User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 42

Discussione: Padani di sinistra

  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    4,076
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Padani di sinistra

    (Corriere della Sera)12.2.2002

    Padani di sinistra per Van De Sfroos «Simbolo lombardo, basta con Roma»

    Un gruppo di spettatori al concerto del cantante amato dalla Lega: «Lui ci piace e siamo di Rifondazione Comunista»


    MILANO - Vuoi vedere che esiste una via rifondarola all'orgoglio padano? Una via che ha come bandiera pop un musicista trentasettenne di Azzano di Mezzegra, sul lago di Como? Un «menestrello» di talento che si chiama Davide Bernasconi, noto ai più come Van De Sfroos (pseudonimo di pura invenzione derivato dall'equivalente dialettale dell'espressione «vanno di frodo»)? Strano eppure vero. Un cantautore che solo qualche anno fa, quando ancora aveva pochi adepti regionali, in occasione di una festa di Imbolc, il capodanno celtico, fu accolto a braccia aperte dai leghisti più irriducibili, che cantarono a squarciagola E semm partii (E siamo partiti), la sua canzone allora più famosa, racconto dell'epopea dei lombardi emigrati in America. Provate a chiedere, oggi, al popolo di Van De Sfroos un'opinione sulla Lega. Vi sentirete rispondere con grugniti di disappunto. Il cantore lacustre dei diseredati e dei marginali, che coniuga il vernacolo locale con sonorità in bilico tra folk, reggae, rock e ska, è passato in pochissimo tempo da destra verso sinistra senza colpo ferire. Anzi, verso la sinistra più dura. E ieri sera tra il variegato pubblico in attesa del concerto al Teatro Smeraldo di Milano (poche settimane dopo l'uscita del suo ultimo cd dal vivo, intitolato «Laiv») i fans in camicia verde si contavano sulle dita di una mano. Perché i «vandesfroosiani» più ferventi sono per lo più padani convinti e bertinottiani altrettanto agguerriti. Come un gruppo di trentenni di Cinisello che non sopportano «Roma ladrona», aborrono la Rai e Mediaset (perché hanno palinsesti troppo «statalisti»), guardano con passione solo TeleLombardia, hanno nostalgia dei Gufi, ascoltano Svampa e il giovane Davide, parlano con ardore delle tradizioni, odiano Gigi D'Alessio, tengono a precisare: «Non siamo italiani ma lombardi, e votiamo Rifondazione». E soprattutto sono orgogliosi di rappresentare questo accrocco. E', ovviamente, l'ala più radicale del popolo di Van De Sfroos. Ma tutti, o quasi, tengono a far valere, nel nome di Davide, la duplice appartenenza: Padania e sinistra.
    «Mi piace perché è diretto e semplice», dice Marco, un quarantenne milanese, «a me i comaschi in genere non mi vanno giù, sono chiusi, ma Van De Sfroos incarna la padanità, non quella becera di Borghezio, intendiamoci, ma quella nobile». Neppure i ragazzini che portano scritto sulla T-shirt «Semm cumasch. Orgoglio e tradizione» vogliono sentir parlare di Lega: «Quel che mi interessa è che canta in dialetto e che la sua musica richiama il folk celtico e scozzese che ricorda le nostre radici». Un altro comasco, questa volta cinquantenne, premette che vota per D'Alema ma non sopporta l'idea che «i napoletani difendano nelle canzoni il loro dialetto e i loro costumi, mentre il nostro lombardo sta scomparendo: è per questo che mi piace sentire canzoni come Pulenta e galena fregia o La curiera». «Polenta e gallina fredda» e «La corriera» sono, tradotti in italiano, titoli di Van De Sfroos. «La mia malattia è la Lombardia». Rima forse involontaria? «E non lo dico certo da leghista ma da uomo di sinistra».
    Ci sono anche le eccezioni, intendiamoci. Come il quarantenne di Milano che dichiara la sua fede per l'estrema destra, ma ascolta questo «laghée», questo «Bob Dylan della cassoela», questo «Brassens comasco» perché «non rientra nello stereotipo un po' animalesco del leghista puro». Un amico al suo fianco condivide, pur votando per Rifondazione. E poi c'è chi scherza dicendo che i testi di Davide sono «profondi come i nostri laghi», chi ama canzoni come Sciur capitan o come La ballata del Genesio, ma rifiuta di dare coloriture politiche ai suoi gusti musicali. «Mi piacciono solo perché sento che sono cose nostre: sa, il mio parente più meridionale è di Locate...». Simone, di 26 anni, ha trascinato allo Smeraldo mamma e papà, eppure dice: «Avrei preferito che i testi non fossero dialettali». La commistione musicale vince, in questo caso, sulla venatura linguistica. Il Davide «global» sul Davide «local». I più equilibrati sono «glocal». Come un trentaquattrenne di Ossuccio (Como) che parla di una «dialettalità valligiana innestata nel country americano»: «Io sono tutt'altro che di destra, mi creda, ma penso che questa musica dia dignità finalmente alla gente del lago, che non è mai stata niente, gli svizzeri ci consideravano schiavi e per gli italiani non siamo mai esistiti. Che qualcuno ora canti la nostra vita mi rende orgoglioso».

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Secondo me l'autore dell'articolo ha letto un bigino su van de sfroos e ci ha fatto il suo articoletto per il corriere. A parte l'accozzaglia di pietosi luoghi comuni (uno per tutti "bob dylan della casoeula"...) la politicizzazione del contesto mi sembra sia tirata per i capelli. L'unica cosa che ha imborccato per sbaglio invece è proprio il distacco Lega-Padania, e il becerume boergheziano. Per il resto rimandato "a settembre".

  3. #3
    ilariamaria
    Ospite

    Predefinito

    si, probabilmente, il giornalista non ha capito un tubo, neppure di quello che ha scritto.

    in questo articolo infatti si evince che l'identità padana non è proprietà di un partito, la lega nord, ma che è una identità nazionale, i cui aderenti hanno differenti idee politiche...

    Questo articolo, scritto da uno che davvero non ha capito un tubo, vuol dire che noi padani abbiamo vinto, sia che se sia leghisti sia che si sia di rifondazione...o di qulunque qaltra cosa

    è l'identità padana che avanza

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Bene avanti così con l'identità padana non esclusiva della Lega, ne di altri partiti.

  5. #5
    Ospite

    Predefinito


  6. #6
    Nebbia
    Ospite

    Predefinito

    Cmq probabilmente chi non ha capito proprio una benemerita mazza sono quei padani intervistati e che si sarebbero definiti di Rifondazione Comunista; l'essere padani va in netta contrapposizione con la cultura politica e ideologica espressa da rifondazione, i programmi politici di Bertinotti vanno in direzione opposta all'emancipazione culturale e geografica del Nord!
    Ci si può definire padani di orientamento politico di sinistra, ma da qui a votare quella gente lì c'è un vero abisso!!!!

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Aug 2009
    Messaggi
    809
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Nebbia
    Cmq probabilmente chi non ha capito proprio una benemerita mazza sono quei padani intervistati e che si sarebbero definiti di Rifondazione Comunista; l'essere padani va in netta contrapposizione con la cultura politica e ideologica espressa da rifondazione, i programmi politici di Bertinotti vanno in direzione opposta all'emancipazione culturale e geografica del Nord!
    Ci si può definire padani di orientamento politico di sinistra, ma da qui a votare quella gente lì c'è un vero abisso!!!!
    Stesso discorso vale per la destra..o no?

  8. #8
    PADANIA LIBERA!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    4,497
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Padani di sinistra

    Originally posted by PINOCCHIO
    (Corriere della Sera)12.2.2002

    Padani di sinistra per Van De Sfroos «Simbolo lombardo, basta con Roma»
    Un gruppo di spettatori al concerto del cantante amato dalla Lega: «Lui ci piace e siamo di Rifondazione Comunista»


    MILANO - guardano con passione solo TeleLombardia, hanno nostalgia dei Gufi, ascoltano Svampa e il giovane Davide, parlano con ardore delle tradizioni, odiano Gigi D'Alessio, tengono a precisare: «Non siamo italiani ma lombardi, e votiamo Rifondazione».
    «a me i comaschi in genere non mi vanno giù, sono chiusi, ma Van De Sfroos incarna la padanità, non quella becera di Borghezio, intendiamoci, ma quella nobile». Neppure i ragazzini che portano scritto sulla T-shirt «Semm cumasch. Orgoglio e tradizione» vogliono sentir parlare di Lega: «Quel che mi interessa è che canta in dialetto e che la sua musica richiama il folk celtico e scozzese che ricorda le nostre radici». Un altro comasco, questa volta cinquantenne, premette che vota per D'Alema ma non sopporta l'idea che «i napoletani difendano nelle canzoni il loro dialetto e i loro costumi, mentre il nostro lombardo sta scomparendo: è per questo che mi piace sentire canzoni come Pulenta e galena fregia o La curiera». «Polenta e gallina fredda» e «La corriera» sono, tradotti in italiano, titoli di Van De Sfroos. «La mia malattia è la Lombardia». Rima forse involontaria? «E non lo dico certo da leghista ma da uomo di sinistra».
    Scusate....ma non sono d'accordo....
    Punto primo....che senso ha dichiararsi ultralombardo,dire NON SONO ITALIANO MA LOMBARDO e voto rifondazione????
    (sarà poi vero?) Uno dei partiti meno interessati alla salvaguardia delle lingue e dialetti regionali....e magari i rifondaioli in questione frequentano i centri sociali che tanto si danno da fare per organizzare corsi per insegnare lingue africane per aiutare gli immigrati.
    E che dire del comasco con maglietta "semm cumasch,orgoglio e tradizione"....che mi sà tanto di fascista.Magari è di quelli che vota msi o fn,quelli che straparlano di orgoglio italiano,che vorrebbero vedere scomparire tutte le lingue e dialetti!
    Ma questi "sinistri padani" sanno che pochi anni fà i loro partiti hanno votato contro il riconoscimento di molte lingue Padane....grazie a loro il Piemontese,il Veneto e altre lingue non sono state riconosciute come tali e quindi no ngodono delle leggi italiane per la salvaguardia?
    Se questa intervista è vera i casi sono due....o chi dice quelle cose,vota sinistra in buona fede oppure non capisce niente di politica.
    Perchè dichiararsi Padano,Lombardo o qualsiasi altro "regionalismo" e votare sinistra o destra è proprio buttare nel cesso il proprio voto!
    Capisco votare Lega(logicamente:-)) o uno dei tanti partiti-movimenti autonomisti/federalisti,ecc....ma gli altri....
    Saluti Padani

  9. #9
    Ospite

    Predefinito Re: Re: Padani di sinistra

    Originally posted by Wyatt Earp
    Perchè dichiararsi Padano,Lombardo o qualsiasi altro "regionalismo" e votare sinistra o destra è proprio buttare nel cesso il proprio voto!
    la CdL è destra o sinistra ??.....

    o è autonomista ?


  10. #10
    PADANIA LIBERA!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    4,497
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Padani di sinistra

    Originally posted by Fra Dolcino
    la CdL è destra o sinistra ??.....

    o è autonomista ?

    Leggi tutto il post....ho scritto
    "Perchè dichiararsi Padano,Lombardo o qualsiasi altro "regionalismo" e votare sinistra o destra è proprio buttare nel cesso il proprio voto!
    Capisco votare Lega(logicamente:-)) o uno dei tanti partiti-movimenti autonomisti/federalisti,ecc....ma gli altri...."

    Sai benissimo cosa voglio dire,non metterti a fare questi "giochetti".
    Come si può,ripeto per fart contento,dichiararsi Padanisti,"regionalisti" e poi votare chi fà di tutto per annientare le lingue,gli usi e i cotumi locali.
    Senon sbaglio sono solo(o comunque il 99%) i comuni a guida leghista(purtroppo non tutti) che fanno qualcosa per tenere vive le lingue locali,cartelli in ligua,corsi di lingua,ecc
    Se non sbaglio è grazie alla Lega e alla Guerra che dal prossimo anno in Friuli nelle scuole si insegnerà il Friulano....gli unici che dalle mie parti cercano di organizzare qualche corso o qualsiasi iniziativa di Piemontese sono consiglieri o militanti leghisti e basta,ci sono piccole eccezioni fatte da qualche movimento regionalista o da qualche associazione,legata comunque o alla lega o a qualche "leghetta",ma siamo sempre lì!
    Saluti Padani

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Giovani Padani :sinistra vuole cancellare Stato d'Israele.
    Di L'idraulico (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 72
    Ultimo Messaggio: 11-05-08, 13:29
  2. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 14-05-06, 19:32
  3. Indipendentisti padani a sinistra
    Di O'Rei nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 27-02-06, 19:51
  4. Padani di sinistra
    Di PINOCCHIO (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-02-03, 19:07
  5. Che ne facciamo dei Padani di sinistra?
    Di Ulysse (POL) nel forum Padania!
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 11-03-02, 20:28

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226