User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Messina
    Messaggi
    18,415
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Allegorie e simboli nella Cattedrale di Siena

    ERMETE, IL COLLE, LA RUOTA

    Immagini alchemiche in alcune parti del pavimento del Duomo di Siena

    a cura di Stefano Cappelletti

    La lunga e complessa storia della costruzione del Duomo di Siena, si rispecchia nell’esecuzione del suo incredibile pavimento marmoreo durata per ben sei secoli, dal trecento all’ottocento.
    Maestro della tecnica della decorazione marmorea fu Duccio da Boninsegna riconosciuto caposcuola dell’arte Senese, tanto che il Vasari ebbe a definirlo "il più bello… grande e magnifico pavimento che mai fusse stato fatto".
    Ma nel corso dei secoli svariati artisti si sono succeduti alla creazione di questa immensa "opera nell’opera": Domenico di Niccolò, Stefano di Giovanni detto «il Sassetta», Domenico di Bartolo, Pietro del Minella, Antonio Federighi, Urbano da Cortona, Francesco di Giorgio Martini, Nerocchio di Bartolommeo, Matteo di Giovanni, Giovanni di Stefano, figlio del «Sassetta», Benvenuto di Giovanni, Guidoccio Cozzarelli, Bernardino Pintoricchio.
    Ma nonostante lo scorrere del tempo ed il susseguirsi degli esecutori ne scaturisce "un disegno ideale vasto e complesso, legato ad una iniziale concezione creativa, portato avanti attraverso secoli differenti da diversi autori".

    Entrati nel tempio dalla porta centrale si trova la figura di Ermete Trismegisto, che simboleggia l’inizio della conoscenza terrena.
    Il sapiente egizio, depositario della saggezza antica, reca in mano un libro che affida a due figure allegoriche, rappresentanti l’oriente e l’occidente. Sulla tabella a destra una frase che è attribuita al Poimandres (pastore di uomini) alludente alla creazione del mondo, da cui prende avvio l’indagine conoscitiva dell’uomo con un chiaro riferimento all’Egitto e all’antica sapienza (a cui alludono anche le due sfingi) che viene data alle genti orientali ed occidentali, ma che non può esser disgiunta dall’origine divina.


    Ermete Trismegisto

    La quarta scena della navata centrale è l’allegoria del colle della sapienza nel quale sono evidenti simboli e richiami alchemici.
    La scena è dominata dalla mole del colle, a cui una varia folla è giunta condottavi dalla Fortuna, la cui figura nuda regge con una mano una vela gonfiata dal vento e con l’altra una cornucopia, posando un piede sopra una sfera e l’altro sopra una una barca con l’albero spezzato secondo una rappresentazione tradizionale. Sul colle si snoda un sentiero costellato di ostacoli, sassi e serpi che i savi devono percorrere per giungere alla vetta, ovvero alla sapienza che li attende con una palma ed un libro nelle mani. Ai suoi lati sono Socrate a cui è destinata la palma e Cratete che svuota in mare un cesto di oggetti preziosi, evidente il richiamo all’illusorietà delle ricchezze. E’ chiaro il significato dell’allegoria: la virtù è raggiungibile solo a costo di grandi fatiche, ma il suo richiamo e i suoi premi sono configurati nel distico che appare sopra la figura seduta: "il compenso per il saggio che ha raggiunto la virtù sarà dunque la serenità".


    Il colle della sapienza

    Conclude le allegorie centrali la Ruota della Fortuna. Legata alle Tradizione medievale, che la inseriva anche nella facciate delle chiese, la ruota è simbolo delle vicende umane.
    Agli angoli della figura sono rappresentati quattro filosofi dell’antichità, Epitteto, Aristotele, Euripide e Seneca, che in ciascuno dei rotoli che tengono in mano alludono alla fortuna. La ruota, ma forse è una scala, è retta da 8 pilastri - numero dell’infinito -, ha in alto un re seduto in trono e tre figure abbracciate in corrispondenza degli assi.


    La Ruota della Fortuna

    Dal sito Lamelagrana.net
    "Tante aurore devono ancora splendere" (Ṛgveda)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    5,494
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Rif: Allegorie e simboli nella Cattedrale di Siena

    La domanda viene spontanea: ma queste chiese, come il Tempio Malatestiano sono veramente templi concepiti per una religiosità totale?
    Ideate innanzitutto per aprire l'uomo al sacro senza nessuna etichetta religiosa di sorta. Sono convinto che questo sia il messaggio maestosi scrigni di conoscenza, di coscenza e di sacralità eterna e immutabile dal tempo e dagli eventi umani.

 

 

Discussioni Simili

  1. Oltre 50 morti nella Cattedrale d Baghdad
    Di EURIDICE nel forum Politica Estera
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 05-11-10, 21:23
  2. Blitz islamico nella cattedrale di Cordoba
    Di 100% Antikomunista nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-04-10, 18:40
  3. SIMBOLI NAZISTI MONUMENTO MEMORIA PARTIGIANI A SIENA
    Di NAZIONALITALICO nel forum Destra Radicale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 29-03-10, 20:30
  4. Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 12-06-07, 23:53
  5. Celebrazioni nella Chiesa Cattedrale di Pistoia
    Di vescovosilvano nel forum Chiesa Ortodossa Tradizionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 29-01-07, 14:47

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226