User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Liberato Beppe Segato

  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up Liberato Beppe Segato

    Il serenissimo torna libero


    Giuseppe Segato, l'ideologo del commando che diede l'assalto al campanile di San Marco ha chiuso i conti con la giustizia. "Da oggi rinasco". Nel suo futuro la politica.
    di Luca Gelmini

    ROMA - Bepi Segato vuole assaporare fino in fondo il gusto della libertà appena riconquistata. Ha organizzato per domani un incontro con i giornalisti, proprio sotto i portici delle Procuratie Nuove, nel cuore pulsante di Venezia, al mitico caffè Florian. Con vista su quel campanile che gli ha cambiato la vita. "Sarà una bella rimpatriata. Porteremo delle bottiglie di vino, e una la regalerò alla proprietaria per farmi perdonare di un vecchio litigio".

    Sono passati sei anni dalla notte di quel nove maggio del’97 quando otto persone, dopo aver sequestrato un ferry boat, sbarcarono in piazza San Marco con un blindato artigianale e un vecchio fucile Mab, occupando per sette ore il campanile della chiesa per restaurare la "Serenissima'', prima di venir catturati con un blitz del Gis.

    Giuseppe Segato era l'"ambasciatore". Questo era il compito che gli era stato ritagliato su misura dal cosidetto "commando Polenta". Avrebbe dovuto mediare con il rappresentante del governo italiano ''per il riconoscimento del Veneto come nazione storica d'Europa''. Come sono poi andate le cose, ormai è storia. Giudiziaria. E' da qui che ricomincia "Bepi" Segato, 49 anni il prossimo 17 giugno, in tasca una laurea in Scienze politiche, un passato poco felice come promotore finanziario, un tentativo quasi riuscito di ottenere uno scranno al Senato, una passione smisurata per la Serenissima. Un'amore costatogli tre carcerazioni ed una condanna definitiva a tre anni e mezzo di reclusione: un conto che lo "storico dei Veneti" ha liquidato due giorni fa, aspettando la mezzanotte per andare poi a festeggiare con gli amici di sempre.

    E’ scaduto domenica scorsa il suo periodo di pena. Una pena che il Tribunale di sorveglianza, dopo il terzo e più lungo periodo di detenzione, aveva trasformato in affidamento ai servizi sociali. L’"ambasciatore" ha trascorso l'ultimo giorno di affidamento tra le scartoffie e gli oltre ventimila libri della biblioteca comunale. L'ultima volta che ha visto il carcere è stato il 4 giugno del 2001. A luglio, ha iniziato l'affidamento, tre mezze giornate all'interno di una Cooperativa dell'Usl che assiste i disabili, e altre tre mezze giornate nell'archivio della biblioteca. Doveva rientrare a casa entro le dieci di sera, non poteva recarsi in locali notturni. Lui, che dalla sua casa di Borgoricco scriveva libri di storia e tracciava carte geografiche in dialetto, è l'unico dei Serenissimi a non aver ottenuto clemenza dallo Stato. In due occasioni i giudici gli hanno concesso una sospensione di pena, nel gennaio e nel marzo 2000, la prima in attesa del possibile accoglimento dell'affidamento in prova, poi respinto, la seconda in occasione della sua candidatura alle ultime elezioni regionali nell'allora lista dei Veneti d' Europa. Una''pausa'' che gli permise di dare alle stampe anche un libro,''Io credo'', una sorta di diario della carcerazione che vagheggia ancora il sogno dell' autodeterminazione del popolo veneto.

    Contatti con gli otto di San Marco? "No, non ne ho e non ne ho mai avuti, a parte che non è possibile". Per i Serenissimi però quella storia non è ancora finita. Dovranno comparire di fronte al gip del Tribunale di Verona per l'udienza preliminare che stabilirà se rinviare a giudizio Segato, ed altri ventidue accusati, tra gli altri reati, di aver "costituito un'armata militarmente organizzata a fini destabilizzanti e terroristici". "Proprio giovedì scorso mi è stata notificata l'imputazione per il processo che si svolgerà a Verona ai primi di marzo". A chiamarlo nuovamente alla sbarra è il pm Guido Papalìa per le interferenze televisive che il gruppo dei Serenissimi ha messo in atto sulle frequenze Tg Rai regionale. "In pratica si riparte da zero. Questo processo è un doppione dell'altro. Speriamo solo di non fare marcia indietro".

    Intanto organizza il capodanno veneto 2003 che si celebra la notte tra il 28 febbraio ed il 1º marzo. Ha appena dato alle stampe la "Lettera aperta allo zio Tito Livio". Ma Venezia tornerà agli antichi fasti? "Venezia è un faro che brillerà per sempre". E Bepi Segato è pronto a tornare alla politica attiva? "Difficile essere eletto per chi come me non fa parte di una coalizione. Continuerò invece a svolgere dibattiti. Per i cittadini la politica è un fuoco spento, non mi dispiacerebbe ravvivarla".

    (12 FEBBRAIO 2003, ORE 15:00)



    Bentornato alla libertà Giuseppe !!!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Globalization Is Freedom
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    2,486
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Tre hurrà per Segato!
    "Non spargerai false dicerie; non presterai mano al colpevole per essere testimone in favore di un'ingiustizia. Non seguirai la maggioranza per agire male e non deporrai in processo per deviate la maggioranza, per falsare la giustizia. Non favorirai nemmeno il debole nel suo processo" (Esodo 23: 1-3)

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    29 Jan 2003
    Località
    Insubria
    Messaggi
    764
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Segato for president!

  4. #4
    ilariamaria
    Ospite

    Predefinito

    sono contenta per segato, ma ciò che mi da veramente ai nervi è il tribunale di verona

  5. #5
    Veneto indipendente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Serenissima Euganea
    Messaggi
    5,951
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Bepin Segato l'ho incontrato ad un convegno (mi pare) a Dicembre, dove lui era moderatore.
    Pochi lo sanno, ma Bepin è anche autore di una carta geografica storica che riproduce con "toponomastega in lengoa veneta" il graticolato romano, spiegandone, con tanto di calcoli, la tecnica geometrica utilizzata.

    Per definire meglio la carta, uso le parole del suo titolo:

    I TRIANGOLI MILLENARI NELLA MIRABILE PIANURA DELLE
    GENTI VENETE UNIVERSALMENTE APPELLATE
    "Gens universa Veneti appellati": inizio annali di Tito Livio, storico d'epoca romana - veneto di Padova

    Vorrei farvela vedere: è fantastica, circa un metro per settanta.
    Comprende il territorio a nord-est del Brenta e fino quasi al Piave e alla Laguna di Venezia.
    Accontentatevi di una breve descrizione (sempre di Segato) fatta in quattro lingue europee:

    "Lo schema mostra, in forma semplificata, i triangoli per il posizionamento dei principali graticolati agrari degli antichi veneti di cui ampie parti ancora conservate caratterizzano l'attuale assetto stradale.
    Sfruttando la disposizione che lega tra loro le città venete, databili dal 1000 A.C. si è potuto, in epoca successiva, realizzare le scacchiere ottenendo un unico vasto complesso geometrico.
    Un imponente studio ha permesso di verificare precisioni costruttive dell'ordine del metro, anche su distanze di 30-40 Km, pur essendo databili, con riserva, tra il II° secolo A.C. e il I° secolo D.C.; periodo d'epoca romana, che coincide con quello del maggior orgoglio nel vanto etnico-culturale delle genti venete".

    Questo scriveva Bepin Segato nella stampa eseguita nel Luglio 1991.
    Ora si capisce meglio perchè, nella sua ultima opera, chiama "zio" il "veneto di Padova" Tito Livio.
    Cioè "Lettera aperta allo zio Tito Livio", appunto.

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Bepin, me ricordo de ti, quando te go conossu' a Borgoricco. Te son un gran Patriota, una figura che pasara' ala storia del Veneto, dela Padania e...dela Mitteleuropa.
    Te ga msstrà con gran corazo quel che vol dir sacrificarse per una idea, per un sogno. Te ne ga fato riviver momenti che ne ga riporta' a quando ierimo fioi, a darne el entusiasmo che i mone de roma i ne ga porta' via.
    La foto che i me ga fato con ti la se sempre nel mio album, ga solo ciapa' massa luce.

    Quel che ne manca, caro Bepin, se zente che ne ispiri, che ne fasse sognar, che ne mova lo spirito.

    Stame ben, se te interesa, te sa come contatarme!

    Un saludo a ti e ai altri Serenissimi!

 

 

Discussioni Simili

  1. Hanno segato il forum indipendentismo?
    Di Morfeo nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 08-02-12, 16:03
  2. Morte di Giuseppe Segato
    Di Veneto Governo nel forum Veneto
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 28-12-07, 01:19
  3. L'hanno segato di nuovo
    Di BOY74 nel forum Fondoscala
    Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 19-04-07, 20:13
  4. UE: Buttiglione segato 2 volte
    Di Shaytan (POL) nel forum Padania!
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 13-10-04, 16:34

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226