User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito La posizione di Bossi sulla guerra

    «Cortei sinceri, anche noi per la pace»
    Bossi: positivo che tanta gente si schieri contro la guerra. I dirigenti della sinistra? Sono bugiardi


    MILANO - Milioni di pacifisti in piazza in tutto il mondo non lasciano Umberto Bossi indifferente ma lo convincono, guardando soprattutto alla situazione italiana, che occorre operare una distinzione.

    Quale?
    «Io vedo come un fatto positivo che moltissima gente, sia di destra sia di sinistra sia di centro, si dichiari apertamente contro la guerra. Le manifestazioni sono importanti. Avverto lo spirito positivo che anima la gente comune. Ma avverto anche la volgare strumentalizzazione contro il governo Berlusconi che i dirigenti della sinistra stanno tentando di mettere in piedi. Quegli stessi dirigenti della sinistra che si accodarono a Clinton nei bombardamenti in Serbia, quegli stessi dirigenti della sinistra che oggi fingono di essere pacifisti e che erano ieri guerrafondai. E non solo guerrafondai».

    Intende dire?
    «Tangentisti. Facevano i bombardamenti e appoggiavano i bombardamenti in Serbia, intanto riempivano gli aerei con i sacchi dei soldi rubati con le tangenti dell’affare Telekom-Serbia. Bell'esempio di pacifismo. Alla faccia di tutte le persone perbene che sono scese in piazza, questi dirigenti della sinistra sono i primi e i peggiori nemici del pacifismo. Falsi pacifisti, pronti a schierarsi dove soffia il vento, falsi pacifisti che cercano soltanto un tornaconto di bottega».

    La sua posizione? Ai tempi della guerra in Serbia si schierò dalla parte di Milosevic?
    «Sono un pacifista realista».

    Una nuova forma di pacifismo?
    «La pace è un valore importantissimo. Bisogna lavorare fino all'ultimo secondo per evitare i bombardamenti. Lo bombe fanno malissimo ma...».

    E' giusto attaccare l'Irak? Pensa questo?
    «Pace non è assenza di guerra. Pace è assenza di condizioni che portano alla guerra. Dunque è sacrosanto muoversi per eliminare tali condizioni. Serve realismo».

    E il realismo che cosa le suggerisce?
    «Che la pace si raggiunge e si mantiene se si impedisce alla spada dell'Islam di tagliare l'Occidente, se si impedisce a Saddam di usare le armi contro l'Occidente. Con questa garanzia sì che la pace viene garantita e difesa».

    Altrimenti? Se non sarà possibile disarmare Saddam attraverso la via diplomatica?
    «Poiché la pace non è un valore assoluto ma è un valore che si fonda su precise condizioni credo proprio che l'Europa e l'Occidente non dovranno porgere l'altra guancia al dittatore iracheno».

    Le manifestazioni hanno lasciato un bel segno. Ne devono tenere conto i governi?
    «Il governo italiano ha già assunto una posizione coraggiosa, chiara e certamente schierata dalla parte del pacifismo realista. Siamo contro la guerra e per davvero: non come quei loschi dirigenti della sinistra che oggi dicono una cosa e domani ne fanno un'altra. Vogliamo che si trovi una soluzione pacifica. Lavoriamo per la pace».

    Ha visto le piazze piene?
    «All'ottanta, novanta per cento in piazza c'erano persone perbene, sincere, positive. Poi c'è quel dieci, venti per cento che della guerra in Iraq se ne frega e pensa solo a fare la guerra a Berlusconi. Gli squallidi dirigenti della sinistra. I bugiardi».

    Ministro, ha esposto la bandiera della pace?
    «Ma quale bandiera della pace... io sono padano, la mia bandiera è quella padana. La bandiera dei seimila lancieri padani che a Vienna nel 1683, fra l'undici e il dodici settembre, sconfissero le orde musulmane di Kara Mustafà ormai pronte a invadere l'Europa cristiana. Oggi come allora. Io difendo la tradizione. Se mi attaccano colpisco a morte. Il pericolo di guerra esiste perché c'è Saddam. Se la diplomazia immobilizza il dittatore si rimuovono automaticamente le condizioni che possono portare al conflitto. Questo è il mio pacifismo».
    [email protected]
    Fabio Cavalera

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    16 Dec 2010
    Messaggi
    1,744
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La posizione di Bossi sulla guerra

    Due versioni:

    1)Il pericolo di guerra esiste perché c'è Saddam. Se la diplomazia immobilizza il dittatore si rimuovono automaticamente le condizioni che possono portare al conflitto.
    Questo è il mio pacifismo (U.Bossi)


    2)Il pericolo di guerra esiste perchè ci sono Bush e Saddam. Se la diplomazia immobilizza i dittatori si rimuovono automaticamente le condizioni che possono portare al conflitto.
    Questo è il mio pacifismo (Bryger)

 

 

Discussioni Simili

  1. Posizione Vaticano sulla guerra in Libano
    Di LELEfantino nel forum Politica Estera
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-07-06, 14:33
  2. Quale è la posizione ufficiale del Fronte sulla guerra in Libano?
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 18-07-06, 12:08
  3. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 17-05-04, 12:49
  4. La posizione della giunta regionale sulla guerra in Iraq
    Di Sant'Eusebio nel forum Emilia-Romagna
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-03-03, 08:17
  5. La posizione dei padani sulla guerra in Iraq
    Di Bryger nel forum Padania!
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 05-02-03, 11:58

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226