User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    01 Jan 2003
    Messaggi
    114
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Noi come idioti, gli ispettori come incapaci!!!

    Il discorso di Powell doveva dimostrare che l’Iraq è un pericolo per gli USA ed è in connessione con AL Qaeda. Il discorso è risultato invece debole e già per quanto riguarda le conversazioni telefoniche intercettate è stato ampiamente criticato.
    Perché le conversazioni tra agenti del servizio segreto iracheno non erano in codice?
    Perché in modo banale indicavano per nome gli ispettori e i luoghi in cui si ipotizza la presenza delle armi proibite?
    Si deve ammettere che anche gli iracheni sanno e sapevano che gli USA cercavano di catturare Osama bin Laden in Afghanistan proprio intercettando le comunicazioni telefoniche.


    Perché i due uomini appaiono storditi e confusi? Ad esempio, lo slang iracheno per la parola “yes” è “eee” e questa parola viene ripetuta troppe volte e questo suggerirebbe che i due uomini non sapevano cosa dire dopo.

    Chi erano questi due uomini? Se veramente erano un generale di brigata e il suo aiutante, perché non rivelare i loro nomi?

    I due uomini menzionano equipaggiamenti illeciti costruiti ad Al-Kindi nell’Iraq Settentrionale. Ciò che Powell dimentica di dire è che 15 ispettori dell’IAEA (International Atomic Energy Agency) avevano condotto una scrupolosa indagine su Al-Kindi lo scorso 19 Dicembre 2002, ove, tra l’altro, hanno effettutato il prelievo di campioni delle acque di scarico, che dimostrò che il complesso era una industria commerciale. L’UNMOVIC aveva già segnalato che Al-Kindi è un sito di sviluppo missilistico, che produce anche prodotti elettronici e industriali per il settore civile.

    Gli USA sostengono inoltre che i tubi di alluminio, che l'Iraq ha ammesso di aver importato alcuni mesi fa, sono una parte cruciale del programma nucleare iracheno. Ma questa affermazione è in lampante contraddizione con quanto evidenziato dall’IAEA come affermato dal suo stesso capo, Mohammed al-Baradei, il 27 Gennaio, quando ha detto al Consiglio di Sicurezza dell’ONU che le affermazioni irachene che i tubi servivano al programma missilistico iracheno approvato dall’ONU erano vere e compatibili con le ricerche dell’IAEA. Le conclusioni di Baradei erano anche supportate dal precedente ispettore dell’UNSCOM (United Nations Monitoring, Verification and Inspection Commission), David Albright, che crede improbabile che questi tubi fossero destinati al programma nucleare iracheno.

    Perché Powell contraddice l’IAEA insistendo su questa ipotesi?

    Inoltre i grafici e le immagini satellitari sono reminescenze delle prove offerte dagli USA lo scorso Settembre quando si affermò che il sito di Tuwaitha in Iraq era in costruzione per ospitare centrifughe correlati alle armi nucleari. Nel rapporto di Settembre, risulta che l’UNMOVIC ha visitato questo e altri siti. Ma essi risultarono vuoti. Un gran quantitativo di campioni del terreno, aria e acqua furono prelevati e analizzati. Se in un luogo vi è stata una qualche attività di costruzione o deposito di armi chimiche, biologiche o nucleari è molto facile evidenziarne successivamente le tracce e i residui rimasti, e questa sarebbe una prova reale. Ma i test dell’UNMOVIC e dell’IAEA risultarono negativi. Powell ha fornito immagini satellitari del complesso di Taji vicino Baghdad e ha mostrato aree particolari dove si compivano ricerche e dove venivano immagazzinate armi chimiche e biologiche. Gli ispettori dell’UNMOVIC hanno costantemente visitato, rivisitato e ri-rivisitato il complesso di Taji dagli inizi di Dicembre e non hanno trovato niente che potesse confermare le ipotesi di Powell. Gli ispettori si sono introdotti nelle case della gente, visionato le pareti, preso campioni di aria, acqua e terreno dentro e intorno al complesso senza dimostrare alcuna attività illecita. Secondo quanto detto dall’UNMOVIC, ai primi di Dicembre gli ispettori passarono più di tre ore al complesso di Nasr nell’area di Taji, dove vi erano localizzate industrie per la produzione di armi convenzionali leggere e macchine civili pesanti. Ironicamente anche queste industrie sono state menzionate dagli USA nei mesi recenti come sospette di produrre armi proibite, mentre gli ispettori non vi avevano trovato niente.

    Alla fine di Dicembre, IAEA e UNMOVIC ispezionarono la Compagnia Al-Azz e l’industria Salam in Al-Taji, che producono elementi elettronici, anche per comunicazioni, sia a scopo militare che civile. Anche qui l’ispezione, con il solito prelievo di campioni vari, non diimostrò nulla. Powell afferma che gli ispettori non trovarono nulla in quanto immagini satellitari dimostrano un andirivieni di camion. Che questi camion potessero trasportare equipaggiamento militare alle truppe che si preparavano ad una invasione del proprio territorio, è un idea che Powell non desidera contemplare.

    Alla fine di Gennaio 2003, la IAEA ispezionò il complesso industriale di Al Sumood nel Taji a Nord of Baghdad e di nuovo niente. Nel Nord dell’Iraq, Al-Kindi venne nuovamente ispezionata da un terzo gruppo di ispettori dell’IAEA gli ultimi di Gennaio. Ispezionarono la Compagnia di Ricerca e Sviluppo di Al Kindi vicino Mosul ma non trovarono niente. Da Febbraio, un equipaggiamento per il monitoraggio dell’aria è stato installato dall’IAEA e sta operando sul tetto del Canal Hotel, base delle operazioni per le ispezioni dell’Agenzia. Questa è il passo iniziale per la reinstallazione di monitoraggi fissi e mobili. I campionatori di aria mobili non hanno evidenziato altro che smog su Baghdad. Powell ha anche scelto di ignorare che il campionamento dell’aria, suolo e acqua equivale ad un test al DNA e sarebbe la più eclatante prova. Ma questi e altri test sono risultati negativi.

    Si è affermato da parte di Powell l’esistenza di unità mobili di armi biologiche. Nessuno le può vedere perché ben nascoste. Nessuna immagine, nessun documento, nessuna testimonianza a suffragare tale ipotesi, ipotesi nata nel 1998 quando l’UNSCOM (predecessore dell’UNMOVIC) affermò che il 95 per cento delle armi irachene era stato smantellato e il rimanente era sotto osservazione tecnica. Questo rapporto del 1998 avrebbe costretto il Consiglio di Sicurezza dell’ONU a sollevare l’Iraq dalle sanzioni, uno scenario da incubo per l’allora amministrazione Clinton. Di conseguenza, Richard Butler, capo dell’UNSCOM, tirò fuori lo spettro delle unità mobili di armi biologiche. Da dove venne questa informazione? Non si sa.

    Powell ha anche mostrato immagini di aerei, sviluppati per il trasporto di armi chimiche. L’immagine mostra un velivolo leggero con una apertura alare di quasi 4 metri che potrebbe essere abbattuto anche da una famiglia di oche in migrazione.

    Temendo che la testimonianza di Powell non fosse stata in grado di convincere l’opinione pubblica, l’intelligence statunitense ha preteso che si cavalcasse l’equazione Iraq con al-Qaeda. Powell è stato comunque attento a non implicare l’Iraq negli attacchi dell’11 Settembre, ma, a livello emotivo, si ottiene lo stesso effetto se in una frase si ritrovano insieme le parole "al-Qaeda" e "Iraq", emotivamente e automaticamente l’ascoltatore può incriminare l’Iraq. Powell non ha risposta alla domanda dei giornalisti del perché i servizi segreti inglesi non avevano trovato collegamenti tra Iraq e Al Qaeda, neppure di tipo ideologico. Ossia contatti fra i due vi sono stati nel passato ma vennero interrotti per incompatibilità ideologica. Nel tentativo di colpire il pubblico, Powell ha dimostrato al Consiglio di Sicurezza come una fiala che lui teneva in mano sarebbe stata capace di uccidere 750.000 persone se il suo contenuto fosse l’antrace. Powell però non ha detto che i servizi segreti americani e i media pensano che la sorgente dell’antrace sia interna agli Stati Uniti e che i sospetti si siano appuntati sul dr. Steven Hatfill.


    parzialmente tradotto dalla Redazione di Comedonchisciotte:

    "Irrefutable evidence against Iraq? The telling of a tall tale"

    L'articolo completo su comedonchisciotte: visita il sito

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    T34
    T34 è offline
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    A, A
    Messaggi
    25,262
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito il lupo e l'agnello......

    Un agnello si dissetava alla corrente di un ruscello purissimo. Sopraggiunse un lupo in caccia: era digiuno e la fame lo aveva attirato in quei luoghi.
    < Chi ti dà tanto coraggio da intorbidare l'acqua che bevo? > disse questi furioso.
    < Sire... > rispose l'agnello < io sto dissetandomi nella corrente sotto di lei, per ciò non posso intorbidare la sua acqua!>
    < La sporchi> insisté la bestia crudele < E poi so che l'anno scorso hai detto male di me.>
    < Io?! Ma se non ero nato> rispose l'agnello.
    < Se non sei stato tu, è stato tuo fratello.>
    < Non ho fratelli.>
    < Allora qualcuno dei tuoi; perché voi, i vostri pastori e i vostri cani ce l'avete con me. Me l'hanno detto: devo vendicarmi.>
    Detto questo il lupo trascinò l'agnello nel fitto della foresta e se lo mangiò.


    E così sarà anche per Saddam....

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    01 Jan 2003
    Messaggi
    114
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Caro T34,
    la favola che hai postato è perfettamente calzante.

    Saluti

  4. #4
    T34
    T34 è offline
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    A, A
    Messaggi
    25,262
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da quichotte
    Caro T34,
    la favola che hai postato è perfettamente calzante.

    Saluti

    Qualche giorno fà, quando Powel sciorinò quelle prove SCHIACCIANTI chiesi: Dove sono le prove?

    Qualcuno mi rispose, "o non hai visto o sei scemo......."

  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    22 Jul 2002
    Messaggi
    16,995
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ehi quic, i prossimi giorni c'è attacco al potere: vediamo se la tua (notevole) recensione coincide.

 

 

Discussioni Simili

  1. Una banda di incapaci?
    Di FalcoConservatore nel forum Conservatorismo
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 02-03-10, 19:52
  2. Ispettori Di Sx???
    Di salerno69 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 07-05-06, 18:58
  3. Incapaci !!!
    Di Crack! nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-02-06, 20:12
  4. Un Governo di incapaci
    Di ossoduro nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 14-11-05, 18:30
  5. Gli Incapaci
    Di Silvioleo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 30-06-04, 00:42

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226