Lenti, el Pibe de Taranto come Maradona A 8 anni i palleggi con la pallina da tennis - Corriere del Mezzogiorno
grazie ai video pubblicati in rete è già popolare
Lenti, el Pibe de Taranto come Maradona
A 8 anni i palleggi con la pallina da tennis
Numeri da fenomeno, treccine in stile afro, il dribbling bruciante e il sinistro infallibile di FantaPiero



TARANTO - Ha 8 anni, si chiama Piero Lenti ed è già stato soprannominato «el Pibe de Taranto». Nato a Schwelm, una cittadina della Westfalia poco distante da Dortmund il 25 giugno 2001 e presto trasferitosi in Puglia, alto poco più di un metro e venti per un peso forma di 23 chili, non ci vuole molto, guardando Piero giocare, a convincersi di trovarsi di fronte a un talento calcistico cristallino. Giusto il tempo di dare un'occhiata alle dozzine di video pubblicate in rete che lo vedono protagonista di partite in cui con una pettinatura in stile afro, come Ronaldinho, scorrazza dalla mediana in avanti inventandosi assist impossibili, tiri nel sette e palombelle cariche d'effetto a uccellare il povero portiere avversario. Sembra di assistere alle giocate di Holly, con un'unica differenza: un Benji che riesca a fermarlo non c'è e gli avversari in campo, mediamente, sono alti quasi il doppio di lui.


I GOL DA CALCIO D'ANGOLO - In allenamento mette la palla in porta trovandosi alle sue spalle, segna da calcio d'angolo e percorre l'intero campo di calcetto palleggiando senza fatica lungo la linea del fallo laterale. Piero vive a San Giorgio Jonico e gioca nel ruolo di centrocampista offensivo. Nei pulcini del Club Dellisanti, di cui è l'indiscussa attrazione, ha segnato nell'ultima stagione 120 gol eppure visti i numeri e la crescente popolarità sono in pochi a credere che el Pibe de Taranto possa restare ancora a lungo al riparo dalle lusinghe delle giovanili di qualche grande club. Pugliese, italiano o europeo, perché no.

Sandro Di Domenico
24 settembre 2009(ultima modifica: 25 settembre 2009)