Iniziativa di I Circoscrizione e Agraria per gli allievi delle elementari

Non uno solo, ma oltre duecento, sono stati i piccoli grandi pensieri che gli alunni civitavecchiesi hanno dedicato ai loro coetanei del Molise. All’indomani del terremoto che colpì la Regione e soprattutto il paese di San Giuliano moltissime sono state le iniziative di solidarietà partite da Civitavecchia. Tra queste c’è anche quella ideata dalla Prima Circoscrizione, grazie al cofinanziamento dell’Associazione Agraria, "Un pensiero per il Molise".
«La nostra idea - hanno spiegato ieri mattina nel corso di una conferenza il presidente dell’organo decentrato Massimo Boschini ed il consigliere Ombretta Del Colle (sua la proposta di un concorso per le scuole) - era quella di portare il nostro contributo, non attraverso una raccolta di fondi (in città c’è stata una vera gara di solidarietà per portare aiuti alla popolazioni colpite dal sisma, ndr), ma attraverso la fantasia, la spontaneità e la creatività dei bambini delle elementari». E proprio gli alunni dei circoli didattici cittadini sono i protagonisti di questo concorso al quale hanno partecipato, stimolati dalla proprie insegnanti, creando elaborati di vario genere sul terremoto dello scorso autunno, i bambini di 1° e 2° hanno realizzato disegni, mentre i più grandi temi, poesie e pensieri.
«Lunedì mattina alle 10 in aula Pucci - ha proseguito Boschini - ci sarà la consegna degli attestati a tutte le classi partecipanti e verranno consegnati i tre premi, consistenti in sussidi didattici dal valore rispettivamente di 250 euro, 120 e 70 alle classi che hanno realizzato i lavori più significativi».
Tutti gli elaborati, che come ha sottolineato l’insegnante Laura Gurrado durante la conferenza, hanno fatto emergere riflessioni precise e significative dai piccoli alunni, verranno raccolti in un volumetto che verrà donato a tutte le scuole locali e di cui una copia verrà spedita al sindaco di San Giuliano di Puglia.