DROGA: PRIMA CONFERENZA ANTIPROIBIZIONISTA PER LE AMERICHE
DROGA: PRIMA CONFERENZA ANTIPROIBIZIONISTA PER LE AMERICHE CONVOCATA A MERIDA IN MESSICO PER DENUNCIARE I FALLIMENTI DEL PROIBIZIONISMO SULLE DROGHE.

Dal 12 al 15 febbraio, presso l’universita’ autonoma di Merida nello Yucatan, si terra’ la prima conferenza antiproibizionista per le Americhe. La tre giorni e’ co-organizzata dal Partito Radicale Transnazionale, dalla Lega Internazionale Antiproibizionista, da DRCNet, da Narconews.com e dal quotidiano locale “Por Esto!”. Tra i partecipanti gli ex ministri della giustizia della Colombia, Gustavo de Grieff e dell’Argentina, Jaime Malamud, parlamentari di Messico, Costa Rica, Colombia, Peru, Brasile, Uruguay nonche’ di decine di organizzazioni antiproibizioniste delle americhe. Per il PRT e la LIA saranno Presenti l’eurodeputato radicale Marco Cappato e il Segretario della LIA Marco Perduca.

Marco Perduca

eurodeputato Marco Cappato

La riunione di Merida segue la conferenza organizzata dal PRT e dalla LIA nell’ottobre scorso al Parlamento europeo e fa parte del ciclo “Out from the Shadows, ending prohibition in the 21st Century” promosso dal Drug Reform Coordination Network. E verra’ seguita anche da Radio Radicale.

Nelle settimane scorse, a seguito del lancio della campagna radicale per la riforma delle Convenzioni ONU in materia di droga, molti parlamentari latino-americani hanno fatto proprio il testo della raccomandazione introdotta al PE con il sostegno di 109 colleghi il 13 dicembre scorso dall’eurodeputato radicale Marco Cappato. Nelle prossime settimane risoluzioni simili dovrebbero essere depositate in Costa Rica e Colombia.

In vista del “segmento ministeriale” della Commissione Narcotici che si terra’ a Vienna dal 16 al 17 aprile, Marco Cappato e Marco Perduca terranno una serie di incontri americani in Messico, Costa Rica, el Salvador, Colombia, Peru’, Argentina, Uruguay, Brasile e Canada per promuovere la convocazione di una conferenza di revisione delle Convenzioni ONU.

Al sito www.antiprohibitionist.org e’ possibile sottoscrivere il testo dell’appello al Segretario generale e agli Stati membri dell’ONU che chiede la legalizzazione di tutte le droghe. Ad oggi oltre 2650 cittadini da 58 paesi e 170 parlamentari hanno firmato il documento.

Per ulteriori informazioni sulla conferenza di Merida www.stopthedrugwar.org/shadow

Wolare
informato privilegiato da
www.radicali.it