User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    13 Dec 2002
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,969
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Usa, se i disoccupati perdono la speranza

    Un nuovo preoccupante trend in America: molte persone senza lavoro smettono di cercarlo uscendo così dal mercato e dalle percentuali di disoccupazione. Secondo gli esperti sono un piccolo esercito.


    WASHINGTON - Cercano lavoro ma non lo trovano e alla fine s'arrendono. E' questo il nuovo trend che si registra in America. Mentre l'economia attraversa il terzo anno di difficoltà cresce l'esercito dei senza lavoro che non sono più contati nemmeno nelle percentuali dei disoccupati. Un esercito di invisibili che difficilmente riuscirà a trovare nuovamente un impiego. Alcuni tornano sui banchi di scuola nella speranza di imparare un nuovo mestiere. Altri se ne stanno a casa ad occuparsi di figli e anziani. Altri ancora aspettano un nuovo rilancio dell'economia. Come Bill Jacobs, classe 1953, quattro figli, che, dopo aver lavorato per 25 anni in una fabbrica di acciaio, da otto mesi è a casa ed ora si è iscritto ad una scuola per bambinaie. "Non ci sono lavori, proprio non ci sono - ha spiegato disperato al New York Times - E' una strada senza uscita. O come Mike Guido che dopo 20 anni passati a fare il tecnico in un'azienda di Pittsburgh con un salario di 50mila dollari all'anno si è trovato improvvisamente disoccupato. Dopo nove mesi di ricerche inutili Mike Guido ha deciso di tornare all'Università per prendere un Phd. Ma con una figlia di 10 anni e il mutuo da pagare la vita non è certo facile.

    Negli ultimi due anni la percentuale degli americani nella forza lavoro è diminuita dello 0,9%, il più grande calo negli ultimi 40 anni. Lo scorso mese erano 75.5 milioni gli adulti considerati fuori dal mercato. Si tratta di persone che non vengono considerate né occupate né disoccupate: non hanno un posto e non lo hanno nemmeno cercato nel mese appena passato. In questo gruppo sono inclusi i pensionati e quelli che hanno scelto di occuparsi della famiglia. Ma molti sono disoccupati veri che non vengono conteggiati nelle solite percentuali. La maggior parte sono uomini, soprattutto afroamericani.

    (27 APRILE 2003; ORE 14:15)

    Da: http://www.ilnuovo.it/nuovo/foglia/0...177452,00.html

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Usa, se i disoccupati perdono la speranza

    Originally posted by skorpion
    Un nuovo preoccupante trend in America: molte persone senza lavoro smettono di cercarlo uscendo così dal mercato e dalle percentuali di disoccupazione. Secondo gli esperti sono un piccolo esercito.


    WASHINGTON - Cercano lavoro ma non lo trovano e alla fine s'arrendono. E' questo il nuovo trend che si registra in America. Mentre l'economia attraversa il terzo anno di difficoltà cresce l'esercito dei senza lavoro che non sono più contati nemmeno nelle percentuali dei disoccupati. Un esercito di invisibili che difficilmente riuscirà a trovare nuovamente un impiego. Alcuni tornano sui banchi di scuola nella speranza di imparare un nuovo mestiere. Altri se ne stanno a casa ad occuparsi di figli e anziani. Altri ancora aspettano un nuovo rilancio dell'economia. Come Bill Jacobs, classe 1953, quattro figli, che, dopo aver lavorato per 25 anni in una fabbrica di acciaio, da otto mesi è a casa ed ora si è iscritto ad una scuola per bambinaie. "Non ci sono lavori, proprio non ci sono - ha spiegato disperato al New York Times - E' una strada senza uscita. O come Mike Guido che dopo 20 anni passati a fare il tecnico in un'azienda di Pittsburgh con un salario di 50mila dollari all'anno si è trovato improvvisamente disoccupato. Dopo nove mesi di ricerche inutili Mike Guido ha deciso di tornare all'Università per prendere un Phd. Ma con una figlia di 10 anni e il mutuo da pagare la vita non è certo facile.

    Negli ultimi due anni la percentuale degli americani nella forza lavoro è diminuita dello 0,9%, il più grande calo negli ultimi 40 anni. Lo scorso mese erano 75.5 milioni gli adulti considerati fuori dal mercato. Si tratta di persone che non vengono considerate né occupate né disoccupate: non hanno un posto e non lo hanno nemmeno cercato nel mese appena passato. In questo gruppo sono inclusi i pensionati e quelli che hanno scelto di occuparsi della famiglia. Ma molti sono disoccupati veri che non vengono conteggiati nelle solite percentuali. La maggior parte sono uomini, soprattutto afroamericani.

    (27 APRILE 2003; ORE 14:15)

    Da: http://www.ilnuovo.it/nuovo/foglia/0...177452,00.html
    Toh che strano, soprattutto afroamericani, i terroni d'oltreoceano.

  3. #3
    Ridendo castigo mores
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    9,515
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Usa, se i disoccupati perdono la speranza

    Originally posted by asburgico
    Toh che strano, soprattutto afroamericani, i terroni d'oltreoceano.
    e allora? Gli afroamericani sono cittadini come gli altri e sono un problema ineludibile per la societa' USA (anche perche' gli avi di questa gente in america ci furono portati a forza ...)

    e questo dovrebbe essere una ulteriore lezione politica per i padani che per imbarcare problemi socio- etnici per miopia politica e 'furbizia' economica sono anche recidivi ..

  4. #4
    Erwann
    Ospite

    Predefinito Re: Re: Re: Usa, se i disoccupati perdono la speranza

    Originally posted by larth
    e allora? Gli afroamericani sono cittadini come gli altri e sono un problema ineludibile per la societa' USA (anche perche' gli avi di questa gente in america ci furono portati a forza ...)

    e questo dovrebbe essere una ulteriore lezione politica per i padani che per imbarcare problemi socio- etnici per miopia politica e 'furbizia' economica sono anche recidivi ..
    I toscani, invece, non hanno bisogno di lezioni...

  5. #5
    PADANIA LIBERA!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    4,497
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Usa, se i disoccupati perdono la speranza

    Originally posted by larth
    e allora? Gli afroamericani sono cittadini come gli altri e sono un problema ineludibile per la societa' USA (anche perche' gli avi di questa gente in america ci furono portati a forza ...)

    Bel discorso da cattocomunista italiano che odia i razzisti-leghisti....complimenti.
    Comunque hai ragione sul fatto degli schiavi portati negli Usa....un commercio che rendeva moltissimo....gli olandesi e gli inglesi caricavano navi di schiavi nelle loro colonie in africa e andavano nelle americhe a venderli a peso d'oro ai grossi latifondisti francesi e inglesi e poi a quelli Usa dopo il 1776(lasciamo perdere il numero dei neri importati dagli schiavisti europei nell'america del sud).
    Non per niente la maggior concentrazione di neri è alta negli Stati del sud,nelle vecchie colonie europee.
    Saluti Padani

  6. #6
    Ridendo castigo mores
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    9,515
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Re: Usa, se i disoccupati perdono la speranza

    Originally posted by Wyatt Earp
    Bel discorso da cattocomunista italiano che odia i razzisti-leghisti....complimenti.

    complimenti a te per la grande capacita' i giudizio .. Io solo leghista toscano ,non sono mai stato ne cattolico ne comunista (ne fascista..) sono solo stato un liberale (ma oggi mi vegognerei a dichiararmi tale ) ....e sfotto solo gli imbecilli ma non odio nemmeno loro...

    Comunque hai ragione sul fatto degli schiavi portati negli Usa....un commercio che rendeva moltissimo....gli olandesi e gli inglesi caricavano navi di schiavi nelle loro colonie in africa e andavano nelle americhe a venderli a peso d'oro ai grossi latifondisti francesi e inglesi e poi a quelli Usa dopo il 1776(lasciamo perdere il numero dei neri importati dagli schiavisti europei nell'america del sud).
    Non per niente la maggior concentrazione di neri è alta negli Stati del sud,nelle vecchie colonie europee.
    Saluti Padani
    la lingua ti batte sempre dove il dente ti duole ...cioe' nella tua adorata america ..
    bene la tua adorata ha dalla sua fondazione un grosso problema etnico che non avra' mai soluzione .. Invece la padania non l' aveva ma ha provveduto due volte a ' modernizzarsi ' come il padrone ..

  7. #7
    Erwann
    Ospite

    Predefinito Re: Re: Re: Re: Re: Usa, se i disoccupati perdono la speranza

    Originally posted by larth
    .. Invece la padania non l' aveva ma ha provveduto due volte a ' modernizzarsi ' come il padrone ..
    Invece in toscana come siete messi?

  8. #8
    Ridendo castigo mores
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    9,515
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Re: Re: Re: Usa, se i disoccupati perdono la speranza

    Originally posted by Erwann
    Invece in toscana come siete messi?
    direi peggio perche' i toscani sono i primi coglioni d' italia ... padania inclusa ...

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Il senso del thread

    Scusatemi, ma penso che tra tutto questo digrignare di denti biancoverdi si sia perso il senso originario del primo posting.

    Come lo leggo io, e' un avvertimento su cosa ci aspetta. Se continuiamo a copiare l' amerika, con il monetarismo ed il capitalismo sfrenato, quelle cose accadranno anche qui.

    Secondo me, tra le varie priorita', c'e' anche quella di cercare in fretta un nuovo modello economico, che prescinda dal dogma dei bassi tassi di interesse e della lotta all' inflazione.

    Se i tassi d' interesse si abbassano oltre al limite del ragionevole, allora si volatilizzano i risparmi, che sono uno strumento indispensabile per la crescita demografica, legata ad una ragionevole aspettativa di sicurezza per i figli. Parallelamente, con questi tassi ridicoli, la gente investe nel mattone, facendo crescere i prezzi delle case ed impoverendo quindi ancora di piu' i poveri.

    A chi dice che tassi bassi incoraggiano gli investimenti dico che, se uno ha una fabbrica, diciamo di scarpe, e la gente non ha soldi per comprare tutte le scarpe che puo' produrre, mai si indebitera', sia pure a tasso zero, per comperare macchine inutili, che creino posti di lavoro improduttivi.
    Il Giappone ha da oltre 10 anni i tassi d' interesse bassissimi e continua ad essere in deflazione, quindi in recessione permanente.

    Ai fanatici della lotta all' inflazione ad ogni costo: adesso i BOT rendono il 2% e l' inflazione (ufficiale) e' al 2,8%. Nel 1996 i BOT rendevano il 9% e l' inflazione (ufficiale) era al 6%. Oggi perdiamo lo 0,8% dei nostri risparmi all' anno, nel 1997 guadagnavamo il 3%.

    Keynes era meglio.

    Saluti

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    13 Dec 2002
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,969
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il senso del thread

    Originally posted by Mitteleuropeo


    Scusatemi, ma penso che tra tutto questo digrignare di denti biancoverdi si sia perso il senso originario del primo posting.

    Come lo leggo io, e' un avvertimento su cosa ci aspetta. Se continuiamo a copiare l' amerika, con il monetarismo ed il capitalismo sfrenato, quelle cose accadranno anche qui.

    Secondo me, tra le varie priorita', c'e' anche quella di cercare in fretta un nuovo modello economico, che prescinda dal dogma dei bassi tassi di interesse e della lotta all' inflazione........................................


    Saluti

    Ho postato questo articolo a scopo di statistica personale in ben 8 Forum tematici. Solo il Forum della Padania ha risposto discretamente bene sia in termini di visitazioni che di risposte .
    Per gli altri un risultato davvero deludente.
    Inoltre, dalle poche risposte ottenute, devo dire che solamente Mitteleuropeo ha interpretato in maniera concreta l’importanza delle tematiche dell’articolo che sono peraltro state alla base dei motivi per la quale ho ritenuto opportuno postare questa argomentazione.
    Era un grido di allarme, perché purtroppo quel panorama americano, ritengo si possa interpretare come l’anticipazione di quello che stà gradualmente accadendo nel nostro paese.
    Però evidentemente per il “popolo dei Forum”, che io ritengo rappresentativo di quello reale, è preferibile prendere spunto da qualsiasi argomento purchè giustifichi il buttarsi a capofitto in temi di minor valenza ma che siano valido pretesto di “azzuffate” verbali a mò di stadio, piuttosto di incamerare una discussione seria sul tema del mercato del lavoro e della piega che lo stesso ha preso in Italia negli ultimi anni, proprio su ispirazione diretta del modello americano e di ciò che lo stesso rappresenta.
    Non ci lamentiamo poi se le cose vanno sempre peggio; penso che gran parte della colpa dipenda anche da noi e da eccessiva e diffusa superficialità.

    Un saluto a tutti e W Trieste mitteleuropea.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Usa, se i disoccupati perdono la speranza
    Di skorpion (POL) nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-05-03, 00:12
  2. Usa, se i disoccupati perdono la speranza
    Di skorpion (POL) nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-04-03, 23:52
  3. Usa, se i disoccupati perdono la speranza
    Di skorpion (POL) nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-04-03, 23:49
  4. Usa, se i disoccupati perdono la speranza
    Di skorpion (POL) nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-04-03, 23:48
  5. Usa, se i disoccupati perdono la speranza
    Di skorpion (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-04-03, 23:45

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226