User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    Le fondamenta di POL
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    NAPOLI
    Messaggi
    5,374
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Per Una Scuola Libera, Efficiente E Giusta

    Aboliamo il valore legale del titolo di studio

    Di Giovanni Nicodemo

    Uno dei problemi di maggiore importanza e più discussi oggi è senza dubbio quello dell’istruzione. E quando si parla di problemi connessi all’istruzione si fa riferimento non solo alla qualità e all’efficienza del servizio offerto, ma soprattutto alla libertà dei cittadini.
    L’attuale sistema scolastico fondato sul monopolio statale, oltre ad essere inefficiente e totalmente lontano dalle esigenze della società moderna, è contro la libertà dei cittadini e degli insegnanti perché basato sul principio di “indottrinamento coatto” , che è l’esatto opposto della libertà di pensiero e della formazione di uomini e donne con indipendenza di giudizio e spirito critico. Il monopolio statale dell’istruzione è negazione di libertà: unicamente l’esistenza della scuola libera garantisce alle famiglie delle reali alternative sia sul piano dell’indirizzo culturale e dei valori che sul piano della qualità e del contenuto dell’insegnamento. Il sistema di monopolio, inoltre, viola le più basilari regole di giustizia: le famiglie che iscrivono il proprio figlio alla scuola non statale pagano due volte, la prima volta con le imposte, per un servizio scadente e di cui non usufruiscono, e una seconda volta con la retta da corrispondere alla scuola non statale. Per di più, il sistema di monopolio priva della libertà di scelta i cittadini meno abbienti che avendo già sostenuto una prima volta il costo dell’istruzione non possono rivolgersi a servizi alternativi. Ancora, il monopolio statale dell’istruzione devasta l’efficienza della scuola: la mancanza di competizione tra istituzioni scolastiche trasforma queste ultime in nicchie ecologiche e protette e comporta, di conseguenza, irresponsabilità, inefficienza e aumento dei costi. Dunque, la malattia della scuola italiana si chiama statalismo.

    Una riflessione attenta su tutti questi danni prodotti dall’attuale sistema statalista, non può che indurre a pensare ad una soluzione per l’attuale situazione che si fa sempre più insostenibile.
    E la soluzione che più di ogni altra può riequilibrare le sorti della scuola italiana in senso conforme alla libertà, alla responsabilità e all’efficienza è quella del buono-scuola, già proposta dal premio Nobel per l’economia Milton Friedman. Nel sistema del buono il finanziamento e l’obbligatorietà dell’istruzione verrebbero mantenuti, ma i fondi, sotto forma appunto di buoni scuola, andrebbero non alle scuole, ma agli studenti aventi diritto, che sarebbero lasciati liberi di scegliere presso quale scuola spendere il buono in questione. Come ha sottolineato Antonio Martino, “è ovvio che per evitare frodi, i buoni dovrebbero essere personali e non negoziabili e che potrebbero essere spesi presso le scuole che soddisfino pochi e chiari requisiti minimi (...)! Il buono scuola, quindi, darebbe agli studenti ed alle famiglie la libertà di scelta del tipo d’istruzione e del servizio scolastico. In questo modo il buono introdurrebbe l’importante principio di concorrenza tra istituti, che spingerebbe questi a migliorarsi sempre di più e ad offrire agli studenti un servizio sempre più qualificato e vicino alle loro esigenze. Tutto ciò avvicinerebbe anche molto gli studenti al mercato del lavoro, facilitandone l’ingresso. Il sistema del buono-scuola è quindi, come Luigi Einaudi aveva già capito, anche la più razionale risposta al problema della libertà e qualità dell’istruzione. In ogni tempo, attraverso tentativi ed errori ognora rinnovati, abbandonati e ripresi, le nuove generazioni accorreranno di volta in volta alle scuole le quali avranno saputo conquistarsi reputazione più alta di studi severi e di dottrina sicura”.

    Inoltre, per evitare il pericolo della formazione di istituti-diplomifici, la liberalizzazione del sistema scolastico dovrebbe essere accompagnata dall’abolizione del valore legale del titolo di studio, che consentirebbe alle aziende sul mercato del lavoro di assumere non in base del “pezzo di carta”, ma alle effettive capacità ed abilità di ognuno, rispettando così il più elementare criterio di giustizia. Dunque, la scuola libera si basa innanzitutto sulla libertà di scelta da parte del cittadino utente, garantita solo dalla competizione. Come, infatti, ha scritto il prof. Dario Antiseri “la competizione è la più alta forma di collaborazione. Competizione deriva dal verbo cum+petere, che significa cercare insieme in maniera concorrenziale, come nella scienza, in democrazia, e sul mercato, la migliore soluzione (teoria, proposta politica, merce/servizio). E mentre la logica statalista, la logica burocratica conosce solo i problemi delle circolari, la logica di mercato è una logica sensibile, ultrasensibile, ai problemi degli utenti, e per questo è più giusta solidale.

    Giovanni Nicodemo – www.legnostorto.com

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Sbaglio o i ragazzi dei Giovani Padani è da qualche anno che nelle università stanno portando avanti sta battaglia? se qualcuno ne sa qualcosa di più può postare....perchè non vorrei dire una cosa per un'altra...sentivo anche l'altro giorno che discutevano appunto in radio de sta roba, ma vorrei mai dire una cosa per un'altra

  3. #3
    www.leganordromagna.org
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Romagna Nazione Padana
    Messaggi
    4,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by pensiero
    Sbaglio o i ragazzi dei Giovani Padani è da qualche anno che nelle università stanno portando avanti sta battaglia? se qualcuno ne sa qualcosa di più può postare....perchè non vorrei dire una cosa per un'altra...sentivo anche l'altro giorno che discutevano appunto in radio de sta roba, ma vorrei mai dire una cosa per un'altra
    certamente:
    ***************
    ABOLIZIONE DEL VALORE LEGALE DEL TITOLO DI STUDIO

    Ogni Laurea presa in qualsiasi Università ha una particolare caratteristica che non trova molti riscontri all'estero: il valore legale del titolo.

    PROBLEMA:

    nel nostro paese non tutti gli Atenei hanno la stessa qualità di insegnamento, anzi possiamo proprio dire che ci sono 'Università di qualità superiore' ed 'università e basta'

    SOLUZIONE:

    abolire il valore legale della Laurea (o del Diploma, cioè di qualsiasi titolo di studio).

    Primo risultato: poiché nei concorsi pubblici si favorisce chi ha le votazioni più alte e non anche chi nella pratica risulta essere migliore, i vincitori di tali concorsi verranno sempre dagli stessi luoghi.

    Secondo risultato: essendo uguale il peso che le lauree hanno, non si sviluppa una vera concorrenza fra Atenei, presupposto essenziale per eliminare quelle cosiddette 'università' che non preparano nessuno agli alti compiti dirigenziali a cui i laureati spesso ambiscono.
    ***************

    http://www.universitaripadanimup.com

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Saranno quasi dieci anni che il MUP (prima FLC) ha tra le priorità la battaglia per l'abolizione del valore legal edel titolo di studio.

  5. #5
    Globalization Is Freedom
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    2,486
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E' una battaglia d'importanza centrale. Purtroppo ho la sensazione che, al pari di tante altre, sia stata messa in cantina: nessuno ne parla da troppo tempo, tranne forse gli universitari padani che però, purtroppo (per una volta che ne azzeccano una!) contano come il due di picche quando briscola è fiori.
    "Non spargerai false dicerie; non presterai mano al colpevole per essere testimone in favore di un'ingiustizia. Non seguirai la maggioranza per agire male e non deporrai in processo per deviate la maggioranza, per falsare la giustizia. Non favorirai nemmeno il debole nel suo processo" (Esodo 23: 1-3)

  6. #6
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Stonewall
    E' una battaglia d'importanza centrale. Purtroppo ho la sensazione che, al pari di tante altre, sia stata messa in cantina: nessuno ne parla da troppo tempo, tranne forse gli universitari padani che però, purtroppo (per una volta che ne azzeccano una!) contano come il due di picche quando briscola è fiori.
    Che carte usi per giocare a briscola???

  7. #7
    Globalization Is Freedom
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    2,486
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il mazzo da 40. Perchè, qualcuno gioca a briscola con carte diverse?
    "Non spargerai false dicerie; non presterai mano al colpevole per essere testimone in favore di un'ingiustizia. Non seguirai la maggioranza per agire male e non deporrai in processo per deviate la maggioranza, per falsare la giustizia. Non favorirai nemmeno il debole nel suo processo" (Esodo 23: 1-3)

  8. #8
    Homo faber fortunae suae
    Data Registrazione
    03 Mar 2003
    Località
    Gussago
    Messaggi
    4,237
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    mh io ho sembre usato le carte bresciane con spade bastoni coppe e denari...

  9. #9
    Globalization Is Freedom
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    2,486
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    mh io ho sembre usato le carte bresciane con spade bastoni coppe e denari...
    Quelle sono le carte napoletane, credo!!
    Io uso quelle con picche, fiori, cuori, denari.
    "Non spargerai false dicerie; non presterai mano al colpevole per essere testimone in favore di un'ingiustizia. Non seguirai la maggioranza per agire male e non deporrai in processo per deviate la maggioranza, per falsare la giustizia. Non favorirai nemmeno il debole nel suo processo" (Esodo 23: 1-3)

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Stonewall
    Quelle sono le carte napoletane, credo!!
    Io uso quelle con picche, fiori, cuori, denari.
    Io uso quelle padane comprate qualche anno fa ad un gazebo della Lega

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 04-09-05, 03:56
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-04-03, 00:28
  3. Per Una Scuola Libera, Efficiente E Giusta
    Di Österreicher nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 30-03-03, 15:17
  4. Per Una Scuola Libera, Efficiente E Giusta
    Di Österreicher nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 28-03-03, 02:26
  5. Per Una Scuola Libera, Efficiente E Giusta
    Di Österreicher nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-03-03, 21:56

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226