User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    24 Jun 2002
    Messaggi
    337
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Mingardi:EUROPA PIU’ GRANDE, GUAI PIU’ GROSSI

    Da Libero
    17 Aprile 2003

    Perché i 10 nuovi Stati che entreranno nella UE non hanno poi molto da guadagnare

    EUROPA PIU’ GRANDE, GUAI PIU’ GROSSI

    Se l’Europa fosse soltanto un’area di libero scambio, tesa allo smantellamento di dazi e tariffe, senz’altro il suo ampliamento a sempre più Paesi sarebbe un fatto positivo.

    di Alberto Mingardi

    Con un raffica di firme, ieri, ad Atene, si è celebrata la nascita dell’Europa dei venticinque.
    Dieci stati in più rispetto all’UE che conoscevamo. Sono entrati “nel club” Polonia, Repubblica ceca, Ungheria, Slovacchia, Slovenia, Estonia, Lettonia, Lituania, Cipro e Malta. L’allargamento è una realtà. Una realtà, tuttavia, ancora zoppicante.
    Valery Giscard d’Estaign ha annunciato che la bozza della nuova Costituzione continentale sarà presentata a Salonicco, il 20 giugno prossimo: ad “allargarsi” è dunque un’UE i cui contorni istituzionali sono ancora incerti.
    E’ francamente paradossale che altri Paesi facciano il loro ingresso nell’Unione, stringendo l’uno con l’altro un “patto” che di fatto non è ancora stato scritto. E’come li si facesse firmare, oggi, un contratto che verrà messo nero su bianco soltanto fra due mesi.
    La sensazione è che l’allargamento porti con sè più problemi di quanti ne risolva. Sia per i quindici “membri anziani” dell’UE, sia per quegli stati che hanno fatto carte false per entrarvi.
    Se l’Europa fosse soltanto un’area di libero scambio, tesa allo smantellamento di dazi e tariffe, senz’altro il suo ampliamento a sempre più Paesi sarebbe un fatto positivo. Significherebbe rendere disponibili più prodotti e servizi a tutti i consumatori, creare un mercato più grande e competitivo. Purtroppo, l’UE non è “soltanto” un grande mercato, quanto semmai un grosso Stato. Bruxelles produce norme e regulations a ritmo frenetico. E non ha abbandonato, verso il resto del mondo, un atteggiamento protezionista: beni e merci vengono filtrati attraverso una fitta rete di dazi e tariffe, si cerca di usare il pugno di ferro verso l’esportazione di capitali (è nota la polemica contro i “paradisi fiscali”).
    Con l’allargamento, la muraglia protezionista di cui sono cinti i confini dell’UE viene fatta traslocare poche centinaia di chilometri più a Est. Non la si smantella, semplicemente la si sposta, eludendo così il problema di fare i conti con tutte quelle società ai cui prodotti il vecchio continente resta chiuso.
    Non solo. Il rischio è che si finisca per imporre ad economie “giovani”, uscite da una decina d’anni appena dal tunnel del comunismo, un gravoso apparato di welfare e regolamentazioni che potrebbe affossarne ogni speranza di sviluppo. Prendiamo l’Estonia, che è essenzialmente un Paese duty free, con tariffe che gravitano attorno allo 0,05 %. Secondo il dipartimento di Stato americano, il suo regime di libero scambio con l’estero è “unico in Europa”. In virtù di un’aggressivo programma di riforme, l’Estonia è una delle realtà più “economicamente libere” del pianeta. Riuscirà questa libertà a sopravvivere all’annessione all’UE?
    E’ lecito avere qualche dubbio. L’Unione non potrà non chiedere all’Estonia, come agli altri nuovi membri, di “armonizzarsi” alla socialdemocrazia dell’Europa dell’Ovest. Il “liberismo assoluto” degli estoni, per esempio, diverrà impossibile all’interno di una UE che vanta ben 15.000 dazi puntati contro il mondo esterno. Analogamente, certi standard di “sicurezza sociale” dovranno essere imposti agli europei dell’Est, così come alcune norme, uguali per tutti, su condizioni e costo del lavoro.
    Se lo possono permettere Slovacchia e Lituania, Estonia e Ungheria? No, non possono. Ma il loro gioco è un altro: sperano, varcate le soglie di Eurolandia, di poter beneficiare in quantità degli stessi sussidi cui già s’abbeverano, per esempio, l’Irlanda o il Sud Italia. Si possono avere molti dubbi su quell’Europa come “comunità di valori condivisi” di cui parla Giscard. Una cosa è certa, però: non la si può costruire scommettendo soltanto sulla vocazione al parassitismo degli europei, siano dell’Est o dell’Ovest.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    L'ho letto in mattinata e l'ho fatto leggere a chiunque ho incontrato.
    Se non lo trovavo lo postavo io

  3. #3
    Globalization Is Freedom
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    2,486
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Articolo zeppo di buonsenso.
    "Non spargerai false dicerie; non presterai mano al colpevole per essere testimone in favore di un'ingiustizia. Non seguirai la maggioranza per agire male e non deporrai in processo per deviate la maggioranza, per falsare la giustizia. Non favorirai nemmeno il debole nel suo processo" (Esodo 23: 1-3)

 

 

Discussioni Simili

  1. Grossi guai a Chinatown
    Di Atlantideo nel forum Cronaca
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 21-03-13, 10:59
  2. Grossi guai in giro per l'Europa, appello ai rivoluzionari
    Di Palvesario nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 28-02-07, 11:46
  3. Grossi guai per Prodi....(come va a finire?)
    Di cato censor nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 24-05-06, 01:32
  4. Grossi guai per la Mussolini .
    Di ilgiardiniere nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 23-03-06, 00:00
  5. Grossi guai x padaniatown
    Di Crack! nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-02-06, 19:49

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226