User Tag List

Pagina 4 di 6 PrimaPrima ... 345 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 54
  1. #31
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Oct 2002
    Località
    Torino, riva sinistra del Po.... Europa. Dead Poets Society...
    Messaggi
    8,586
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Felix
    la pena di morte è accettabile, ne avevamo già discusso tempo fa.
    È accettabile perchè la vita umana è sopprimibile qualora così lo richieda l'interesse supremo della Comunità.
    In quali casi applicare la pena di morte?

    a - in base alla modalità del delitto (trattandosi di omicidio):

    1) efferatezza / crudeltà
    2) disparità nei rapporti di forza (in 10 contro uno)
    3) premeditazione / pianificazione

    b - in base al tipo di delitto:

    1) omicidio volontario (senza attenuanti e con aggravanti -cfr. a)
    2) aborto volontario (sia per la donna, sia per il medico)
    3) alto tradimento alla Nazione (specie in questioni di sicurezza)
    4) alto tradimento alla Stirpe (immigrazione fraudolenta, meticciato, indebolimento demografico)
    5) sacrilegio (offesa grave a Dio / Forze spirituali protettrici della Nazione).
    6) ecocidio (attentato grave all'ambiente ecologico)

    sono punti discutibili, ma senz'altro una buona base di partenza per stabilire criteri per l'applicazione della pena suprema

    saluti
    Interesse Supremo della nazione?
    Un bel mix tra Stalin e Hitler!

    Interesse supremo della nazione è la vita, libertà la giustizia l'ugliaglianza di tutti i cittadini e gli uomini.
    La vita è sacra, è la base dello stato e dei suoi Diritti e non è sacrificabile per un "bene della nazione"....
    Nenache le guerre usano questa logica


    tradimento della Stirpe? la Stirpe? sarebbe tradimento della razza? ma sei fuori ? Aborto?

    SACRILEGIO?????? (Offesa grave a Dio / Forze spirituali protettrici della Nazione) Offesa a Dio? Manco nel medioevo!
    forse spirituali della nazione????? cosa sarebbero? le divinità mistiche delle SS???

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #32
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Mar 2002
    Località
    estremo occidente
    Messaggi
    15,083
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    calma comunistello. La vita umana è sacrificabile, se no non esisterebbero gli eserciti nè le guerre. Il soldato va in guerra e si sacrifica (e uccide) per l'interesse della Nazione, ti piaccia o no.
    La vita è sacra ma non nel modo in cui lo intendi tu, non è insopprimibile, non è intangibile, perchè questa sacralità è soggetta ad una gerarchia di ordini di sacralità superiori.
    Sei italiano? ecco, il popolo italiano è la tua Stirpe. Chi attenta contro di essa, deve pagare.

    ma cosa vi insegnano in questi benedetti centri sociali?!

  3. #33
    Asteroids
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by Felix
    la pena di morte è accettabile, ne avevamo già discusso tempo fa.
    È accettabile perchè la vita umana è sopprimibile qualora così lo richieda l'interesse supremo della Comunità.
    In quali casi applicare la pena di morte?

    a - in base alla modalità del delitto (trattandosi di omicidio):

    1) efferatezza / crudeltà
    2) disparità nei rapporti di forza (in 10 contro uno)
    3) premeditazione / pianificazione

    b - in base al tipo di delitto:

    1) omicidio volontario (senza attenuanti e con aggravanti -cfr. a)
    2) aborto volontario (sia per la donna, sia per il medico)
    3) alto tradimento alla Nazione (specie in questioni di sicurezza)
    4) alto tradimento alla Stirpe (immigrazione fraudolenta, meticciato, indebolimento demografico)
    5) sacrilegio (offesa grave a Dio / Forze spirituali protettrici della Nazione).
    6) ecocidio (attentato grave all'ambiente ecologico)

    sono punti discutibili, ma senz'altro una buona base di partenza per stabilire criteri per l'applicazione della pena suprema

    saluti
    Sei da internare

  4. #34
    Asteroids
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by Felix
    calma comunistello. La vita umana è sacrificabile, se no non esisterebbero gli eserciti nè le guerre. Il soldato va in guerra e si sacrifica (e uccide) per l'interesse della Nazione, ti piaccia o no.
    La vita è sacra ma non nel modo in cui lo intendi tu, non è insopprimibile, non è intangibile, perchè questa sacralità è soggetta ad una gerarchia di ordini di sacralità superiori.
    Sei italiano? ecco, il popolo italiano è la tua Stirpe. Chi attenta contro di essa, deve pagare.

    ma cosa vi insegnano in questi benedetti centri sociali?!
    Scusa e tu cosa insegni ai tuoi studenti? Queste porcate?

  5. #35
    Morigadori
    Data Registrazione
    24 Mar 2002
    Località
    Sardinnya
    Messaggi
    1,173
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La pena di morte è sbagliata per i seguenti mottivi:

    1) Queste sono bestie, noi no. Se li ucidiamo siamo come loro.

    2) Finche ci sarà la possibilità di un errore giudiziario, nessun
    innocente deve essere giustiziato.
    "AVETE IDEA DI QUANTI INNOCENTI SONO GIUSTIZIATI I USA"
    A queste persone chi potrà mai risarcirle.

    3) Il carcere perpetuo e peggio di una condanna a morte, anche
    se ha maggiori costi per la società

  6. #36
    Asteroids
    Ospite

    Predefinito

    Io non ho gran timori, se a teorizzare la pena di morte sono personaggi tipo Felix con le loro considerazioni questa non verrà mai reintrodotta. E' chiaro che quando ci sono episodi ci cronaca che colpiscono per la loro crudelta l'opinione pubblica poi ci sono reazioni istintive, è normale, ma la pena di morte non si può accettare per alcun motivo.

  7. #37
    100% sardu
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Sardìnnia
    Messaggi
    28,942
    Mentioned
    6 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by umberto



    Ci sono principi che esulano dalla logica democratica! Pensa un referendum tra volete il nazismo o la democrazia.... che diritto avrebbe la maggioranza di imporre con violenza una tale ideologia?
    Nessuno stato religione o ideologia ha il diritto di imporsi contro i diritti imprescindibili dell'Uomo in quanto tale, e detentore in sè di questi diritti (Dichiarazione dei diritti dell'uomo dell'ONU)


    Ma comunque la pena di morte non è ammissibile per quasiasi ragione. Qualsiasi tragedia personale non ne giustifica un'altra se non inun contesto animalesco.

    E quel film rende l'idea, non è solo un film "Il miglio verde", sono fatti accaduti (miracoli a parte, certo).

    E' inammissibile

    1) perchè la pena mira alla rieaducazione del detenuto e ella sicurezza della collettività. E la società non giova della perdita di nessuno.

    2) perchè la giustizia umana è SEMPRE imperfetta.

    3) non è un deterrente che sortisca un qualche effetto

    4) perchè nessuno stato può arrogarsi il diritto di uccidere un'uomo. Un uomo "libero", per quanto colpevole e carcerato, con tutto il diritto di vivere la sua esistenza.

    Chi sei tu per giustificare un'uccisione?
    Un delitto di Stato, un crimine ancora peggioer perchè vorrebbe essere legale!
    Siamo alla legge del taglione di Hammurabi nel 2500 a.C. !!!

    All'inguistizia si risponde con ingiustiza! Socrate è più avanti di voi!

    E neppure chi non si pente o è recidivo nei crimini più efferati merita la morte in un tribunale. Chi sei tu per giudicare la vita o la morte di un'altro uomo in un processo?
    L'eferatezza del reato non cambia il fatto che è un UOMO.
    e no, nulla può esulare dalla logica democratica! non si possono mettere dei paletti al volere popolare, perchè questi "principi che esulano" possono allargarsi a dismisura!
    quindi, se siamo democratici, lo dobbiamo essere fino in fondo, se ci fosse un referendum libero e democratico tra nazismo/comunismo e democrazia, e vincesse un ideologia totalitaria, chi sono io (minoranza) per dire....non avete ragione, ho ragione io.....?
    idem per la pena di morte, è inutile che una minoranza "illuminata e buonista" ci dica che non è giusto, anche se ha fatto un omicidio efferato è un uomo, se la popolazione vuole la pena di morte, che pena di morte sia, durante un referendum del genere io diffonderei le mie ragioni, tu le tue, e vediamo chi vince........ma puoi stare tranquillo che sei fai manifesti con frasi del tipo........cosa vorresti per uno che violenta e uccide tuo figlio......non avreste scampo!!!

    ma dimmi, visto che io non sono nessuno per togliere la vita ad un uomo, chi sei tu per togliere la libertà ad un uomo e metterlo in galera?
    se la vita è un dono prezioso, forse la libertà è ancora più prezioso.....una vita senza libertà non vale la pena di essere vissuta!
    crudeltà per crudeltà tanto vale scegliere quella più rapida...

  8. #38
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Oct 2002
    Località
    Torino, riva sinistra del Po.... Europa. Dead Poets Society...
    Messaggi
    8,586
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da Felix
    calma comunistello. La vita umana è sacrificabile, se no non esisterebbero gli eserciti nè le guerre. Il soldato va in guerra e si sacrifica (e uccide) per l'interesse della Nazione, ti piaccia o no.
    La vita è sacra ma non nel modo in cui lo intendi tu, non è insopprimibile, non è intangibile, perchè questa sacralità è soggetta ad una gerarchia di ordini di sacralità superiori.
    Sei italiano? ecco, il popolo italiano è la tua Stirpe. Chi attenta contro di essa, deve pagare.

    ma cosa vi insegnano in questi benedetti centri sociali?!

    I centri sociali nulla, 6.000 anni di storia mi insegnaono qualcosa.

    Il tuo livello è quello dei talebani kamikaze o delle SS naziste...

    La guerra è ben diversa, è uno scontro tra eserciti, tra pari armati che difendono la loro nazione (costoro mettono la loro vita al servizio della nazione, che servizio c'è nella pena di morte?), e se viene fatto un prigioniero la convenzione di Ginevra impone tutta una serie di norme, tra cui il rispetto, non la nazistica decimazione....

    Chi attenta contro il popolo italiano deve pagare, in nessun caso con la morte.... per le ragione già speigato a cui non hai fornito risposta

    1) perchè la pena mira alla rieaducazione del detenuto e alla sicurezza della collettività. E la società non giova della perdita di nessuno.

    2) perchè la giustizia umana è SEMPRE imperfetta.

    3) non è un deterrente che sortisca un qualche effetto

    4) perchè nessuno stato può arrogarsi il diritto di uccidere un'uomo. Un uomo "libero", per quanto colpevole e carcerato, con tutto il diritto di vivere la sua esistenza.


    Non esiste logica superiore nello Stato che la vita, la libertà e la giustizia nel popolo...

    La morte non è giustizia.

  9. #39
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Oct 2002
    Località
    Torino, riva sinistra del Po.... Europa. Dead Poets Society...
    Messaggi
    8,586
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da Perdu


    e no, nulla può esulare dalla logica democratica! non si possono mettere dei paletti al volere popolare, perchè questi "principi che esulano" possono allargarsi a dismisura!
    quindi, se siamo democratici, lo dobbiamo essere fino in fondo, se ci fosse un referendum libero e democratico tra nazismo/comunismo e democrazia, e vincesse un ideologia totalitaria, chi sono io (minoranza) per dire....non avete ragione, ho ragione io.....?
    idem per la pena di morte, è inutile che una minoranza "illuminata e buonista" ci dica che non è giusto, anche se ha fatto un omicidio efferato è un uomo, se la popolazione vuole la pena di morte, che pena di morte sia, durante un referendum del genere io diffonderei le mie ragioni, tu le tue, e vediamo chi vince........ma puoi stare tranquillo che sei fai manifesti con frasi del tipo........cosa vorresti per uno che violenta e uccide tuo figlio......non avreste scampo!!!

    ma dimmi, visto che io non sono nessuno per togliere la vita ad un uomo, chi sei tu per togliere la libertà ad un uomo e metterlo in galera?
    se la vita è un dono prezioso, forse la libertà è ancora più prezioso.....una vita senza libertà non vale la pena di essere vissuta!
    crudeltà per crudeltà tanto vale scegliere quella più rapida...

    Nulla esula dalla democraticità, tranne la democraticità stessa!

    Se vincesse una ideologia violenta nessuno avrebbe il diritto di opprimere la minoranza, quale che sia.
    Alla minoranza restano comunque gli stessi diritti Costituzionali e che derivano dal'uomo stesso, e non dallo stato, che quindi non può toglierli.

    Della Democrazia avete capito poco...

    Mi sa che il referndum sulla pena di morte lo perderesti tu, ma per fortuna, non si farà mai!

    Lo stato si può e deve difendere, ma non può permettersi di uccidere, di operare una pena definitiva per le ragioni già dette.

    La vita "senza libertà" in carcere è sicuramente più libera che da morto. E comunque non sta a te decidere se la vita di un altro meriti essere vissuta; altrimenti io qui decido che la tua vita, per me, non è degna di essere vissuta perchè pericolosa per la democrazia.......

    E sarebbe un crimine

    Crudelta per crudelatà..... vallo a chiedere a chi sta nel raccio della morte.... e se vogliono davero suicidarsi, ci riescono già da soli...

  10. #40
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da umberto
    Mi sa che il referndum sulla pena di morte lo perderesti tu, ma per fortuna, non si farà mai!
    Perchè "x fortuna" visto che sei cosi' sicuro di vincere?
    Sei TU che di democrazia hai capito ben poco.

 

 
Pagina 4 di 6 PrimaPrima ... 345 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Pena di morte e reversibilità della pena
    Di Giò nel forum Destra Radicale
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 17-12-11, 10:10
  2. La Cina userà la pena di morte solo nei casi più gravi?
    Di are(a)zione nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 14-09-07, 14:05
  3. Pena di morte e diritto di punire: partiamo da Cesare Beccaria
    Di are(a)zione nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 14-04-07, 12:34
  4. Solo i codardi usano la pena di morte
    Di yurj nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 83
    Ultimo Messaggio: 03-01-07, 13:18
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-06-06, 18:56

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226