User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Il Patriota
    Ospite

    Thumbs up Scopriamo la verità sul cosidetto risorgimento

    Il "Centro Studi Davide Albertario", in collaborazione con il locale gruppo MUP dell'Università Cattolica di Milano/Milan, presenta:

    Giovedi 27 febbraio, ore 15.00,

    "RISORGIMENTO: FU VERA GLORIA?"

    Intervengono:

    Gilberto Oneto, LLCP

    Don Ugo Carandino, IMBC

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Cermenate (CO)
    Messaggi
    22,609
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ottimo.

    Grazie per la segnalazione, Patriota.

    Guelfo Nero

  3. #3
    Il Patriota
    Ospite

    Predefinito


    ....tutti noi, se fosse possibile, vorremmo tornare ai periodi anti 89...ONETO+DON UGO= BASTONATE AL TRICULORE MASSONICO

  4. #4
    ANTIMASSONE
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    BRESCIA
    Messaggi
    4,891
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Scopriamo la verità sul cosidetto risorgimento

    Originally posted by Il Patriota
    Il "Centro Studi Davide Albertario", in collaborazione con il locale gruppo MUP dell'Università Cattolica di Milano/Milan, presenta:

    Giovedi 27 febbraio, ore 15.00,

    "RISORGIMENTO: FU VERA GLORIA?"

    Intervengono:

    Gilberto Oneto, LLCP

    Don Ugo Carandino, IMBC

  5. #5
    Totila
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by ario1
    Tanto per istruirvi un pò : Proviamoci

    Quote


    Dal 1821 al 1870 si compie quello che molti definirono "il miracolo" dell'Unità d'Italia.
    Il Risorgimento non é solo un fatto politico, ma soprattutto una grande affermazione di eterni valori di umanità.

    La Rivoluzione francese (1789) é l'avvenimento che rompe l'equilibrio della vecchia società europea: essa apre l'era moderna, nella quale il sistema sociale si modifica profondamente. Alle monarchie assolute, agli stati dispotici, ai sovrani poco illuminati, al potere esercitato esclusivamente dai gruppi aristocratici-nobiliari, subentra un sistema più flessibile, che rinnega il "diritto divino" del sovrano e afferma, per contro, che il potere é esercitato per delega del popolo. Esso é quindi un esercizio e non un diritto; viene affidato attraverso la scelta (elezioni) cui partecipa tutta la collettività.

    La Rivoluzione francese fu come il dilagare di un impetuoso uragano su una pianura colma di messi: le idee rivoluzionarie si diffusero ben presto in tutta Europa. In Francia dopo molteplici vicende (la rivoluzione, la soppressione della monarchia, il terrore, la convenzione, il direttorio) Napoleone Bonaparte riassunse in sé tutto il potere dello Stato. Sarebbe facile dire, che il dispotismo napoleonico era soltanto un nuovo assolutismo in luogo del vecchio potere regio: in realtà anche se l'impero napoleonico si costituiva sotto le apparenze di una concentrazione del potere di tipo autoritario, esso rappresentava un fatto nuovo, una specie di parentesi provvisoria destinata a rafforzare le conquiste della rivoluzione. (questo, Napoleone lo sapeva benissimo, le sue riflessioni nelle Memorie, sono profetiche. E oggi a cosa tendiamo? A una UNIONE EUROPEA, che prima o dopo avrà un unico capo quando salirà al potere un uomo forte. Nel 1940 si era già sfiorata questa tendenza, proprio perché gli altri governi erano deboli, poveri, e alcuni anche "accattoni" oltre che ambigui. Ma anche quelli di oggi pur forti nell'economia, e forse anche capaci di condizionarla, sono incapaci di esprimere una politica forte nei confronti di un paio di nazioni che o per tradizione o perché equivalenti come forza non vogliono sentirsi subalterne.

    Come non ricordare queste frasi di Napoleone"... per istituire la nazione italiana io ho impiegato vent'anni, quella dei Tedeschi esige ancor più pazienza, io ho potuto soltanto semplificare la loro mostruosa complicazione. Con ciò io volevo preparare la fusione dei grandi interessi dell'Europa, così come avevo in Francia uniti i partiti...Il malcontento delle popolazioni poco mi preoccupava, il risultato le avrebbe di nuovo ricondotte a me...."
    "... L'Europa sarebbe diventata di fatto un popolo solo; viaggiando ognuno si sarebbe sentito nella patria comune... Tale unione dovrà venire un giorno o l'altro per forza di eventi. Il primo impulso è stato dato, e dopo il crollo e dopo la sparizione del mio sistema io credo che non sarà più possibile altro equilibrio in Europa se non la lega dei popoli".......""deve passare una generazione, poi i giovani che verranno, capiranno, e vendicheranno l'oltraggio che io ora soffro qui" (S. Elena, Memoriale)

    E ancora: "...Abbiamo bisogno di una legge europea, di una Corte di Cassazione Europea, di un sistema monetario unico, di pesi e di misure uguali, abbiamo bisogno delle stesse leggi per tutta Europa. Voglio fare di tutti i popoli europei un unico popolo... Ecco l'unica soluzione che mi piace." (N.)

    Eccola qui chiara, la visione napoleonica degli Stati Uniti d'Europa. Un disegno genialmente demoniaco nella sua origine, perfettamente razionale nelle sue deduzioni. "L'Europa non è più una tane di talpe...Quello che vuole ottenere a forza coi suoi 800 mila uomini in armi dovrà un giorno fondersi, spintovi dalla ragione e dalla necessità, in un patto spontaneo: un giorno da tutti quei popoli nascerà un popolo solo... Ecco l'unica soluzione che mi piace." (N. )


    Unquote

    Gilberto Oneto è un " restauratore " Non di mobili , ma di sistemi politici . Vuole tornare a prima del 1821 anzi a prima della rivoluzione Francese


    www.antilega.cjb.net

    Tanto per farti capire:

    Innanzi tutto, noi siamo persone che non credono alla Befana rivoluzionaria. Il 1789 rappresenta la fine di un processo rivoluzionario che portò ad una sostituzione di ceti. La borghesia sloggiò dal potere le classi nobiliari e il clero, sostituendosi ad esse. La democrazia di cui tu vai cianciando è solo una finzione; dal momento che, il Potere è detenuto non dal popolo ma da oligarchie economico-finanziarie che muovono i popoli attraverso la creazione di artificiosi "etats d'esprit".
    Ma questo tu non lo puoi capire perchè ti sei fermato ad una lettura superficiale delle cose. Ti hanno dato un Abecedario e tu lo hai imparato a pappagallo.
    Non è colpa tua. Ma, come ho detto all'inizio, se pensi di venire a darci lezioni di storia e politica, caschi male. Alla Befana Rivoluzionaria abbiamo smesso di credere da un bel pezzo.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 10-12-10, 15:29
  2. Senza verità, niente risorgimento
    Di Daltanius nel forum Destra Radicale
    Risposte: 117
    Ultimo Messaggio: 11-04-10, 20:58
  3. Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 04-12-09, 09:38
  4. Belgirate (VB): “Più verità e meno retorica sul Risorgimento”
    Di x_alfo_x nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 17-11-09, 13:12
  5. Scopriamo la verità sul cosidetto risorgimento
    Di Il Patriota nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 23-06-03, 20:22

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226