da Cesare Beccaria
    Di are(a)zione nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 14-04-07, 12:34
  4. Solo i codardi usano la pena di morte
    Di yurj nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 83
    Ultimo Messaggio: 03-01-07, 13:18
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-06-06, 18:56

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226